lunedì 4 maggio 2015

Giochiamo a cosa vorremmo fare da grandi?


Facciamo che non esistono le leggi, che non ci sono i cazzi e mazzi dei soldi, delle ragionate profonde, del senso di responsabilità e decenza.

Facciamo che per una volta abbiamo tutti il potere di dire cosa ci piacerebbe fare da grandi.

Oooooh
Stupore
Ma allora non è solo un privilegio per infanti

Già le sento le vostre elettrizzate reazioni a questo mio giocondo giocarello

Facciamo che inizio io

So di avervi sdrumato l'apparato riproduttore con i miei appelli da scrittrice scrausa, ma lo sapete che io, oltre che protagonista assoluta ed indiscussa delle classifiche dei best sellers, penso a me stessa anche come imprenditrice.

Oooooh
Davvero?
Ma come sei istrionica Pata!

Ebbene si, lo sono.
Ma un istrione specifico.
Io vorrei avere una piccola libreria.

Il mio istinto imprenditoriale aleggia e veleggia comunque con coerenza, rispetto alla personcina che sono.

Immagino una piccola isola felice, in cui è possibile trovare libri meno noti, tutti di donne, solo autrici, da Saffo alla Aleramo, passando per la Bronte fino alla Serrano.

Mi piacerebbe organizzare, corsi di maglieria, raccolte fondi, presentazioni di opere, incontri per neo menopausali, eccetera eccetera, ed avere la possibilità di offrire una tazza di the o cioccolata o caffè, accompagnato da un bel muffin fresco e fragrante... 

Sarebbe una dimensione ideale in cui risiedere per godere della pura bellezza del mio habitat naturale, e guadagnare abbastanza per fare il giro del mondo, e cercare novità e nuove espressioni per rilanciare me stessa, ma, sopratutto, per far si che le persone si trovino! 

Riempire l'anima delle persone, facendo trovare loro espressioni che ancora non hanno ragionato far proprio al caso loro.

Un circolo rosa.

Non per sfrontato femminismo, ma perché io credo fermamente nel potenziale della vagina.

Sono una, alla quale, il concetto di girlspower si è tatuato nei pensieri, e che vorrei tradurre in gesti... 

E lo so che questo è un gioco, e che abbiamo operato di utopia, ma sarebbe così bello...

55 commenti:

  1. ...ed io arriverei immediatamente sulla mia barca a vela vecchio stile tutta il legno a prendermi qualche libro da leggere durante le attraversate!!! Bello iniziare la settimana così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre i sogni a dare forma al mondo MILA, inventarci una realtà di lunedì non è una cosa incantevole?

      Elimina
  2. Cara Alice, credo che più sincera di te non ci sia nessuno!!!
    Ciò che ai dentro di te lo sai esprimere con chiarezza.
    io purtroppo dico solo che per me lascio fare agli altri, basta che in casa mia deciderà la mia dolce metà:) Ciao e scusa la mia battuta, ma sai sono fortunato:) un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma a casa mia TOMASO, si suol dire che agli uomini lasciamo l'illusione di scegliere, ma la realtà è che la donna decide...

      Elimina
  3. Il vincitore di superenalotto milionario (oltre i 4).
    In alternativa, ma solo come seconda scelta, il mantenuto.
    E non sto scherzando.
    Così poi posso pure venitte a trovà sull'isola :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...la mantenuta sarebbe una cosa che piacerebbe parecchio anche a me BOH, e di sovente cerco di convincere Brivido...

      Elimina
    2. Anche io.. la vincitrice del superenalotto da millie milioni di euro..
      cosi da poter viaggiare per il mondo senza pensieri
      Che sogno egoista pero'. :)

      Elimina
    3. Eh va beh MANDORLAMARA ma se non ci è dato di essere un po egoisti in questa vita, cosa ci rimane!?

      Elimina
  4. ma tuo marito non è un imprenditore ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene si FRANCESCO, ma di tutt'altro settore

      Elimina
    2. beh, quindi lo sei anche tu in qualche modo....

      Elimina
    3. ...non vedo il nesso in realtà...

      Elimina
  5. Cara amica,utopico no,ma un poco razzista ,per, me maschio, che ha letto con piacere e interesse le "avventure" al femminile di Saffo e della Bronte.Comunque auguri ,oggi è un sogno,ma se vuoi puoi farcela.
    Ciao fulvio
    Ps.La vagina è importante,solo se abbinata ad un cervello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sul ps FULVIO...
      Comunque un minimo di selezione giova... No!?

      Elimina
  6. io ti darei da lavorare: quando apri chiama :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...se mai dovessi aprire FEDERICA, le pretendo le mie blogfriends all'inaugurazione

      Elimina
  7. Risposte
    1. Ma davvero FRANCO?
      storia naturale o antico egizio?

      Elimina
  8. Speaker radiofonica tutta la vita!
    L'ho fatto per un anno in una piccola web radio, mi è rimasto nel cuore, è bellissimo!

    Mi manca da morire la sala di registrazione e la regia...3,2,1.... silenzio e solo la tua voce a raccontare di quello che vuoi, notizie, interviste, musica, arte... è la cosa più bella del mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ma la tua aspirazione non è decisamente fatta della materia con la quale sono fatti i sogni INDEFINITA, tu sai cosa vuoi... Ora sta a te arrivarci, ed io te lo stra auguro!

      Elimina
  9. Studiosa in archivi polverosi :P Codici, cinquecentine, documenti... *__*
    Bello il tuo (per adesso) sogno, mi ci ritrovo molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi venire a trovarmi nel mio [per ora] sogno GIO, che ho imparato che a mettere limiti alla provvidenza, si finisce sempre dalla parte degli sconfitti

      Elimina
  10. A me piacerebbe organizzare eventi, è una cosa che so essere particolarmente stressante, ma mi piacerebbe davvero molto! Poi ci sarebbe lavorare nel reparto comunicazione di qualche brand di lusso, magari legato alla moda. Fare la scrittrice ed infine: fare la dj! :)
    Un abbraccio!
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la tua ondata di desideri LUISA, perché parlano di un mondo che hai scelto per te stessa e che ti rappresenta. È vero, organizzare eventi è stremante, e molto meno glam di quanto non si creda, ma vale la pena di intestardirsi su un sogno!

      Elimina
  11. Bellissimo sogno, già me la immagino la tua libreria, io ci verrei a passare pomeriggi interi!!!! Io se potessi decidere adesso....cosa fare da grande...direi che vorrei gestire un b&b o un agriturismo, in un posto che amo, dove accogliere gli ospiti, cucinare dolci e avere anche animali e l'orto....:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cosa veramente bella e degna di pochi ELLIE, sebbene molti ci provino! E ti ci vedrei bene! In una dimensione che portasse il tuo spirito...

      Elimina
  12. ECCO MI HAI SCIPPATO IL SOGNO...UFF.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si eh CAROLINA, mi immagino tu aspirassi allo stesso, come no...

      Elimina
  13. Pata, quoto Carolina, la libreria è uno dei miei sogni ricorrenti!
    Però il mio sogno (nonché piano A su cui punto tutta la carriera) è professore universitario di letteratura inglese, con annessi decine di volumi pubblicati su Shakespeare e chi più ne ha più ne metta! :-D
    Poi, ad onore del vero, mi sbrodolo pubblicamente con il mio sogno di bambina: diventare pescatrice di perle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ti prego G, ma davvero? Pescatrice di perle? Ma è troppo una cosa da favola...

      Elimina
    2. Giuro! Credo la fantasia mi venne guardando La Sirenetta o qualche documentario! :-)

      Elimina
  14. io da grande voglio fare il pensionato!

    RispondiElimina
  15. Girlspower è il nostro motto... e anche noi anarchiche stiamo pensando di aprire una pinkattività per pinkclienti...magari ci ritroviamo da qualche parte, ci piacerebbe molto. Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe eccezionale ed un vero piacere ANARCHICOLF

      Elimina
  16. L'idea è carina carina, altro che! Magari poterla mettere in atto è un po' meno facile di parlarne :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo PIER, sono stra colma di ottime idee difficili da mettersi in pratica, mio malgrado...

      Elimina
  17. Mi è sempre piaciuta l'idea della libreria particolare, anzi di recente ne ho scoperte alcune dedicate esclusivamente ai viaggi e vorrei tanto visitarne almeno una. Approvo l'idea della libreria al femminile \o/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. For women only FOLLE...
      Un azzardo o ina scommessa da vincersi? Chissà...

      Elimina
  18. Da me c'è questa: http://www.libreriadelledonne.it/libreria-delle-donne-di-firenze/.
    Intendevi una cosa così o proprio un circolo letterario in stile arsenico e vecchi merletti?
    PS io vorrei poter studiare tutto ciò che mi pare, senza alcuna ragione di tipo pratico, solo per il piacere di

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente mi hai fatto tana CIACCO, pensavo a qualcosa che comprendesse drappi broccati e servizi da the raffinati... Però noto che qualcuno ha dato voce ad un bisogno, instaurare la propria femminilità nella cultura anche, il che è quello che piacerebbe fare a me

      Elimina
  19. Che bell'idea la tua *^* anche se preferirei un posto un po' meno fare la maglia e un po' più leggere e fumare... Comunque il mio sogno è fare la scrittrice, ci sto provando in tutti i modi, il secondo, ma allo stesso livello, è fare la giornalista. E uno con i piedi per terra? No, quello non ce l'ho ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi vedo su due piani ANTO, e mi ritrovo con me stessa, anche piuttosto soddisfatta! Nel senso che, come te e lo sai se leggi il blog, ambisco a fare la scribacchina professionale; ma al contempo mi vedo in un tempio come quello che ho descritto... Dove però il fumo è estremamente out

      Elimina
  20. Io voglio fare l'artista! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...si parlava di sogni AHV, non di indubbie professioni in corso però...

      Elimina
    2. Ben detto! :D Alessia, un sognoooo!

      Elimina
  21. Io vorrei avere una casa discografica. Conoscere volti nuovi, giovani, e crescerli. Oppure mi piacerebbe un sacco lavorare in radio, anche se mi rendo conto di avere una pessima parlantina sigh.
    Amo la musica, canto bene ma non abbastanza, suono male e cerco di imparare da sola e quindi l'unico modo per farne parte è lavorare per essa. Mi piacerebbe tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe proprio bello, se ti ci trovassi a realizzarlo MYP, che per altro, penso sia pregevole che la tua idea di sogno, sia un aver accettato e compreso i tuoi limiti, ma volerti mettere a disposizione per gli altri

      Elimina
  22. Ciao Patalice, questo post fa proprio per me e non potevo non commentarlo!
    Se avessi dato ascolto ai miei sogni, sarei in giro per l'Africa australe a studiare le varie tribù.
    Non escludo di poterlo fare in futuro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai le idee chiare ed un sogno che ti coinvolge VIOLADAFRICA, per quanto mi riguarda, sei sulla buona strada per trasformarlo in realta

      Elimina
  23. Da grande vorrei tornare a fare il piccolo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla di più bello UOMOINCAMMINO che rivivere la giovinezza, consci di quale grande fortuna sia poterlo fare

      Elimina
  24. Leggendoti, lo so, io morirò dal ridere, prima o poi.
    Cosa voglio fare da grande? Mhmmmm domanda astiosa questa....anche perché il mio sogno vero si è concretizzato in tarda età, perciò......va beh la butto lì, mi piacerebbe aprire una bakery track in Australia, mollare tutto e partire, con 'sti quattro risparmi e mio marito, in un'avventura on the road in cui Thelma sono io e Louise è lui (implodo risate grosse e grasse!!!), ma che sul furgoncino non facciamo una piega e ci sbellichiamo mentre io cucino e lui serve e pulisce i fornelli. Ecco, questo è ciò che voglio fare da grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah! A proposito Pata, la farina di ceci, la trovi nei supermercati reparto farine e/o biologico ;-)

      Elimina
    2. Mi piace un sacco quello che vorresti fare da grande FETTADIPARADISO!
      Vi vedo bene, mentre nutrite la gente e ridete, ci leggo tanto amore

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!