ampliamo le visioni... non solo film!

...con un ritardo attribuibile alla new life (discutibile) che il new work mi sta portando a condurre, eccoci qui a lieto momento in cui vi tedio con i film che ho guardato in maggio... pochi, come vedrete, ma tutto il mio tempo è stato assorbito dalla manifestazione benefica per la fibrosi cistica che ho organizzato con l'azienda della mia famiglia... ergo sono stata un po' ciapata!

Ah, per darvi qualche buona nuova, in questo clima di gioiosa gioia, ho deciso che, oltre ai film che guardo, scriverò anche dei telefilm che seguo... ormai quasi più numerosi.

MISTRESS AMERICA - un mercoledì sera che al cinema non davano niente di ché, io e Jn ci siamo sedute sul divano ed abbiamo acceso su questo film messo sul canale cult, che speravamo fosse meglio di quello che è stato... speranza vana. E' una di quelle piccole perle, che fanno parte del cinema indipendente, che viene premiata in festival come il Sunday, tentando di diventare indimenticabili per gli intellettualoidi che affollano le sale del centro. Beh, mi chiedo quale piccolo intellettualoide possa avere avuto tali sentimenti... si tratta della storia di una giovane neo universitaria, con velleità da scrittrice, che si trasferisce a New York, per emanciparsi dalla famiglia e coronare il suo sogno professionale. Non conosce nessuno, e la madre, che sta per risposarsi, la convince a contattare la figlia del suo futuro marito, poco più grande di lei, per avere un supporto ed un appoggio. La ragazza si trova così di fronte ad un personaggio eccentrico, sconclusionato e pieno zeppo di idee bizzarre e conoscenze variegate... la perfetta "cavia" per un libro... la mia recensione è meglio del film, sapevatelo!

THE CIRCLE - Emma Watson due volte in due mesi; ad aprile nei panni di Belle, la protagonista della versione umana di uno dei cartoni più amati della Disney, ed ora in quelli di una ragazza brillante, precipitata in modo fortuito sull'impiego perfetto, che si ritrova a doversi barcamenare tra il futuro e la moralità. E' un film che si propone di insegnare qualcosa, ovvero che il prezzo per la globalizzazione, e la diffusione dei social media, e della condivisione rapida e senza limiti o freni, ha un prezzo... un prezzo molto molto alto. Il sogno avveniristico, a tratti utopico, di un magnate della comunicazione, mette a repentaglio la privacy stessa di tutta la popolazione, fino a portarla sul ciglio della tragedia, e questa all'unico grido di "trasparenza", come se essa sia davvero l'unica cosa che conta... Un film complicato, non noioso ma altamente bacchettone, alla fin delle finite, che finisce per essere addirittura deprimente, per il suo risvolto eccessivamente negativo. Non posso dire che mi sia chissà per nulla piaciuto... però se non l'avessi visto al cinema, sarei stata decisamente contenta ugualmente!

INFELICI E CONTENTI - immortale pilastro della comicità made in Italy, con protagonisti Renato Pozzetto ed Ezio Greggio. Alla vigilia di ferragosto, una bella e giovane donna, accompagna il marito paraplegico, Pozzetto, in una pensione gestita da suore, per passare qualche giorno di vacanza dalla sorella. Durante il soggiorno, l'uomo divide la stanza con un cieco arraffone, che ha un sacco di traffici illeciti, e che lo coinvolge in un viaggio verso le località marittime liguri, per vendere una partita di orologi di lusso contraffatti... peccato che il viaggio scivolerà tutt'altro che liscio come l'olio, ed i due improbabili soci, si ritroveranno a dover gestire situazioni improbabili, che li metteranno in pericolo, ma che regaleranno loro il brivido di libertà, che le menomazioni fisiche parevano aver tolto loro. Rivisto, con piacere, "Infelici e contenti" è davvero un film che non puoi non rivedere fino alla nausea!

FAMIGLIA ALL'IMPROVVISO - "istruzioni non incluse" recita il sottotitolo. ...ed è proprio questa la premessa, doverosa, che sembra servire allo spettatore per entrare nel mondo di Samuel e Gloria. Un dongiovanni impenitente, si ritrova, improvvisamente, padre di una bimbetta di due mesi, figlia di una deliziosa inglesina che non è stata altro che la storia di una notte, ma che vive una profonda depressione post partum. Annichilito dalla situazione, il giovanotto, si mette in viaggio, verso Londra, per riconsegnare la piccola, ma la madre non si fa trovare, ed il rapporto si fa forte, fortissimo, tra i due; i quali, aiutati da un bislacco produttore cinematografico, che li salva, mettendo loro un tetto sopra la testa, e dando un lavoro prestigioso, da stunt-man, al neo padre, riescono a costruirsi una famiglia meravigliosa e dal legame intensissimo. Il tutto viene spezzato, otto anni dopo, dalla caparbia volontà della piccola Gloria, di vedere la madre sconosciuta, la quale, rientrando nella vita dei due, li stravolge pericolosissimamente. Che dirne... film francesi... o li ami alla follia, o ti annoiano allo stremo! Io, personalmente, ci ho pianto veramente tanto! Il ché, se mi conosceste lo sapreste, può voler dire tutto e niente... ma, fidatevi, è meritevole davvero come film questo!

SINISTER - un thriller che si muove sul filo del sovrannaturale, e che strappa tensione e paura a tratti, con la sua essenza da film horror... Ethan Hawke è uno scrittore in ricerca di riscatto, che si trasferisce con moglie e due figli piccoli, in una casa dove è avvenuto un omicidio, per scrivere proprio della storia della famiglia che è stata assassinata nel giardino della dimora... le ricerche dell'uomo di approfondiscono al punto tale da farlo entrare in un vortice di terrore, al limite del possibile, con storie talmente macabre da parere inverosimili, ma che alla fine coinvolgono anche i figli, che hanno visioni sulla morte e sugli omicidi, e tutta l'esistenza dello scrittore, viene trascinata nel pericolo e nel terrore.

I PIRATI DEI CARAIBI LA VENDETTA DI SALAZAR - arieccoce qui... Johnny Deep riporta sul grande schermo il personaggio più identificativo degli ultimi anni della sua carriera, quello del pirata Jack Sparrow. In questo capitolo, oltre a rivedere Orlando Bloom e Keira Knightly invecchiati ma sempre facenti battere i nostri cuori, vediamo ironia e redenzione... in ugual misura, sebbene ci sia un po' di lentezza extra, che rende il tutto vagamente più tedioso, rispetto agli altri film della saga. C'è il figlioletto di Orlando Bloom, un giovanotto grande e grosso, che salva Jack dall'ennesimo guaio nel quale si è cacciato, per convincerlo a salvare il padre, che si sacrificò accettando di subire una terribile maledizione, che pareva irreversibile, ma che pare avere uno sbocco inatteso. Ad aiutarlo sarà una bella fanciulla piena di coraggio e di cultura, la quale sta cercando il padre, che non immagina nemmeno chi in realtà sia... tutto questo, ha un finale prevedibile, ma al quale si arriva divertendosi a tratti, ed apprezzando un Deep abbastanza in gamba!


ALLY MC BEAL 1/2/ 3 stagione - lo ammetto... quando il piatto è ricco, mi ci ficco! e nel caso dell'avvocatessa più single di tutte, il piatto è ricchissimo! le atmosfere sono imperdibilmente fascinose per la sottoscritta, completamente imbevute di fine anni 90, ritrovo parecchio dello stile che noi oggi abbiamo adottato come nuovo, e la cosa fa alquanto sorridere... no? va beh, volete un piccolo riassunto? Nella prima serie Ally, avvocatessa in causa con il suo studio per molestie sessuali, si trova ad essere assoldata da Richard, un vecchio compagno di università, che ha aperto uno studio per diventare ricco e diventare attraente per donne fascinose. Nello stesso studio, lavora anche Billy, suo unico amore, ora sposato con una bionda mozzafiato, Giorgia, per la quale Ally fu scaricata, dopo essersi fatta convincere a frequentare legge anche lei, pur di stargli vicino. Non è facile per i due relazionarsi, anche perché i vecchi sentimenti riaffiorano, nonostante l'amicizia che la protagonista intreccia con la moglie del suo ex... A pungolare il tutto ci sono casi improbabili, e una propensione fortissima di Ally, all'immaginazione, tale da sfociare in visioni poco salubri... la seconda stagione vede l'ingresso nel cast di Lucy Liu e Portia De Rossi, rispettivamente Lyn e Nell, due avvocatesse affascinanti, che intrecciano una relazione con i due soci dello studi, la prima con Richard, la seconda con Jhon Cage, un "buffo ometto" dalle bizzarre abitudini in aula, volte ad innervosire gli avversari, ottime per vincere le cause! Le due donne portano scompiglio e gelosie, ma poi si amalgamano perfettamente. Nel frattempo, Ally bacia l'ex fidanzato Billy, e sembra sul punto di intraprendere con lui il ruolo di amante, ma su consiglio dell'amico Jhon, che condivide con lei le stranezze mentali, inizia ad andare da una strizzacervelli dai metodi particolari, che la convince che il rapporto con Billy sia più il frutto del ricordo passato, che non una cosa buona per il presente, e la sprona ad avere una sigla personale, e questa sarà una delle caratterizzazioni speciali del suo personaggio. Nella terza
stagione, Billy diventa il protagonista di un cambiamento inatteso, che porta con se molte stranezze, come l'ossigenarsi i capelli, e l'andare in giro per l'ufficio con un manipolo di bellissime donne al suo servizio... il culmine lo raggiunge assumendo una giovanissima e sensuale segretaria, la quale, porta la moglie Giorgia a decidere che non può più andare avanti nel matrimonio... peccato che queste stranezze siano tutte causate da un tumore al cervello che ne provocherà la morte... con grosso dolore di tutto lo studio, in particolare di Ally, che non si rassegnerà alla perdita dell'amico.

BEVERLY HILLS 90210 1 stagione - ...come esimersi dal guardare per l'ennesima volta, le stagioni passate del padre di tutti i telefilm adolescenziali? Beh, la prima stagione prende il via quando i due fratelli gemelli Walsh, Brendon e Brenda, si trasferiscono dalla grigia Minneapolis, alla soleggiata e spumeggiante Beverly Hills; inizialmente spaesati, i due fanno presto amicizia con Steve, spaccone bionde dal sorriso irresistibile e dai risultati scolastici improponibili; Andrea, secchiona occhialuta, con la passione per la politica, la famiglia ebrea più povera rispetto agli altri ragazzi; Donna e Kelly biondissimi prototipi di ragazze "leggere", con la testa tutto shopping e trucco; ed il bel tenebroso Dylan, dalla famiglia disagiata, ed un patrimonio di ricchezza ed indipendenza esagerate; ed infine c'è David, l'outsider, più giovane, appassionatissimo di musica... e di KellY, che fa di tutto per inserirsi nel gruppo... con scarsi risultati.
Frequentano tutti il Beverly High, e le loro esperienze si intrecciano, tra baci rubati, prime volte, e lavoretti per arrotondare e comprare l'auto nuova!

NOTORIUS 1 stagione - io non credo di aver visto tutta tutta la serie... anzi credo mi manchi un episodio, magari pure due... ma di quanto ho visto (perché registrato dal MySky) posso dire che mi è piaciuto parecchio il raccontare piccole grandi magagne, tra una produttrice televisiva rampante e con ben pochi scrupoli, ed un suo amico avvocato di grido, invischiato in una faccenda di omicidi e tradimenti, dalla quale non sa come uscire... è un drama veloce, con una storia ricorrente, che fa da sottofondo a piccole e ben più risolvibili vicende. I due protagonisti sono volti noti dei serial, sebbene nessuno dei due abbia fatto niente che abbia "spaccato", e si comportano egregiamente.

Commenti

  1. A parte Famiglia all'improvviso, che mi ha fatto venire il diabete mellito, questa volta ho visto solo Sinister (a tratti, terrificante). Il primo, nonostante abbia le atmosfere delle commedie che dico io, sempre evitato: non digerisco il regista, troppo hipster per essere vero. Vedrò sicuramente The Circle, anche se tra Hanks e la Watson (che detesto) partiamo male. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanks ancora ancora MRINK, ma la Watson è sopravvalutata da anni immemori

      Elimina
  2. Famiglia all'improvviso è un bellissimo film!! Sarei curiosa di vedere il nuovo film de "Pirati dei Caraibi"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti sono piaciuti gli altri 4 SILVIA, ti ritroverai benone in una zona di confort più che conosciuta!

      Elimina
  3. Cara Patalice, non conosco questo film, ma se mi capita lo vorrei vedere.
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti capita TOMASO, ti intratterrà senza dubbio

      Elimina
  4. Sinister dovevo andare a vederlo al cinema (due anni fa circa: può essere?) ma la serata saltò e non l'ho più recuperato. potrebbe piacermi.
    sempre viva Beverly Hills 90210!! *___*

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si MOZZINO credo proprio sia il tuo genere... vengo a prepararti i popcorn?

      Elimina
  5. Infelici e contenti un piccolo cult, bello è Sinister ma il secondo è quasi deleterio, di Famiglia all'improvviso ho visto il bellissimo film originale (davvero straziante..), delle serie hai davvero rivisto Beverly Hills? quanti ricordi, quanti scazzi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PIETRO Pozzetto e Greggio in quel film sono geniali... non si può dire differentemente

      Elimina
  6. Dei film mi mancano praticamente tutti e diciamo pure per scelta, che nessuno è così "imperdibile", ho visto solo Mistress America che non mi aveva entusiasmato quanto speravo, anzi. Sulle serie, sei andata sul vintage di classe, l'abbuffata di Ally l'ho fatta grazie alle repliche in TV, e come mi sono divertita! Colpa sua se per qualche anno della mia vita ho sognato di essere un avvocato, poi sono rinsavita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo state in due LISA ad avere velleità giuridiche allora...

      Elimina
  7. Anche io voglio rivedere Beverly Hills 90210! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Beverly Hills 90210" patrimonio dell'umanità MARCOGOI, non si può dire il contrario...

      Elimina
  8. Ho visto solo Sinister e mi è piaciuto molto ( ma ti sconsiglio il seguito che fa abbastanza schifo).
    Ally e Beverly li guardavo da adolescente ed il primo lo incrocio ogni tanto di mattina su qualche canale tv, ma appartengono ad un altro me.
    Oggi non li rivedrei, per quanto comunque restino telefilm che per un periodo medio/lungo mi piacquero molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. posso chiederti PIRKAF perché non li rivedresti?

      Elimina
  9. Io sono stata una Ally Addicted :D WOW!

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto venire una gran voglia di riguardare Beverly Hills!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo devi fare assolutamente MARE...

      Elimina
  11. No no nooooooo ti invidio Bervely Hills e Ally Mc Beal...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh lo so MANU che tu sei nostalgica quanto me...

      Elimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

..." cuore in arresto favorisca i sentimenti"

Nessun obbligo di commento

cara Chiara ti scrivo