domenica 8 novembre 2015

So di essere paraculata

Venerdì sono andata a dormire alle 22, dopo essermi rimpinzata di petto di pollo e patate dolci, ed aver inutilmente cercato un film che mi aggradasse. 

Ne ho iniziati 4 e nessuno mi ha minimamente presa... 
Forse perché davo loro, una media di 4/5 minuti per prendermi...

Come per tantissime altre cose, anche per i film ci vuole un minimo di predisposizione mentale, per lasciarsi intrattenere; altrimenti diventa fastidio, e allora ripieghi su Bob's Burger.

Il venerdì sera è una delle mie serate preferite: finisco di lavorare intorno alle 7, riprendo R-Dog che ha trascorso il pomeriggio dalla SuperNonna, ci prepariamo la cena o ce l'andiamo a prendere, e ci mettiamo sul divano a guardare la tivù, o a sbirciare il favoloso mondo dei blogger. 

La perfetta sintesi della mia idea di relax.

Venerdì sono pure andata a letto presto presto, innervosita dalla mia mal predisposizione verso i film... 

Ieri la mal disposizione nei confronti del cinema era passata, ed al cinema ho visto un gran bel filmetto: l'ultimo di James Bond!

Eravamo io e la Cumpa, con Brivido tutto esaltato, per aver assistito all'ennesimo capitolo del suo idolo, e noi che ci si gode un gran  bel prodottino!

Per altro, mi sono fatta una gran cultura del personaggio, date le settimane di canale monotematico su sky; ed in termini di gusto, penso 007 sia la prima cosa che mi inculca mio marito; ormai li ho visti più o meno tutti, e credo Pierce sia il mio agente favorito: gran bel tocco di gnocco, con l'ironia richiesta. 

L'ennesima prova di fiducia a Daniel, ha dato frutti molto positivi, però rimane un fatto imprescindibile, il giovane mi è comunque rigido come un baccalà! 

Ciò posto, a parte i santissimi martedì con la Jn, per un pezzo poi mi dovrò scordare il cinema di sabato sera...

Settimana prossima c'è il concerto di Max Pezzali a Mantova, e quella dopo ancora la festa della palestra al ristorante brasileiro. Poi parto per i miei weekend natalizi, e puff, si è fatto il 25 dicembre, ed io non me ne sono nemmeno resa conto! 

A proposito di Natale, nella cassetta della posta, mi sono ritrovata il catalogo di giocattoli del supermercato di sempre, ed una lucina commossa mi si è accesa dentro... 

Me lo ricordo quando io e Jn facevamo la letterina di Santa Lucia, prendendo spunto da questo o quel catalogo...
Sempre incredibilmente esose, ed irrimediabilmente viziate... 

Ho amato follemente poter ricordare questo anfratto.

...perché non si può elevare all'ennesima potenza, un momento come questo? 

...perché ci si deve quasi vergognare dell'aver avuto un'infanzia davvero felice e spensierata?

Come se la gioia e la serenità fossero colpe, anziché regali del cielo... 

Io sono stata una bambina schifosamente fortunata: i miei genitori erano poco presenti, per via del piccolo impero che stavano cercando di costruire con le loro mani, ma io non ho mai avvertito la loro assenza. 
Ci hanno amate moltissimo, e quell'amore lo rimarcavano, tanto che a volte è stato un ricatto emotivo... 
Ma, ancora oggi, so di essere chi sono, perché qualcuno ha pensato a me, sacrificando se stesso, sull'altare della famiglia.

Parlando con Jn, una volta, mi sono resa conto che questa fortuna a lei, a tratti, pesava ancora. 
Perché l'invidia è una realtà che ha la sua identità, ed è molto difficile, per alcuni, andare oltre. 
Lei subisce il giudizio altrui, ed essere sminuita nella sua persona, perché ha avuto fortuna, la ferisce molto.

Io sono fatta diversamente.

Se ho subito l'altro invidia, ne ho fatto un punto di forza.

So di essere stata una bambina fortunata, so di aver goduto di possibilità, che a molti sono state negate, ma non è non accogliendole o rifiutandole, che potrei metterle a disposizione degli altri! 

Quindi è così: sono una ragazza fortunata! 

Baciatemi le chiappe se non vi sta bene! 

27 commenti:

  1. che bello questo post :)
    bello poter ricordare con piacere ed emozione i momenti belli della vita, bello ancor di più averli vissuti con la consapevolezza che erano momenti belli ed indimenticabili, quelli che costruiscono il carattere e la personalità.
    brava Pata, mi avvinci come pochi, con i tuoi splendidi racconti di vita <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre splendida QUEEN, e le tue parole mi fanno sempre capire che mi leggi davvero, non dai un'occhiata, e poi commenti come se nulla fosse... Grazie!

      Elimina
  2. Ti capisco bene, anche io sento di essere stato un bambino fortunato: non mi è mancato niente.
    Insomma, hai una bella agenda piena, tra cene e concerti^^
    Quanto ai film, secondo me era solo la sera sbagliata per vederne uno...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed in effetti MOZZINO, ieri sera ne ho visto un altro, non selezionato venerdì, "Tutta colpa del vulcano", e mi ha piacevolmente intrattenuta

      Elimina
  3. io non ho mai capito questa cosa di non dice giudicare i problemi degli altri mentre invece sbizzarrirsi con le fortune.Ciò che abbiamo vissuto nell'infanzia non può mai essere causa nostra, nel bene e nel male, e non deve essere motivo di scherno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in toto IOFEMMINA, e come te inorridisco innanzi a bieche dimostrazioni di intolleranza infantile

      Elimina
  4. Io dico sempre 'meglio fare invidia che pietà', soprattutto se si è bambini e quindi, come scrive 'iofemmina', non si è causa di quello che ci succede. Il mio Bond preferito è Sean, ciao Pata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io PAOLA infatti sono cresciuta con un'auto-stima superiore alla media, Jn invece ha patito parecchio la situazione, non sentendosi mai perfettamente a proprio agio con le critiche

      Elimina
  5. Non sai quante volte, anche io, mi sia sentita di non avere la predisposizione mentale per vedere un film. E allora li inizio, li tolgo, ricomincio. E alla fine lascio perdere...magari ci riprovo un altro giorno.
    Buon lunedì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ero in un trip cattivissimo DAMABIANCA, e li ho cancellati... Lo stesso ho fatto con la serie con Sergio Castellitto In traintmen, magari era bella...

      Elimina
  6. Giusto, se dobbiamo preoccuparci anche delle fortune che abbiamo non se ne esce più... ognuno ha le sue, poi molto dipende da quello che facciamo della fortuna che abbiamo (conosco chi ne ha e riesce a "sprecarla" e rovinarsi la vita, quindi un po' di merito ce l'abbiamo comunque!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono grata alla vita MIKY, non sempre, non in egual misura tutti i giorni, ma anche questo è buono e giusto... se ogni giorno fossi lì a bearmi che va tutto bene... non sarebbe un bel panorama!

      Elimina
  7. No per me James è solo Connery, rimarrò una sua fan per sempre. Beh penso che sia davvero bello poter dire di essere stata una bambina fortunata. Io da piccola non mi sono mai sentita così, ma adesso, col senno del poi, credo di poter dire di essere stata fortunata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ti dirò ELENUCCI, che da bambina non mi ponevo il problema di essere o meno fortunata, e questo ti dà la misura di quanto effettivamente lo fossi direi!

      Elimina
  8. Il biglietto di Max in foto mi ha spezzato il cuore, è il mio idolo, dovevo andare anche io ad un suo concerto ma non ho potuto per il lavoro :S goditelo anche per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me e Jn è la terza volta ANELLOAPOIS, ma siamo comunque cariche come mine!

      Elimina
  9. Il catalogo è giunto anche qui e vorrei tutto. Ma quante meraviglie ci sono? In questo periodo sono in fissa con le costruzioni Lego ma, ahime, quei soldi preferisco poi spenderli in alto.

    Se posso perché Jn vittima di invidia? Che invidia? Chi sono questi cattivi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mi sono approcciata ai Pop, MAREVA, se mi appassiono anche ai Lego, Brivido mi butta fuori di casa!

      Ha colleghe con un vissuto, ed un vivendo, ostacolato: separazioni, ragazze madri, vita lontana da casa, donne che non hanno avuto vita facile, e che, quando Jn dice la sua, o si lamenta per qualcosa, non perdono occasione per dirle: "Ma proprio tu parli?!" e questo le fa male...

      Elimina
  10. Io sono come il tuo Brivido, vado pazza per Bond. Però Daniel Craig non mi va proprio giù, mi sembra un muratore dell'est, mica un agente 007.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente LUDO, in certe scene ha proprio poco del signor 007...

      Elimina
  11. io sono stata una bambina prima, e una ragazza poi, estremamente fortunata, con dei genitori presenti e che mi hanno dato un'infanzia senza mancanze, con tutti i privilegi possibili. diciamo che sarei potuta venir su con un'autostima buona come la tua, non foss'altro per la ciecità, che l'ha minata un po'. però riconoscere i propri privilegi è sacrosanto...
    i natali d'infanzia, pieni di regali, di abbondanza, di colori, sono fra i ricordi più belli del mio passato da bambina. i capodanni no, quelli li aborrivo e li aborro tuttora, ma non c'entra..
    in ogni caso, buoni week end pre natalizi. anche io non vedo l'ora..
    e max pezzali no, nun se può sentì! amen, ti perdono perché sei tu e perché sei troppo incantevole :)
    però capisco tua sorella, a pensarci... anzi, purtroppo tendo anche io a giustificarmi o a colpevolizzarmi per i privilegi ricevuti, ed è un comportamento che non posso non adottare, forse perché sono circondata da persone che queste ofrtune non le hanno, e tendo a volermi proteggere... bah, spero di cambiare, in questo senso, prima o poi.
    baci

    RispondiElimina
  12. Anche io ultimamente non riesco a decidere un film da guardare. Leggo le recensioni, penso che sia carino e poi dopo cinque - dieci minuti al massimo o dormo o mi metto a fare altro. James Bond però non ce la faccio proprio è ;-) Baciiii

    RispondiElimina
  13. Il tuo articolo mi è piaciuto moltissimo, ragazza fortunata, secondo me devi urlarlo al mondo, Pata!
    Ti dirò io non HO MAI VISTO 007 ah ah ah l'ho voluto scrivere grande per far dire alle persone 'ma dai???'.... si perché io le cose che a tutti piacciono non sempre mi piacciono, non mi aggrego ecco....mi astengo. ...ma condivido l'aver avuto una buona infanzia, quella si, porto con me dei bellissimi ricordi.

    RispondiElimina
  14. Quando non trovo un film ripiego su Real time o la7D, lì qualcosa di leggero per passare la serata lo trovo sempre.
    Bella la tua chiusa. *___^
    Fai bene non bisogna mai sminuire ciò che ha fatto la nostra famiglia per noi.

    RispondiElimina
  15. Accidenti, ma Natale è già dietro l'angolo, ieri era ancora estate!
    Aiuto, qui il tempo vola proprio, cara Pata! E tu hai un'agenda bella piena :-)
    È bello che tu ti senta una ragazza fortunata e apprezzi quello che la tua famiglia ti ha dato, no perché spesso chi ha avuto molto non sempre lo apprezza. Credo che i tuoi oltre a darti beni materiali ti abbiano dato moltissimo amore e ciò ti ha reso quello che sei briosa, simpatica, fantastica.
    Non ti curare delle invidie altrui e continua ad essere come sei! Un abbraccio Giulia

    RispondiElimina
  16. ahaha sono d'accordo con te! Oggi avere delle fortune pare quasi un marchio di disonore..certo, bisogna riconoscerle e sfruttarle, questo sì, farne un punto di forza e non una scusa per dormirci sopra..ma a parte questo non c'è proprio nulla di cui vergognarsi! E comunque gli invidiosi dovrebbero pensare a costruirsi la loro di fortuna invece di sbavare su quella altrui..Un bacio!

    RispondiElimina
  17. 5 minuti a film sono anche troppi <.<

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!