venerdì 22 gennaio 2016

Toglietemi la corona, datemi lo scettro del male

Mi piace avere questa età.

Ero tanto spaventata dal 3 davanti, da rischiare di perdermi le sue favolose sfumature.

Ci sono moltissimi motivi per amare il 3, ma stamattina mi è venuto in mente che non mi affiderebbero più la parte della principessa, ma potrei ambire a quella di Cattiva.

Stop Biancaneve, avanti Grimilde.

Son cose che fanno piacere.
A me.

Sull'auto per Genova, in un buio buono, di quelli che accendono le confidenze, mi sono trovata a disquisire con Jn di buoni o cattivi... 

Per naturale propensione, anche prima della mia "vetusta" età, mi sono sempre vista "cattiva", mai la principessa da salvare; mai quello che aspetta il principe affinché un bacio la risvegli, mai quella le cui azioni sono rivolte al bene, mai quella che canta con roditori e pennuti... 

I cattivi si divertono di più, mi diceva lo Strizza, ma hanno il coraggio di essere cattivi fino in fondo... 

Il cattivo è quello che muore nel l'inseguimento del suo sogno, che non mette davanti nulla e nessuno al suo obiettivo, che ha uno scopo e che soccombe nella sua realizzazione.

Il cattivo è pazzo, visionario e arrivista; ma anche incredibilmente motivato e pronto a tutto.

Essere cattivo, richiede pelo sullo stomaco e nervi d'acciaio...

...non è che Crudelia è vestita meglio di Anita, quindi la preferisco...

La preferisco perché è cattiva.
Si diverte di più, perché impegnata anima e corpo nel suo malvagio piano, ma si fa pure il mazzo quadruplo, e senza tentennamento, per la causa.

Da quando sono piccola mi dipingo come la cattiva, tanto che il Paparotto mi ha messa in guardia sempre, dalla smania di indossare quei panni: sono lerci e pesanti.

Ha sempre avuto ragione.

Quello che non sa è che, arrivata alla terza decina, ho deciso di pigliarmi oneri ed onori della scelta, e di mettere al centro la cattiva che c'è in me...

Selezionare l'obiettivo, studiarlo per bene, prendere la mira, e non darsi per vinti fino a quando non lo avrò raggiunto.

Atteggiamento da cattiva vera. 


38 commenti:

  1. Il Rugbista partecipa ad un gioco di ruolo con dei suoi amici nerd. Ho provato a giocare anch'io, e mi hanno dato un ruolo da "buono"... sai che ho fatto fatica? eh niente, io volevo uccidere tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io vorrei un sacco partecipare a quelle scorribande nerd PERSEFONE, ma non ho nessuno che mi renda partecipe della cosa...

      Elimina
  2. Servizio clienti Whatsapp, un’applicazione di messaggistica multipiattaforma per inviare e ricevere messaggi utilizzando la connessione internet gratuita contatti whatsapp

    RispondiElimina
  3. Patalice... tu pensa quando davanti ci sarà il 5....
    ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mmmmh, se è vero che con il 3 si diventa grandi, con il 4 si accresce in conoscenza di se, e con il 7 si fa un po' ciò che pare, credo che il 5 PATRICIA occorra ad abbandonare i limiti che ci si è preposti

      Elimina
  4. Anche io ho davanti il 3 da qualche anno, si acquista prestigio nel regno della malvagità!
    Fidati, prendi uno scettro, un paio di scarpe tacco 15 e vai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma ELSA con la foto della protagonista di Frozen non poteva che essere così... Lei è buona fino a un certo punto!

      Elimina
  5. Io che ho il 4 davanti mi sento perfettamente a mio agio nel ruolo di cattiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene EMMEGI, questa risposta mi dice che ho ben 10 lunghi anni per prepararmi ad essere cattiva come si conviene

      Elimina
  6. I cattivi hanno fascino, vai così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che mi sono stati fatti molti complimenti in vita mia LUDO, ma mai affascinante!?

      Elimina
  7. Pensa che io ho il 7 davanti ma non mi sento particolarmente cattiva--
    Solo pungente quando capita!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh va beh MAMMAZAN, ma a settanta una può essere buona qyanto gli pare, ed in ugual misura cattiva...

      Elimina
  8. IO ho davanti il 4..... e quando tocca, tocca!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ti ha particolarmente toccata SPEEDY quel 4?! visto da uno in meno, è l'era della vera consapevolezza... sbaglio?

      Elimina
  9. L'importante è comunque non vivere pure in cattività

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cattiva si, ma donna da catena al collo giammai NOTTEBUIA!

      Elimina
  10. Ho passato quasi tutti i 30 da "cattiva", ho cominciato i 40 cercando di essere buona, ma buona davvero. Ho scoperto che è molto, ma molto più difficile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco CICCOLA io non penso davvero che essere buoni sia più difficile, semplicemente l'impegno dei cattivi è basato su noi stessi, quello dei buoni si allarga al mondo, ergo sembra più brigoso

      Elimina
  11. Deve essere una fatica la vita da cattivi, non fa per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai detto una sacrosanta verità SARA, e ti apprezzo molto per la spiazzante sincerità!

      Elimina
  12. Se c'è uno cattivo qua... quello sono io.. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...caro il mio FRANCO, ce ne devi mettere di impegno per essere più cattivo della sottoscritta...

      Elimina
  13. Io no, sono il tuo opposto.
    E non credere sia meno impegnativo esserlo.
    Anzi, in questo momento storico, credo sia più facile essere cattivi.
    Perché non esserlo presuppone comprensione anche delle altrui cattiverie.
    E fa male, credimi.

    RispondiElimina
  14. I villain a volte hanno il fascino della verità, dalla loro!

    RispondiElimina
  15. I cattivi hanno un fascino tutto loro e spesso capita che io preferisca, ad esempio in un film o in una serie tv, un villain piuttosto che un personaggio positivo! Poi però ho scelto come avatar del mio profilo una ragazza dolce come Belle, de la Bella e la Bestia, ahaha!

    RispondiElimina
  16. Visto che nessuno lo ha ancora detto io cito un titolo "le brave ragazze vanno in paradiso ma le cattive ragazze vanno dappertutto" :-)

    RispondiElimina
  17. Oddio il numero che sta davanti,nun me lo ricorda'!
    Io sono buona,e, mi è stato detto anche bbbona....un tempo con davanti un altro numero piu' piccolo!:))))
    No i cattivi non esistono sono solo indisposti, serve un aiuto,chi se lo ricorda???:)))) Ciao Patalice sei simpaticissima e sicuramente buona! Baci!

    RispondiElimina
  18. Ho il 4 davanti da meno di un mese...sono in transizione e non so bene dove mi porterà...
    Per ora ho notato una naturale propensione ad essere più tollerante con gli altri e meno come stessa.
    L'autodistruzione si avvicina?!

    RispondiElimina
  19. Ecco perché amo il tuo blog: sei schietta e non lo mandi a dire. Io ho il 3 davanti da un anno.. Se sono più cattiva non lo so ma sono sicuramente più strafottente e ne ho guadagnato di salute. Un abbraccio cara buona domenica

    RispondiElimina
  20. Ben detto, cara Crudelia! Viva i Cattivi!

    RispondiElimina
  21. il 3 davanti nn è male il mio problema è che ora ho il 3 anche dietro ahuahuahuahu
    Cmq i cattivi affascinano sempre perchè sono animi particolari che intrigano e , come scrivi tu, si divertono di più :D

    RispondiElimina
  22. Io ho il 3 davanti da pochi anni,e credo che sia il momento della consapevolezza in tante cose nella vita e forse anche in un pò di cattiveria e malizia in più.
    Per quanto riguarda i cattivi,beh sono figure affascinanti .Se ci pensiamo bene,hanno una vita più complessa e soprattutto non li difende mai nessuno eheheh.
    P.S:lo ammetto candidamente,io sono principessa inside da sempre...;-P

    RispondiElimina
  23. Rileggendo confermo che sia errato il termine"cattivo", non concordo! Il pazzo il visionario l'alternativo secondo me non c'entra nulla col termine cattivo! Cattivo è uno che prende a sberloni un bambino, che violenta una donna, che ammazza, cattivo è uno che ha gravi problemi psichici cioe' malato, non pazzo inteso come significato di leggendario e affascinante! E va curato! L'alernativo, il pazzo, il visionario è appunto alternativo non necessariamente cattivo,termine che invece puo' comprendere la piu' scontata casalinga di Quingentole quanto un genio mondiale!Entrambi possono essere sia buoni che cattivi, se son cattivi,ripeto vanno curati!
    Cosi' parlo' la filosofa- dottora e anche un po' psicologa!:)))) e bon le'!

    Ciao Patalice un bacione buonissimo al miele!;)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...oh cielo RITA...
      diciamo che, nel mio post, il termine cattivo era preso con più leggerezza, come una somma di cose comunque buone...
      in senso alato non sento tu abbia alcun torto, ma nello specifico son dubbiosa... mi sono presa molto meno sul serio di quanto mi abbia presa tu

      Elimina
  24. Ciao Patalice! Ma daii,lo immaginavo, per questo sono ripassata sul luogo "del delitto"!
    Anch'io scherzo sempre! A Mantova diciamo che sono una che "butta tutto in vacca"! Mi sentivo meta' "zicologa" e meta' dizionario mentre scrivevo,che vuoi farci ,la bonta' a volte straripa!:)))
    A presto un bacio volante!

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!