lunedì 25 aprile 2016

...nel bel mezzo del cammin di nostra vita...

Mi spiace a tratti, quando viene a mancare una persona famosa.

Prince, nella fattispecie.

Adoro "Kiss" e "Purple rain", ma non mi sono mai strappata i capelli per lui, e mai ho comprato un suo cd.

Aveva più o meno l'età dei miei genitori, ergo era piuttosto giovane, ma rispetto ai miei, la vita se l'era costruita più artefatta, e colma di vizi.

Comunque, mi spiacque più per Michael Jackson, e prima per Mike Bongiorno, e Lady Diana.

Ah, sì, anche per il Sic, Lucio Dalla, Corrado, Sandra, Raimondo, Heath Ledger, e Liz Taylor, che hanno popolato molto di più il mio mondo, e mi hanno lasciata molto più attonita. 

Oggi, se se ne andassero la regina Elisabetta, Angela Lansburry e Franca Valeri [solo per citare la vecchia guardia...], mi spiacerebbe di più che per Prince...

... che ci volete fare?
Sono snob e sacrilega, anche di fronte alla grande dipartita! 

...non volevo parlare di morte in modo leggero, però la realtà è che mi spaventa un sacco, quindi esorcizzarla rendendola lieve, mi pare una soluzione con una sua logica, e non solo il delirio funesto di una che ha una sua lista dei preferiti da spedire a Caronte!

...chissà com'è venuto in mente a Dante di tratteggiare come ha fatto, l'Aldilà...

Mi chiedo se non sia caduto da una sedia, sbattendo una tempia, o abbia preso un acido pesante e si sia fatto un viaggio che l'abbia reso saggio.

Ciò posto, quel guelfo ardente, innamorato della Cougar di turno, che forse manco gliela fece annusare, ha influenzato pesantemente la mia idea di trapasso... 

Se a catechismo, mi era stato insegnato che se fossi stata buona sarei andata in paradiso, se cattiva all'inferno; il poeta del Dolce Stil Novo, sembrava venirmi appositamente in aiuto, dandomi una panoramica un po più ad ampio raggio, cercando di spiegare alla gnarella dei "perché", io, un universo da scoprire  che fosse più di un dualismo da dentro/fuori. 

...e così, io mi immagino quell'astrattismo cruento che sono gli inferi, con le sue colpe così umane, che mi chiedo chi, tra voi che leggete, sarebbe esente dall'ingresso...  

20 commenti:

  1. Io conoscevo più Prince di nome che per le canzoni che ci ha lasciato. Non posso certo dire che mi sia spiaciuto, dato che lo conoscevo troppo poco , mi è spiaciuto di più per altre persone che per Price !! Buon 25 aprile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla fine ci sta MIRTILLO, ognuno di noi ha le sue personalità di riferimento, nessuna o poche uguali agli altri

      Elimina
  2. A me di Prince è dispiaciuto molto,però certo che se l'è goduto,il viaggio ;)
    Se esiste l'inferno,io ho un biglietto prenotatissimo da molto tempo,mi sa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sei la sola LAZYFISH se posso consolarti...

      Elimina
  3. ma perché quel "forse", così mi smonti tutto quell'amore platonico del dolce stil nuovo che tanto confortò la mia tormentata povera adolescenza, le mie certezze mi dicono che non gliela fece mai ma proprio mai annusare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai FRACATZ, è pure verosimile che la donzella, prima di morire di morte orribile, gli abbia smollato qualcosa, no!?

      Elimina
    2. ma quando mai
      non è prorio contemplato nei canoni

      Elimina
    3. beh io rimango titubante

      Elimina
  4. Conoscevo Prince solo per sentito dire, le uniche due canzoni che conosco sono le stesse tue, praticamente mi era sconosciuto ma ovviamente è brutto quando grandi artisti se ne vanno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lascia sempre una macchietta di vuoto che si fa fatica a spiegarsi PIETRO, questo è proprio vero

      Elimina
  5. Ho tutti i cd di Prince, molti anche in vinile.
    All'ultimo suo concerto a cui ho assistito, verso la fine ha fatto salire una trentina di persone del pubblico a ballare con lui sul palco.
    Ha fine concerto ha lanciato la sua chitarra tra il pubblico e dopo mezz'ora è uscito a suonare ancora due pezzi per le poche persone rimaste.
    Era molto più vero di molti suoi colleghi, con pregi e difetti, come tutti gli esseri umani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace non poco CHARLIE questa dimostrazione appassionata, nei confronti di un artista che hai sentito molto tuo... d'altra parte, se dovessero mancare il Liga o Mika, mi sentiresti dire le stesse cose

      Elimina
  6. Anche io conoscevo le tue due canzoni di Prince e ricordo una copertina di un lp "scabroso" per una ragazzina di 11 anni dove lui è nudo...in una posa che all'epoca mi scandalizzo' non poco!!
    Io saro' a giro nel girone dei golosi degli ignavi e dei pettegoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non faccio più il conto, MANU, dei gironi che potrebbero ospitarmi...

      Elimina
  7. Io ci sono rimasto male per altri, più vecchi e che per me erano quasi figure mitologiche, ora probabilmente scese negli inferi a suonare come hanno continuato a fare qui, finché erano in vita.
    Prince non l'ho mai seguito.
    Mi spiace sia morto, certo, ma mai quanto mi dispiacque per David Bowie e Lemmy Kilmister

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comprensibile APPRENDISTANOCCHERO, e d'altra parte, troverei bizzarro che ci si appassionasse proprio a tutti senza discernimento

      Elimina
  8. Angela Lansbury no eh....
    non scherziamoci nemmeno, sarebbe un trauma assoluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. disastro di portata nazionale NONGIOIA

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!