venerdì 6 maggio 2016

...io sono una donna... qual'è il tuo super potere?

Lo guardate "Ciao Darwin"?
Io si, ma registrato con il mysky, così salto le parti noiose...
Come Laurenti, che proprio non lo reggo!

Però è uno di quei programmi che mi son sempre piaciuti, un po' perché c'è Bonolis, ed un po' perché tra la prova del tempo e quella del genodromo, io rido come una malata di mente.

...e poi perché sono trash!
Tiè!

Comunque, stavo parlando di "Ciao Darwin", perché venerdì scorso nella puntata giovani vs mature, si sono scontrate donne che mi hanno annichilita. 

...e debbo dire che a lasciarmi più inebetita sono state le giovani...

Partiamo da un fatto: io a vent'anni non ero così... 
Non avevo quelle tette lì, né sprigionavo quella sensualità pazzesca e disarmante.
Però ero piena di me, forse più che oggi, e mi piacevano le parti da protagonista, esattamente come oggi. 
Sicuramente avevo tanta più leggerezza pesante, incapace com'ero di renderla forza, ma non avevo le idee malsane espresse da loro.

La mia condizione è particolare: perché trovandomi io un po' nel mezzo e tanto spaesata, ho potuto osservare ciò che sono state e ciò che sarò con occhio critico. 

...eh si perché a 30 anni non sei giovane, ma mica sei già matura... 

Comunque, come ho premesso, condanno aspramente le parole delle ventenni.

Attenzione, non sono una bacchettona che punta il dito versus nudità e tette grosse [quella semmai è cocente invidia...], ma è annichilente il fatto che si considerino V E C C H I E donne [belle] di 45 anni, o più o meno...

Ci sono veramente dei pregiudizi retrogradi pessimi sulle COUGAR, donne che adoro alla follia, categoria che si scopre e riscopre, magari dopo aver avuto una giovinezza inquadrata ed obbligata, magari dopo aver subito relazioni sbagliate o famiglie opprimenti, e riescono ad avere quella scossa forte che le ha rese fenici... 

Gli argomenti di scherno delle ventenni, sono tutti ad appannaggio di una fisicità rifatta, mentre si condanna il fatto che non accettino il declino [!?] naturale... 

...discorso che sento quanto meno come ridicolo!

Quando si avvicinano i compleanni, ho sempre qualche momento buio.
Mi affiorano rimpianti, ed un'esigenza un po' ridicola di stravolgere il quotidiano.
Ormai è normale per me che così sia... ma vedere ragazzine che si prendono il mondo, calpestando quelle che potrebbero essere le loro mamme, mi fa un po' tristezza, e credo sia prescindevole dai 31 in arrivo...

Forse perché continuo a credere nel girls power, continuo a pensare che se le donne facessero barricata, e si difendessero tra di loro, il mondo e la società sarebbero decisamente posti migliori nei quali abitare.

33 commenti:

  1. Certo che vedo Ciao Darwin, rido a crepapelle ogni volta, sicuramente anche stasera comunque mai come quest'anno si vedono culi in abbondanza, che se da un parte non dispiace, dall'altra da fastidio anche a me. Il problema delle mature se si può definirlo problema è che in Italia si vive nel passato, ai tempi che furono, quando una donna divorziata o vedova con figli non potevano risposarsi perché 'stava male' non era visto di buon occhio, con questa convinzione anch'io sono cresciuto ma ora qualcosa sta cambiando, io però sono di vecchi e adesso non tanto sanissimi principi, ma ognuno ha un suo libero pensiero, e il tuo mi piace ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente PIETRO, la sovrabbondanza di tette e culi, fa di "Ciao Darwin", una trasmissione a tratti un po' mercificante del corpo femminile, ma in linea di massima non mi concentro troppo su quel punto... o almeno ci provo!

      Elimina
  2. No, Pata. Ciao Darwin no. Te prego...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace LUDO, non mi va di far sempre la super impegnata per forza...e poi qui si stava parlando di ben altro

      Elimina
  3. Io ho 45 anni, la mia generazione ha avuto come colonna sonora "girls just want to have fun", abbiamo riempito in massa le universita' e ovviamente anche noi a 20 anni consideravamo reperti archeologici le persone di 40 anni.
    Bonolis potrebbe utilizzare meglio la sua intelligenza senza strumentalizzare il corpo femminile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non pensò il fisico femminile sia l'unico ad essere strumentalizzato SARA, anzi sono convinta che ci sia un disimpegnato dispiego di ironia tanto sugli uomini quanto sulle donne, ma, ribadisco, il mio post non era volto alla mercificazione

      Elimina
  4. Sinceramente, quanti paroloni leggo su Bonolis.
    E' trash, e consapevole di leggo.
    Ci sei tu, autoironica, che hai capito tutto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo MRINK sul fatto che ci sia un piano ben preciso nel trattare questa materia: il trash, la mercificazione, sono tutti aspetti voluti e studiati

      Elimina
  5. Ciao Darwin è una trasmissione inguardabile. Il mio superpotere è piacermi così come sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non la trovo poi cosi assolutistica nella sua bruttezza MARIELLA, ma comprendo che ci possa essere un bel po' di disaccordo nella sua natura

      Elimina
  6. Ho sempre amato le quarantenni fenici, per quel rosso profondo che le rese famose in tutto il mondo. Ricordo ancora l'amore che provavo per quel popolo quando ci capitava di studiarlo, mentre per bonolis son fermo al suo beato tra le donne perché chiaramente avevo l'età adatta al suo trash

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo FRACATZ, sono meravigliose creature alla ricerca di un meritatissimo riscatto...

      Elimina
  7. L'ultimo punto che hai sollevato è lo stesso ragionamento che facevo tra me e me proprio ieri.
    Camminando per Torino (ma tanto succede ovunque) mi succede troppo spesso di imbattermi in donne di tutte le età che fanno di tutto per darti fastidio; sulla metro ti spiaccicano in un angolo, per strada ti devi sempre scansare tu perchè se no ti travolgono. Tutto questo proprio oggi che le donne si battono per la propria dignità, alcune di loro proprio non se lo meritano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so GIULIETTA94 Se ho compreso per bene qual'è il tuo punto di vista. non so se il tuo "spiaccicare" era metafora di una scarsa predisposizione della donna nei confronti delle altre donne, o che altro...

      Elimina
  8. Io guardo "Ciao Darwin": Bonolis con le sue battute mi fa morire dalle risate! Detto ciò ho 20 anni e sono rimasta un po' sconcertata a vedere ragazze della mia stessa età così aggressive, che si credono già padrone del mondo e considerano vecchie persone di 40 anni! Se una ha 60 anni sì può considerare un po' avanti con gli anni... Per fortuna ci sono altre ragazze che non si comportano così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace che ci siano ventenni come te VANESSA, più inclini ad un giudizio morbido e ragionato, piuttosto che ad una battaglia a spada tratta che ci vede poi tutte perdenti, chi prima chi poi...

      Elimina
  9. Non ho visto la puntata ed in tutto questo sto immaginando le centinaia di migliaia di ometti davanti alla televisione a sbavare.
    Chi per le milf.
    Chi per le teen.
    Minchia, manco ai mondiali secondo me stavano così attenti XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse, e dico forse APPRENDISTANOCCHERO, l'unico mondo a sovrastare quello del pallone, è quello della vagina... forse...

      Elimina
    2. Dicono tiri più un pelo di gnocca che un carro di buoi...
      Ma c'è una parola di 5 sillabe e 11 lettere che mi fanno credere sia difficile stabilirlo davvero.

      Elimina
  10. Qualche volta facendo zapping sono capitata su ciao Darwin però non ho resistito più di tre minuti. Concordo con te le donne dovrebbero davvero essere più solidali tra loro, perché sarebbero una forza notevole.
    Comunque se passi dal mio blog trovi un piccolo tributo al tuo blog carissima Pata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh GIULIALU passo assolutamente e con gran riconoscenza

      Elimina
  11. Di Darwin salvo Pupazzo Criminale... bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...che io FRANCO, invece non reggo proprio...

      Elimina
  12. Non lo guardo, nè l'ho mai guardato.
    Ma permettimi di dire che lo spaccato di ventenni o quarantenni che trovi in TV non è ciò che esiste davvero nella vita di tutti i giorni.
    Ci sono 20enni acqua e sapone, che studiano, o che si fanno il mazzo per lavorare, escono con le amiche con le stansmith superstar bianche a righe nere e i jeans arrotolati o strappati e la felpa, persone come potevamo essere anche noi a quell'età.
    Non fare l'errore di chi, quando ero adolescente io, additava noi giovani come superficiali e tutti omologati, giudicando l'abito e due risate con le amiche, non notando che nello zaino tra i libri c'era un libro di Freud o Shopenauer.
    E per le vecchie? C'è sempre stata chi faceva fatica a vedersi per l'età che aveva, ma era ridicola allora come adesso.
    Solo che adesso si pensa che con la chirurgia possano diventare tutte come Belen.
    Insomma, un conto è lo spettacolo, usato per enfatizzare, far ridere e provocare, un conto è la vita vera.
    Ed io le generalizzazioni non le ho mai digerite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vorrei mai KTML, fosse passato da me, questo messaggio... non sono per niente dell'opinione che le ventenni di oggi siano tutte piccole squali pronte a saltare alla giugulare del maschio di turno per fare il passo in più; disinteressate al calpestare gli altri, e con la disposizione alla critica della quarantenne con sprezzante infido sguardo critico

      Elimina
    2. Mi permetto solo di dire che quel vecchie riferito alle 40enni non mi piace, se i 40enni in questione fossero stati maschi li avresti chiamati vecchi? Tutto qui, poi sul fatto che ci siano 40anni che non accettato il passere del tempo concordo. una 45enne che non si sente tale, ma che non vuol sembrare una 20enne

      Elimina
    3. ...e grazie ANONIMO per averlo detto, che il fatto che fosse rimasto silente per tutti, fino ad ora, mi aveva interdetta un poco

      Elimina
  13. Ciao, ti lascio un caro saluto ed un ringraziamento per essere passata da me, mi piace molto il tuo blog e gli argomenti che tratti nei post, complimenti!
    Questa trasmissione non la guardo, non mi piace!
    Bacione e buona settimana da Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sei l'unica GABRY a non apprezzarla particolarmente: io l'ho presa solo ad esempio, per parlare della tristezza di donne che odiano ed ostacolano le donne...

      Elimina
  14. beh, c'è da dire che le ventenni gnocche che sono in televisione, soprattutto in programmi del livello di ciao darwin, non sono lì in quanto selezionate per cervello o QI... quindi, insomma, qualsiasi cosa dicano, è come chiedere il parere di un ornitorinco. seppur con le tette grosse.
    :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perfettamente d'accordo K, la cosa è triste ma verissima

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!