buona vita, pensando alla morte... allegria portami via!

Ossessioni di inizio 2017

"People help the people" di Birdy.
...ho anche detto a Jn che, insieme al classicone dello strazio "Everybody hurts", la voglio al mio funerale.

Sono macabra.
Ho una lista funerale.
No va beh, non fate quelle facce lì...

Io sono una che con la morte ci ha dovuto fare i conti presto, e poi mi ha sempre un po' attratta.

...che ora mi rileggo e penso di me molto peggio del peggio che state elocubrando voi, ma è così...

Quando ero una ragazzina, la Patalice appena ventenne, mi venne consigliato di togliere la patina di tabù dal concetto di morte, per viverlo e vederlo in un modo più friendly.

Ci tengo, non sono del tutto pazza, ho una personalità pazzesca, che è tutto un altro cinema.

Comunque, per toglierle l'alone da velo nero e cadaveri, ho scelto di incasellarne i dettami, come faccio con un po' tutte le cose della mia vita.

L'ho resa pratica e pindarica, esattamente com'è la mia esistenza, e ci sono pure riuscita.

Ho un quadernetto con gli appunti su come voglio la mia cerimonia funebre, perché il mio bisogno di controllo e controllare, possa ergersi anche dopo di me.

Ho scritto che vestiti, che fiori, che musica... quasi così non facesse più tanta paura, quasi come se fosse una parte donne, ne più ne meno bella di altre.

Una parte.

Vedere prima che accada il mio funerale, dopotutto è uno dei tre desideri che chiederei al Genio, mi fossero accordati, non lo libererei dalla schiavitù e mi terrei gli altri due per ben più futili motivi. 

Mamma mia.
Ma che post!

Commenti

  1. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. è lo so POLEPOLE, c'aggia fa?

      Elimina
    3. No no, va bene così, :D
      Mi hai fatto molto pensare: io tutto molto chiaro, devo solo metter da parte un gruzzoletto... ;)

      Elimina
  2. Cara Patalice, la mia risposta è tutto bene come ho sentito anche di te!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. ... vista la difficoltà della materia e la durata del periodo post mortem ...
    ... facciamo che sia una programmazione a lungo, lungo ... lunghissimo termine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello me lo auspico SEMOLA, ma aggiornerò il vestiario negli anni, che non si sa mai

      Elimina
  4. Ahaha anche io scrissi un post simile, elencando tutto ciò che voglio al mio party finale!
    Devo riproporlo, aggiornandolo.
    Mi ero dimenticato di scrivere che voglio i fuochi d'artificio^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. segnami come donna addolorata che si strappa i capelli al funerale MOZZINO, mi si confà!

      Elimina
  5. Io questi discorsi proprio non li reggo ma sei libera di fare come vuoi, sperando che accada però il più tardi possibile..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la speranza è quella PIETRO, assolutamente

      Elimina
  6. Vabbè dai. Non sei così "anomala" =P
    Sai che anche io mi sono ritrovata a pensare al mio funerale e magari alle facce della gente, a chi ne soffrirà e a chi non fregherà una cippa. Certo il quadernino con gli appunti è davvero troppo anche per me. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sononuna sorta di regina di Burton VALENTINA non farci caso

      Elimina
  7. l'importante è aggiornare la lista ogni tanto: i gusti (in vita ed in morte) cambiano spesso :)


    purtroppo anche io ho dovuto imparare presto -seppur in modo molto più indiretto rispetto a te- a convivere con il concetto di morte e sì, anche a me un buon funerale mi rassicura. La foto l'ho scelta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io la cambio periodicamente FEDERICA, per vanità...

      Elimina
  8. Alla faccia! Posto con il botto!
    Ne parlavo anche io ieri in macchina col mio ragazzo, di questa cosa.
    A me la morte però spaventa un sacco. Anzi, forse più che della morte mi spaventa il fatto di non sapere cosa diamine ci sarà dopo!
    Mi piace pensare ad una sorta di mondo parallelo al nostro, dove si bevono Spritz, si va al cinema, si leggono libri e si incontrano le persone a noi care.
    Però, vai a sapere tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai REALTÀDICARTA che in definitiva potrebbe pure essere come lo vorresti tu? e perché no scusa?

      Elimina
  9. Ah beh, qua si fanno discorsi più che seri ... sai cosa ti consiglio però? Di tanto in tanto rileggila la lista perchè i gusti cambiano, come le mode ... non vorrai mica che ti mettano un abito demodè ... suvvia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giuro TERRY che lo faccio!
      non mi farei mai seppellire oggi con ciò che selezionai quando avevo 20 anni!

      Elimina
  10. Io è qualche anno che mi informo su come far sì che le mie volontà vengano rispettate: niente accanimento terapeutico, donazione di tutti gli organi, cremazione e funerale civile. Niente rito religioso. Temo che non possano venire rispettati. Come dici tu è parte della nostra vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai fatto bene MARE, è un tuo diritto e come tale lo devi esercitare per te stessa! ti aspetto al mio rito, si berrà molto!

      Elimina
  11. Non è bello, però, Patalice, cominciare l'anno con questi pensieri... che, poi a queste cose ci penso anche io !!! Credo sia normale . Ma il quadernino, noooooo !!!! Ciao e buon anno .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è da tanto tempo MIRTILLO, è quasi ci sono affezionata sai?

      Elimina
  12. A me non sembra così anomalo, sarà perché si sono create certe situazioni famigliari fin da quando ero bambina, e insomma alla fine se ne deve pur uscire ;)
    Personalmente non avrò partecipanti XD ne sono sicura e mi sta pure bene così ^^ Ecco, però sono iscritta all'Aido dalla maggiore età, una scelta di determinazione che all'epoca non piacque affatto ai miei genitori :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io la trovo una scelta di rara intelligenza e sensibilità emotiva GIO. per chi convive con la fibrosi cistica il trapianto è oro che cola

      Elimina
  13. Io per ora ho impostato la funzione "erede" dell'account facebook...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. UUUU...interessante. Ma come si fa?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. ...ed esattevolmente PIPPA che sarebbe?

      Elimina
  14. per il mio funerale solo Radiohead, mi raccomando; una delle tre a caso:

    weird fisces
    all i need
    true love waits

    RispondiElimina
  15. Ma sai che ci penso anche io?! Dati i trascorsi ultimi due anni...è quasi d'obbligo. Ma con leggerezza e angoscia a fasi alterne; in questo periodo con una certa leggerezza.
    penso che lascerò disposizioni, hai visto mai che dall'alto riesca a ridere di gusto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo sullo spirito con il quale prendere la cosa SANDRA: ridendo! perché del doman non vi è certezza, ma è doveroso sperare che si comportino bene i miei cari

      Elimina
  16. Giusto stanotte ho sognato di perdere due dente.. e pare che sia presagio di morte!
    Apppposto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so se di morte PERSEFONE, ma anche a me pare di ricordare non sia tra i sogni più belli...

      Elimina
  17. La Morte? Finalmente qualcuno dovrà darsi da fare e spendere soldi mentre io me la rido.
    Ciao Alice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. conosco gente che a 30 anni GUS, ha già fatto i conti pure con quell'aspetto

      Elimina
  18. > Ho scritto che vestiti, che fiori, che musica...

    Perché no!?
    In Captain Fantastic (che peraltro vidi a Brescia al cinema Moretto) la morte è una dei conci della volta dell'opera. E anche il come rapportarsi ad essa, come comprenderla, come celebrare la morte (le liturgie e il loro significato) che è solo un passaggio.

    A me piacerebbe diventare una bella betulla.
    Tornare terra, lombrichi, foglie nel vento, tremule come quelle della betulla, stare con le radici nella terra e la testa nel cielo. Ospitare tanta vita, dare ossigeno, ombra, frescura. Sarebbe bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piacerebbe tornare uomo, UOMOINCAMMINO. non che abbia mai avuto l'invidia del pene, ma di una certa libertà che la società concede a voi, quello si

      Elimina
  19. Accipicchia!io non ci penso, perchè tanto non ci sarò più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non ce l'ho mai fatta a non lasciarmici ossessionare SARA, a mio discapito molto spesso per altro

      Elimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. mi sembra un gran modo di affrontare il tema, soprattutto il proprio... chapeaux pata

    RispondiElimina
  23. Avevo scritto un commento, ma pare sia deceduto :D
    Scrivevo della strana combinazione, giorni fa ho preso qualche appunto per un post proprio sulla morte. La nostra cultura la tiene sempre a distanza e qui la ritrovo in leggerezza. Bello!
    (chissà se questo commento sopravvive)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il commento SANTA è sopravvissuto, noi anche, dato che ci si scrive... si, concordo sul fatto che la società abbia reso un tabù del tutto illecito, la morte, quando poi non è altro che normale estinguersi di vita. nulla più

      Elimina

Posta un commento

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

Post popolari in questo blog

..." cuore in arresto favorisca i sentimenti"

Nessun obbligo di commento

cara Chiara ti scrivo