venerdì 1 luglio 2016

the floating piers: elogio all'amicizia per i miei amici

Mercoledì mi sveglio a 10 alle 4.

Okey, l'insonnia è bastarda, ma questa volta non ciccia niente...

Mercoledì mi sveglio a 10 alle 4, perché alle 4,30 sarebbero venuti Olly e Menny a prendermi, per andare a Sulzano, sul lago di Iseo.

Non siamo impazziti dalla voglia di una tintarella delle primissime ore del mattino, ma adepti della super moda del momento: camminare sulle acqua, grazie al The Floating Piers, l'ambiziosa passerella opera d'arte, costruito dall'artista statunitense Christo. 

Totalmente gratuita, e temporanea (verrà smantellata questa domenica), la passerella è un regalo che l'autore ha dedicato al lago di Iseo, che verrà conosciuto da tutto il mondo, per la sua superba bellezza. 

Gratuito e pieno di traversie, l'ingresso è stato materia di teoremi e diatribe, che manco una guerra fredda! 

Pare infatti che non si pensasse a quanto infinite potessero essere le code, e a quando cretina potesse essere la gente che ci sarebbe salita... ad ore impossibili, sotto il sole cocente, portando amici a 4 zampe, e bambini piccoli...

Muniti di casco e giubbino per lo scooter, e di una discreta sonnolenza, siamo partiti.

Gente per strada, vista l'ora, non ce n'era, nei pressi delle uscite per il lago però, abbiamo veramente ringraziato il cielo di non essere in auto, visto che la coda era bestiale... 

Abbiamo parcheggiato, fatto una bella scarpinata in discesa, fino all'attracco della passerella, e quel punto, siamo saliti su quella lingua arancio stesa sulla tranquillità del lago.

La sensazione di fluttuare è appena percepibile, piacevole a tratti, perché sembra quasi massaggi il cammino... 

C'è chi fa lezione di yoga, chi si meraviglia di come spicchi in mezzo all'oscurità lacustre, e chi (tanti) si fanno selfie e foto come se non ci fosse un domani...

Tutto intorno il paesaggio è bellissimo, immobile nella sua maestosità, che si può apprezzare in quella totalitaria pienezza, solo godendo della posizione privilegiata.

Io e i miei amici parliamo tanto, ridiamo moltissimo, ci facciamo infinite foto, e godiamo di quelle ore rubate ad una giornata che poi, giocoforza, ci avvilupperà completamente... 

Ma quella mattina è solo nostra...

Riprendiamo gli scooter verso le 8,00 con il vento meno forte, ed una gran fame...
Ci fermiamo a fare colazione con cappuccino e brioches, ridiamo ancora, ci diciamo che è stata una bella giornata, e ci mandiamo anche qualche sms per ricordarcelo.
Che ci vogliamo bene, e che senza la presenza reciproca nulla di nulla sarebbe bello com'è bello...

...e se è vero che un uomo solo ad una donna non basta, che le donne hanno troppa fantasia e troppi desideri e sono troppo in gamba, il fatto di avere loro, sono almeno mille passi avanti!

23 commenti:

  1. Che bella esperienza, ci sarei voluta andare anch'io ma fa molto caldo, abito lontano e domenica chiude già !!! Peccato e un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi MIRTILLO, avendo approfittato delle prime luci del mattino, non abbiamo subito alcun caldo, solo il rinculo del sonno direi

      Elimina
  2. Sicuro, che ti sarai divertita, ha noi resta solo di pensare che eré bello:(
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto bello TOMASO, un momento di arte mondiale che un personaggio che ha fatto la storia, ha regalato ad un angolo vicino a casa mia!

      Elimina
  3. Che bella esperienza!😊 Un visita avrei potuto anche farla dato che abito non molto lontano da lì, ma mercoledì parto per il mare! Buona giornata Patalice!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...beh in realtà VANESSA resiste fino a domenica sera, quindi teoricamente hai tempo... è un'occasione unica, ma richiede un certo sbattimento

      Elimina
  4. Grandissime parole di amicizia. <3

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. bellissima la nostra amicizia MAMMEDESERTO, sono una ragazza estremamente fortunata

      Elimina
  6. Quanta delicatezza nel raccontarci una giornata speciale! Mi è piaciuto particolarmente questo post: sensazioni che restano per sempre, alle quali attingere di quando in quando ;)
    Ciao Pata, buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. attingere alle sensazioni positive è quanto di più bello possa esserci GIO, e richiede una certa forma di zucconaggine, che non mi manca di certo!

      Elimina
  7. Una bella giornata da ricordare! Ma lui e'bulgaro o statunitense?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adozione statunitense, credo SARA. nella sua biografia si parla di usa...

      Elimina
  8. Tutto molto bello come questo post ;)

    RispondiElimina
  9. Ottima l'idea di andarci al mattino presto!!!!
    E bello avere amici così :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un dono spettacolare LAZYFISH ed ogni giorno faccio qualcosa per guadagnarmelo!

      Elimina
  10. Queste tue parole traspirano leggerezza e voglia di vivere... sei frizzante come sempre ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è che la necessità LOLA è più che chiara: leggerezza e voglia di vivere...

      Elimina
  11. Che meraviglia Pata! In poche righe hai riassunto qualche ora davvero spensierata. Mi sembra quasi di respirarla quell'aria fresca del mattino :)

    RispondiElimina
  12. Bravissimi ad andarci prestissimo avrei fatto così anche io!
    Che peccato non aver fatto in tempo a vederla!!
    Si gli amici speciali sono una gran bella cosa!!e le giornate così riempiono il cuore!
    Buona giornata Pata!

    RispondiElimina
  13. Anche io sono riuscita ad andare, purtroppo non al mattino ma comunque col mio amico abbiamo azzeccato tutti i momenti giusti per renderla un'esperienza indimenticabile, senza code e persino col tempo di esplorare la bellissima Montisola!
    Sicuramente tornerò in quei luoghi magici... magari nel 2020, quando ci sarà la festa dei Fiori!!

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!