martedì 23 giugno 2015

tu sei lei... ed il Liga non c'entra

il 21 giugno è un giorno importante.

Nel 1987, all'età di 2 anni un mese e cinque giorni, diventai sorella maggiore

Di tutti i ruoli che ho interpretato, quello della sorella maggiore, è quello che mi ha sempre messa maggiormente in difficoltà, ed è anche quello che mi ha dato le più grosse soddisfazioni

Jn fu una bambina poco problematica, e parecchio vessata dalle responsabilità: essere mia sorella è una sciarada oggi, figuratevi da piccole, tuttavia, seppe farsi notare.

Imparò a leggere che era un soldo di cacio, di 4/5 anni al massimo, e vinse il terzo premio in un concorso di pittura contro ragazzini e ragazzine, mentre lei era ancora piccolissima; studiava ore ed ore ed ore, in una scuola difficile, con risultati brillanti a dir poco, e fu innumerevoli volte "Pagella d'oro" sul giornale.

Ha scelto l'università sbagliata, si è ritirata, ma non è stata con le mani in mano, voleva lavorare in un preciso luogo, e l'ha fatto.
Poi ha lavorato altrove, il dove era sbagliato, ma ha rimediato eccellentemente, e si è trovata una fetta di successo professionale, che le somiglia e che la sta formando.
Avrà il coraggio di volare alto, e se prima pensavo l'avrebbe fatto lontano da qui, ora credo lo farà sotto i nostri occhi ammirati.

Ha fatto impazzire un ragazzo fighissimo, brillante, rubacuori, scavezzacollo, animatore nei villaggi turistici, ma la felicità l'ha trovata con un ragazzo insolito, spiritoso, introverso e spassosissimo; credo si amino in modo disparato e scomposto, tatuato e rumorosissimo, simile a loro.

Dopo le traversie di un'amicizia sbagliata via l'altra, recentemente è in pianta stabile nella Cumpa, ha ricevuto i suoi influssi negativi, ed è caduta nel limbo dell'ignoranza più bieca... con buona pace di tutti.

E' bella.
Ma non bella come una sorella, bella oggettivamente.
E' simpatica.
Ma non simpatica perché le voglio bene,
simpatica perché fa ridere.
E' stralunata.
Ma non stralunata come gli strani, è che ha un mondo suo,
e non si vergogna di viverlo.
E' emblematica.
Ma non misteriosa, semplicemente non parla di se.

Quando, 28 anni fa, sono diventata sorella maggiore,
mai avrei creduto che, insieme a quel nigolo profumato rosa e strillante,
fosse scesa in terra anche la mia migliore amica.

Perché quando sei ragazzina, credi di dover cercar lontano quello che ti fa stare bene, 
la famiglia è un assillo, così come i famigliari, il paese, le quattro mura che rinchiudono le tue aspirazioni,
e tarpano le ali ai tuoi desideri...

Ma quando cresci, ti rendi conto che le cose che contano sono piccole,
quasi stupidaggini a fior di pelle,
e la sorellanza, che hai sempre dato per scontata, 
diventa improvvisamente risorsa e dono...

Ecco Jn è questo:
ispirazione e forza,
lacrime e sorrisi,
condivisioni e confronti.
eccesso e silenzio,
oggi e domani.

Auguri Jn, 
che tu sia nata il primo giorno d'estate,
non è un caso,
è il segno che il sole sa fare miracoli.

64 commenti:

  1. Oh, mi hai fatto piangere! Auguri Jn.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ALE, ma come?! No dai, è un giorno di festa!

      Elimina
  2. Mi hai fatto piangere Pata. Spesso mi ritrovo a pensare insieme alla mia gemella se saremmo mai diventate amiche se non fossimo state sorelle, ed io sono certa che si. Nulla può dividere ciò che il destino (e la natura) ha deciso di unire.
    Un abbraccio e tanti auguri a Jn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si è amiche perché il sangue ci unisce LUISA, lo si è perché si sceglie di esserlo, quindi se tu e la tua gemella lo siete e perché avete scelto di esserlo, non perché cromosomi e geni sono i medesimi

      Elimina
  3. Cara Patalice, ecco un post che fa molto piacere leggere!!!
    Come vedi che dopo la lunga forzata assenza ci sono nuovamente.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere il tuo rientro in questi lidi TOMASO, come sempre sei tenero

      Elimina
  4. Tanti auguri a Jn allora, e complimenti per il post.
    È sempre bello quando tra fratelli o sorelle esiste questa stima e complicità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si crea con la volontà, non con il sangue PIRKAF, ma con l'anima e le intenzioni... Sicuramente

      Elimina
  5. A momenti si piangeva.
    Vergognati, uffa!
    Auguroni a Jn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete delle romanticone KORA... Altroché... ;-)

      Elimina
  6. io come te............
    mia sorella minore (abbiamo 22 mesi di differenza) io la ADORO
    non mi ricordo momento senza lei
    io senza LEI non sarei IO
    ora io ho 38 anni lei quasi 36 abbiamo due bimbe di 5 e 4 anni che stanno crescendo insieme ed io in loro rivedo noi...
    sono stupende insieme e spero che da grandi si sosterranno come facciamo noi

    un abbraccio a te e tanti auguri a JN

    Ste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe la loro fortuna STE, non lo sanno, ma la sorellanza crea qualcosa che non si può spiegare, se non la si vive!

      Elimina
  7. Bellissimo e commovente il Post su tua sorella . E' pieno di amore .Ti invidio. La mia sorellina è
    mancata tragicamente a 2 anni ,ne sono passati tanti e ancora mi manca......
    Happy Birthday Jn ,che la vita ti sorrida sempre. Laura A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita che tragedia LAURA, mi spiace molto per te ed il tuo lutto, capisco il vuoto incolmabile

      Elimina
  8. Una dichiarazione d'amore meravigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello per Jn, MAREVA, è l'amore più puro che conosco!

      Elimina
  9. Vorrei avere avuto una sorella. E vorrei avesse speso le stesse parole per me.
    Auguri Jn, anche se non ti conosco: hai una gran fortuna, lo sai? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbe rendersene conto quella piccola ingrata POLEPOLE...

      Elimina
  10. Quanta dolcezza in queste parole.
    Ti invidio, non sempre si riesce ad avere questo tipo di rapporto con il/la fratello/sorella. Anche io sono sorella maggiore e vorrei poter spendere le stesse parole, ma non è così.
    Per cui Auguri Jn. Sei fortunata ad avere una sorella maggiore del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È l'amicizia a parlare.
      Ho capito ANELLOAPOIS, che la famiglia non è quella che ti da lo stesso sangue, ma è quella con la quale scegli di condividere gioie e dolori, felicità e tristezze, tutta l'intera vita!

      Elimina
  11. Tanti auguri a questa preziosa sorella, vi auguro cento di queste ricorrenze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce le auguriamo anche noi PAOLA, grazie

      Elimina
  12. E' proprio vero che tua sorella ha una sorella meravigliosa!
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecccerto COFFEGIRL, che cosa ti credevi!? ;-)

      Elimina
  13. avere una sorella è una cosa meravigliosa: io non so cosa farei senza la mia. Anche lei ha 2 anni meno di me, ma poveretta deve già farmi da badante visto quanto son casinara e pasticciona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...noi sorelle maggiori FEDERICA, sappiamo essere alquanto impegnative...

      Elimina
  14. Mi sono venuti gli occhi lucidi! Penso spesso a quanto sarebbe bello avere una sorella :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei pretendere di più dai rapporti umani MARIKANL, poi c'è da dire che, la sorellanza, è stata un mezzo per l'amicizia, perché non tutte le sorelle sono amiche, ma essere partite crescendo insieme, ha aiutato

      Elimina
  15. Che belle cose che hai scritto Pata! Io ho un fratello più piccolo di due anni, ci vogliamo bene, ma non c'è quel rapporto così profondo come quello che te hai con la JN!! ;) Forse sarebbe piaciuto pure a me avere una sorella!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che essere in due sorelle, o due fratelli, KANACHAN, aiuti...

      Elimina
  16. bellissima veramente bellissima, spero lo legga tua sorella. auguroni a lei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La legge TRISPORTLIFE, la legge... altrimenti perché scriverla?! ;-)

      Elimina
  17. un post meraviglioso cara Pata, mi hai fatta sorridere e commuovere. Fortuna Jn e fortunata tu.. avete qualcosa di molto molto bello.. auguroni a Jn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magico, per come la vivo e vedo io STREGABIANCA

      Elimina
  18. Auguri sorella di Patalice.
    Che bello avere una sorella.

    RispondiElimina
  19. io sono sorella maggiore di un adolescente maschio troglodita, e, pur volendogli tutto il bene del mondo, penso non diventeremo mai "amici".
    Auguri a tua sorella, che sembra davvero meravigliosa, e complimenti per questo post che sprigiona tenerezza e affetto :)
    Minerva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo, per esperienza diretta di SuperMamma, Brivido e Paparotto Gigiotto, il rapporto sorella fratello è un po' meno stretto MINERVA, ha sfaccettature meno confidenziali, sebbene io conosca coppie maschio e femmina che vadano assolutamente d'accordo.

      Elimina
  20. E' vero, solo con l'età che avanza, con la crescita ci accorgiamo di quanto siano importanti le piccole cose, le persone attorno a noi e smettiamo quasi di cercare altrove...
    E' bellissimo leggere così tanto amore per tua sorella.
    Io ho un rapporto complicato con il mio, vorrei tanto descriverlo come lo fai tu, peccato.
    Un abbraccio... e auguri Jn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scritto un commento dopo il tuo ILARIA, il fatto di avere un fratello, non è come avere una sorella, gioco forza è così... Ma non per questo non si può provare amicizia così assoluta, so che la puoi trovare anche in un'amica che non ha il tuo stesso sangue

      Elimina
  21. A leggere le tue parole mi sono commossa, con gli occhi pieni di lacrime. Siete fortunate, lo posso dire. Io sono figlia unica e ho vissuto parecchio la solitudine fino a che, oggi, mi sono creata una famiglia mia e ho due splendide figlie. Spero che fra di loro nasca qualcosa di molto simile a quello che avete voi, spero per loro che nei momenti di difficolta' siano una il sostegno dell'altra e spero con tutto il cuore di esserci anche io, accanto a loro.
    Grazie per questa bellissima condivisione. Grazie davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono belle anche le tue di parole, SPETTINATA, perché parlano di un orientamento del cuore, che ce lo si può solo augurare! Le tue figlie si sceglieranno, indirizzale senza forzarle, avranno la fortuna incredibile di godere l'una dell'altea

      Elimina
  22. Di una commozione unica queste parole.
    Io non ho ne sorelle ne fratelli ma mi sarebbe piaciuto tantissimo. Sei molto fortunata. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero FASHIONSNOBBER, sono dannatamente fortunata, ma, credimi, il nostro bene è fatto da scelta e da anima, il sangue ha fatto poco, quindi anche tu puoi aspirarne

      Elimina
  23. Meravigliosa dichiarazione d'amore. Auguri alla sorellina e alla pata-sorella (i tuoi purtroppo sono scappati, maggio mi ha voltato le spalle, per me hai un anno in meno :))
    @----;------- @-----;------- @-------;-------- @-------;------- @--------;--------- @-------;--------- @----------;-----------

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi, per te, il mio trentesimo SANTA verrà l'anno prossimo?! ma che roba strepitosa

      Elimina
    2. Ovviamente, nel 2016 ;)

      Elimina
  24. Ma wow! Che dichiarazione spassionata di affetto per tua sorella, credo non sia scontato volersi bene tra fratelli e sorelle, credo che anche in questo tipo di rapporto bisogna metterci del proprio da ambo i lati e ti scrivo questo per esperienza diretta, non possiamo scegliere la famiglia in cui nasciamo ne tanto meno con chi fare il viaggio della condivisione, ma se a farlo ci ritroviamo con una persona accanto che non ci fa sentire soli, bensì in compagnia e in condivisione, ecco, secondo me abbiamo trovato un tesoro inestimabile. Sei molto fortunata Pata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presa dal mio pensiero, dimenticavo di fare gli auguri alla sorellanza!

      Elimina
    2. Non è la famiglia ad insegnare il bene, non perché obbligatamente dalle convenzioni, è piuttosto il senso della misura dell'amore che si riceve è che si apprende, per esperienza diretta, quello che influenza. Ho avuto genitori reciprocamente innamorati, sebbene senza smancerie, ed una SuperNonna che non si è mai risparmiata nell'adorarci senza sosta... Jn ed io, non abbiamo fatto altro che imitare...

      Elimina
  25. madonna piango. pure io ho una sorella maggiore che mi vuole tutto questo bene che descrivi tu.. (anche se non me lo dice,è molto introversa), sei fantastica. :)

    RispondiElimina
  26. madonna piango. pure io ho una sorella maggiore che mi vuole tutto questo bene che descrivi tu.. (anche se non me lo dice,è molto introversa), sei fantastica. :)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!