venerdì 29 maggio 2015

Ciaone un paio di ciufoli!

Archiviata la mala abitudine, che ci faceva sentire fighi, accorciando parole, nn [non] - xké [perché] - qnd [quando] - cs [cosa] , siamo approdati ad un nuovo livello di spregevolezza linguistica: l'allungamento sgrammaticato ed insensato delle parole!

C I A O N E

Ciaone.
Voi ditemi, perché diamine, si è sentita la necessità di deturpare un saluto, comune e dilagante come "ciao", giustamente breve, per farlo diventare il nuovo fenomeno [da baraccone] ai danni dell'Accademia della Crusca.

Non me ne capacito.

Se non sbaglio, credo sia stata un'idea, brillante come uno wok in un ristorante cinese a fine weekend, dell'ugola d'oro del Salento, Emma[graziatadallaDeFilippi]Marrone.

Pare che, all'interno della trasmissione regina del palinsesto italico, "Amici", la cantante lo ripeta all'infinito, e che, a fare la differenza, sia la sfumatura... 

C'è il "ciaone" sfottò, e quello che declama apprezzamento indicibile.

tipo, ma questo che modo di andare in giro é?
Sono vetusta.
Queste cose mi fanno imbestialire, e le rimprovero, ciacolando con la SuperMamma e la Jn, in una specie di gruppo di ascolto, del quale non potrebbe fregar meno a nessuno. 

Mi sono resa conto, con mio disappunto consapevole, che il teenager mi è distante mille miglia, dislocato con ineleganza ad anni [11, per amore della precisione] da me.

Gusti che non condivido, scelte stilistiche che non comprendo, manie e mode che non recepisco nel giusto modo.

Ci provo in ogni modo conosciuto, a restare sulla cresta dell'onda del mare della giovinezza, ma, sempre più, mi rendo conto che ha sempre avuto ragione chi mi ha accusato, di essere nata vecchia.

Parlavo con il mio amico Olly, del regalo che gli ha chiesto sua nipote diciannovenne, un nuovo modello di Adidas, che, fino a poco tempo fa, avrei probabilmente già avuto io stesso, e che, invece, ho dovuto cercare su Google, per capire quali fossero...

Non c'è redenzione, nessuna pietà...
Sono destinata a soffrire amaramente di una sorta di complicato complesso della perenne agé, e a farmelo andare bene...

...mi consola pensare che, il vintage, dopotutto è sempre di moda, no?! 

71 commenti:

  1. Anch'io sono nata vecchia... E questa storia del Ciaone non la sapevo nemmeno!!! Certo che è davvero senza senso... Mah...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere non essere la sola MAIRA, come si suol dire "mal comune mezzo gaudio"...

      Elimina
  2. il massimo che mi concedo è "Ciao proprio".
    ciaone è un po' troppo young anche per me.....e poi effettivamente nun ze po' sentì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei della Milano bene Compare, è normale che il vostro slang sia slegato e ardimentoso... Sara che sono effettivamente provinciale?

      Elimina
    2. Ma veramente Ciaone. E un espressione piemontese anzi..torinese

      Elimina
  3. Concordo! Sono quelle espressioni da zarridentro che dureranno un mese e poi non le sente più nessuno, almeno spero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma me lo auguro col cuore GIULIETTA, perché a costo di fare la zia Peppina, sono inorridita

      Elimina
  4. E la moda di mettere l'h alla fine delle parole? O il "gomblotto"? Io non sono nemmeno mai stata una che abbreviava le parole. Uso la punteggiatura correttamente anche negli sms, fai te.
    Ti sono vicina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo sostegno mi è di vitale importanza MAREVA, grazie mille

      Elimina
  5. Ah, dovevo immaginarlo che cose simili fossero prodotto di qualcosa di bassa lega XD

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Quando sento/leggo il Ciaone, scoppio a ridere! Sarà che dopo le varie extra-contrazioni, le scannerizzazioni (con la declinazione di: "scanno" tale documento) et similia, nulla può più traumatizzarmi XD

    P.S.: per altro, l'orrenda forma scannerizzazione è stata accettata, come gergale :D La scansione, faceva troppo snob!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @glò: una mia cliente mi ha detto: ho SCANNATO e mandato per email tutti i documenti...tra l'altro moglie di un onorevole! ahahaha! Ridiamoci su....che è meglio! ;)

      Elimina
    2. Ecco! :D Non dico che la situazione generale non sia abbastanza penosa... ma almeno facciamoci qualche risata! :P
      Non mi stupisce comunque! XD

      Elimina
    3. Io invece, ho conservato quell'innocenza tesa a sorprendermi ancora GIÒ, e resto pietrificata davanti a queste becere forme... E se le posso accettare da un branco di adolescenti DIANA, da una donna adulta, moglie di una persona di spicco, proprio non lo posso sentire!

      Elimina
  7. Ce che si fa bella!!! per farsi ammirare, ci sono di quelle che più strane sono e più vengono guardate!!!
    In che strano mondo viviamo, cara Patalice:
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono dell'opinione che ci si metta in mostra, così vestendosi TOMASO, ma la cosa non fa che allontanarmi dal mondo dei ragazzi...

      Elimina
  8. Mi prudono le mani solo a sentire la parola "Ciaone"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sfregale contro qualche guancia imberbe MARCOARBITRO, suvvia... Che nessuna giuria ti condannerebbe!

      Elimina
  9. Scopro l'esistenza della parola Ciaone solo adesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio per te PIRKAF, meglio per te...

      Elimina
  10. Se penso a cosa dicevo io a 19 anni mi viene da ridere, non perché abbia una memoria di ferro ma perché ho conservato i diari dell'epoca e ogni tanto li rileggo per farmi due risate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io preferisco non prenderli in mano CICCOLA, che a darmi questa parvenza di serietà, ci ho messo anni, e non vorrei farmi scivolare tutto addosso con due pagine fitte di neologismi osceni

      Elimina
  11. ...ci sono parole che odio, detesto con tutta me stessa.
    C'è stato lo "scialla" (scialla.............................no, ti pregi, no).
    Poi "anche no"...degno addirittura di esser protagonista di alcune tshirts di dubbio gusto.
    E che mi dici del "ti lovvo"? Mi sta venendo l'orticaria solo pronunciandole, anzi, no, scrivendole.
    E quella piccola, povera, emarginatisima H...scappata chissà dove insieme al CE che ormai è stato sostituito anche senza senso dal C'E'.
    -scusa lo sfogo, ne avevo bisogno-
    ...quindi buon week end....besos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Scialla" è orripilante
      "Anche no" è insentibile
      "Ti lovvo", è l'unico al quale ho ceduto, lo ammetto DIANA

      Elimina
    2. ...ti....lovvo lo stesso! <3

      Elimina
  12. No, vabbè, ciaone non si può sentire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È terribile SEMPREMAMMA, veramente inascoltabile!

      Elimina
  13. Mi unisco a chi ha scoperto il Ciaone solo ora!
    Non sei l'unica 'vintage' a quanto pare! :°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anime antiche AHV, ecco cosa siamo!

      Elimina
  14. Ti dirò una cosa, Patalice, ho 18 anni e il "ciaone" non faccio altro che sfotterlo insieme ai miei amici. E' una moda solo degli idioti a quanto pare :'D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh là ANTO, mi fa assai piacere questo tuo commento che eleva il mio intelletto, più che nascondere il mio non essere più una ragazzina

      Elimina
  15. ma cosa costeranno quei pantaloni ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una mia [giovane] cliente FRANCESCO, li aveva su ieri sera, ed io le ho fatto questa stessa domanda... 80 euro! Perdinci!

      Elimina
  16. e io che pensavo fosse un piemontesismo "ciao-nè" :)
    che anziana dentro che sono!

    ps. da me c'è una cosina per te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passo sicuro FEDERICA, comunque la cosa del piemontese era l'unica motivazione plausibile a questo scempio lessicale...

      Elimina
  17. Mi piace fare la solita voce fuori dal coro: io "ciaone, proprio" l'ho sentita durante una sinossi di un film, come tipica espressione romanesca, la trovo divertente, ma io per le lingue, i dialetti e i neologismi ho una vera e propria passione. E mi ha salvata, questa espressione, durante una gita con il figlio di mio marito, in cui lui si stava un po' annoiando perché era stanco e ci siamo messi a salutare tutti quelli che incrociavamo in auto con un "Ciaone!". D'altra parte ho sempre rifuggito la serietà, basta saper cambiare il registro in base all'occasione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io amo i dialetti, e vorrei proprio fossero una materia scolastica, per addomesticarli e farli diventare virtù, evitando che si perdano nei meandri del tempo e dell'omologazione MIKY; tuttavia, credo vada rispettata la lingua italiana, almeno sui media, almeno nelle occasioni che richiedono forma non gergale.

      Elimina
  18. Il Ciaone è un po' come il terzo mistero di Fatima... o forse lo è la necessità di emulare quella specie di carro armato vivente che è Emma Marrone...
    Pata, non credo sia una questione di età, l'abisso c'è anche tra me e i 17 anni di ora... Credo sia più mera e semplice idiozia (mista a idolatria)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi compiaccio di non essere stata troppo dura nel giudizio G, ed, ancora di più, che in altri lo siate stati, così non mi sento la sola ad avere condannato questo mal costume lessicale!

      Elimina
  19. ciao
    buon fine settimana. Sai è la prima volta che sento ciaone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma buon pro ti faccia ROBBYROBY, altroché...

      Elimina
  20. Eccomi! Una vecchia-giovane al rapporto! Tradizionalista, bacchettona, romantica in stile Ottocento, paranoica... :)
    Avevo sentito in tv, letto su fb questa storia del "Ciaone", ma non sapevo assolutamente che fosse stata Emma Marrone a realizzare tale invenzione. Una gran bella cafonata, non mi stupisce più di tanto, da lei me lo aspettavo. Bella voce, ma per il resto per me è un "no" grande come un grattacielo.
    Ho 22 anni, quei pantaloni non li metterei neanche sotto tortura, peccato però che se si gira una serata in discoteca di look peggiori ce ne sono a bizzeffe...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace trovare altre anime antiche a rapporto ILARIA!
      Deduco che anche per te, il fascino del "ciaone" , non è solo nullo, ma anche motivo di fastidio è noia!

      Elimina
  21. Ehm, io ciaone lo uso abbastanza, ma già da parecchi mesi, si scherza per lo più, ci si prende in giro già solo pronunciandolo e va bene così... che dire, io non riesco a non sentirmi giovane nonostante i trenta in arrivo, anche se l'idea che sia Emma quello ad averlo reso celebre (perché quella non si è inventata niente, ciaone esiste da almeno un anno) mi smonta un po'... detto questo quei pantaloni non si possono guardare... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ci sono ben altre anime ribelli alla ricerca del riverbero lessicale più moderno FRAGOLA... Pensa un po'!

      Elimina
  22. Io non ho la tv, mi evito molte brutture. Detesto l'invocatio "Amo'...", roba che se uno mi chiama cosi'lo pisto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...cioè tu vivi senza tv SARA?!
      No, non penso proprio ne sarei capace... Proprio no!

      Elimina
  23. A me il ciaone piace. Non sapevo che l'avesse inventato Emma Marrone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggo nei commenti FOLLE, che non è stata un'invenzione di Emma, ma un reflusso dialettale romano, o giù di lì, che ha mietuto vittime...

      Elimina
  24. Questa parola non l'ho mai sentita ,da un bel ciao a un'orribile ciaone ?. Siamo caduti così in basso ?......
    Riguardo alla moda , qualcuno disse " LA VERA ELEGANZA NON E' MAI VISTOSA ".
    E' sufficiente anche un solo accessorio giusto x essere eleganti . Basta guardare l'attrice che ti sei scelta.
    Super elegante . Ciao Ciao Laura A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E credo proprio che storpiare le parole LAURA, di elegante abbia ben poco!
      Ebbene si, ho scelto come icona, la diva con maggior personalità, che potessi concepire. Ha un suo stile, che dura oltre la sua dipartita, tanto che, utilizzare il passato, parlandone, mi appare come un errore...

      Elimina
  25. io non concepisco queste variazioni tamarrissime :-( sono snob lo so!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che change di nome AMRITA!
      Bene bene!
      Comunque siamo snob in due...

      Elimina
  26. Pensa a quanto sono antica io...non sapevo nemmeno l'esistenza di questa moda...Fai te...Comunque è terribilmente brutta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sul giudizio estetico negativissimo MANU!

      Elimina
  27. In verità Emma l'ha solo reso popolare, perchè a Roma (almeno io l'ho sentito dire a molti romani) si usava già da un pò!
    Comunque, secondo me il modo di parlare dipende dai contesti, nelle chiacchieratine da bar con gli amici ogni tanto ci può anche scappare,poi però quando si deve parlar bene si parla bene!
    Ciaone Pata! =P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco FRANCIS, vedi? Che tu dai demerito ad una, ma si scopre che ella ha scopiazzato e nulla più!

      Elimina
  28. Lo slang giovanile mi ha sempre fatta inorridire, anche quando ero giovane. Abbiamo una lingua bellissima, perchè la dobbiamo storpiare? Anche alcune scelte stilistiche mi lasciano perplessa, i jeans strappati sulle ragazze non mi dispiacciono, sulle quarantenni decisamente meno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sull'amore per la lingua PAOLA, veramente strepitosa e malamente trattata!

      Elimina
  29. Geniale l'accostamento tra "ciaone" e i (resti di) jeans indossati dalla tipa.
    Ahah, grande Patalice! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti e due segnali di evoluzione involuta dei nostri tempi UOMOINCAMNINO, è giusto prenderne atto

      Elimina
  30. Il nazismo in grammatica deve essere la regola

    RispondiElimina
  31. Io ero davanti alla TV e al ciaone di emma (già di per aggraziata ragazza) mi sono sentita pervasa da cotanta amarezza..
    LALU
    www.ilquadernodilalu.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...un pensiero va ai suoi genitori LALU, che magari hanno anche investito un 50 euro per darle lo straccio di un'istruzione...

      Elimina
  32. Leggete il primo paragrafo...:D

    http://www.academia.edu/3055917/Ciaone_una_voce_zingarica_nel_dialetto_di_Tr%C3%A8cchina_Pz_

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!