venerdì 8 aprile 2016

Pensa pensieri felici

Volevo lanciare un hashtag #moritemale

Non sono macabra e demoniaca, è un gioioso modo di dire che mi accompagna, e che suona duplicemente: un po' come "vai a cantare in chiesa la domenica"; ed un po' come "che la forza sia con te".
Ma dal momento che sono troppo lunghi per poter essere ragguardevoli, ho creato questo trend funesto, che temo non prenderà piede, mio malgrado... La gente è decisamente troppo bacchettona, per sposare l'azzardo linguistico e sensoriale.

Da questo incipit pazzesco, di cagate belligeranti, passo col dirvi che la fanpage facebookiana è cresciuta rigogliosa, come i miei aceri in giardino... E pensare che non avrei dato un euro ne all'uno, ne all'altro! 

Ho fatto una glorificante campagna sul mio profilo personale, e mi sono trovata con una decina di "mi piace" , in un paio di ore!

Faccio marketing meglio del Bria!

Ma siccome voi amicici della blogosfera non potete essere da meno, vi esorto ad inondarmi di "mi piace", come se un domani ci fosse, ma dessero pioggia battente, e solo così potreste possedere un ombrello!
E' giornata di link, vi avviso, e questo è il primo.
Ribadisco: clicca clicca, clicca mi piace!

Va beh, concluso lo spazio pubblicitario, offerto dai fratelli La Ciccia, il paradiso anti-vegano, parliamo di cose diversamente serie: il blog di viaggi di Chris.

Testate giornalistiche, altri blog, preti durante l'omelia, Bruno Vespa ed il figlio di Riina, ne hanno parlato: questo omino qui, che con la moglie Marta, gestisce un blog di viaggi, ha deciso di attraversare a piedi l'Italia, per raccogliere fondi per la lotta alla fibrosi cistica, con la sua associazione Marta4kids, nata dopo che Marta appunto, ha perso la vita per le complicazioni del parto di Leonardo, che come lei non ce l'ha fatta. 

È una storia triste, raccontata e vissuta da un uomo, improvvisamente orfano della sua famiglia, che ha scelto come mission, dare e donare agli altri, piuttosto che commiserarsi, come avrebbe giustificabilmente potuto decidere di fare. 

A Brescia è nata una piattaforma #amazingBrescia, gestita, tra gli altri, dalla mia cara amica Sara di "Viaggi a pois", la quale, conoscendo il mio rapporto con la fibrosi cistica, mi ha chiesto di conoscere Chris, per partecipare marginalmente a questo fenomenale progetto di bene e benefattori. 

Io sto organizzando, per il quinto anno, una serie di piccole imprese per raccogliere fondi per il reparto bresciano fc, presso la società sportiva dei miei, con il "Nemberclub Vs Fibrosi Cistica 5.0", e sarò molto meno presente di quanto non mi sarebbe piaciuto essere; tuttavia, andrò a pranzo con Chris e #AmazingBrescia, in forma privata, e raccoglierò le esperienze di questo pazzo sognatore, che sta dando un senso a qualcosa che un senso non ce l'ha. 

La fibrosi cistica, è la malattia degenerativa genetica, più diffusa in Italia, e sempre più frequente, a causa della scarsa informazione pre natale nel nostro Paese. 

Non è una passeggiatina conviverci, e sebbene si siano fatti passi avantissimo nella gestione e nella cura della stessa, ad oggi ci si muore, spesso giovani, spesso tra le sofferenze. 

Questo post, inizialmente parecchio cazzone, vorrebbe chiedere coscienza, e presa della stessa, a più gente possibile, così da trasmettere sapere, rispetto ad una patologia che, magari non vi colpisce direttamente, ma che riguarda molti più di quanto non possiate contare. 

Anzi, fossi in voi non metterei la mano sul fuoco sul fatto di non conoscere nessun affetto: la fibrosi cistica non si vede, e non tutti la sbandierano con orgoglio, c'è chi ci fa i conti, non senza una dose massiccia di paura, perplessità e rifiuto. 

Dove voglio andare a parare?
Assolutamente da nessuna parte! 
Casomai vi capitasse, ed aveste tempo, fatevi un pezzettino di strada conChris e le altre anime belle che supportano, se poi voleste fare di più, in questo periodo si può donare il 5x1000, no!? 
Ecco, invece di lasciarlo allo stato, o donarlo alla Chiesa Cattolica, questo è il link dove potete trovare il codice per devolverlo a "noi" della fc...
...mi raccomando belle personcine che non siete altro...

E se ancora, voleste un simbolo tangibile, del vostro essere dei lottatori, a breve metto in vetrina ed in vendita sul blog, le magliette della mia mini manifestazione, che non ha la medesima cassa di risonanza, ma vi assicuro e ci metto la faccia, che i proventi vanno TUTTI al reparto fc bresciano, senza se e senza ma!

15 commenti:

  1. TI ADOROOOOOOO, anche io sto seguendo Chris, splendida persona che ha voluto dare voce a suo figlio e sua moglie con questa splendida iniziativa. Il dolore può annientare ma, come in questo caso, può dare vita a qualcosa di estremamente bello e significativo. Forza Chris che siamo in tanti a volerti bene ( anche a te Pata vogliamo bene ma questo già lo sai )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il fatto di saper trasformare il dolore in spinta creativa, che smuove l'altrui coscienza, oltre che le chiappe, è un dono meraviglioso ROBERTA, che gente come Chris ha il potere di dare

      Elimina
  2. E sarò ben felice di comprare una maglietta!
    Che porterò con orgoglio, ovviamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. selfie a tutto spiano PERSEFONE poi, mi raccomando!

      Elimina
  3. il tuo commento #moritemale mi ha fatto troppo ridere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che la mia idea di hashtag FEDERICA, sta comunque riscuotendo consensi...

      Elimina
  4. E che grande amica di carattere che sei adorabile Pata...
    A me la maglietta, e dove passa Chris ,faccio un piccolo appello di purtroppo pochi amici veri e vediamo cosa succederà...
    Un applauso a te, chapeau a lui, perchè purtroppo conosco questa malattia oscena...Stringiamoci a corte e rimbocchiamoci le maniche..
    Bacio della mezzanotte Pata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena sono pronte le t.shirt CROSIGLIA una tutta per te non te la nega nessuno

      Elimina
  5. Ma io già avevo messo mi piace da un pezzo!! ;-)

    E' importante parlare di certe malattie e di quelle condizioni della persona che ci sono ma che le persone e le istituzioni spesso fanno finta di non vedere. Le cose devono cambiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e cambieranno solo se tutti avremo il coraggio di non giocare agli struzzi LOLA!

      Elimina
  6. Good evening!
    Japan time is 9 pm on Saturday.
    Always thanks to a nice message.
    It is covered in Japanese cherry tree.
    ARIGATOU !!
    Ryoma.
    Welcome to Okayama, the Land of Sunshine! Https://ryoma2sakamoto.wordpress.com/2016/04/01/welcome-to-okayama-the-land-of-sunshine/

    RispondiElimina
  7. Ciao Alice!La storia di Chris mi ha disarmata!Per il suo modo di affrontare questo grande dolore che lo ha colpito!Donando tanto amore!Lo so non volevi commuovere ma mi sono commossa moltissimo! Ho guardato sulla cartina dove dovrebbe trovarsi ora, mi sembra di aver capito verso Desenzano!
    Un abbraccione aspettando le tue magliette!
    Ps: sono di nuovo ad orario da pipistrella!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi, a pranzo, ci incontriamo RITAB, prima che lui prosegua oltre... si è commuovente il coraggio del suo gesto

      Elimina
  8. Anch'io lo sto seguendo nel suo viaggio...la sua storia mi ha lasciata senza parole e con molte lacrime ma anche sorrisi per quello che sta compiendo ora..vi darò volentieri una mano comprando la maglietta! Un bacio Pata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una persona dotata di una forza eccelsa CARAMALU, bisogna solo imparare da lui

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!