mercoledì 28 settembre 2016

pensieri sfasati su di me


SuperMamma sono una delusione per te.

Mi vedi con i capelli lunghi lisci e rassicuranti, castani, ad un passo dalla banalità, ed io li ho sforbiciati tanto da far scoppiare una zazzera corta, lucente di rosso, perennemente spettinata e sparata.

Mi vorresti immacolata nella pelle, che io invece l'ho chiazzata di emozioni e tatuaggi, e mi arrovello in continuazione sui prossimi da fare, dandoti sui nervi, perché ti interpello, mentre tu dai segni di fastidio, e nel tatuaggio vedi scarabocchio, non arte...

Mi auspicavi laureata, in perenne lotta per assecondare l'ambizione che ho sempre mostrato di avere; invece cerco un lavoro più rassicurante, e meno impegnativo, per poter aver tempo per i miei sogni, e apro tutti i libri, tranne quelli che servono per appendere quel benedetto pezzo di carta al muro!

Sono un tormento, e sono tormentata.
Vivo di emozioni fortissime, che tengo a bada con le bombe a mano di un'emotività in avan scoperta; e non è facile relazionarsi con il mio smarrimento multiplo, figlio di tante cose di me che ancora non ho scoperto, e che sono curiosa ed impaurita, di conoscere. 

Tu non sei stata una mamma canonica, la tua realizzazione come genitore è più appagata nel presente di un rapporto con figlie adulte, che nel passato, e questo fa strano, fa materna in modo stridente, per quanto a me invece piaccia tanto tanto... 

Le somiglianze caratteriali mi hanno sempre ricondotta al papà, così più rigido stronzo e supponente, come me... ma, diventata moglie, allontanatami da casa, mi sono stupita nel prendere il piglio del regista, lasciando i riflettori ad un fantastico marito che ne aveva più bisogno di me... 

...e mi sono ricordata di qualcuno che lo aveva fatto, perché due galli in un pollaio si fanno la guerra, quando poi è la gallina a fare da stratega, lasciando il capo della legione a scornarsi coi nemici, e a prendersi i meriti...

Non sono sicuramente diventata la persona che speravi tu, perché è normale che occhi innamorati, facciano del soggetto del loro amore qualcuno di meglio, ma penso che quell'immagine che avevi tu, mi abbia obbligata ad avere un'opinione di me ben più alta di me, di quella che avrei potuto permettermi... 

Il mio domani ha colori vividi ma contorni poco chiari, ed ogni giorno mi spingo verso orizzonti più forti e determinati.

Chissà perché certe volte, nella fragilità di pensieri notturni, mi vengono a spintonare con cattiveria ed antipatia, le peggiori resistenze contro di me...

...ed è come se, il confronto con la SuperMamma, mi aiutasse a fare chiarezza...  

18 commenti:

  1. Cara Patalice, sono passato per augurarti una buona e serena giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come sempre TOMASO i tuoi saluti sono graditi tanto

      Elimina
  2. Una super Figlia, degna della sua super Mamma.
    Lei non cambierebbe una virgola di te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so se sia vero che non cambierebbe nulla di me, credo PIPPA, che mi ami nonostante chi io sia... ed è un dono grande

      Elimina
  3. Patalice, da mamma capisco la tua. Da mamma di una ragazza di quasi 27 anni voglio capire te.
    Come ho sempre detto alla mia "bimba" tu sei tu, non sei me. Devi fare la tua vita e se su tante cose non abbiamo lo stesso punto di vista possiamo trovare un punto di incontro ma poi ognuno deve vivere la sua vita.
    Quanto è facile dirlo!!! Quanto NON è facile farlo!!!!
    Io sono mamma e non supermamma ma ti posso garantire che anche le supermamme per tanto che discutano o inorridiscano per i tatuaggi, dentro di loro si inteneriscono e si inorgogliscono della loro "Bimba".
    BAcio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo la SuperMamma mi ami moltissimo PATRICIA, ma non so se sia davvero orgogliosa di me... nel senso che umanamente, capisco sia stata toccata da certe cose che ho scelto di fare nonostante tutto, nonostante lei!

      Elimina
  4. Ciao Alice, le aspettative dei genitori quasi sempre non combaciano con i nostri sogni e le nostre intenzioni!Credo che i rapporti poi tra madre e figlia siano molto complessi proprio perche' da figlie captiamo quale sarebbe il loro desiderio nei nostri confronti, noi captiamo come loro avrebbero piacere vederci e restiamo spiazzate perche' capiamo che per amore ci trovano eccezionali in ogni caso!
    Anch'io non sono stata un figlia modello, avrei voluto ma molte cose non si sono verificate per varie circostanze! Ora che mia madre non c'è piu' non passa giorno in cui io mi sorprenda , mentre faccio qualcosa, o penso, o parlo, talmente uguale a lei da commuovermi e pensarla con tanta nostalgia!
    Baci a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non riesco ad immaginare un mondo senza SuperMamma RITAB, perché per quanto siamo cane e gatto, la presenza reciproca influenza tanto i pensieri e le parole

      Elimina
    2. Certo Alice è proprio cosi', anche per me, senza di lei ho perso una parte di me! Baci!

      Elimina
  5. buona serata io ormai sono fuori gioco.

    RispondiElimina
  6. mi domando quanto siano più forti e sentite le aspettative dei genitori o quelle che ci creiamo noi stesse..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema vero FABYAPOIS è che alle volte, spesso, sono correlate... e questo ci inquina tanto

      Elimina
  7. Questa è una lettera d'amore a tutti gli effetti. Meravigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una lettera d'amore MARGHE... dici? ma per chi? per la SuperMamma, in un rendez-vous di scuse giustificazioni ed ammissioni, o per me, foglia sospinta da un vento d'amore troppo forte?

      Elimina
  8. Non siamo mai ciò che i nostri genitori avrebbero voluto, pensato, sperato, immaginato. Ma siamo probabilmente meglio. Perché siamo sorpresa, messa in discussione, novità. Non sei ciò che tu pensi lei avrebbe voluto. Ma sei tu. E sei la cosa più bella che avrebbe potuto volere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu non sai quanto nella sei MARE, perché se lo sapessi pretenderesti un posto da intoccabile tra le opere d'arte dell'umanità... e non è esagerazione smelensa, è ciò che dai di te.

      Elimina
  9. Secondo me è tutto relativo, perché qualunque cosa fai la mamma ti vorrà sempre bene ;)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!