venerdì 12 febbraio 2016

Anche quando non si parla, si dice

Se vagate per casa mia, scoprite cose di me, che io mi scordo di dire mi appartengano, 
ma che mi rappresentano, più di quanto non possa fare una dettagliata descrizione.

Le macchie di mug su comodini, divano, pavimento e tavolo.
Bevo tutto in grosse tazze.
Le prediligo ai bicchieri anche quando si tratta di acqua o Estathe.
Solitamente sono piene di latte.
Latte bianco.
Latte nesquik.
Latte e menta.
Latte e miele.
Latte e caffè. 

I post it con i nomi dei libri che vorrei leggere.
Disseminati in ogni dove, prendono spunto dai consigli: quelli delle riviste, 
dei programmi tv, dei post su facebook o sui blog. 

Le biro.
Disseminate nell'incavo tra schienale e seduta delle sedie, sul portasapone in bagno, copiose sul comodino, e persino nel cassetto dei maglioni... fanno compagnia alla scaterva di post it, e quando mi servono davvero... spariscono!
Gli asciugamani da cucina.
Li dimentico in bagno, sul comodino, in parte al tavolo della sala, ovunque sempre! 
Perché mentre cucino, devo avere sempre la possibilità di asciugarmi le mani, 
perché odio le gocce sul lavandino, perché lo passo sulla copertina del libro che ho sul comodino, perché sono pazza...

Semi di zucca.
In garage, perché io è lì che la spacco, sbattendola violentemente a terra, 
anche se Cracco ha detto che andrebbe solo pelata. 
Sono presenti in ogni stagione, che sia autunno o inverno io la mangio sempre, 
e per quanta accortezza ci metta nel raccogliere, so che me ne scappa sempre uno. 

Il caricabatterie.
Dell'iPhone/ IPad/ Mac...ci sono tutti, sempre in giro, mai al loro posto nel cassetto, perché ne abuso tanto, e con gran piacere! 

I peli di cane.
Sui pavimenti, sui cuscini, tra le coperte...
Perché vorrei asserire di essere una padrona, per RDog, 
ma la realtà è che lui è un amico, e ad un amico non dici di no.

Le copie di Vanity Fair, MarieClaire ed Elle.
Abbonata a tutte e tre, fatico dannatamente a leggerli con regolarità, ergo ne ho in giro mucchietti sparsi, dai quali sbocconcello pagine, non con la stessa avidità dei libri, ma con una fame non indifferente.

Carte appallottolate delle caramelle.
...ma qui, signori della corte, mi appello... perché è colpa del mio signor marito, il quale non ha uno stretto rapporto col bidone dello sporco, e va a finire che mi lascia piccoli rettangoli di carta zuccherosi a destra e a manca... io sono più da tasche, visto che, pre lavatrici, debbo svuotare i jeans per on trovarmi pallottole bianche in giro per il bucato... 

...il mio mondo sa di carta...
Di dolci, di progetti, di passione, di programmazioni pazze e scriteriate... 

25 commenti:

  1. ahahaha sempre sincera spontanea e sui peli di cane ..sorella siamese..
    Bacissimo adorabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e fuori come una barca in mezzo al mare CROSIGLIA...
      mi consolo di avere qualcuno che capisce la mia convivenza col bello canino!

      Elimina
  2. Quasi uguale, ma da me i peli sono di gatto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sta faccenda dei peli CICCOLA, mi sta rendendo cliente dell'anno della swiffer!

      Elimina
  3. Risposte
    1. ...udio...
      ANACANE, che roba è chel lì?!

      Elimina
  4. Oh, Patalice... peli gatti (3) in casa. Di cane (1) fuori ma... ti salta contro e quindi e come se la tenessimo in braccio.
    Biro e agende? Dovunque!
    Libri? Dappertutto!
    STrofinacci da cucina in giro? No.. bastano i fazzoletti di carta per asciugare una goccia.

    Marito... lasciamo perdere! ahahahahahahah quando è a casa lui a posto non c'è più niente! Devo impazzire per rimettere in ordine? Non scherzare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono arresa a quel disadorno disordine delle casalinghe esasperate PATRICIA: apparentemente è tutto a posto, ma io so...e non posso esimermi dallo scusarmi di fronte ad un ospite!

      Elimina
  5. Mi piace un sacco questo post, posso ispirarmi per scriverne uno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo che sì LUDO, non vedo l'ora di leggerlo!

      Elimina
  6. Lo sai che molti medici concordano nel dire che il latte fa molto, molto male e con lui tutti i suoi derivati? Lo sai che nemmeno il vitello, una volta svezzato, non beve più latte e che noi siamo gli unici mammiferi che bevono latte in età adulta e latte di un altro mammifero? Stai attenta a non berne troppo.
    Ciao ciao
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si lo so SINFONOSA, ma so che il nonno di mio marito, 93 anni, lo beve intero, tutti i giorni e va ancora nei campi... so che a trent'anni con fibrosi cistica e diabete di qualcosa dovrò morire...e non sarà di latte! scusa, ma i terrorismi alimentari non mi fanno impazzire...

      Elimina
    2. Forse hai ragione tu, dovrei ricominciare a bere delle belle tazzone di latte, altroché.
      Evviva il tuo nonno
      Ciao ciao
      sinforosa

      Elimina
  7. Peli di cane e gatto anche da me, ma i miei piccoli valgono bene un'ennesima passata di folletto!

    RispondiElimina
  8. Eheh, io ho mio fratello più piccolo che semina carte di caramelle e snack ovunque. Però le robe in tasca nei panni da lavare le dimentico anch'io, con gran gioia di madre. :D
    Zucca? Sai che non ricordo di averla mai mangiata? o.O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...stai scherzando CERVELLINO, vero?!?

      Elimina
  9. Risposte
    1. ...non ci si chieda PIETRO, perché gli uragani abbiano sempre nomi femminili...

      Elimina
  10. ciao
    io vorrei tanto trovare ancora per casa i peli della mia cara Hay Lin, lei era superpelosa però non mi importava dei suoi peli.......mi manca tantissimo la mia dolce cagnolona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sai quanto capisco ciò che dici ROBBYROBY, la mia vita senza RDog?! inutile anche solo provare ad immaginarla

      Elimina
  11. w la libertà d'espressione! io non riesco a disseminare roba in giro per casa: qualsiasi cosa fuori posto mio marito la butta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che uomo meraviglioso ed insopportabile al contempo FABYAPOIS...

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!