mercoledì 14 ottobre 2015

mercoledì con la pioggia...

Piove.
La pioggia mi piace tanto.
La SuperMamma mi ha insegnato che la neve purifica, con il suo indolente ed immacolato manto candido; io ho imparato che la pioggia sciacqua via le cose brutte, e permette ai pensieri il respiro che nessuno da loro. 
Ecco perché mi piace la pioggia.
Mi piace il suo contenuto di opportunità... 

In un grigio mercoledì qualsiasi, penso alle possibilità. 

Non so decidere se siano più quelle che ho perduto, preso o trovato, fatto sta che ne ho avute. 
Tante.

Mi piacerebbe poter dire di essermele giocate tutte bene, ma sarebbe una bugia. 

Il fatto è che non la riconosciamo sempre al primo colpo una possibilità, tante volte ci pare solo un fatto, una situazione, e non ci viene in mente che può trasformarsi in opportunità.
E così perdiamo treni, e ci ritroviamo sulle spalle rimpianti, se non addirittura rimorsi pazzeschi...

Mi piacerebbe essere la tipologia di ragazza [a trent'anni siamo ancora ragazze, vero?] che si siede di fronte alla finestra, con la pioggia che regala fili perfetti sui vetri senza ditate, con un pull extra large, gambaletti di lana morbida ed una tazza che fuma in mano... se ci fosse anche una lacrima che riga la guancia poi... 

...e invece sono quel tipo di ragazza [si-si, a trent'anni si è ragazze, stabilito] con il mollettone in testa, una mug si, ma di Estathe in mano, ed i pantaloni della tuta che mi stanno larghi sui fianchi... 

e non piango!
Non ci penso nemmeno, perché non c'è niente per cui piangere... proprio niente di niente!

Sono sulla rampa di lancio, e sono destinata a spiccare il volo, non è una sensazione, ma una consapevolezza totale, globale, quella piena di potenzialità, che mi fa dire che la vita è adesso, e che sia necessarissimo guardare avanti... sempre e solo avanti!

...e fuori piove...

Quindi faccio i biscotti e mi guardo un film!


43 commenti:

  1. L'importante rimane sempre sentirsi bene con se stessi, anche con la mug di Estathè e i pantaloni larghi sui fianchi!
    Un abbraccio
    LuluCuomo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e se c'è una cosa che mi esce bene LUISA è essere me stessa...

      Elimina
  2. Te ne accorgi sempre dopo delle strade che potevi prendere ho idea. Cioè, ti accorgi di non averle prese. Che culo eh?
    Biscotti e film. Aspetta che arrivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si bah consoliamoci tra biscotti cioccolatosi e film che è meglio CERVELLINO...

      Elimina
  3. Cara Patalice, come sempre i tuoi post a me lasciano un sorriso, brava!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono il bluf dei blog TOMASO, mai prendersi davvero sul serio...

      Elimina
  4. Io non ce la faccio ad amare la pioggia. Ogni volta mi mette una malinconia tale che ne basterebbe la metà. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco a me proprio no DAMABIANCA, perché mi autorizza a vivere lentamente e al chiuso

      Elimina
  5. star bene con se stessi è la chiave della felicità..
    bel post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di star arrivando proprio a questo MARIAFELICIA, ad una piena accettazione di me e della mia vita!

      Elimina
  6. Si è ancora ragazze anche oltre i quaranta, il brutto delle possibilità è che, come dici tu, a volte passano accanto senza che noi ce ne accorgiamo, però l'importante è che alla fine il bilancio sia positivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti è proprio così PAOLA, là fantastichevolezza di cose che non si aspettano, ma si prendono e le si trasforma in buono... Un sogno!

      Elimina
  7. Patalice, 24 anni in più.. sigh sigh.... però mi sento una ragazza! Stagionata magari, ma ragazza! :)))
    Tu a trenta lo sei ancora con iù ragione di me!!!! :)))
    Odio la pioggia per i dolori che mi porta alle ossa. Perchè è triste, Perchè mi toglie la voglia di far quacosa. Sole sole sole! Sempre e comunque!
    per il resto, che dire? Se stai bene nei tuoi abiti, stretti o larghi che siano, se ti piaci e vai d'accordo con te stessa... hai trovato la strada giusta.
    I rimpianti.. quelli non mancheranno mai. Fano parte della vita. Non sempre è possibile cogliere le possibilità che ci vengono offerte dalla vita. A volte nemmeno le vediamo,
    Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un commento assolutamente veritiero il tuo PATRICIA, a volte infatti davvero non vediamo cosa accade nella parentesi di un istante, che è magari quello votato alla nostra felicità!

      Elimina
  8. Il mollettone in testa quando piove e la tuta larga è d'OBBLIGO. Oh, almeno nel "privato" alcune maschere bisogna toglierle ;-)

    RispondiElimina
  9. Io sto così da stamattina..particolarmente dolce in questo post!
    Lalu
    Www.ilquadernodilalu.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha un rilievo sfumato LALU, che mi piace in effetti

      Elimina
  10. Io sto così da stamattina..particolarmente dolce in questo post!
    Lalu
    Www.ilquadernodilalu.it

    RispondiElimina
  11. Arrivo per i biscotti e il film! Che ci guardiamo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cartoni animati no, che ne avrai le palle piene MANU... che dici? andiamo su un classicone femminile tipo "a piedi nudi nel parco"!?

      Elimina
  12. Ecco, anch'io vorrei essere la ragazza col maxipull e le calzettone di lana... Invece sono la ragazza che la pioggia non se la gode affatto perché quando piove è sempre a lavoro, e quando è a casa ha sempre qualcosa di poco piacevole da fare...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un vero peccato MAIRA, una condizione decisamente spiacevole...

      Elimina
  13. ragazze sempre
    si è ragazze nel cuore e nella testa,
    chi ama,
    chi vive con passione sarà ragazza per la vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora mi impegnerò e concentrerò perché sia così MICOL, che chi vive senza passione muore e non lo sa

      Elimina
  14. No ma certo che siamo ragazze, scherzi?
    Tu sei potenziale e non solo, tu sei anche potenza cara mia e lo dimostri ogni giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono quella dinamite che accende MAREVA, e voglio tenermi stretta il mio posto nel mondo... Vieni a farmi da miccia?!

      Elimina
  15. Risposte
    1. ...e se lo dice il K è stra vero...

      Elimina
  16. certo che siamo ragazze, ovvio, sicuro, neanche da chiedere. in più tu sei ggggiovane dentro, a differenza mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e pensa MICOL che la SuperMamma mi dice da sempre che ho animo antico, giusto per specificare che sono agèe mica da ridere!

      Elimina
  17. Bellissimo.-.rendi la visione cosi' vivida! Io ne ho perse...si..,ma so che ho ancora tanto e tanto davanti :) mi piace pensare che quelle perse erano solo una rampa di lancio per qualcosa di più ..di più ...più :) e poi.vuoi mettere l'odore della pioggia con il suo rumore lieve...e una torta di mele e cannella? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma quanto buona è la torta alle mele con aroma di cannella ANNASTELLA?! Buona buona in modo assurdo... Da condividere sulla nostra rampa di lancio

      Elimina
  18. A trent'anni sei una ragazza anzi una ragazzina Pata! Io forse non ho colto delle possibilità ma in fondo ho capito che non ero pronta per coglierle e ne ho prese altre al momento giusto. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quella è capacità non da poco GIULIALU... ci sono persone che inseguono cose, per il puro gusto di farlo, ma non appartengono loro...

      Elimina
  19. Io ho imparato anzi sto imparando che non ci sono perdite di opportunità. Quello che sembra un treno passato, quella perdita è essa stessa opportunità.. Opportunità di guardare altrove, fuori dai nostri schemi, da un'angolazione diversa la nostra vita e il nostro futuro. Non esistono occasioni perse 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace questo modo di pensare FABYAPOIS, probabilmente mi piace tanto perché l'ho fatto mio in questi mesi/anni di elucubrazioni dentro di me

      Elimina
  20. Hai ragionissima, anch'io, nei pochi momenti di lucidità, quando mi "immobilizzo" per qualcosa che è successa in passato, mi dico di superare le cose e andare avanti, anche perché è l'unica cosa logica che possiamo fare, indietro purtroppo non si torna.
    Evviva i pantaloni larghi della tuta ed i mollettoni, se non ci fossero bisognerebbe inventarli! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivere il passato senza ombre FRANCIS, non è un lavoro per signorine... Al massimo per ragazze con gli attributi!

      Elimina
  21. Hai ragionissima, anch'io, nei pochi momenti di lucidità, quando mi "immobilizzo" per qualcosa che è successa in passato, mi dico di superare le cose e andare avanti, anche perché è l'unica cosa logica che possiamo fare, indietro purtroppo non si torna.
    Evviva i pantaloni larghi della tuta ed i mollettoni, se non ci fossero bisognerebbe inventarli! :)

    RispondiElimina
  22. Applausi, solo applausi per te!
    Allora innanzitutto si, siamo ragazze a 30 anni come ti viene in mente di chiederlo non so. Quanto alle opportunità, sarà che sono una fatalista ma non rimpiango nulla, credo di aver seguito e di seguire esattamente la strada a me destinata. Non sono una convinta delle occasioni perse...per me, ciò che è apparentemente perduto in realtà si è solo fatto da parte per il nuovo! Chissà se sono riuscita a farmi capire...vabbe, un bacione carissima! Come erano i biscotti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buoni, ma sempre troppi pochi CINDYSKY... ciò detto il tuo discorso calza a pennello, sono io che ho fatto del fatalismo uno pseudo nemico da battere... che poi mi rendo conto che alle volte è utopia!

      Elimina
  23. Vorrei vedere la pioggia come la vedi tu: me ne sfugge completamente l'aspetto romantico, forse perché non sempre posso concedermi il lusso di osservarla da dentro casa, al calduccio e al sicuro, divano, gatti eccetera eccetera.
    Di norma, la odio anche perché qui in città non lava proprio niente, anzi, sporca quello che hai lavato.
    La neve, piuttosto.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!