lunedì 5 dicembre 2016

...dicembre... preludio di un natale lamentoso

Dicembre è un mese pazzesco.

Quel mese in cui ti viene voglia di essere felice, anche se non hai un vero motivo per essere felice.

Sono gli ultimi 31 giorni dell'anno, si tirano le somme, ci si fanno un po' di paranoie, si vorrebbe ma non si può, ci si prepara per l'arrivo della festività più spettacolare del mondo, si fa finta di essere più buoni, si crede che sia possibile credere nelle cose che diventano speciali a tratti miracolose, e può anche accadere che le cose sembrino le migliori di tutte... nella speranza durino e restino tale! 
...poi arriva il 26 in quattro e quattr'otto, e a me viene una trisctessa esistenziale che ve la raccomando!

Comunque, siamo al 5, mancano 20 giorni ed io non ho ancora allestito le cose nel blog...
Non c'è ancora l'atmosfera natalizia che meriterebbe d'esserci...
E forse ho il cuore un tantino più pesante di quanto non vorrei...
Che io mi auguro sempre di stare a mille in questo periodo, e invece quest'anno va diverso.

Ma farò in modo che possiate perdonare questa manchevolezza di spirito natalizio...
E cercherò di non far finta di stare bene, ma di stare bene senza finta.

Sky mi ha regalato un canale di cinema con film tutti dedicati al periodo.
Iniziano a fioccare gli appuntamenti per cene festeggiose, aperitivi dedicati allo scambio di regali, ed appuntamenti perfetti per farsi gli auguri.
E' cominciata la tiritera dell'acquisto per il presente ideale da fare alla persona giusta.
Va così va.

E siccome, a brevissimo, ci toccherà di essere tutti più buoni, io oggi faccio la monella.
Quella che vede solo le cose negative.
E i si lamenta.
Parecchio.

ODIO che i miei capelli non abbiano la lunghezza ne la cortezza che vorrei.
ODIO che il mio pc non funzioni bene, anzi mi stia abbandonando proprio.
ODIO che è una vita che non vado a mangiare il sushi.
ODIO che a tutti succedono cose straordinarie, e a me no.
ODIO i cambiamenti. 
ODIO la mia mancanza di adattamento al cambiamento.
ODIO quelli che parlano di politica su facebook.
ODIO quelli che leggono i messaggi ma non rispondono.
ODIO che tutti sembrino andare più veloce e meglio di me.
ODIO non avere tutti i soldi che vorrei, per comprarmi tutto quello che voglio.
ODIO essere incapace ad incartare i regali.
ODIO sentirmi come quando ero adolescente.
ODIO non essere io.
ODIO non poter prendere e andarmene.
ODIO dover aspettare prima di fare un altro tatuaggio.
ODIO non poter vivere di cioccolata.
ODIO dover organizzare il Capodanno.
ODIO stare in mezzo alla gente.
ODIO starmene a casa da sola a pensare.
ODIO non starmene a zonzo per l'Europa a riempirmi gli occhi di mercarini.

...ce ne starebbero molti altri, ma mi sa che per oggi di acidità ne ho sparnegata abbastanza... no?




45 commenti:

  1. Anch'io non sono ancora entrata nello spirito e nell'atmosfera giusta per il Natale ma,in questi ultimi anni, l'atmosfera natalizia non mi interessa più tanto ed è un peccato.
    Dai, non odiare niente, cerca di guardare a ciò che di bello hai. Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...lo faccio MIRTILLO, non lo scrivo ma lo faccio...

      Elimina
  2. anche io odio un sacco di cose ma non lo dico se no Babbo Natale non mi porta nulla ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...da noi, a Brescia PAOLA, arriva Santa Lucia armata di carbone per i bambini cattivi... ed io so che lo meriterei!

      Elimina
  3. Oh io quest'anno del capodanno me ne strafotterò.
    Il mio Natale, come mood, sarà uguale a tutto questo orrido 2016.
    Cercherò di fare giusto quelle cose che lo possano rendere migliore, e comperò i Lego.
    Poi, basta. Se deve succedere qualcosa di bello, accadrà da sé.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comprerai i lego MOZZINO.
      un atteggiamento strafottente ed orgoglioso.
      mi conquista.

      Elimina
  4. Beh, non prenderla a male, ma se davvero questi sono i motivi che ti fanno parlare di un “dicembre lamentoso” sei davvero fortunata! Sulla maggior parte delle cose che ODI puoi agire e modificarle; sulle altre… fai finta di niente e sorridi, c’è mooooolto di peggio! Con simpatia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ma non ci lamentiamo mai davvero per le cose gravi e gravose NADIA, o sbaglio? per lo meno io non lo faccio... ma non perché sono quella brava, ma perché certi motivi per lamentarmi sono quelli migliori da avere, proprio perché, come tu stessa hai saggiamente detto, sono risolvibili!

      Elimina
  5. Per me invece questo Natale sará speciale perché sarà il primo Natale della mia piccola Sophia! ❤
    Sono sicura che prima del 25 ti capiterá qualcosa di bello... e quando accadrá volgono vedere un post pieno di AMO... e non si ODIO...
    NUOVA ISCRITTA!
    Mi farebbe molto piacere se passassi da me e ricambiassi.
    lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SOPHIA, prometto solennemente che sarò tanto riconoscente da farlo, se mai dovesse capitarmi qualcosa di splendido...

      Elimina
  6. STella hai scritto
    ODIO che a tutti succedono cose straordinarie, e a me no.
    Ma ne sei sicura?????? Dall'alto dei miei anni ti garantisco che a volte più parlano di cose belle e quasi perfette e meno ne hanno.
    Sullo scappare invece sapessi quante volte ma dicono che non si possa fare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una mia saggia amica mi redarguisce spesso su questa mia pseudo invidia nei confronti delle vita altrui, sai PATRICIA? mi apre gli occhi chiedendomi se davvero io sia poi così convinta della perfezione, nelle vite degli altri, o se banalmente io non sia troppo rigida con la mia, da non vedere che anche quelle di chi mi sta intorno, sono reticoli di imperfezione, nascosti meglio del mio palesare...

      Elimina
  7. Io col Natale ho un rapporto di amore/odio, perchè mi piace l'aria di festa, il fare e ricevere i regali, tirare fuori le decorazioni di Natale e per ognuna esclamare "oh questa l'ho comprata quella volta che...". Però qualche anno fa, il 23 dicembre ho salutato per l'ultima volta una persona importante ed è stata dura essere tristi mentre tutti erano felici... quindi penso anche a chi non ha motivi per festeggiare e mi sento in colpa ad essere comodamente seduta a tavola a ridere e scherzare con le persone che amo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in se, il Natale NATASCIA, possiede il buono del periodo, ed il brutto della malinconia... non possiamo far nulla per questo, perché siamo la somma e la privazione di quel mondo fantasticoso tutto nostro che per gli altri è solo un racconto distaccato

      Elimina
    2. Hai proprio ragione... e credo che ognuno di noi provi almeno un briciolo di malinconia a Natale.

      Elimina
  8. Io per togliermi il pensiero ho già incartato quasi tutto. Ho fatto l'albero lunedì scorso, un mese prima! Spero così di arrivare un po' meno stressata al periodo delle feste, dove dovrò come al solito lavorare il doppio, dormire niente per presenziare a pranzi e a feste... e se mi avanza tempo spero anche di divertirmi. Ok, modalità lamentosa anche per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono molto lieta di non essere per niente sola in questo clima di broncio CICCOLA! anche a casa mia il Natale è giunto con un mese di anticipo, e ringraziando il cielo mi sta dando molte soddisfazioni vedere la casa in spolvero natalizio...

      Elimina
  9. Il mio natale lo festeggio come il mio compleanno. Cerco di trascorrere queste settimane con la serenità che tutti dovrebbero avere. Amore,gioia e tanti sorrisi. I giorni del "no" c'è ne sono una valanga,dell'odio profondo. Basta un bel sorriso e serenità passa tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sorridere.
      sorridere sempre PHIIIIBI, una cosa intelligentissima e difficilissima, per chi alle volte non trovala serenità giusta da affibiare al momento... ma mi ci applicherò bene bene!

      Elimina
  10. Ciao!👋 Io amo il periodo natalizio!😍 Proprio oggi ho fatto l'albero e presepe. Dicembre per me è allegria e serenità, comunque anch'io odio non starmene a zonzo per l'Europa a guardare i mercatini natalizi!😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me VANESSA, è quel mese-bolla, nel quale tutto mi piace e tutto mi rallegra... però quest'anno, ammetto di non essere partita col piede giusto, dannatissima me!

      Elimina
  11. Non saper incartare i regali mi fa rabbia pure a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...poi REALTÀDICARTA, vedi certi pacchetti più belli dei regali stessi, e ti prende una rabbia Inside...

      Elimina
  12. Quest'anno Natale in casa arriverà un po' tardi però ugualmente faremo l'albero e forse 'addobberò' anche il blog ;)

    RispondiElimina
  13. dai tra tutti questi ODIO ce ne sono parecchi che sono "rimediabili", il mio consiglio è partire da quelli! un abbraccio
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si AMRITA, oppure accetterò che ci siano ed abbiano il loro spazio nel cosmo delle cose, facendo al massimo spallucce!

      Elimina






  14. ODIO non avere tutti i soldi che vorrei, per comprarmi tutto quello che voglio.
    Succede anche a me.

    ODIO essere incapace ad incartare i regali.
    Manco io lo so fare

    ODIO sentirmi come quando ero adolescente.
    A me sembrava di essere meglio quando ero adolescente

    ODIO non essere io. Vuoi per una cosa vuoi per un altra spesso non sono veramente io.

    ODIO non poter prendere e andarmene.
    Più che odiarlo mi piglia una cosa in mezzo allo stomaco,poi un groppo in gola,e poi mi sento una deficiente perché non lo faccio

    ODIO non poter vivere di cioccolata.
    Ho risolto il problema vivo di cioccolata

    ODIO dover organizzare il Capodanno.
    Io odio il Capodanno e punto

    ODIO non starmene a zonzo per l'Europa a riempirmi gli occhi di mercatini.
    Lo vorrei anch'io

    In fine
    ODIO che a tutti succedono cose straordinarie, e a me no.
    ODIO i cambiamenti.
    ODIO la mia mancanza di adattamento al cambiamento.
    Ho imparato che senza i cambiamenti non avvengono le cose straordinario, è solo che a volte vorrei decidere cosa chi quando cambiare.

    Ciao Alice :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è verissimo quanto hai scritto CAROLINA: senza i cambiamenti non arriva niente di straordinario a migliorarti fatidicamente l'esistenza... ed anche solo per questo, i miei "odio" dovrebbero essere banditi!

      Elimina
  15. "ODIO che è una vita che non vado a mangiare il sushi.
    ODIO che a tutti succedono cose straordinarie, e a me no.
    ODIO quelli che leggono i messaggi ma non rispondono.
    ODIO non avere tutti i soldi che vorrei, per comprarmi tutto quello che voglio."
    Ciao Pata, erano secoli che non passavo a trovarti, e con questo articolo mi hai fatto sentire meno Scrooge di quanto pensassi eheheh . 'Felice' che anche tu 'odi' molte cose, alcune te le ho condivise (di quelle tue) perché le penso anche io....ma tutto sommato ruscirò, come ogni anno, a voltare pagina e andare avanti e mi auguro possa riuscirci anche tu. Un abbraccio enorme che in questa valle di 'Odio' non guasta mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i top natalizi FETTADIPARADISO, alla fine prevalgono sulla mia scontentezza... sono fatta così, un po' cialtrona mio malgrado!

      Elimina
  16. Ciao Alice! Tanti tuoi odio li condivido!Parlando di atmosfera natalizia ecco: durante la mia infanzia i miei genitori lavoravano all'estero e tornavano solo per Natale!Io vivevo con nonna e zii! Quelli erano Natali desiderati, sognati, "prefantasticati" per tutto l'anno!Quando tornavano i miei io contavo i giorni che mancavano alla loro partenza!
    Questo rovinava i miei Natali di bambina, quindi un sogno sempre sospeso mai gustato appieno perche' poi da adulta molte cose cambiano ! Ma dentro, nel piu' dentro, del dentro del mio cuore, c'è quell'ostinata piccina che continua a sognare il suo Natale !

    Tornando agli "odio" ( agli odio mi suona strano è giusto "gli"?)c'è una cosa che potrei fare per te:impacchettare mi riesce a meraviglia peccato non poterti aiutare!:)))

    Bacioni grossi e impacchettati con fiocco!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...già avere qualcuno che impacchetti per me RITAB, sarebbe gran cosa, visto e considerato l'abominio che so creare io...
      credo che, attendere i propri genitori, ergo aspettare più loro che Babbo Natale, sia un supplizio che lascia il segno... però è anche coincidente con un bel momento per forza, no!?

      Elimina
  17. Ci sono tante cose che odio come te e tante altre.. è un periodo psicologicamente impegnativo..
    Gioia e odio quasi contemporaneamente.. ahi che faticaccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione VALENTINASANDRE, sono giorni nei quali odio e amore vanno proprio a braccetto!

      Elimina
  18. :-)
    Bellissimo questo post, le risposte ai commenti e il tuo blog in generale! Mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi, se ti va di ricambiare passa da me!
    Baci
    Mary
    http://marycosmesi.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per il rametto di ulivo MARYMAKEUP, sebbene il tuo ambito non mi veda particolarmente presa, verrò certamente a trovarti

      Elimina
  19. Pata io non amo in generale questo periodo, fa troppo freddo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io il freddo lo adoro SARÀ, e rende questo periodo ancora più bello...

      Elimina
  20. Vorrei dirti che non mi piacciono i tuoi ODIO, però è stato veramente un anno di MERD*, almeno per me, quindi posso capirti. Ma ce la faremo, come sempre :-) (e i capelli cresceranno u.u)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...per fortuna o purtroppo, gli anni migliori durano quanto quelli peggiori LOLA... poi certo, c'è chi dice che l'anno bisesto sia funesto, ergo questo ce lo pippiamo in pieno e a pieno, ma questo è un altro cinema!

      Elimina
  21. Il Natale a volte arriva sottotono. Vorremmo sempre che fosse tutto perfetto, che ogni cosa andasse esattamente nell'incastro giusto. E invece a volte è triste notare come tante aspettative vengano deluse.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una cosa che ho imparato DAMABIANCA, è di smettere le aspettative, che con quelle le delusioni sono sempre a portata di mano, e fanno tutte male

      Elimina
  22. Io odio il Natale, o forse odio questo voler essere felici a tutti i costi, il mio anno non è stato granchè, ma va bene lo stesso. Però di questo periodo amo poter stare al calduccio in casa visto che fuori fa freddo cara Pata! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...forse il mio strenuo amore per il Natale deriva dalla voglia di annullare i pensieri negativi e le cose brutte, che quando mi succede qualcosa di male in questo periodo GIULIALU, per me è mille volte peggio!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!

per una nuova me

I N V E S T I M E N T O una bella parola non c'è che dire vengono in mente i soldi e la speranza la speranza di fare soldi se...