venerdì 8 luglio 2016

...dopo il buio la luce, sempre!

...c'è qualcuno che mi ha letta "strana", qualcuno che mi ha mandato sms mail e whatsuppate per capire come sto...

le persone che mi vivono nel quotidiano, e che leggono il blog, mi hanno proprio chiesto cosa c'è...

non ho risposto a (quasi) nessuno

non perché io sia cafona, o meglio si magari lo sono, ma questa volta la mia cafonaggine centra poco

sono scollegata

vorrei trovare una parola differente per definirmi in questo momento, ma fatico a trovarne una di senso compiuto

la realtà è che quella maschera spessa, fatta di tutte quelle cose belle che mi appartengono, [la positività, la forza incrollabile, la strafottenza, la faccia tosta, la leggerezza e la scrollata di spalle] si è rotta; ha una grossa crepa nel mezzo ed è come quando accade al vetro dell'iphone: attraverso non ci vedi bene

non voglio essere pedante o pesante, voglio tornare ad essere la sbirulina inconscia e inconsapevole, che festeggia un cono gelato e l'ennesimo libro finito, che scrive un post di auto motivazione sperando di motivarvi tutti quanti, e che non pensa a quanta poca certezza abbia nel suo presente

...non ho appositamente messo il condizionale, perché io non lo vorrei, lo voglio proprio.

ciò detto, io sono quella che cade e si rialza, l'ho sempre fatto
e non perché sia "brava", ma perché alla fine lo capisci che è l'unica cosa da fare

ed anche se in questi giorni sto mangiando la polvere, calpestata dal mio stesso passo, vale la pena di dirvi che non sarà per sempre, è adesso e qui... e finirà

...perché le cose meravigliose finiscono, volete che non si esaurisca la bruttura?

28 commenti:

  1. La stanchezza, il caldo, un momento che càpita, strane riflessioni sulla vita, paturnie a caso: tutto può essere a portarti ad essere così. Ma passa Alicetta, passa. Stay bright (eh?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...le cose che viviamo CASSONETTO sono anche quelle che pur facendoci soffrire ci formano

      Elimina
  2. Cara Patalice, il caldo e in più quel cortisone, mi ammazza di stanchezza.
    Parlando di quello che ci racconti credo che posso dirti che forse sei ritornata ha essere come piace veramente ha me! Cioè schietta:)
    Ciao e buona giornata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...si TOMASO, felicità o tristezza che sia, quando scrivo così, senza artificio è la mia condizione prediletta

      Elimina
  3. ...pure lo schermo dell'iphone si ripara ;-)
    Torna in forma, io ti aspetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio vero PERSEFONE, ed ormai non è più cosa manco tanto ardua

      Elimina
  4. Tutto ad un certo punto finisce...in attesa di un nuovo inizio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ecco PIETRO, giusto quello voglio!

      Elimina
  5. Passa, stai tranquilla. Passeggiate con il cane e meno social.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ecco questa SARA potrebbe anche essere una bella idea...

      Elimina
  6. Cara Alice ricordati che le lacerazioni che lascia il dolore nella nostra anima, sono le stesse da cui un giorno passerà la luce. ;-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aspetto che il buio si diradi ROBERTA, aspetto solo quello

      Elimina
  7. Spero sia un momento passeggero, che non sia nulla di grave. Sono abituata (mi hai abituata) a leggere positività, mi dai sempre una carica che non ti immagini e offri sempre tanti spunti di riflessione. In questo momento forse hai bisogno di staccare per ricaricarti, io ti auguro di tornare più forte di prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...tornerà quella IO che amo CICCOLA, perché con questa la convivenza stride parecchio...

      Elimina
  8. Io non sono saggia come te, quindi in questi momenti fatico spesso a trovare le parole giuste da dire... provo ad immedesimarmi e pensare a cosa vorrei sentirmi dire io, e credo che in questi momenti le solite frasi fatte valgano poco. Cerca solo di essere il più obbiettiva possibile (che a volte in questi casi ci facciamo prendere dal pessimismo). E tanti baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è assolutamente vero che il pessimismo e la scarsa obiettività in questo caso FRANCIS, è una spada di Damocle appesa sulla testa...

      Elimina
  9. Mi spiace Alice..quando seguo un blog con costanza mi affeziono un po' a chi ci scrive perché, a poco a poco, si condividono momenti di vita e pare di conoscersi sul serio. Credo ce la farai anche questa volta, che anche la persona più forte e ottimista del mondo ha di queste cadute, sennò neppure avrebbe senso essere forti e ottimisti! Un bacio. Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero CARAMALU che le giornate storte arrivano per ricordarci quanto splendore abbiano quelle dritte...

      Elimina
  10. Ciao Alice,come già hai scritto passerà ed io ti auguro presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...me lo auguro anche io CAROLINA, presto presto!

      Elimina
  11. Pensiamo esattamente le stesse cose, ma il mio pensiero è dissociato..le penso veramente o per assurdo convincimento che siano vere? Questo è il dilemma..
    Si la ruota gira, ma "porca pupazza"spesso gira sempre indietro e allora?
    Sicuramente ed è certo , ce la faremo..
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è il quando ce la faremo a farcela CROSIGLIA che sta finendo per rendermi le cose difficili... ma stringo i denti, sempre e tanto!

      Elimina
  12. Se non fossi anche questo, questo dolore, o tormento, o rabbia, non scriveresti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed ho riscontrato, GIOIA, che molto più della serenità o del benessere, la paura e la sofferenza infarciscono il mio inchiostro

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!