mercoledì 13 maggio 2015

la vera natura di Madre Natura

Ieri sera io e Jn siamo state a vedere Adaline - Eterna giovinezza.

È un film da fighe.

Lo specifico, casomai qualche penemunito pensasse di approcciarvisi, quasi certamente, convinto da morose/mamme/sorelle.

Però è caruccio, romanticoso, e con happy end incluso [non è spoiler, è scontato!]

Lo recita l'ex S della serie "Gossip girl", Blake Lively, che smessi i panni della viziata hit girl di Manathan, ne indossa di strepitosi, per incarnare una donzella che, tra magia e fato, cade preda di un sortilegio che la condanna al l'immortalità, con il suo meraviglioso aspetto immutato. 

Se ne innamora un ricco benefattore, che fa il corteggiatore a livello degli autori di "Uomini e donne", pur di averla. 
con me, Michiel Huisman l'attore protagonista, a me noto per "il trono di spade" [non Nerd del mondo, che guardate a "quella roba fantasy" con diffidenza, LUI è un buon motivo per ricredersi...] ci avrebbe messo il tempo dello sguardo di cattiva cattiveria in smoking, del primo incontro... 

Poi succedono cose, altre, e fine.

La trama non è complicata, c'è una base di rassicurante banalità nel proseguio della storia, ed è recitata e diretta con modestia, nessun intemperante guizzo artistico, nessuna memorabilità, godibile da casa, con copertina e tisanina, in una sera d'inverno.

Quello che ha colpito me e Jn, tuttavia, è la scaltra crudeltà ben camuffata, di Madre Natura, la quale, diciamocelo... È una bastarda! 

I due attori protagonisti sono  buoni, 
come le litrate di estathé che ti scendono in gola, 
come l'assenza di coda quando torni a casa dal lavoro, 
come il letto fatto di fresco d'estate.

E qui parte l'insulto libero a Madre Natura.

Cacchio, ma quanto sei impunita? 
Che io dico, se ti diverti a creare dei della figaggine, ma devi proprio proprio concedere loro anche talento recitativo?

Sei ingiusta.
Priva di equilibrio.

Come glielo spieghi ad un alieno, che Michiel è un essere umano tanto quanto Chiambretti?
...è dura...
...estremamente dura... 

21 commenti:

  1. Ma per me, sai?, lei non è niente male. In The Town, diretta da Affleck, era convincentissima. Qui non mi ha esaltato, ma neppure fatto storcere il naso. Una buona prova, per un film così così. Poteva essere una specie di Benjamin Button, un romanzone, ma questa protagonista vive poco la storia e vive soprattutto d'amore. Un'occasione persa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho definito, brutalmente, film da fighe MRINK, e credo di averne dato la descrizione più corretta convinta e convincente... Anche secondo me nell'esordio alla regia di Affleck aveva sfoderato gli artigli da sciacquetta a doc!

      Elimina
  2. Ma tu lo sai che io ho visto Blake Lively insieme a di Caprio dal vivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu lo sai che Di Caprio è il mio sogno erotico, tipo da tutta la vita FRANCESCO?! Da "genitori in blue jeans" in avanti...

      Elimina
  3. Io ciò che trovo profondamente ingiusto è invecchiare, quindi se madre natura si divertisse a fare la stronza con me donandomi l'eterna giovinezza io di certo non mi offenderei! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sagoma GRAZIA!
      Giusto sedute nelle poltroncine, io e Jn ci interrogavamo sulla bellezza dell'immortalità... E, niente, forse "Twilight" e "the vampire diaries" ci hanno troppo convinte che non sarebbe poi tutta sta beltà!

      Elimina
  4. A proposito... ho letto sotto di non chiederti di seguire i blog...
    beh, visto che sei già passata da me, spero di averti già convinta.
    Buonanotte!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Madre Natura è bastarda, sì ^^
    Non amo il genere (ehm, io sono una signora un po' splatter :P), non so se vedrò il film; però ho seguito per un po' GG, e la S. alla fine mi piaceva... e come fa a non piacere? -_-
    Ciao cara Pata! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ero più, anzi sono ancora, Blair Style GIO, questione di caratterino e temperamento credo!

      Elimina
  7. boh! non li conosco come attori...vivo in un mondo parallelo mi sa...
    cmq io preferisco che, madre natura faccia con me, tutto il percorso dovuto...invecchiare già ci siamo
    e poi concludere, l'eternità mi destabilizza, trovo più confortevole avere una data di scadenza...vivo più intensamente ecco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo S!
      Forse sarebbe comodo sapere con precisione il giorno esatto della nostra dipartita, così da non avere lo sbattimento degli spaventi, e nemmeno quello di una lunghissima eternità!

      Elimina
  8. Da fighe? Mmm... a me attirava, ma non so. Se dici poi che anche a trama non è niente di che mi sa che lascio stare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una trama che è prevedibilissima, ma che si lascia altresì guardare ben volentieri CERVELLO, piuttosto magari in streaming...

      Elimina
  9. Visto anch'io. Secondo me Madre Natura è davvero, davvero, ingiusta. Dico io, perché i tipi così non si incontrano mai per strada? Li possiamo ammirare solo nei film? Questa è cattiveria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, soprattutto, perché un tipo come lui, non mi entra in ufficio pretendendo un limone duro, mi chiedo io VIOLADAFRICA!

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. ahahahah ma quanto c hai ragione accidenti! ma io dico una equa distribuzione no eh? siamo destinati alla discriminazione sin dalla nascita, caso chiuso! Questi pensieri sono ricorrenti quando guardo per esempio Scarlett o la Chiabotto e penso: Cacchio siamo coetanee...certo Un bacio!

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!