mercoledì 15 aprile 2015

Essere festosi con un motivo particolare

E' stata la giornata internazionale dei fratelli.

Si sentiva la mancanza del festeggiamento specifico, che dopo le classiche "mamma"/"papà"/"donna" se ne sono aggiunte innumerevoli, che non hanno più a che fare col parentado, ma spaziano con guizzi geniali: dalla giornata mondiale della terra, a quella del'autismo, passando per quella dell'acqua, fino all'orgoglio del calzino bucato. 

Ci stava anche quella sulla fratellanza, come negare questo privilegio?!

Chi non ha un fratello [Cristo Santo, sono diventata una classista che esula le persone, come le mamme con le donne senza figli... F U S T I G A T E M I] non può minimamente sapere che cosa voglia dire averne uno. 

Che vi possiate fare un'idea tra letture, film ed esperienze, è cosa buona e giusta, ma non è la stessa cosa. 

Con me, il destino, ha recitato bene la sua parte, mostrandomi, nel collocarmi una sorella al fianco, il suo lato più tenero. 

Jn è, non solo sangue del mio sangue, ma anche la mia migliore amica, una complice assidua e fedele, un confronto sempre stimolante ed elettrizzante. 

Non per tutti è così; i miei genitori, hanno ambedue fratelli maggiori, ma con loro il rapporto è risolto ad uno zero spaccato, c'è stato astio ed ora regna la totale indifferenza reciproca, e noi due avremmo potuto perseguire la scia di famiglia, ma siamo state più brave...

...sicchè...

Ma Torniamo alle festività: chi ha stabilito quando dovesse essere il giorno di cosa? Cioè, tipo all'ONU, c'è una commissione straordinaria che si ritrova per stabilire che festa inventarsi il 7 agosto? E se si, come posso fare per entrare a farne parte? Sarebbe il lavoro ideale, programmare il cazzeggio altrui, inventando hashtag accattivanti per ogni occasione, e suscitando le piccole grandi sommosse popolari, che sorgono spontanee su qualsivoglia motivo. 

Eh si, perché, immancabilmente, se festeggi qualcuno o qualcosa, devi arrenderti all'idea che, qualcun altro, troverà modo di criticarti o metterti i bastoni tra le ruote. 
Prendete S.Valentino, ecco festa più malamente bistrattata non c'è, credetemi;  non solo gli hanno fatto seguire il 15 febbraio, la festa dei single, ma quanti, arrivati in fatidico clima da cuori rossi, diranno che loro non credono in questa festa?!

NON CI CREDI?!
Ma mica sei al cospetto di Padre Pio, santi numi!
A che cacchio non credi?
All'esistenza del Santo? All'amore? A Cupido con culetto nudo e freccia all'arco?
A che cosa non credi?

Poi c'è l'immancabile:
Io non festeggio. 

Perché sei tirchio!

Mi ricordi un mio compagno delle medie che, in prossimità di febbraio, puntualmente mollava la morosina di turno, salvo poi ricomparire il 18, e scampare così l'acquisto di un presente. 

Ed il nervoso dell'intellettualoide di turno:
È la festa della Perugina.

Apriti cielo!

E tu compra i Ferrero Roches, se proprio la vuoi tutta ciccia e brufoli!
...oppure, fai che è la festa della Labotuin, e accattale un paio di decoltè fiammanti! 

Non riesco a capire in che modo, i grandi delle organizzazioni mondiali, si mettano in testa tutte queste giornate commemorative, e non so come o perché, ad una venga dato più credito e fatta più luce, che su altre; ma ancor meno, mi è plausibile comprendere i versus a prescindere... 

Ah che fate una gran brutta vita, sempre stando tra i bastian contrario, sapevatelo...

44 commenti:

  1. Non ho mai capito quelli che sono contro tutte le feste, a prescindere.
    Chiariamo: io non sono un'amante del Natale per esempio, sto migliorando negli ultimi anni ma, ahimè, potrei elencare i motivi per cui quella festa non mi entusiasma.
    E comunque tento di non rompere i maroni alla gente con questa cosa. Taccio e festeggio.

    A prescindere da questa cosa, per tutte le altre feste, vere o false che sia, non capisco perchè non si debba festeggiare. Tipo la gettonatissima:..."per ma san valentino è tutti i giorni, mica ho bisogno di una festa"
    Eh, quindi spiegatemi: san valentino è tutti i giorni ma non a san valentino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il tipico caso di rompiballe ambulante ELE781, differentemente non si spiega... Ma io sai cosa? Faccio spallucce e festeggio! Che, spesse volte, la miglior vendetta è ignorare...

      Elimina
  2. Le feste cara Patalice, sono sempre belle quando non ce dell'interesse e lucro,
    Quello che tu ai descritto che parla di fratelli e sorelle è una cosa che mi piace veramente, è un modo di avere delle ragioni chiare per festeggiare. Complimenti dei tuoi sempre interessanti post.
    Ciao e buona giornata sempre con il sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie TOMASO, mi piace la sorellanza che io e Jn abbiamo, perché, come hai detto tu, non ha secondo fine

      Elimina
  3. Anch'io vorrei entrare nel comitato per la creazione delle giornate futili. Avrei già da proporre quella del tostapane, del binge-watching e dei feticisti del profumo del dado da cucina - sempre che non esistano già.
    Buona giornata!

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi quante soddisfazioni si tirano fuori dalle persone ALICEOFM?!
      Hai già dato il meglio di te in brevi righi...

      Elimina
  4. Risposte
    1. 'sta festa, ' sta giornata dei fratelli..... il 90% dei fratelli poi si odia.....

      Elimina
    2. io la mia l'adoro...
      son proprio una perla rara!

      Elimina
  5. ahahah
    voglio farlo anche io quel lavoro lì...sappilo ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è già richiesta S, perché noi si è donne concrete che creano forza lavoro!

      Elimina
  6. Non lo sapevo.. ma con mia sorella andiamo alla grande e ne sono strafelice... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il potere di avere una sorella FRANCO è semplicemente impagabile!

      Elimina
  7. Non sapevo nulla di questa festa. Forse pero' me lo sentivo...stamane ho giusto pensato che il legame che uno ha con i propri fratelli o sorelle e' il piu' forte che esista, per me.
    Io ho due fratelli. Prima che nascessi la mua sorellina maggiore e' morta e ne ho sempre sentito la mancanza. Vorrei tanto avere una sorella/amica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un legame che cambia il corso dell'esistenza TINA, ma va detto che, come con tutti i rapporti, anche questo non lo si deve dare per scontato...

      Elimina
  8. Ciao,come scrivi,il popolo sentiva la mancanza di questo nuovo appuntamento con le parentele.
    Io non ho mai festeggiato queste nuove o vecchie fertività consumistiche "mamma,papà,nonno,zio,cugino ecc.e men che meno la Festa degli innamorati, pur essendo innamorato fin dalla prima infanzia,fortunatamente non sempre della stessa.
    Un amichevole abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come fortunatamente FULVIO?! il tuo lato romantico lo celi proprio bene, eh?!

      Elimina
  9. La festa dei fratelli non la conoscevo! Grazie per l informazione :)
    Comunque riguardano all' argomento feste in generale ti posso dire che non sono una che è contraria a tutti i tipi di festeggiamenti. Il problema è il consumismo che ci gira intorno e il falso moralismo dietro ad alcuni giorni in denti con l'idea di fare prevenzione, di curare, di conoscere certe malattie.
    No, li non mi trovi alquanto d'accordo.
    Per la giornata del l'autismo ho sentito così tante cavolate (per non dire altro) che mi sono innervosita a mille. Una disinformazione totale. O meglio, si è voluto ricordare l'autismo come ci torna comodo, senza parlare di tutte le sfaccettature. (Purtroppo ho mio fratello che ha questa patologia..)

    Non voglio dilungarmi troppo, ma alla fine termino dicendo che se si festeggia per stare insieme, per volerci bene, per vederci, per sapere di più di ogni argomento (ma facendolo bene) allora ok, festeggiamo sempreeee ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ILARIA avevo letto di tuo fratello, e per questo il commento mi piace ancor di più, perché parla di una usanza poco credibile di "festeggiare" talune patologie, senza aver bene in chiaro cosa esse siano. Per l'amor di Dio, tutto l'aiuto possibile ben venga, ma, personalmente, sono più dell'idea che andrebbe fatta informazione globale, e non pilotata, come è accaduto nella giornata dell'autismo...

      Elimina
  10. la festa dei fratelli?!?! mai sentita!!! cmq "oppure, fai che è la festa della Labotuin, e accattale un paio di decoltè fiammanti!" sei la MIGLIORE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No RANSIE, sono una paracula pazzesca!

      Elimina
  11. Ogni giorno spetta a noi renderlo festoso...
    Un abbraccio e buona serata Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è vero BEATRIS, la capacità di inalzare ogni giorno, a giorno buono, deriva da noi, però debbo dire che ci sono giornate che valgono la pena di essere festeggiate a prescindere, perché portano con esse il monito di un pensiero speciale rivolto appositamente

      Elimina
  12. Ma grazie cara, perchè la festa dei fratelli proprio mi mancava... io adoro mio fratello!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Settimana giusta per coprirlo di auguri SPEEDY!

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Semplicissimo si chiama business e manipoolazione di massa quando non c'è un business.
    Post molto simpatico.Comunque San Valentino non mi è mai garbata fin dei conti come nemmeno le altre feste.
    Ciao :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io questa visione così temperata delle festività non ce l'ho CAROLINA; l'idea che la Coca Cola inneggi il Natale o la Perugina il S.Valentino, è sempre un pensiero secondario...

      Elimina
  15. Mi sarebbe piaciuto avere un fratello o una sorella...eppure niente :( compenso con Gnappetta, che è il secondo emisfero del mio cervello e l'altra metà del mio cuore...
    Ad ogni modo mi sono ripromessa, se potrò, mai figli unici, almeno due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed avrai ragione G!
      Non so chi e cosa sarei senza la Jn, che rompe le balle, ma la mia coscienza e la mia forza...

      Elimina
  16. Non conoscevo nemmeno l'esistenza di questa festa, comunque ho un buon rapporto sia con mio fratello che con mia sorella, almeno questo. :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben per te PIRKAF perché non è poi così scontato, per niente proprio

      Elimina
  17. Non ne sapevo nulla nemmeno io ma ringrazio sempre di avere un fratello come il mio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che info pazzesche che ti dono MAREVA?! ;-)

      Elimina
  18. Questa festa mi mancava...è bello avere la fortuna di avere una sorella speciale al tuo fianco. Son contenta di avere anche io una sorella così :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È verissimo MARUZZA, anche io vivo di questa grazia ricevuta in modo soave e gioioso alquanto

      Elimina
  19. Io sono assolutamente PRO. Se c'è da far festa, fare gli auguri, fare qualche regalino sono sempre felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh là! Avevo voglia di un commento entusiasta CICCOLA, ed il tuo casca giusto giusto!

      Elimina
  20. ecco, è caduta proprio nel momento in cui io con la mia c'ho litigato (il chè ultimamente capita spessissimo), poi leggo il tuo post e mi sciolgo! :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con una sorella è così FRANCIS, ce la mettiamo tutta per odiarle, ma la realtà è che sono il respiro della nostra anima!

      Elimina
  21. Non lo sapevo. Peccato mi sia sfuggita. Ma essere festosi va benissimo per... tutti i giorni.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^__^

    RispondiElimina
  22. Eh si io non lo so purtroppo essendo figlia unica :(

    RispondiElimina
  23. Troppi giorni commemorativi, me li dovrei segnare per starci dietro!

    Quanto all'avere un fratello/una sorella sante parole, proprio sante parole. Io ne ho quattro (sorelle) e proprio non sarei in grado di immaginare un universo parallelo senza di loro.
    Il bene fraterno è qualcosa di inspiegabile, credo sia importantissimo costruire solidamente questo tipo di rapporto e provo tristezza per chi non riesce neppure ad avere un dialogo con loro.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!