mercoledì 31 agosto 2016

Le responsabilità di agosto

Mi prude una chiappa.

Non ve ne frega, giustamente, una cippalippa di questa info, ma è giusto che voi sappiate che, con una mano scrivo, con l'altra sfrego le falangi sul deretano.

Si.
La mia vita è così inutilmente vuota da dover riempire gli spazi con informazioni del tutto fuori luogo, che questo era un posto bon ton e raffinato, prima che ci mettessi mano io!

Facilonerie a parte, che si sa che con tette e culi, si rimpolpa il pubblico, settembre è agli albori, ed io sono già stressata e piena di impegni belli.

Compleanni, matrimoni, battesimi, concerti, bandi di concorso, Vogue Fashion Night, serate karaoke, film elettrizzanti in uscita, notti bianche, cene di sushi, visite mediche, il festival della letteratura di Mantova, lezioni di yoga in omaggio, discotecate benefiche...

Giusto due cosine...
E sono già tutte fissate, pensate, alcune da mesi...

E niente, alle volte mi sento un po' regina Elisabetta, quando tipo la EducAttrice mi chiede udienza ed io, guardo l'agenda, e la rimando a settimane di distanza... 
Sembra di farlo apposta Santo Dio!

Settembre risveglia tutto il carico vitale che, in un modo o in un altro, sono riuscita ad arginare ad agosto...

...perché, ammettiamolo, ad agosto non ho fatto nemmeno la metà di quello che avrei dovuto fare.

Come ho scritto tante volte da provocare il knee milk (latte alle ginocchia), ho compilato liste su liste di "cose da fare", e stamane, mentre l'insonnia chiedeva il suo tanto al mio emaciato animo devastato di sonno che non c'è, le riguardavo con sdegno, rendendomi conto di quanto poco io abbia realizzato. 

Ca va sans dire?
È un mondo difficile.
Ed io sono pigra. 

...ed ora il prurito si è spostato in mezzo alle scapole, in quel punto che, a grattartelo, non ce la fai mai...

Sarà mica che sono allergica a settembre?!

20 commenti:

  1. Cara Patalice, vedo che ritorni dalle tante feste, spero che tutto vada bene, e che si possa tutto incominciare serenamente sorridendo.
    Ciao e buona giornata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si TOMASO, non bisogna farsi mai mancare sorrisi e voglia di vivere

      Elimina
  2. Che sia settembre o un altro mese tu hai sempre mille cose da fare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente sono una fanciulla particolarmente presa PIETRO, ma la cosa molto buona di settembre è che si torna al cinema!

      Elimina
  3. MA no, settembre è un bel mese quando non sei più di scuola. Sa di nuovo inizio :) E poi ne hai di cose da fare santo cielo! :O

    CervelloBacato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piaceva pure quando andavo a scuola CERVELLINO, erano ottobre novembre gennaio febbraio marzo aprile e maggio a starmi sui nervi

      Elimina
  4. Patalice carissima, che gioia ritrovarti. Sei quella che mi sta dando più filo da torcere, ma mi sono quasi rimessa in pari.
    Ci tengo a dirti, per prima cosa, che sotto l'ombrellone smanettavo con il kobo alla ricerca di un libro che mi durasse più di tre ore consecutive e sono incappata nell'Amica Geniale...mi è tornato in mente il tuo post a proposito... e niente, ora sono a metà del secondo e devo veramente sforzarmi per non darmi malata e passare le giornate a leggere. Terminata la saga ti farò sapere, per adesso un grande grazie per il consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non dubito che sarà una corsa sfrenata in uno scenario meravigliodo MICOL, ed un po ti invidio, perché vorrei essere io a doverlo ancora vivere!

      Elimina
  5. Tu sei impegnatissima e sono sicuro che Settembre ti spingerà a fare tutte le cose che hai segnato in agenda. O per lo meno spero. E lo spero anche per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce la metterò tutta PIER, perché è molto importante darsi da fare per far valere i nostri giorni...

      Elimina
  6. Pata, nulla ti ferma. Goditelo questo mese così ricco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no MARE, non mi lascio fermare proprio da niente niente!

      Elimina
  7. Ad agosto ho fatto anche troppo, figuriamoci. Spero che settembre porti un po' di reale relax, almeno emotivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono stata disastrosamente indolente APPRENDISTANOCCHERO, non fosse per la mia foga da desperate housewife!

      Elimina
  8. Mi hai fatto mori' col prurito che dalla chiappa si è spostato in su e perdonami se ho pensato che tutto l'argomento del resto del post sia recuperabile!Sai settembre rappresenta appunto l'inizio di tutto dopo la sonnolenza ( o l'insonnia) estiva! Il prurito è indice di impazienza da recupero!Buon Settembre!:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco cosa RITAB!
      ora tutto è chiaro, le mie chiappe non vedono l'ora sia settembre!

      Elimina
  9. Ad Agosto dovrebbe essere illegale anche solo pensare di fare qualcosa! Io sono un'altra procrastinatrice seriale della categoria "lo faccio a settembre". È per questo che il pensiero di esserne già alla vigilia mi spaventa. Pensando a tutti gli impegni e le cose arretrate da sbrigare inizio a sentire un certo prurito anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma si SOFASOPHIA, non si suol dire che le cose rimandate a settembre sono le stesse che rimandiamo infine a gennaio?

      Elimina
  10. i love the Alladyn's photo xd follow:) now waiting for U:)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!