lunedì 14 settembre 2015

Espansione di visione sulla famiglia di oggi

Venerdì torna Jn.
Aperitivo in centro con mille parole.

Sabato Jn è a casa.
Pomeriggio di shopping e merenda gustosa. 

Domenica Jn non ha da fare.
Cinema pomeridiano, pop corn e un the gigante.

Bisogna avere UNA persona nella vita.

Qualcuno che diventi il sacco della tua aspirapolvere emotiva, e al quale assicurare lo stesso beneficio.

Non è un mistero per nessuno, Brivido incluso, che la MIA persona sia Jn.

Il sangue ci lega, il cuore ci ha fatte scegliere. 

Non è facile.
Ci vuole fortuna, ci vogliono ruoli, ci vuole onestà. 

Non ci sono moine e pompini a risolvere i drammi e a domare le crisi; non basta dire che è tutto ok per convincere l'altro; non basta una cena il sabato sera per saziare il reciproco appetito di vicendevole. 

L'amicizia è una lotta ardua al massacro di se stessi, un overbooking da scongiurare, per far posto ad un altro, non una cosetta da zero a zero, ecco... 

Penso, ma non so se sia vero, che avrei riconosciuto la MIA persona in Jn, anche qualora avessimo Dna e sangue differente. 

Ma non lo saprò mai, e probabilmente non mi importa poi tanto di saperlo, perché non è quasi mai determinante come si incontra QUELLA persona, ma come la si sa trattenere, senza obbligarla. 

Potremmo vederci per le feste, o per gli eventi drastici, come capita ai nostri coi loro fratelli, ma noi, noi no. 

Noi ci viviamo, influenzandoci e spronandoci.
Una società a delinquere.
Ecco cosa siamo.

Sabato, a forum, si parlava di famiglia. 
Maternità surrogata, diritti degli omosessuali, apertura al diritto.

Non seguivo, era un sottofondo inconsistente durante il pranzo di famiglia, ma mi è balzato all'attenzione un particolare, durante la sentenza della giudice: "Siamo nel 2015, la famiglia sta cambiando." prima e dopo parole che non ho ascoltato. 

La famiglia.

Jn è famiglia.
Brivido è famiglia.
Più o meno canonicamente, anche RocketMan lo è, in quanto fidanzato di mia sorella.

...ma io penso che famiglia siano anche Olly e Menny, che stanno seduti sul divano di casa mia a guardare gli highlits delle partite, che tengono RDog quando siamo impegnati, che non c'è confine tra me e loro... 

Non mancheranno poi così tanti anni alle feste di Natale tutti insieme... Perché quella è famiglia, no? Quella che si riunisce a Natale tipo... 

La MIA persona
La MIA famiglia

Sono ricca, sapete?

...anche di stupidaggini e sentenze... 
Non perdete l'occasione di leggere le minchiate che sono in grado di scrivere sul bel mondo patinato... 


43 commenti:

  1. Famiglia.
    Altroché se sei ricca! :)

    Ora vado a leggermi le minchiate, che di lunedì ce n'è parecchio bisogno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una minchiata al giorno POLEPOLE toglie il medico di torno!

      Elimina
  2. Uuuh, non toccatemi Johnny!
    non
    toccatelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai quante lo toccherebbero a prescindere, ed ora fanno pure le sofiste?!

      Elimina
  3. E' bello quando la famiglia straborda dai confini canonici. A volte capita che quella canonica non lo è davvero, e un po' per bisogno e un po' per caso ti ritrovi a scegliertene/trovarne un'altra. Io ho una famiglia canonica enorme, ma disunita, mentre la mia famiglia d'elezione, piccola piccola, mi regala tutto l'amore che mi manca! :-)
    Hai proprio ragione a dire 'sono ricca' :-)
    Buon inizio settimana Pata, qui piove, fa freddo, e io studio tedesco... meno male che hai scritto un post coccoloso, almeno mi tiro su!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si oggi ero in vena di teneritudine G, ma anche di facezie, vedi il post su Bigodino.it... Famiglia d'elezione. Si direi che è il perfetto modo di chiamare la mia!

      Elimina
  4. La famiglia è una definizione labilissima e molto ampia. Perché per me la famiglia genetica si riduce ai miei genitori e mio fratello (non ho attaccamento verso il resto dei parenti), ma famiglia è anche Lui, è anche la fidanzata di mio fratello, la mia "mamma" americana e gli amici sparsi qui e là. Famiglia sei anche tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io che ti voglio bene, non mi vergogno di dirlo, né lo sento come una cosa esagerata MAREVA, e nella vita "vera" lo dico tanto poco...

      Elimina
  5. CIAO, anche io la mia PERSONA l'ho trovata in mia sorella
    papà ci chiama Thelma e Louise....famiglia sono quelle persone che quando hai qualcosa da dire bella o brutta sono le prime a cui pensi....

    Ste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sul pensare alla famiglia come allo scrigno dei tuoi segreti STE, belli o brutti che siano

      Elimina
  6. Mi piace questo posto, è molto intimo. La mia famiglia è enorme, sono molto ricca anche io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto ricca se ti sei costruita una famiglia immensa LUDO, non scordarlo mai

      Elimina
  7. Famiglia é dove c'è rispetto. Altro non serve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono proprio così d'accordo che basti il rispetto EMMEGI. Serve? Sicuramente, ma non è il punto focale di tutto... Credo di rispettare molte più persone di quelle che fanno parte della mia famiglia, no non credo, sono certa. Famiglia è legame.

      Elimina
  8. Cara Pata, ti confesso di aver fatto copia/incolla di questo:
    "Qualcuno che diventi il sacco della tua aspirapolvere emotiva, e al quale assicurare lo stesso beneficio"
    e averlo inviato con annessi cuoricini alla S., la mia persona.
    bellissimo post, e bellissimo che tu l'abbia trovata in tua sorella.

    ps mi sto leggendo tutti i tuoi articoli, sono arrivata tardi per cui ho dell'arretrato e ogni volta che ho un momento mi pata-aggiorno.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pata- aggiornati che male non fa MICOL, e grazie per avermi citata con la tua persona... Se ci hai messo anche la faccia di un gatto con cuori al posto degli occhi mi fai felice

      Elimina
  9. Sei ricca, ricchissima, cara Patalice e tante volte provo una sincera invidia per la ricchezza che hai nella tua vita.
    Vorrei anche io avere un rapporto così con mia sorella, con il resto della mia famiglia.. ma non c'è possibilità che questo accada.
    Goditi tutte le versioni possibili di famiglia, ciò che conta è solo che ci si voglia bene e che si possa contare l'uno sull'altro.
    Il resto son belinate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conta la felicità.
      La stabilità che si riesce ad assicurare ed assicurarsi, e si KORE, la famiglia!
      Mi auguro tu possa fondarne una tua, e mi auguro ti invada prepotentemente di buono

      Elimina
  10. Sì, é questa la vera ricchezza. Io ho la mia persona un po' lontana ma compensiamo con il telefono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la tecnologia, nella gestione della propria persona GIULIALÙ, ha fatto tantissimo!

      Elimina
  11. La MIA persona è il mio migliore amico, quello che qualche mese fa si è trasferito in Olanda per lavoro, quello che è parte del mio sangue pur avendo dna differente, quello che mi capisce con uno sguardo, quello con cui rido per ogni ca**ata.
    E la MIA famiglia è composta da persone che, notoriamente, non hanno i miei stessi geni in circolo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I geni sono ben poca cosa KATIU, ne prendo sempre più atto, e ne sono sempre più certa...

      Elimina
  12. Mi piace un sacco questo post.
    Hai reso ciò che penso in questi miei giorni frenetici, dove ho potuto mettere alla prova le persone, perché quelle che sono rimaste mi hanno invaso di felicità. E ci si sceglie la famiglia, anche. Ma,come dici tu, è saperla trattenere che fa la differenza.
    E tu, mia cara, sei fortunata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invadere di felicità la vita altrui KTML, è un impegno da prendersi senza tirarsi indietro, perché se quella persona vale la pena, inciderà in modo determinante nella tua vita, questo è certo.

      Elimina
  13. Piace un sacco anche a me questo post!!
    La mia famiglia è davvero piccolissima, ma ci sono tante persone che sono entrate nella mia vita che sento parte della MIA famiglia anche se non ci sono legami di sangue, il mio ragazzo prima di tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh MIPIACEREBBEUNBLOG, avere un compagno al fianco vuol dire fondare famiglia, al di là del genere e del tipo...

      Elimina
  14. La vera chicca è "moine e pompini".
    Sacrosanto.

    RispondiElimina
  15. Ripasso dopo troppo, troppissimo tempo, sorry! E mi piace trovarti così, che dici che sei fortunata! !! :) bacio! !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai tanti ditini ai quali porgere la tua attenzione, e come sai ELLIE, poche quanto me ti giustificano per questo

      Elimina
  16. La famiglia per me, sono quelle persone che con o senza legami di sangue, ti stanno vicino sempre, in qualsiasi momento della tua esistenza; e tu ci sei per loro... e non perchè devi starci, ma perchè ci vuoi essere, e loro vogliono esserci per te. Io l'ho ritrovata negli "estranei" che poi estranei non sono, sono più estranei i miei veri "familiari" di loro! Però è bello vedere due vere sorelle essere anche amiche forti! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la famiglia d'origine non basti a tutti per realizzarsi FRANCIS, e così ci lascia un vuoto emozionale da colmare. Ma non è detto sia un male! Anzi! Molte volte è solo questo che ci permette di trovare oggettivamente le persone giuste con le quali condividere un viaggio!

      Elimina
  17. La ricchezza non sono le enormi quantità di vestiti, di elettrodomestici e altri oggetti materiali... Essa riguarda qualcosa che va al dì là della materialità.... ed è proprio ciò di cui tu parli!
    Essere ricchi dentro, pieni di sentimenti d'affetto verso altri, è meravigliosa. E' la bellezza della vita, alla quale tutti possono arrivare, giovani o vecchi, agiati o non.
    E' bello leggere del rapporto con Jn, non è assolutamente scontato, anzi molto raro essere così amiche.
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amicizia femminile ILARIA, è sempre merce rara... Va trattata coi guanti, rispettata ed assecondata... È un lavoroB

      Elimina
  18. Risposte
    1. Quando lo comprendi FABYPOIS sei a metà del percorso!

      Elimina
  19. Ciao , con piacere ricambio la tua visita .... devo dire che casa tua è veramente interessante , e la rubrica anche di più !!
    Famiglia ...credo che sia un termine da rivalutare ... la mia è poveretta ... come dico io , pochi ma buoni ... la cosa più bella è che la maggior parte non sono miei parenti , ci siamo scelti .
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora hai un patrimonio VELVET! Credi a una scema!

      Elimina
  20. Le tue minchiate le scrivi proprio bene!!
    Le arricchisci di senso, cosi, anche a chi di persona non ti conosce, lasci condividere un pò di te!
    Deve essere bella la tua famiglia..
    Lalu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clap clap clap LALU!
      Tu forse non ci crederai, ma il dispregiativo "mischiate" ha su di me amore puro... Perché io adoro la leggerezza, la frivolezza, il disimpegno...

      Elimina
  21. Esatto, famiglia è tutto ciò che ci fa sentire a casa e con il cuore caldo. Sono le persone che immaginiamo alle cene in grande, nel salone apparecchiato con il servizio buono a ridere tutti insieme. Famiglia è amore. O almeno dovrebbe esserlo. :-)

    RispondiElimina
  22. We are sorry we save a link in your comment, I hope you can approve my comment.
    and I say thank you have been sharing information is very useful to us.
    one healthy :)
    OBAT USUS BUNTU PECAH

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!