lunedì 13 febbraio 2017

Oltre al tip tap e alla love story: La La Land!

La La Land.

Ebbene sì.
Finalmente l'ho visto anche io.
Ed ora vi propino la mia recensione, perché io la vostra l'ho letta e commentata; ho sopportato il vostro entusiasmo, supportato il vostro diventare cine blogger, preso atto del novello amore per il tip tap dilagato.

Me lo dovete.

Quindi, iniziamo.

Mi siedo in una sala del centro, dall'acustica imperfetta, le pellicce borghesi e il tweed intellettuale, e nel vedere colori e musica che scardinano lo schermo, con il danzerino incipit, figlio del miglior musical di Broadway e dintorni, escalmo: "Già amo questo film!".

Ed è esattamente così: un film così riesci ad amarlo.
Ne ami le note lievi, la soave carezza d'altri tempi nonostante il tutto si svolga ai giorni nostri, la sincerità del sogno con un prezzo, l'ironia esibita e mai nascosta, l'eccentricità démodé di personalità che si tengono per mano ma scappano in direzioni opposte e contrarie...

La trama?
Due sogni continuano ad imbattersi l'uno nell'altro, incrociano i reciproci testardi e determinati passi, e si uniscono, vicendevolmente nutriti dell'entusiasmo cieco dell'amore reciproco.

Lei è un sogno inflazionato, tenuto bene ma usato spesso; lui è un sogno senza compromesso, utopista e dai confini non barattabili; loro sono una realtà difficile, che si scontra indelebile ma stridente... e finché ad unirli è la speranza, bene... ma quando arriva il successo a senso unico le gambe tremano, e non è un ballo alle luci dell'alba a farle fremere. 

Allontanarsi. 
Accettare che il fatto di essere sogni, impedisca alle persone che permettono loro di esistere di non poter stare insieme, perché cos'è l'amore quando a portata di mano ce la realizzazione?

È un bel film.
Non così eccezionalmente lucente, come ho letto da qualcuno, ma ha una forza struggente ed onesta, che inizialmente nemmeno avevo intravisto per sbaglio.

La Stone, a parer mio, è sopravvalutata, sebbene abbia il giusto volto volitivo che pare disegnato ad hoc per il ruolo; Gosling è meno canonicamente inquadrato, ma ha più veemenza in ogni scena, ed una statuetta può meritarla.

Casomai dovesse capitargli, non sarà l'unica: è un film piglia-Oscar per antonomasia, e fa il suo con testardo impegno riuscito. 

Se non lo avete ancora fatto, andatelo a vedere, "perdeteci" tempo, innamoratevi di sogni non vostri e magari sviluppate rispetto poetico per quelli che avete posposto... merita!  

32 commenti:

  1. Ciao! Anche a me è piaciuto il film. Hai ragione, questo film ha un lato "onesto" e veritiero che lo differenzia dalla maggior parte dei musical, dal finale un po' troppo prevedibile.
    Tra i due attori, forse lui è un pochino più naturale, anche se, secondo me, lei si è difesa bene.
    è comunque un bel film :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuramente lei ha una sua dignità interpretativa SILVIA, ma io, quando leggo di un talento pazzesco, non penso alla Stone decisamente!

      Elimina
  2. Concordo in ogni parola :-) Vedremo quanti premi si beccherà :-P
    Buon inizio settimana <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parecchi CONSUELO, spero solo non quello di miglior attrice per la Stone

      Elimina
  3. Devo dire che dal promo non mi aveva molto preso, ma io non sono una gran cinefila. Però la tua recensione mi ha incuriosito, chissà magari ci scappa la seratina al cinema

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti verrà una voglia di ballare ELENUCCIA che giusto Alvaro Soleil induce

      Elimina
  4. Riecheggiando il post precedente... non voglio dire che il film fa schifo... ma è - giustamente - nulla di più che un'onesta pellicola. Fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello "schifo" su Torino non me lo perdonerete alla svelta FRANCO, eh?

      Elimina
  5. Io sono incazzata per il finale comunque.
    Se favola deve essere datemi un happy end degno di questo nome (ho un problema con gli happy end, lo so benissimo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non avrebbe aggiunto niente un happy end ELE781, anzi avrebbe tolto la patina di realismo ad una storia che altrimenti è sogno fine (inutile) a se stesso... ho invece apprezzato tantissimo che ci sia stata una fine che insegna l'amore, che ha un termine, dato di fatto!

      Elimina
  6. Ecco, alcuni non sono riusciti ad entrare in questa chiave di lettura che tu hai espresso benissimo... che i protagonisti sono la rappresentazione di un sogno e che arrivi a capirlo del tutto solo nel finale. La costruzione che permette questo non è banale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh mi hai fatta sentire un po' più intellettuale oggi SAM, quindi hip hip urrà per me!

      Elimina
  7. Non mi convincerete mai a farmelo adorare :D
    Comunque se non lo vedo non posso giudicare, però sono già molto dubbioso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...perché ne abbiamo letto troppo PIETRO, ma ti assicuro che merita!

      Elimina
  8. Meraviglioso, poco da fare.
    Una fiaba sì, ma calata nella vita vera. E la vita, appunto, non può che entrarci a gamba tesa e rovinare tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente MRINK, sarà stato poco romanticoso come finale, ma a me è piaciuto un po' di più proprio per questo!

      Elimina
  9. Per me un film ancora più lucente di quanto immaginassi.

    Emma Stone sopravvalutata?
    Vuoi che ti tolga il saluto? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti piaccio troppo MARCOGOI perché tu possa togliermi il saluto...

      Elimina
  10. L'altra sera l'ho volutamente evitato: ho fatto male?
    Ma lo avrei visto solo per ripiego, a causa delle inadempienze del cinema.
    Madonna, sapete che voi blogger che l'avete visto... vi siete divisi nettamente?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si so che ci sono pareri alquanto discordanti MOZZINO, sebbene per quanto ho letto io, ho visto più pregio nei racconti... ora vai a vederlo e dimmi la tua, dai....

      Elimina
  11. Sono felice che l'amore sia scattato anche per te, anche se meno lucente. Un film così, pieno di sogni, malinconia, bellezza e vita, non può che prendere noi sognatori :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tana per Patalice LISA... soprattutto a causa tua, avevo 8milioni di aspettative, e devo dirlo, non sono state deluse!

      Elimina
  12. devo provvedere a quanto pare!
    Comunque sono passata anche per dirti che ho finalmente ripreso a scrivere sul blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa molto piacere LUISA, chissà che non legga anche una tua recensione

      Elimina
  13. Visto. Mi sono strabiliata con la coreografia iniziale. Già prometteva bene insomma! Bello bello bello!
    Adesso scatta il toto-scommesse su quanti Oscar vincerà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io KANACHAN ero già iper gasata dalla coreografia iniziale

      Elimina
  14. Pata a me non è piaciuto, o meglio non l'ho trovato geniale ed unico. Tu dici "cos'è l'amore quando a portata di mano ce la realizzazione?" ma si potevano attuare tanti piccoli compromessi, banalissimi, che due che si amano avrebbero sopportato senza batter ciglio, e che avrebbero fatto crollare la storia. Invece la piegano per dovere di copione, e a me non è andato giù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per mia personale esperienza PIER, te lo devo dire, non sono poi così convinta del fatto che basti il compromesso perché due stiano insieme e alla fine vissero tutti felici e contenti... io ci ho visto realtà.

      Elimina
  15. Ancora non l'ho visto ma seguirò il tuo consiglio e chissà magari farà sognare anche me :)

    My Tester Mania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bisogna sempre darsi modo di sognare ADEINAVIOLA fosse anche solo per "colpa" di un film

      Elimina
  16. Ma anche tu ne dici benissimo (ho appena letto post dell'Alligatore) XD Trovo opinioni super entusiastiche e altre che mitigano il clamore suscitato (troppe nominations, eccessivo citazionismo). Lo devo vedere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...si GIO, non ne potevo che parlarne bene in effetti, però non ci ho visto quella magnificenza della quale in molti hanno parlato, ma non vederlo è un super peccato!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

...sappiate la mia...

Una ragazza che segue il blog mi ha mandato una mail. Non succede spesso, ma quando succede mi sento fica. Cioè, non so se sarà capita...