venerdì 28 ottobre 2016

Contemplazione

Contemplazione.

Ecco questa parola ha un ché di molto bello, non trovate?

A tratti mistica e misteriosa, in soldoni debbo dire che mi sento appartenermi pari a zero.

Mi piace pensare che, il weekend, sarebbe bello trascorrerlo sul divano, tra la quiete di una tazza che fuma, il plaid steso sulle gambe, ed un filmone in costume, in sottofondo.

Poi però, dopo il riposino post pranzo, mi assale la voglia di fare-fare-fare.
Non ce n'è per nessuno... io necessito di pepe!

E quindi nulla, parlando del weekend della settimana scorsa, prima di godermi quello pseudo lungo che ha da arrivare, dopo una mattinata dedita allo shopping perfetto, non fosse la SuperMamma che gode del buon umore di Frollo, l'arcidiacono di "Notre Dame de Paris", passo ad un pomeriggio dai vaghi contorni nerd, alla fiera del fumetto della mia beautiful city Brescia, dove prendo un paio di Pop Funko della collezione di Hogwarts, Luna Lovegood, e Draco Malfoy (che mia sorella tifava per il Dissennatore, ma io me la sono fatta sotto al pensiero!).

Questa storia che un po' sono nerd, ha contorni sempre più veri e veritieri.

Tra la caterva di serie TV che mi appassionano, le collezioni incrementate ad ogni cambiar di luna, il malloppo di libri letti annualmente, mi chiedo come mai il topino da biblioteca style, ancora non si sia impadronito di me! 

E si che non sono mai stata secchiona: ho frequentato il liceo classico, studiando il minimo indispensabile e solo le materie che mi piacevano, e sono sempre riuscita ad emergere per lo spirito barricadiero e la risposta pronta e senza peli sulla lingua, che mi è valso un esame di maturità che, sebbene non riuscirei mai a riaffrontare, ricordo come uno dei momenti di punta della mia esistenza!

È strano come la natura di ognuno di noi cambi nel tempo, e con il corso delle cose, in un andirivieni di sensazioni a tratti giustissime, a tratti fallimentari.

Perché chi eravamo al liceo, stracolmi di certezze su di noi, ed il mondo che ci ruota intorno, non ha vera assonanza, il ritratto di noi appena (?!) dieci anni dopo! 

Anzi, considerati i miei continui e perpetranti dubbi amletici sull'essere e  non essere, penso sempre con stima a quella Patalice là; che non sapeva niente, ma lo faceva nel modo giusto! 

14 commenti:

  1. Ci penso spesso a come la vita mi sembrasse tutta nelle mie mani a 19 anni. Ma poi è proprio la vita che ci pensa a darci una svegliata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come è vero MARE... possiamo fare tutti i piani di questo mondo, ma è poi il mondo stssso ad assecondare le sue idee preposte per noi

      Elimina
  2. Cara Patalice, veramente un bellissimo post, direi molto sbarazzino!!!
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:) che fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il solito piccolo vulcano TOMASO, non riesco a farne a meno! Buon fine settimana carissimo

      Elimina
  3. Guarda, mi ci sono un po' ritrovato nelle tue parole e nel tuo trascorso (dalla scuola -la stessa- ai dubbi).
    Anche io in questi giorni di ritorno negli Abruzzi mi son detto che volevo stare più a casa e invece niente. E se sto a casa comunque non riposo, ma devo sempre fare qualcosa.
    Abbiamo un gran bel demone dentro^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un demone in realtà... cioè non mi viene davvero mai di star ferma, è come se sentissi che mi sto perdendo qualcosa se mi freno!

      Elimina
  4. Anch'io a volte vorrei rilassarmi e non fare niente, ma poi dopo un po' se non faccio qualcosa mi annoio, di pazienza non ne ho troppa e perciò trovo sempre qualcosa da fare, ovvero niente di importante ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e sei pure un uomo PIETRO, incredibile!

      Elimina
  5. Anch'io devo fare sempre qualcosa altrimenti mi annoio e a quanto pare non siamo le uniche visto i commenti qua sopra!😊 A presto!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace questa incredibile energia VANESSA, mi piace si sprigioni proprio adesso che cambia pure l'ora e che le menti si sopiscono

      Elimina
  6. A chi lo dici! L'altro giorno ho fatto talmente tante cose che la sera, esausta ho pensato "domani vado a lavoro e in confronto mi riposo!" (che non è vero, ma rende l'idea).
    Buon week-end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...beh CICCOLA, la faccenda è che ci sono momenti, nei weekend, dove c'è effettivamente la necessità di fare fare fare... nel lavoro tutta sta voglia non ce l'ho!

      Elimina
  7. Sono molto curiosa di vedere come la vita mi avrà cambiata tra dieci anni, per ora sono sempre uguale a quando ne avevo 18, mi sa- lasso di tempo forse troppo breve per notare differenze-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh beh PAOLA, sono differenze che si notano più ad ampio spettro... i miei 18 anni, ne hanno già compiuti 13, quindi posso parlare a ragion veduta direi

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!