mercoledì 8 marzo 2017

ed è di nuovo festa della donna

Cari uomini,
oggi voi non ci dovete niente di niente.

NON DOVETE farci regali
(...anche se va bene uguale, semmai decidete di farli...)

NON DOVETE farci complimenti
(...anche se ci fanno piacere...)

NON DOVETE proteggerci e decidere per noi
(...anche se a volte, fare le principesse, ci riesce divinamente...)

tuttavia

DOVETE saperlo che abbiamo la testa dura
che non molliamo mai, nemmeno quando sarebbe il momento di farlo

DOVETE accettare che siamo brave quanto voi
che una vagina non ci toglie nessuna forza o capacità intellettiva

DOVETE accorgervi del nostro essere indipendenti ed in gamba
perché lo siamo per davvero, e questo è un dato di fatto.

Care donne,
oggi voi vi dovete moltissimo.

DOVETE farvi regali
materiali magari, perché il potere dello shopping lo conosciamo solo noi che siamo DONNE

DOVETE essere fiere di voi
per quello che avete conquistato, e per ciò che siete, ancora di più siatelo per chi sarete disposte a diventare

DOVETE proteggervi
voi stesse, ma anche le une con le altre
smettetela di fare le cretine, e di farvi la guerra, tanto perdete sempre, tutte,
e non vi ritorna in tasca proprio un bel niente

DOVETE festeggiare
se avete voglia di farlo,
vedere uno spogliarello cretino, mangiare una pizza con le amiche, accettare delle mimose di buon grado... e non vergognatevi di tutto questo, che fa piacere festeggiare, sempre.


Mangiatevi una fetta di torta e bevetevi un Martini
Compratevi un buon libro 
Bevete il caffè con la vostra mamma 
Andate al cinema con l'amica del cuore
Buona festa della donna... donna splendida che sei e nemmeno ti accorgi di essere

40 commenti:

  1. Auguri a te Pata mia, di default non credo si possa dire di festeggiare, cambiano i tempi ma qua stiamo sempre a combattere, mo per una cosa, mo per un'altra, non ci lasciano mai in pace. L'ho sempre vissuto, questo 8 marzo, come un giorno tranquillo, per non dire normale, perché per noi donne di 'normale' c'è sempre poco...ma come dico sempre, l'importante è viverlo. E niente, io oggi giornata come un'latra, tranne nel pomeriggio che con una cara amica (appunto) andrò alla lettura di 3 libri (si dirà così?!) di altrettante 3 donne fantastiche scrittrici, perché noi facciamo anche questo....scriviamo ;) e poi pomeriggio tardi, verso sera, un tete a tete di chiacchiere in un pub....per me sarà una cosa nuova e spero che sia piacevole, ma anche se così non fosse, beh....sarà stata comunque un'esperienza nuova. Un caro abbraccio Pata!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a distanza di un giorno FETTADIPARADISO, spero quell'esperienza nuova sia stata piacevole...

      Elimina
  2. Sacrosanto diritto di festeggiare come volete, io mi limito a farti gli auguri, e a tirare scoppole a mano aperta sulle nuche di quei maschietti che bofonchiano e ancora non hanno capito che senza le donne, noi possessore di cromosoma Y saremmo ben poca cosa. Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BARAVOLANTE, per tutte quelle scoppole, ti ringrazio a nome di tutte

      Elimina
  3. Tanti tanti auguri Patalice! Hai ragione, è sacrosanto ricordare che noi donne abbiamo dei doveri anche verso noi stesse: non giudicarci, non essere troppo severe con i nostri sbagli, fare quello che ci piace...
    Quel riferimento allo shopping mi ha messo una certa voglia, ma visti gli orari dell'ufficio temo proprio che dovrò aspettare venerdì pomeriggio!
    Di nuovo auguri :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...beh ma solo io sono tentata dall'apertura dei centri commerciali fino alle 22 SILVIA?!

      Elimina
  4. Felice 8 marzo bellezza
    E... Come ha detto qualche saggio #regalaleunorgasmo, al massimo

    RispondiElimina
  5. Io andrò controcorrente, ma penso che, finché ci festeggeranno/festeggeremo come se fossimo una specie protetta e non impareremo a distinguere fra persona e persona per le capacità e i meriti individuali, e non fra uomo e donna per partito preso, non solo continueremo a essere considerate “sesso debole”, ma legittimeremo chi ci considera ogni donna un essere inferiore e pensa di dare ad ognuna di noi il contentino una volta all’anno e lavarsi così la coscienza. A mio parere è sbagliato festeggiare una volta all’anno: bisogna combattere ogni giorno per affermarsi come individui, e non come vittime. Sono piccoli passi e processi lunghi, ma è l’unico modo per essere veramente libere/i secondo me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovviamente non concordo NADIA: il femminismo, come tutti i concerti che terminano in "ismo", mi sono molto antipatici, e stanno quanto più lontani dal mio modus pensandi: integralismo, nazismo, terrorismo... non è un ramo di mimosa, o un augurio da parte di un uomo a mettere in croce la mia parità di esistenza.

      Elimina
    2. Forse mi sono spiegata male, ma guarda che non sono affatto femminista, anzi... mi piacerebbe che non ci fosse bisogno di tutte queste etichette, perché il rispetto per le differenze dovrebbe essere spontaneo e assodato... questo volevo esprimere con il mio commento.

      Elimina
  6. Cara Patalice, sono qui per festeggiare il vero giorno della donna, di quel lontano 8 marzo!!! e non la festa commerciale che la società a creato!!!
    Ciao e buon 8 marzo cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche se un rametto di mimosa TOMASO, non dovrebbe ledere la sensibilità di nessuna...

      Elimina
  7. Auguri a te tesoro, e auguri a tutte le donne. Purtroppo oramai nessuno si ricorda più del triste evento che diede luogo a questa festa, e festeggio anche in ricordo di quelle povere donne arse vive. Hai ragione, le donne sono esseri superiori e non se ne accorgono nemmeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la motivazione fondante di questa festività che fa venire la nausea alle femministe ELENUCCIA, è effettivamente sconosciuta ai più, ma noi non ci stanchiamo di ricordare quelle operaie dalle vite stroncate

      Elimina
  8. Oggi scioperate pure che in cucina finalmente ho campo libero!! XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bambino vai a giocare fuori che è bel tempo.. Federica

      Elimina
    2. Cosa pretendi da un poveretto che si definisce sessista.. è il primo a fare battutine su di noi salvo poi ritrattare..Giovanna

      Elimina
    3. e scommetto in ottimi manicaretti MOZZINO!

      Elimina
    4. noooo FEDERICA, GIOVANNA, non cascate nel tranello dell'ironia di Moz, lui è uno che le donne le ama e le rispetta, e credo voi abbiate travisato il suo essere e definirsi sessista... un vero sessista non si definisce tale!

      Elimina
  9. Lo sappiamo, ce ne accorgiamo e lo accettiamo, per questo ti auguro tanti Auguri ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere questa tua consapevolezza PIETRO, davvero, moltissimo

      Elimina
  10. Buona giornata a te Alice! Concordo soprattutto sul farsi qualche regalo, quindi ora passo da Amazon e mi compro i libri della lista desideri :)))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero tu l'abbia fatto per davvero veramente GIULIA, perché i libri sono i regali migliori che possiamo farci!

      Elimina
  11. La festa della donna, come quella della mamma o del papà, devono ricordarci soltanto delle persone che abbiamo al nostro fianco. Servono a festeggiarle? Non credo, servono a far capire loro quanto sono importanti per noi.
    Oggi è il giorno in cui dobbiamo far capire alle donne che sono ciò che ci rendono le persone speciali che siamo.
    Un caro saluto ed un augurio sincero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono pro festeggiamenti in genere STEFANO, fa parte della mia natura, e del mio rifiuto di una ipocrita e retorica detestanza nei confronti d'essa!

      Elimina
  12. OT. Ho letto la tua lettera su Vanity fair.
    Sono d'accordo con tutte le tue parole e le tue virgole.
    Un bacione
    Agrimonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e pensa AGRIMONIA, che sei stata tu a farmi sapere che l'hanno pubblicata, perché manco l'avevo ancora vista...

      Elimina
  13. Doppia consapevolezza: agli altri di chi siano le donne, alle donne di chi sono loro stesse. Hai ragione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto importante, a mio avviso PIER, che venga innescata fin da piccole...

      Elimina
  14. Ciao Alice grazie, buon tutto anche a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah io non sono di quelle donne RITAB, che gli auguri non se li prendono tutti volentieri...

      Elimina
  15. La fiera del luogo comune....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla quale ti sei unito o unita rimanendo ANONIMO nella tua critica. sterile per altro.

      Elimina
  16. Viva le Donne.
    Viva Tu.

    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. V viva tutti... viva me in particolare modo perché è giusto così

      Elimina
  17. Risposte
    1. ...e pure buon 9 ZAMPETTEINPASTA, non siamo classiste coi giorni...

      Elimina
  18. o che bello. mi piacciono sempre le tue riflessioni, condivido tutto.
    Auguri Donna. :)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

per una nuova me

I N V E S T I M E N T O una bella parola non c'è che dire vengono in mente i soldi e la speranza la speranza di fare soldi se...