mercoledì 21 ottobre 2015

Like a Monica!

Ho visto tanti telefilm, ma non tantissimi finali di serie.

Un po' perché alcuni che comincio, li guardo solo io, e li cancellano dopo una stagione [vedi "Normal family" o "Non suonate alla stronza dell'interno 27"] un po' perché le serie diventano serione infinite immutate... 
Ergo, finali di stagione innumerevoli, fine di serie, pochette.

"How I met your mother" mi fece immensamente incazzare. 
Ancora oggi mi chiedo perché abbiano licenziato gli autori che hanno scritto tutte le stagioni, tranne l'ultima. 

"Gossip girl" finì come doveva finire Dan con Serena, ma soprattutto, Blair con Chuk. Punto. 

"White collar" non me lo dovevano togliere, però si è scansato nel momento più opportuno; prima di peggiorare o di essere ripetitivo, senza traumi né danni.

"Sex & the city" non finirà davvero mai... Ma se ci limitiamo alle vicende in tivù, possiamo dire che la situazione sia stata idilliaca... 

"Friends" tanta risoluzione, e tanto sospeso, ma soprattutto un grosso andare avanti. 

Oh ma che bello era "Friends"!?
Ho rivisto tutta la serie più fantasmagorica mai prodotta, tra quest'estate e questo autunno, la maggior parte degli episodi li ricordavo, ma certe cose, specialmente delle ultime stagioni, proprio non li rammentavo minimamente... 

Parigi e Rachel, ad esempio, o l'adozione di Chandler e Monica.

Ecco, vi risparmio di sapere quanto cavolo ho pianto e frignato e singhiozzato... 

A proposito, o prendendo spunto, da "Friends" ho maturato una teoria che macino da parecchio: ci si ispira, e ci si sente proprio, personaggi dei telefilm, nel senso che le loro vite, a volte, sembrano rispecchiare le nostre in modo totale. 

Tipo che io mi pensavo una novella Rachel, tutta frivolezze e manie per la moda e lo shopping, ed invece sono una piccola paranoica ed isterica Monica...

Le somiglianze son parecchie, more, magroline e diversamente alte, siamo ambedue maniacali, abbiamo tutte e due un passato alimentare ingombrante, anche se ai poli opposti, ed adoriamo cucinare, per noi e per gli altri! 
inoltre, rivedo in lei il mio totale bisogno di incontrastato controllo, e la mia esigenza di coccolare la mia famiglia allargata, i miei friends... 
Ah, pure io ho sposato un amico, ma al contrario di lei, è divenuto tale dopo il matrimonio, non prima. 

...e come lei anche io voglio adottare un bambino...

Ho passato tanto tempo pensando che, se non fosse venuto da me, non sarebbe stato in alcun modo veramente figlio mio.
Poi ho capito che non volevo un mini-me, magari coi miei geni imperfetti o i miei occhi castani, ma una personcina con la quale condividere il mondo, e al quale dare la parte migliore di me; un esserino che possa godere di colui che non sa che sarà il padre migliore del mondo, e di colei che già sa diverrà la zia più amata del creato... 

È immaturo, forse, rivedersi nei personaggi di telefilm dalle storie scritte su misura, ma è il mio modo di sentirmi bene nei miei panni, evitando di raggelarmi nelle difficoltà, ma condividendo una porzione di dolore.

Il dolore per istituzioni che si dimenticano di quelli come me, che non sono lesbica o immigrata, ma che ho diritti.

Le "cose in primo piano" della vita socio-politica, mi pare siano sempre meno lucide ed importanti, ma probabilmente è perché non mi riguardano direttamente, ed io drizzo le orecchie quasi solo in concomitanza con i miei interessi... 

...tuttavia mi chiedo perché non snelliscano le procedure adottive, facendo sì che i bambini trovino una famiglia [QUALUNQUE ESSA SIA, che lo ha detto persino Pope Francis, che ormai non esiste più un solo concetto di famiglia...] il prima possibile!

Benedetti assistenti sociali, stateci sul collo dopo che abbiamo adottato, non prima, facendoci rimpiangere il momento in cui abbiamo deciso di intraprendere questo viaggio! 

...che poi mi domando: ad una ragazza madre, ad una sieropositiva, alla madre esausta di altri 5 figli, è dato di poter diventare mamma, nessuno le chiede un attestato, nessuno si impunta sulla sua idoneità... io ho trent'anni, una casa, un lavoro, famiglia e amici che fanno capannello intorno a me, un marito eccezionale, e si, anche una spada di Damocle, che accorcia la mia vita, ma chi l'ha stabilito ch'io sia meno adatta? 

Lo ammetto, sono amareggiata.

Arrabbiata no, la rabbia la trasformerò in energia e la farò esplodere quando ci sarà da combattere...

Però ti vedo già sai Sushi?
Non sei ancora nata, verrai al mondo in un giorno di estate, in un paese lontano è diverso, avrai occhi a mandorla e capelli scuri... Acquisirai la tempra della mamma, e la positività del papà... 
E, con RDog, farai quadrare il cerchio di una famiglia già perfetta...
...un'asiatica, un nero, una latticina... 
Altro che Benetton... io farò meglio di Toscani!

43 commenti:

  1. Uno dei tuoi post più belli degli ultimi tempi Pata! Una settimana fa, stavo leggendo su un giornale di come le adozioni internazionali fossero in calo, di come tanti bambini non riescano ad avere famiglia! Il pensiero che mi è venuto d'istinto è stato: ma fate adottare i single! Perchè, una ragazza madre, alla fine, non è single? Mia nonna è rimasta vedova a 38 anni con 6 figli... non era single pure lei? Glieli dovevano togliere? Come dici te e come dice Pope Francis, la famiglia tradizionale non esiste più! Perchè una piccola Sun Jin o un piccolo Ivan non può essere felice con te e Brivido? Tu avrai questa spada di Damocle sulla testa, ma hai anche solidi valori e una più che solida rete famigliare! Sono cose che mi fanno molto arrabbiare, pur non essendo desiderosa io (ancora) di diventare madre! Ti auguro davvero tutto il bene possibile... e incrocio le dita per te, Brivido e Rdg!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace leggere commenti di persone aperte, pronte a raccogliere, come faccio io, la sfida quotidiana a vivere... Anche nel l'adozione vorrei un po di giustizia generica KANACHAN, allargata anche a chi, come me, deve combattere battaglie sempre più ingenti ed impegnative...

      Elimina
  2. Cara Patalice, sono passato per augurarti una buona notte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Pata quanta dolcezza...
    Allora piccola sciocca parentesi: adoravo Don't trust the bitch in apartment 27!!! E alla fine arriva mamma lo sto vedendo ora, niente spoiler per carità.
    Detto ciò non trovo che sia stupido immedesimarsi con i personaggi che a modo loro ci stanno a cuore e a cui siamo affezionati. Io per una vita sono stata Jo March! Tze! Trovo che possa definirsi un esercizio psicologico o che ne so io ma alla fine della fiera un modo per analizzarsi, compiacersi o anche migliorarsi. Alla fine trasportare su un elemento esterno le nostre paure, le nostre virtu, i nostri sogni, forse ci serve a renderele più facili all'analisi...
    Per il resto mi trovi assolutamente d'accordo (forse mi sono persa qualche passaggio e post quindi non colgo il riferimento a Damocle) ma sono d'accordo con te: le procedure per l'adozione dovrebbero essere decisamente snellite e assolutamente si all'adozione per madri single. Avere un figlio credo sia un diritto sacrosanto e non legato necessariamente al generarlo. Se un domani dovessi restare sola perchè magari col Biondo, Dio non voglia, non dovesse andare bene, vorrei avere la possibilità comunque di diventare madre...è una bestialità che alcune star hollywoodiane possano farlo con facilità mentre qui in italia la procedura per una "normale" coppia è pachidermica! Ti abbraccio tesoro e che tutto ciò che desideri si avveri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CINDYSKY chiarisco velocemente, io ho la fibrosi cistica, e come malata cronica mi è più difficile procedere all'adozione... Ciò posto, credo che la presenza vaticana in Italia renda lo snellimento poco poco pensabile... Mio malgrado!

      Elimina
  4. Un bellissimo post mia cara Patalice, non so neanche da dove cominciare a commentarti!
    Friends l'ho snobbato quando il mondo lo guardava e me lo sono andata a cercare anni dopo, spinta da mia sorella. Ci siamo ossessionate ed è stata l'unica serie tv che abbiamo avuto in dvd, comprandola settimanalmente in edicola.
    Il rituale prevedeva focaccia di Recco fatta da lei e Friends in loop; l'adoravamo.
    Lei se la sente un po' Monica, ma a mio parere è decisamente più Joey, ordine escluso. Io speravo di essere Phoebe perché già mi vedevo a cantare "Gatto rognoso" per la strada, ma mi paragonano a Chandler... il ché la dice lunga, no?

    Quanto scrivi a proposito dell'adozione è splendido e mi trovo d'accordo su tutta la linea.
    Ho incontrato troppa gente che ha avuto figli esclusivamente perché poteva farli; alcuni erano tossicodipendenti, altri sapevano già che avrebbero sbolognato il neonato a chi capitava e altri ancora sono stati talmente pessimi come genitori che mi chiedo perché si siano presi la briga di riprodursi.
    Un domani, forse, mi piacerebbe adottare un bambino con la mia BB, ma per ora è da escludersi. Le leggi non lo consentono, noi non siamo nella condizione economica di potercelo permettere e... e abbiamo un passato famigliare ingombrante (citando te ad un altro livello) che ancora ci condiziona.

    ma a te auguro che si realizzino i tuoi desideri.
    io quasi quasi mi sono commossa a leggerti, figurati. Ed io sono una dura, eh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. KORE io amo i cuori di panna, dentro armature d'acciaio, perché io stessa sono esattamente così! Per tutto ciò che segue e consegue, penso che essere italiana, in questo preciso ambito, mi renda le cose più difficili che mai, perché la presenza del Vaticano mette paletti inaffidabili, e per quanto ingiusta la cosa sia, non si può proprio prescindere da essa!

      Elimina
  5. Il bello dei blog di quelli che scrivono la verità è che un po te li immagini...a volte sbagli il giudizio ..in bocca al lupo!! Di cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...crepi LALU...
      ma mi togli una curiosità? come mi immaginavi?

      Elimina
  6. Tu saresti la mamma perfetta di Sushi perché tu sei nata mamma, davvero, e lo trasmetti con questo post che dovrebbero leggere tutti quei burocrati che non so cosa aspettano. Ti stringo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e non sanno cosa si aspettano MAREVA, perché io sarò a dir poco coriacea e non mollerò... Dovrai poi conoscerla, adorerà la zia tatuata e soave

      Elimina
  7. che tenera :) spero arrivi presto il tuo giorno di sole e che ne seguano altri milioni. Un abbraccio sincero <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un augurio QUEEN che tengo stretto, e che spero sollevi nuvole di felicità per ciò che è domani...

      Elimina
  8. Pata cominci con leggerezza e poi...sbam! Questa realtà troppo vera. Ti auguri il meglio e non posso che condividere ogni parola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. RANNOCHIINCASA, so che il mio modo di fare e scrivere raramente rasenta l'ortodossia richiesta, ma è più forte di me il bisogno di non esserlo...

      Elimina
  9. ti auguro un enorme in bocca al lupo, a me pare che siete una bella squadra e un/a bambino/a si troverebbe in una bellissima famiglia piena di affetto. te lo meriti eccome, e oltre al risultato personale – privato – questa battaglia potrà essere d'esempio per molte altre situazioni simili. incrocio tutte le dita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe molto rappresentare un episodio riuscito, in tanti esperimenti fallimentari o necessariamente abortiti, che hanno a che fare con l'adozione MIKY... Speriamo!

      Elimina
  10. Spero tanto che Sushi arrivi il prima possibile!!!

    RispondiElimina
  11. Hai scritto delle parole bellissime...
    Spero che le cose cambino e che presto tu possa realizzare il tuo sogno di avere un bambino o una bambina che si, vi rivoluzionerà la vita, ma sicuramente in meglio...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La rivoluzionerà MAIRA, questo è sicuro, oggi siamo una coppia con un cagnolino che si sente una famiglia, a quel punto saremmo una famiglia a tutti gli effetti... Non temo le difficoltà, forse solo un po' il cammino

      Elimina
  12. Hai ragione in tutto e per tutto... troppa burocrazia per le adozioni e poi c'è gente che un figlio non lo merita per nessuna ragione al mondo eppure lo fa...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'est la viè MOZZINO, ma tu mi conosci e sai di che pasta sono fatta, non mollo facilmente io...

      Elimina
  13. Affronti davvero un tema che mi ha sempre fatto andare in bestia, la burocrazia che impedisce a tanti bambini di vivere meglio. Come dici tu che i controlli vengano fatti dopo, prima mi limiterei al minimo indispensabile, giusto da non consegnare le creature al Mostro di Milwaukee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente PAOLA, che non sia mai che potenziali ottimi genitori, si rivelino essere senza scrupoli o negativi per i figli adottivi, di contro non tollero che tanto debba essere aspettato prima di congiungere una mamma a un figlio

      Elimina
  14. Non ho mai capito perchè l'adozione debba essere cosi difficile.
    Capisco controllare, ci mancherebbe.
    Ma esagerare, quello no, non lo capisco.
    Non capisco come una cosa cosi bella debba diventare un calvario.
    Non lo capisco e non lo capirò mai.

    Detto questo ti abbraccio e ti faccio il mio in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi ELE... Temo sia perché siamo italiane, non c'è altra spiegazione... Perché altrove il procedimento è molto più snello e le cose si muovono più velocemente... Qui è tutto un intreccio dopo l'altro di situazioni che non valgono quasi mai la pena

      Elimina
  15. Ti faccio un grande in bocca al lupo Alice!! Purtroppo è vero, l'adozione è un calvario, lungo e pieno di cavilli burocratici soprattutto se propendi per l'adozione di un bimbo straniero. Ma ce la farete!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già MALU, un calvario, ma non sono certa non ne valga la pena, quindi me la giocherei in toto!

      Elimina
  16. Quanta verità in tutto il post!!
    Quanto starebbero meglio tanti bambini i una casa che li vuole, in una famiglia che non vorrebbe altro...Io vi auguro tutto meglio! E magari due gemellini/fratellini proprio come Monica!
    Ma perché nessuno si rivede mai in Phoebe!?!?
    io ho la serie in dvd la adoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...due in un colpo solo MANU... Apperò che bel cambiamentone di quelli tosti che sarebbe... Chissà... Mai dire mai

      Elimina
  17. Pata, sarai una mamma dolcissima, ne sono sicura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me LUDO, farò un sacco di casini, ma amerò da morire mio figlio

      Elimina
  18. Che bel post Pata, mi hai commosso. Io so che sarai una madre dolcissima, piena di vita e di sprint come il tuo blog. in Italia siamo all'assurdo sempre, anche le leggi sulle adozioni non fanno altro che mettere limiti estremi ingabbiate in una burocrazia inconcludente. Un bambino ha bisogno soprattutto d'amore, basterebbe capire questa semplice verità. In bocca al lupo di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è trattata la materia burocratica con molta attenzione, ma non viene prestata alcuna voce a quella della ragione, oltre che del cuore. GIULIALU viviamo queste barbarie civilizzate, e poi nei paesi asiatici si scopre che caldeggiano l'adozione, perché i minori senza tutori che se ne prendono cura, ad esempio, sono un costo per la società tutta. Cose dell'altro mondo!

      Elimina
  19. Il mio cuore di grigio cemento si è commosso.
    Perchè cavolo, siamo davvero gemelle separate!
    A parte che fagocito serie tv.
    A parte che amo Friends a tal punto che i miei amici hanno rifatto la sigla (con rischio di multa per essersi buttati in una fontana!) e il mio ragazzo ha creato la cornice gialla a mano.
    Ma il discorso figli, che per me nell'ultimo periodo si è fatto bello tosto a causa di scoperte poco piacevoli, mi ha trafitta.
    Ti capisco e non ti capisco, perchè sono ad un punto diverso accompagnata da situazioni diverse; ma anche solo proiettandomi in un futuro, sento familiari i tuoi pensieri.

    Quello che segue non è buonismo, è solo la certezza che chi ha voglia di combattere per un figlio, ancora prima di averlo, ha già l'energia necessaria per essere genitore.
    Perchè concepire un bambino è facile, ma è crescerlo a richiedere la forza.

    (Comunque mi sa che la piccola Sushi darà vita a dei divertentissimi post!)

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà la mia musa ispiratrice ALICEOFM, lo so già... e come è capitato per RDog prima, spero che anche lei sarà un po' "la figlia di tutti" nella compagnia, così che possa crescere col maggior numero possibile di cuori che la amano e credono in lei. Non conosco la tua storia, ma se ti andasse un confronto patalicepatalice@gmail.com, la mia porta è alerta

      Elimina
  20. tutte le volte che qualcuno nomina l'ultima puntata di HIMYM rischio il travaso di bile.

    RispondiElimina
  21. steady once the info, hopefully this info can be useful for everyone who membacanya.oh yes yes do not forget to visit my blog ...!
    OBAT TAHAN LAMA DIATAS RANJANG
    OBAT PATAH TULANG
    OBAT KUAT TAHAN LAMA BERHUBUNGAN SEKUAL
    AWALUDIN
    OBAT PARU-PARU BOLONG

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!