lunedì 31 ottobre 2016

halloween secondo me

31 ottobre
Notte dei morti viventi
Bambini vestiti da streghe e demoni
Ricatti a suon di "Dolcetto o Scherzetto"
Serate in discoteca, dove troieggiare in libertà

Io ancora non so che farò
Domani è festa, qualcuno oggi fa il ponte

Io no
Io sono al lavoro
Che va benissimo, perché i corsi saranno a tema e mi divertirò

Stasera ancora non si è ben deciso cosa si farà
Brescia si è svegliata con mille opportunità di cose da fare
Ma, conoscendo la nostra voglia di dolcevita, già so che se si fa, si fa un cinema

Comunque,
ieri mi sono vista un filmetto a tema:
"La casa dei fantasmi"
commedia Disney con Eddie Murphy,
carina, senza pretese, e sicuramente non un film di Halloween per eccellenza

Volete mettere
un Burton di qualità tipo
"Nightmear Before Christmas",
o un horror di quelli fatti come Dio comanda,
o un classicone del genere "Famiglia Addams"?

Eh va beh,
a parte il cinema,
la parrucca di Mercoledì,
e una dose extra di caramelle
da consegnare ai bambini in visita,
il mio Halloween ha il sapore della zucca

Giovedì
la mia amica Peppa
mi ha regalato una zucca violina
e mi è venuta voglia di fare una torta di zucca.

E' uscita parecchio bene
soffice, di un bell'arancio predominante,
pochi grassi che strizzano l'occhio alle fissate,
facile facile da preparare e di soddisfazione assoluta!

Siccome
ho postato la foto
su facebook ed instagram
raccogliendo un numero elevato
di richieste di condivisione della ricetta,
come posso io non accordare questa cosa ai miei amici/follower?

Quindi,
attivata la modalità
Patalice super foodblogger!

TORTA DEI MORTI DI ZUCCA
nome adattissimo e molto gioioso, no?

250 grammi di zucca (anche se, lo ammetto, io un po' sono andata a occhio...)
150 grammi di farina di frumento
50 grammi di farina di castagne
150 grammi di zucchero di canna
2 uova
1 bustina di lievito
1 cucchiaio di miele
2 giri di olio (io l'ho usato extravergine di oliva, ma di semi è comunque accettato)

Prima di tutto fate cuocere la zucca al vapore, rendendola bella morbidina.
Io ci ho messo una ventina di minuti.
E poi l'ho lasciata intiepidire.

A questo punto, ho preso le 2 uova e le ho montate a neve insieme allo zucchero,
facendo raddoppiare di volume il composto.
Frullate la zucca con miele ed olio, fino a vedere che la sua densità è fluida e malleabile,
ed unitela alla montatura a neve.
Mesciate infine farine e lievito, unendo il tutto, con molta molta lentezza,
mentre continuate a frullare attentamente.

Prendete della carta da forno,
bagnatela strizzatela e foderate una teglia da plumcake.

Versate il composto nella forma,
e mettetela nel forno preriscaldato a 180 gradi,
per una quarantina di minuti.

E' una torta che deve rimanere molto morbida,
a tratti quasi bagnata,
perché la presenza della zucca la rende tale,
quindi non preoccupatevi!

Ah, vista questa caratteristica,
è sicuramente migliore da mangiare il giorno dopo!
L'attesa varrà la pena!

6 commenti:

  1. Cara Patalice, io ti auguro buon lavoro!!! Per gli altri che festeggiano Halloween gli dico buon divertimento!!!
    Per me che non piace per niente, perché lo trovo troppo macabro!!!
    Ciao e buona settimana con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene! Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente TOMASO è una festa dalle atmosfere spettrali... però non mi viene di non adorarla, sai?

      Elimina
  2. Per me è una serata come un'altra ma forse mi guarderò un horror, così per essere in tema :)
    Per quanto riguarda il film proprio malaccio non è, per la torta bella idea, ormai sei una blogger a 360 gradi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto che super eclettica PIETRO?! comunque ho approfittato relativamente poco del canale Sky Halloween, sebbene abbia registrato "Babadook" ed aspetti la prima domenica cupa della quale approfittare...

      Elimina
  3. Torta dei morti di zucca...bellissimo!
    Vent'anni fa stasera sarei andata a ballare, adesso che posso dare buoni consigli (e putroppo non più il cattivo esempio) sto in casa e studio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...io sono andata al cinema SARA, però prima sono stata in palestra con le ragazze a fare i corsi travestite... un mezzo gaudio da trentenne diciamo!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!