giovedì 4 febbraio 2016

si parla di patata. a beh e anche di me che non scrivo.

...magari non ve ne siete accorti, piccoli ingrati dirimpettai, e stolti lettori che mi acclamate solo per cieco amore, ma sono stata lontana da voi: non ho commentato nessuno, e vi siete pure evitati qualche mio gioioso postarello...

La realtà è che avevo giusto bisogno di una bella scarica di adrenalina, che gennaio era iniziato talmente bene che non ce la facevo più a vivere di tanta grazia; ergo mi sono fatta venire una gioiosa pancreatite, con annessa dieta ferrea che durerà almeno due mesi...

Ridacchio, apparentemente senza pensieri, e sono giù come il fondo di un pozzo.
...talmente giù da non aver trovato lo straccio di una similitudine che facesse almeno "spiritosa", dato che la mia proverbiale figaggine sta proprio venendo meno...

Comunque, è un giovedì inaspettatamente soleggiato, e rispetto ai giorni scorsi non sto meditando di strozzarmi con una patata lessa [...è una delle pochissime cose che posso mangiare...], quindi è stato fatto un passo avanti notevole... ed ho anche tolto il dito medio dalla mia foto-profilo uozzap!

Allora, vorrei fare il punto della situazione:

* cose che si possono mangiare e che quindi sono state, da un'affamatissima me, divorate
in questa settimana: VERDURA COTTA (preferenza PATATE - ZUCCA - CAROTE - FINOCCHI) - BISCOTTI SECCHI INSAPORE - PESCE BIANCO - CARNE BIANCA - RISO IN BIANCO il tutto cotto al vapore o alla griglia, ed innaffiato da litri e litri e litri di ACQUA NATURALE al massimo, ma proprio al massimo, THE CALDO 

* cose che potevo fare: 
MESTIERI - si ho fatto quelle pulizie di primavera che una non farebbe nemmeno sotto tortura, pulire tutti i cassetti della cucina, ma dentro, vivisezionando ogni minima forchetta e lavando anche in angoli dove nessuno dagli anni 70 aveva messo il naso! 
LETTO - inteso come leggere, cosa che già di mio faccio parecchio, ma finire il secondo ed il terzo capitolo di Harry Potter in 3 giorni è una grandiosa faccenda!
GUARDATO TV - beh, facciamo l'elenco delle serie tv che mi sto pippando? Bene, THE BIG BANG THEORY+ MOM + AMERICAN HORROR STORY HOTEL + 2 BROKE GIRLS; ed ora facciamo un pensierino ai film che ho visto A TESTA ALTA + SCUSA MI PRESTI TUO MARITO? + I TENNENBAUM 

* cose che avrei voluto fare:
andare a lavorare - allenarmi - fare delle passeggiate - bere una cioccolata con panna - mangiare una torta alle mele - scrivere

...ecco, scrivere, è successa una roba mica bella, pancreatite a parte, nella mia convalescenza, nel mio recupero, nel mio momento nerissimo, non ho sentito ne la voglia ne l'esigenza di scrivere... 


E' la prima volta che non mi rifugio nello scrivere per trovare un senso a ciò che un senso non ce l'ha... la verità più vera, una di quelle che non hai mai particolarmente voglia di dirti, è che mi sono bloccata.
Non è un fatto di blocco dello scrittore, o cagate del genere, è che mi si è chiusa l'ennesima porta davanti alla faccia, il mio corpo una volta di più ha negato se stesso.
Il dolore fisico, quello veramente dolente che ti apre in due e che ti fa chiamare le infermiere durante la notte per l'ennesima dose di anti-dolorifico, è solo un aspetto della malattia... è come la lacerante esibizione di un qualcosa che non sapevi di avere ma che ti si spezza...

Non so se mi sto spiegando, ma è un po' come quando uno dice che una persona non capisci quant'è importante fin quando non sei sul limite del perderla, ecco lì ti dai una misura effettiva del valore che quella persona ha per te, perché l'oggettivo smarrimento nel non averla più, rende tutto a colori molto più vividi. 

...ecco la salute è un po' questo, ed ora va gestita...
Ma non la pancreatite in se, quello che ci vuoi fare... sacrifici a tavola e incazzatura che duole... ma va gestito l'equilibrio che si deve ripristinare ora, quel senso di stallo che si crea e che tu vuoi rendere movimento ed anima...

...ecco credo che per quello mi ci vorrà altro, che il pure di patate non può guarire...
Ma ci arrivo, Dio solo sa se ci arrivo.

...c'è chi applica alla vita puntini di sospensione, e poi ci sono io, che alla vita voglio applicare gli emoticons, guarda un po'!



40 commenti:

  1. Daje Pata!
    Guarda, per me il 2016 sarà un anno sanitariamente sfigato: il 1 gennaio ho avuto una bella colica renale, per cominciare bene il nuovo anno, no?
    Siccome è stata la seconda nel giro di manco 20 giorni (dovuta a "sabbietta" non a veri e propri calcoli) tutti i giorni mi obbligo a bere almeno 1 lt d'acqua. Si, mi OBBLIGO, perchè davvero 'gna fò.
    Sarei capacissima di stare 24h senza bere, fai tu.
    Dai, forza, che si supera tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oooh PERSEFONO idrorepellente io pure... per quanto riguarda il bere, non il lavarsi, giuro!

      Elimina
  2. quindi io che applico i puntini di sospensione a tutto potrei avere la mia pancreatite personale? ...innanzitutto ti auguro di riprenderti e poi io ho perso 40 kg in 7 mesi perun grave problema, dopo ti ci abitui e non vuoi assolutamente riprenderli... vedi il lato positivo... cia ìo donna appesa a un uragano... Mimmo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MIMMO il fatto è che se io perdo 40 chili, vado a quota 4... e so cazzi!

      Elimina
    2. ma non devi perderne tu 40, io sono l'oggetto del maleficio... io sono uno problematico dalla nascita e la sola cosa che ho capito è che l'essere umano meno si lamenta meglio sta (parlo di me eh)... stammi bene, Mim

      Elimina
  3. Io sì, mi sono proprio chiesta se stavi bene perché era da un pezzo che non scrivevi! Insomma, sei in ripristino, ci sta che la scrittura non sia venuta fuori (anche a me è capitato in momenti in cui pensavo che mi avrebbe dato rifugio o sfogo – per la cronaca, ci rimango male quando succede). Ma più importante di tutto, riprenditi presto! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...allora non sono l'unica ad essersi schifata dall'atteggiamento infido della penna timida MIKY?! proprio lei, che io venero, e che al momento del bisogno mi molla!

      Elimina
  4. Il nostro corpo ci mette alla prova, Pata. Sempre! E ci dice quando dobbiamo fermarci e quando DOBBIAMO prenderci cura di noi, con qualche piccolo sacrificio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...hai proprio ragione LOLA, se vado a ritroso e sono onesta con me stessa non posso che ammettere che un pochino me la sono andata a cercare!

      Elimina
  5. Mi dispiace un sacco che non sei stata bene, e si' mi sono accorta che da un po' non postavi nulla!Ma sei di una forza da non credere,leggendoti ci si sente delle mammolette! Parlo per me eh! Le altre non so!:))) Ok guarisci presto , un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fai molto onore RITA... e sappi che le mammolette mi piacciono un sacco!

      Elimina
  6. Io son qui e lo sai. Tu non sei tipa da farti intimorire da due patate lesse. Riprenderai tutto in mano. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ci lasciò pure la buccia... sono trasgressiva al massimo MARE!

      Elimina
  7. Ti spieghi alla perfezione, e comprendo benissimo come ti senti moralmente.
    Quando si è intrappolati nella salute traballante è dura veder mancare la propria quotidianità; da qualche mese ho scoperto di avere una malattia stronzetta: poco conosciuta, non mortale (se non le tiro durante le operazioni) ma incurabile. Nei momenti di dolore, quando non posso fare altro che vegetare nel letto, la cosa che mi fa soffrire di più sono quelle specie di stecchini che mi tengono gli occhi aperti obbligandomi ad osservare la MIA vita gestita da una malattia che fa i suoi porcissimi comodi nel MIO corpo.
    Hai presente quando nei sogni cerchi di scappare o fermare qualcuno ma non ci riesci? Mi sento così. Inerme.

    Ecco, ho cominciato a parlare di me - soffro anche di una terribile forma di egocentrismo. Pardon!
    Spero che il tempo dei purè passi presto!

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti scusare ALICEOFM, se ti sei sentita tanto libera da parlare a ruota libera di un tuo dramma qui da me, è perché mi hai ritenuta degna di ascoltarlo... comunque sappi che so benissimo cosa significhi fare i conti con un male che, troppo grande, invade il perimetro del giusto, sconfinando nella tua segretezza, nel tuo corpo... non permettere mai che niente sia più forte della tua volontà... per quanto arduo sia in certi momenti, pensa sempre a te stessa e alle tue potenzialità!

      Elimina
  8. Mi spiace tanto pata! Riprenditi presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sulla rampa di lancio per un meraviglioso rientro CARAMALU...

      Elimina
  9. L'anno passato mi sono trovata anch'io a febbraio in una situazione simile...è stata un po' dura..ma è passata e mi sono ripresa. Tieni duro, vedrai ti riprenderai alla grande. E'un momento un po' così...capita purtroppo. L'importante è non lasciarsi travolgere... Tanti auguroni, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è esattamente ciò che ho preteso da me stessa STEFYP, che non mi lasciassi travolgere dalla paura dal malcontento dall'angoscia... e devo dire che sta funzionando

      Elimina
  10. Un grande abbraccio! E dajeeeee! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non si molla niente GIO non si molla mai

      Elimina
  11. Questo 2016 si sta rivelando come uno degli anni più di mmerda mai vissuti, questo ha iniziato subito a rompere le palle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io questo non lo voglio dire e nemmeno lo credo EMMEGI! anzi! penso che mi abbia dato questo enorme problema iniziale, per farmi apprezzare maggiormente altri aspetti che normalmente forse avrei evitato di considerare buoni...

      Elimina
  12. Anch'io ormai mangio come te, niente più carne rossa, pochissima pasta, tanto pesce, carne bianca, frutta e verdura....il nostro corpo comincia a faticare con l'età....seguo pure 2 broke girls..cotto di Max XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehi ehi PIETRO, età...
      non so tu ma io sono un fiore di ragazza trentenne con 40 chili addosso, di non potermi ordinare un fritto misto non lo sto vivendo benissimo...

      Elimina
  13. Si cara Pata, me lo sono chiesta eccome dove fossi finita, ma mi sono anche detta che in fondo ognuno deve sentirsi libero di prendersi dei momenti di libertà, però speravo che tu fossi assente per un qualcosa di bello ed invece ti ritrovo acciaccata e dolorante per colpa della malattia, argomento che conosco, purtroppo molto bene. Dai che anche questa volta ne esci vincente, che tanto noi ti aspettiamo lo stesso ;-))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono tornata appena ho potuto ROBERTA, e mi piace essere nuovamente qui!

      Elimina
  14. Prima di tutto ti ringrazio per essere passata da me. Poi ho letto dei tuoi problemi di salute e non posso che augurarti di riprenderti presto. Magari dovrai fare qualche sacrificio alimentare ma ne varrà la pena !! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh sì, sono una che a tutto trova un motivo... ed anche questa volta sto rimettendo insieme i puntini riavendomi dallo stupore di chi è stato travolto da un tram in corsa MIRTILLO, sono fatta così...

      Elimina
  15. Pure io a stecchetto e che cavolo, intolleranze che provocano crampi insopportabili al ventre, con conseguenti problemi che non sto qui a elencarti.......concedimi i puntini Pata, è da agosto che vivo di restrizioni alimentari, ho perso cinque chili ed essendo già magra le mie tanto adorate curve sono andate via via perdendosi nel purè di patate.....Ho iniziato a reintegrare i cibi piano piano, con l'obbligo di non mangiare alimenti con stesse caratteristiche nello stesso giorno.......due palle che non ti dico.....ma sto bene adesso, anche se la voglia di mangiare e bere come voglio a volte mi tormenta, (ho imparato a gestirla con piccoli contentini), con il nuovo regime alimentare ho energia da vendere, dormo meno, non mi sento pesante, non ho più mal di testa, sono in forma insomma. Dai Pata stringi i denti, scrivi e vedrai che il senso di tutto lo ritrovo! Ti abbraccio da patata a patata ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un bel commento CUOREZINGARO, che parla di te ma rivolto a me... sono sicuramente quelli che prediligo!

      Elimina
    2. Tu mi doni qualcosa di te e io ti dono qualcosa di me Uno bello scambio di confidenze ;-)

      Elimina
  16. Pata mi dispiace molto.
    Pero'non fare troppi "mestieri"in casa,mi fai sentire in colpa!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ora ho ricominciato a lavorare e ad allenarmi SARA, ergo non avrò più tutto quel tempo per fare la cenerentola...

      Elimina
  17. Prima di leggere questo post non sapevo neanche cosa fosse la pancreatite (per mia fortuna). Aiaiai Pata, mi dispiace. Dai dai, sono sicura che ti riprenderai presto, tra poco arriva la primera e saremo tutti belli pimpamti! un bacino :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non sortisco particolari effetti positivi dalla primavera, ma c'è una prima volta per tutto FRANCIS, anche per avere effetti benefici dalla stagione leggiadra per eccellenza

      Elimina
  18. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  19. Ciao Pata grazie per essere passata nel mio blog.
    Mi sto chiedendo anch'io cos'è la pancreatite ma ho capito leggendoti che e' una cosa molto dolorosa. Mi spiace per te davvero. Ma come hai detto tu avanti marche e via avanti!!
    Per il non scrivere e' successo anche a me..ma siamo qui no?!?
    Buona notte e a presto
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è un'infiammazione del pancreas, data da vari motivi, anche stress, che è quello che, unitamente alla glicemia alta, dovrebbe averla causata a me... È pericolosa FRANCESCA, e va gestita anche se non addirittura, soprattutto ora che il peggio è passato!

      Elimina
  20. Posso immaginare l'effetto che ti ha fatto vedere i maialini di pane ripieni di salsiccia della mia socia. :O:O
    Ti pare che dopo tanto che non mi affaccio ti becco proprio qui col blocco dello scrittore e in aggiunta pure la pancreatite? Mi spiace, vedo che questo 2016 è iniziato male per molti di noi.
    Ti spiace se prelevo la lista dei tuoi alimenti concessi, dato che sto lì lì per incappare anche io in un problema simile? Grazie.:)
    In bocca al lupo. :*

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!