sabato 20 agosto 2016

Rientro alla base con resoconto. Breve. Circa.

Sabato scorso.
Non scrivo da sabato scorso.

Che vuoi fare tu da grande?
La blogger?
Seeeeee
Ciao(ne) proprio!

Niente oh, sono andata in ferie una settimana frammentata, ed il mio brodo di giuggiole per la contentezza, forse forse, non posso incrinarlo manco io!

FORSE, perché come ben sapete, le vie delle (MIE) menate, sono infinite!

Ma andiamo a scoprire di più di codesta settimana sospesa nella quale la mia gioiosa esistenza ha subito uno stop webbico...

Sabato 13 sono stata a vedere "Suicide Squad".
Causa assenza, non avevo letto recensioni, e ne ho lette zero fino ad ora, ma non dubito ne verranno fuori a bizzeffe nei prossimi giorni, ed attendo con trepidante curiosità di aver tempo per approfondire...

Senza spoilerare in nessun modo, vi debbo dire che:
*non conoscevo Harley Queen, ma ora l'amo... una ragazza innamoratissima, pazza da legare, con una mazza da baseball alla mano e nessuna paura di usarla, va stimata a prescindere! ...se poi ha un paio di chiappe che gridano all'invidia, meglio ancora!
*Jared Leto, come Jocker, è abbastanza credibile, ma non abbastanza cattivo: violento, matto come un cavallo, coi capelli verdi... tutto okey insomma! ...ma Heath Ledger gli da due giri anche dalla tomba! 
*Will Smith, avrà pure centomila anni, ma rimane il fusto più fusto di tutti. Un figo da panico! Forse è vero che l'uomo nero  invecchia meglio... 
*Cara Delavigne non è loffe, è che la sua cattiva simil dea egizia mi perplime; non spaventa, ma nemmeno ha lati umani nei quali specchiarsi, è solo la trita versione del dio che cerca vendetta su un'umanità che non ha fatto tesoro della sua benevolenza... sai che nuova novità! 
*la Dc cerca di riaversi sulla Marvel, e con questo attesissimissimo film prende pure qualche punto... Certo, prima di far sparire la noia disillusa di un Batman che è più pesante di un trattato di nefrologia bovina, me ne deve dare di tatuaggi con mano sghignazzante...

E, così dicendo abbiamo liquidato il sabato; domenica mattina, eccezionalissimamente di buon'ora, le 5.20, io e Brivido siamo partiti alla volta della Val Gardena, dove i miei ci attendevano per il weekend lungo di ferragosto.

Partiamo da un fatto: io A D O R O la montagna!
Mi rilassa da matti camminare tra il verde, la roccia ed il silenzio...
In quell'aria che non ha nulla a che vedere con l'umidità cittadina, e che non stronca il respiro ma sembra donare rinascita.
Ogni anno che ci vado, almeno il quinto ormai, finisco con l'innamorarmi follemente più di prima...
Ora ho la fissa di trasferirmici proprio, nel periodo estivo, per scrivere, passeggiare con RDog, godere dei rifugi, e di quell'impronunciabile frittata dolce che, nonostante la pancreatite proibisca, ho trovato ancora più succulenta! 

Comunque, i punti salienti:
*ho avuto Brivido tutto per me, per ben tre giorni, lontani dal lavoro;
*ho letto un intero libro, che non mi è tanto piaciuto, ma ne ho iniziato un altro che promette meglio;
*ho fatto la figlia a tempo pieno, cosa che non ha ancora finito di piacermi tanto tanto;
*ho comprato marmellate, formaggi e speck per far durare il sapore di Ortisei, spendendo una cifra esorbitante...forse mi conviene fare la malghesa per diventare ricca!

Ed arriviamo a mercoledì, la mattina mi alzo, passa Jn, e si va a Rimini!
Va beh, non sto a parlarvi delle differenze del paesaggio, perché credo che non ve ne freghi nulla, e poi, non è scontato come il fuori tutto?
Montagna vs Mare, non una battaglia ma uno status symbol delle ferie.
Io, che mi schiero sempre, ma questa volta proprio no, informo che sono stati altri 3 giorni fotonici. 

In modo del tutto diverso!
*abbiamo camminato almeno 50km in tutto, larga parte sulla spiaggia, con la sabbia che ci solleticava le dita dei piedi, ed il mare che ci sbatteva sulle cosce;
*siamo state pochissimo sdraiate a prendere il sole, perché non ce la facciamo proprio...;
*ho resistito all'acquisto di fotonici jeans, che Jn ha promesso di fare con le sue manine sante;
*abbiamo sempre mangiato bene bene, perché la Romagna è così, la piada la fanno divina, e sono ospitali come nessuno;

*siamo state a Riccione a fare le foto con Ale Cattalan e Fede Russo al Deejay track, scansando i bambini in coda;
*si è sviluppata in noi una dipendenza da "Caffè Pascucci", oltre ogni lecito;
*il viaggio di andata è stato contrassegnato da un'interpretazione che più sentita non si poteva, di "A chi mi dice", quello di ritorno dai Finley... 
Ho detto tutto.

Ah no, non ho detto che io e la mia persona siamo sempre più noi... 

Le chiacchierate, le confidenze, i rimproveri, il pendolino, il futuro, le aspettative, i progetti, il serio, il faceto, il realizzabile e l'impossibile, vissuto con lei, hanno sempre un gusto nuovo, senza se e senza ma! 

E sono tornata.

Ho il frigo vuoto.
Il letto stropicciato, infestato dai peli.
Mille lavatrici da impostare.
Una super mega stra spesa da fare.
Il mysky pieno di puntate di telefilm sospese. 
Il colore dei capelli da ritoccare.
Tanti amici da rivedere.
Le scadenze lavorative da rispettare.
La corsa da riprendere.

Ed una sola settimana di ferie per fare tutto.
Ce la posso fare.
Non so come, ma ce la posso fare. 

12 commenti:

  1. Cara Patalice, le tue stravagante avventure credo che piacciono ha tutti!!!
    Ma io mi soffermo sulla montagna, un tempo amavo e la montagna era la mia vita, oggi sarà per tanti motivi che non sto qui ha spiegare!!!
    Se la montagna è bella!!! oggi dico la la pianura è d'oro!!!
    Ciao e buona domenica, e scusa del gioco di parole...
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh TOMASO ogni istante della nostra vita ha il suo panorama a contenerlo, no?

      Elimina
  2. Il tempo di rilassarti che ecco, devi stressarti subito perché sennò pare brutto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma guarda LOLA, non avrei potuto pensare a parole migliori! siamo un treno in corsa che nessuno fermerà, nemmeno il tempo di sederci che già ci mettiamo ai blocchi di partenza pronte allo scatto!

      Elimina
  3. Una settimana niente male, peccato sia finita...a me invece la montagna non mi piace tanto anche se in estate è decisamente meglio e molto più bello, ma il mare mi ha sempre attirato di più, comunque son contento per te che ti sei divertita e rilassata..almeno per un po' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho deciso di scegliere di non scegliere, e da gran signora non mi sono fatta mancare proprio niente PIETRO! un'estate viziata che non so se si ripeterà, ma ha dato soddisfazioni!

      Elimina
  4. i rientri son sempre una faticaccia!!! ci vorrebbero le vacanze per ripendersi dai rientri, ci vorrebbero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. puoi dire giuro K, ci vorrebbero si...

      Elimina
    2. per legge, ci vorrebbero

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!