mercoledì 6 gennaio 2016

ORGOGLIO BEFANO

...io oooooodio l'epifania...
[...va letto con l'inclinazione vocale del puffo, avete presente?] 

...perche tutte le feste si porta via...

Ma perché?
Perché portarsi via l'albero di Natale, gli addobbi, le canzoncine di Michael Bublè e Mariah Carey?
Perché privarci del pandoro, del torrone, del dolce far nulla, delle mille mila versioni di "Canto di Natale", dei film così tipicamente natalizi che se li vedi a ferragosto muori... Perché?!

Lo capisco.
Il Natale non lo amiamo tutti allo stesso modo, anzi, c'è chi ne risente proprio...

Lo Strizza, una volta mi disse, che non si contano più i suicidi nel periodo, perché per sopravvivere alle festività, ci vuole di essere corazzati ben benino.

Credo, quindi, questo 6 gennaio, risolleverà dalle tenebre non poche persone, riportando luce nelle vite affrante dal buio del Christmastime!

Io, la mia parte di bello bello in modo assurdo, l'ho avuta, quindi mi defilo rassegnata, pronta a prendere in mano le redini di una quotidianità decisamente abbandonata a se stessa. 

Però dai, anche una favorevolista del Natale come la sottoscritta, sa trovare nella sua fine un lato più che positivo: oggi è UFFICIALMENTE la mia festa.

Io sono una BEFANA, e ne vado fiera! 

Se, anche quest'anno come gli ultimi tre, mi arriveranno più auguri oggi, che all'ultimo, vorrà dire che ho lavorato bene! 

...già che ci siamo...
La SuperMamma mi ha insegnato che BEFANA è un epiteto bellissimo, reso dispregiativo dagli uomini, spaventati dalla portata di potere che sanno potrebbero avere le donne, se solo smettessero di vivere per il compiacimento altrui.

La BEFANA è quella donna che non entra nei canoni di nessun concorso di bellezza, intelligenza o bravura; è fuori dallo schema che impera rigore estetico, affinità elettiva, e sottomissione al giusto.

La BEFANA è oltre.

BEFANA è quella cresciuta senza famiglia, che se n'è fatta una sua, e non importa se c'è un rasoio elettrico o un piega ciglia nell'armadietto del bagno.

BEFANA è quella che ha imparato a non avere un uomo per forza, ed ha scoperto che piuttosto di accontentarsi di non essere single, ha scelto di stare bene sola con se stessa.

BEFANA è quella che nel 2016, con una laurea appesa alla parete, ed uno stipendio fisso, magari ragguardevole, sceglie di stare a casa con i figli, di fare la casalinga. E si sente arrivata. 

BEFANA è quella che a 86 anni passati, ti dice che non capisce perché i gay non si possano sposare, dopotutto l'ha fatto lei e l'ho fatto io...

BEFANA è quella che non ha vergogna di amare per una notte e di non richiamare il giorno dopo, e non se ne vanta ma non ne fa mistero.

BEFANA è quella che deve risorgere dalle ceneri, ma ha deciso di farlo.

BEFANA è quella che conosce i suoi limiti, e sebbene sia nella situazione apparente ideale, rinuncia alla comodità per seguire se stessa. 

BEFANA è quella che sceglie di passare tutta la vita con lo stesso uomo, fede al dito oppure no, e che rende speciale ogni piccola cosa con Lui.

BEFANA è quella che si sta cercando, e forse si trova, ma non smette la sua folle ricerca.

pessima pessima nomea l'epifania...
BEFANA è quella che è al di là di chi sia diventata.

BEFANA è quella che se scopre che il compagno la tradisce, non si accapiglia con l'amante, ma butta fuori di casa il marito, e pretende gli alimenti!

BEFANA è quella che prende le valigie e va, perché lo sa che il suo destino la sta aspettando, non sa che lingua esso  parli, ma sa di volerlo scoprire.

BEFANA è quella che si copre di tatuaggi per nascondere la delicatezza e la fragilità, è il controsenso aggressivo dell'aspetto negato da un essere fiabesco.

BEFANA è quella che ha scelto la vita, e le sue complicazioni; che vuole andare dove il cuore l'ha portata ma che sente la meraviglia nella tragedia che l'ha sconvolta, e quindi resta in bilico, tra una sedia a rotelle e una casa che profuma di mare.

BEFANA è quella che da un colpo di spugna al passato, e lo fa facendo invidia alle stelle con la sua felicità.

BEFANA è quella che non ha figli, e non li vuole, gli va bene così come stanno le cose, e non prova invidia per la vita delle altre, ma ha aspettative altissime per la propria.

BEFANA è quella che ha almeno due famiglia più una allargata, ed il caos ha imparato piacerle molto...e non l'avrebbe mai detto! 

BEFANA è quella che ama il suo cane, ma mangia la carne di cavallo, e si compra le scarpe in pelle.

BEFANA è quella che combatte ogni giorno, per qualcosa che date per scontato, ma che non lo da a vedere e non lo fa pesare.

BEFANA non è vittima, non è gattamorta, non ha i peli sulle gambe, si è messa a dieta ma oggi sgarrerà.

BEFANA oggi va a fare shopping, poi si pente per aver speso, poi anche no, ma vaffanbagno.

BEFANA siete voi, se vi ritrovate in una di queste parole, in una descrizione specifica.
...cosa possibile, dato che ad ispirarmi siete state voi!

AUGURI A NOI BEFANE 


20 commenti:

  1. Mi sento un po' befana anch'io a sto punto, e mai l'avrei detto xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece CERVELLINO, non è che ne sono poi così stupita, sai? Bel befanone!

      Elimina
  2. Risposte
    1. ...eh beh ma se ispiri che ci posso fare MARE?!

      Elimina
  3. Divertente la tua disquisizione sulla Befana e da applauso.
    Buona Befana:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere che le donne riscoprono con gioia il loro lato Befana AMBRA, ergo grazie e auguri

      Elimina
  4. Cara Patalice, anche questo è un bel modo di festeggiare la Befana... non posso che dirti forte BRAVA!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speravo di avere l'appoggio anche dei maschietti TOMASO, ed il tuo commento ne è prova tangibile

      Elimina
  5. Credo che con più Befane, il mondo sarebbe un posto migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo non ci sia nulla da obiettare su quanto hai scritto NICO

      Elimina
  6. wow ...mi ci ritrovo in molte...ti ritrovo in molte, per quel che mi è dato capire di te, ma rivedo anche altre, si, ci hai racchiuse tutte o quasi(lo sai che puoi anche reciclarla per l'otto marzo? ^_^)
    però la carne di cavallo noooooo, povero!
    buona befana cioccolattosa
    bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una delle mie preferite S, non posso proprio far la parte di quella che non la mangia! comunque per l'8 marzo mi inventerò qualcosa d'altro, vedrai...

      Elimina
  7. A me la Befana piace proprio perché pone fine alle festività natalizie... gli altri motivi che elenchi mi ci ritrovo poco essendo dello stesso sesso del panzone vestito di rosso, però.. fa niente, W la (le) Befana/e!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei dispensato ARIANO, anche se festeggiare perché si pone fine si festeggiamenti mi pare sempre un paradosso poco gioioso

      Elimina
  8. Io sono la Befana che lava via il passato ed è felice, facendo invidia o meno, ma chissenefrega in fondo, che ci schiattino gli invidiosi! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lavare via il passato CUOREZINGARO non è cosa facile e non è capacità da tutti...

      Elimina
  9. tanti auguri... donna imbloggata fino all'osso ...ciao, Mimmo

    RispondiElimina
  10. ti adoro sempre più!!! auguri a te befana da un'altra befana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra Befana ce la intendiamo mica male CINDYSKY, viva noi e la nostra festa!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!