lunedì 16 febbraio 2015

Chi compra i pop corn?

I FILM VISTI A GENNAIO

Oscar is in the air.
Le nomination hanno portato fermento nelle sale di tutto l'occidente, e gli appassionati cinefili iniziano a puntare sui loro beniamini, con buona pace dei grandi nomi, stavolta messi in panchina, con l'eccezione di pochissimi, come Bradley Cooper e Clint Eastwood . 

Io ho trascorso un gennaio particolarmente cinematografico, sia da multisala e cinema in centro, che dal divano di casa mia con buona pace di Sky Santo Subito!
D'altra parte la casalinghetudine si coniuga alla perfezione con la tv... questa è la realtà!
...questo è uno dei motivi per i quali VOGLIO FARE LA CASALINGA!

Ed ora, bando alle ciancie, e al via con la carrellata!


LA TEORIA DEL TUTTO il 2015 è iniziato all'insegna del biopic, sono ben 3 quelli presenti nelle sale nel medesimo periodo che ho visto io, 4 se aggiungiamo "Big Eyes", che però non sono ancora andata a vedere. La trama racconta della storia d'amore tra lo scienziato di fama mondiale Steven Awake, e la compagna Jane, dall'incontro a Cambridge, passando per la scoperta della patologia, fino ad arrivare al divorzio, dopo un matrimonio coronato da 3 eredi, irto di difficoltà e di traguardi raggiunti. Diciamo che, l'impronunciabile attore che da vita al genio è bravo forte, di quelle interpretazione che per forza, chiamano l'Oscar, mentre il film in se e per se non è favoloso.
Solo dopo averlo visto ho letto essere tratto dalla biografia della ex moglie, e questo spiega qualcosa in più... ma se il trailer, con il suo montaggio a tinte forti ed emozionali, mi aveva molto commossa, il film in se non va oltre una sufficienza. BASSO PROFILO

LE VERITA' NASCOSTE. thriller con la giusta tensione di suspance, nelle mani della bellissima Michelle Pfiffer, e del fascinoso Harrison Ford. Coppia solida ed innamorata, prendono una casa in riva al lago per godersi la coppia, dopo che la figlia prende i suoi due e se ne va al college. Un bel giorno, strane apparizioni, fanno dubitare della sanità mentale di lei... Ha qualche annetto, ma riesce ancora a tenere con il fiato sospeso. TENACE

THE IMITATION GAMEsecondo biopic visto dall'inizio dell'anno, primo nelle mie preferenze. Alan Turing è un matematico strampalato: cammina in modo impacciato, ed è sconnesso dalla realtà, le sue relazioni sociali sono scandalosamente scarse, eppure la sua mente è brillante. Si fa scegliere come partecipante ad un progetto top secret del governo Uk, durante la 2' guerra mondiale, Enigma. Hanno una macchina che codicizza i messaggi dei tedeschi, in modo da renderli illeggibili ai nemici, e si reimposta ogni mezzanotte. Le possibilità di riuscire sono scarsissime, ed Alan inventa una macchina capace di sconfiggere la macchina. Ma il suo genio non basterà ad essere chiave di pace immediata, ne per il mondo ne per il suo animo tormentato e contrastato. 
È una bella storia che, lo ammetto, mi era totalmente sconosciuta. Vede in il perfetto protagonista, ed in Keira Knightly e due capaci spalle, ma nessuno vincerà l'oscar, almeno secondo me. SORPRENDENTE

WILL HUNTING - GENIO RIBELLE. Vietato l'insulto, non l'avevo mai visto ma ora l'ho fatto... e me ne sono innamorata! Robbie Williams indossa [fantasticamente] i panni di uno strizzacervelli che ha perso la moglie da poco, e che si ritrova ad avere per paziente un ragazzo complicato e pazzesco: un genio! Will [Matt Damon] non ha mai studiato, eppure la matematica è per lui ancestrale, se ne rendono conto emeriti professori di emeriti università, che cercano di addomesticare la sua indole, che però rimane quella del ragazzaccio di strada, che gozzoviglia con gli amici al bar, e fa a pugni per uno sguardo storto. Sarà l'incontro con lo psicanalista impostogli, a fargli vedere la realtà al di fuori delle cose, e a permettergli di diventare adulto, seguendo il cuore. LACRIMUCCIA


WALL STREET. non insultatemi, non l'avevo mai visto [parte seconda] però, anche in questo caso, ho rimediato appena ho potuto! Il film è una corsa folle e molto yuppy, in very anni 80 style, nel mondo della finanza. Un ragazzo, senza nulla da perdere, vuole arrampicarsi agli alti vertici della finanza; conoscerà Gordon Gekko, uno scafato uomo d'affari senza la minima intenzione di redimersi, e con lui conoscerà anche il potere e la schiavitù del denaro. E' stato un film cult, che ha impressionato ed ammagliato... ma io, che sono figlia di una cinematografia molto varia e variegata, non ci ho comunque trovato tutto stò po' po' di scintillio... SCADUTO

PRIDE. Io sono particolarmente sensibile alle storie di sopprusi ai danni dei meno forti, ma questo film è a dir poco splendido! La storia, vera, è quella di un gruppo di gay e lesbiche inglesi, che si batté per trovare fondi alla causa dei minatori contro la Tatcher, e la sua politica di chiusura nei confronti delle miniere. Tra iniziale entusiasmo, e successive incomprensioni tra mondi differenti, è commovente l'espressione di forza che si sprigiona quando un uomo aiuta, senza secondi fini, un altro... Il finale è banalmente da fazzolettini spiegati!  DI CUORE

AMAZING SPIDERMAN 2. io sono da film con i super eroi... mi piacciono proprio tanto tanto, quindi ho visto volentierissimo il secondo capitolo della nuova saga dell'uomo ragno con quel bel giovane che fa impazzire mia sorella, Andrew qualcosa, e debbo dire, non sono affatto rimasta delusa dalla visione! La storia è complicata e poco verosimile, quel tanto che basta ad avvincere il pubblico, e, sebbene già sapessi come sarebbe andata a finire, mi sono gustata pure la love story! RAGNATELEGGIANTE

DIETRO AI CANDELABRI. Quando uscì nelle sale, non capii come mai stette fuori così poco, in America era stato commissionato per la tv, e da noi non era durato che qualche settimana... Ora che [santo] sky mi ha fatto la grazia di lasciarmelo vedere, sinceramente lo capisco ancora meno!
Visto che è il genere del momento, trattasi di un altro biopic: la storia dello showman degli anni 70, mister Liberace.
I protagonisti sono brillanti ed inusuali nelle loro interpretazioni: c'è un eccentrico Michael Douglas dai completi scintillanti, ed il fascino magnetico e maniacale, che si innamora del prestante e ben più giovane di lui, ScottThomso, interpretato da Matt Damon. 
La loro relazione non è sana, e non ha freni, essi la vivono tra interessi personali, una passione cocente che non appaga, ed un reciproco desiderio di controllo, il datato cantante vuole che il suo protetto gli somigli a costo di farlo chirurgicamente cambiare nei tratti, ed il ragazzone di provincia trova nel suo anfitrione il padre e l'amore che cerca da sempre. Finale tragico per un'interpretazione magistrale del cast tutto.  MITI HOLLYWOODIANI E STEREOTIPI

CERCASI AMORE PER LA FINE DEL MONDO. Ricordo l'uscita al cinema, era estate se non sbaglio, e tra il caldo, l'afa e la nullafacenza, passò quanto mai inosservato... In realtà trattasi di filmino caruccio... certo, non è che ci si possa aspettare chissà che meaviglie, però si è lasciato guardare, non so se l'avrei vista tanto favorevolmente qualora avessi pagato un biglietto...
Comunque la storia è abbastanza semplice: viene annunciata la fine imminente del mondo, e tutti agiscono in base a loro stessi... Un uomo mediocre, dal matrimonio fallace, si ritrova da solo a pensare agli ultimi giorni che gli restano, finché non incontra una stralunata ragazza lontana dalla famiglia, che diviene la sua missione pre fine. L'amore ci sarà... e la salvezza? PER TIRARSI QUALCHE MENATA

AMERICAN SNIPER. Terzo ed ultimo biopic da Oscar, la storia di Chris Kyle, il tiratore scelto che ispirò e commosse gli Stati Uniti, perennemente in cerca di idoli e storia che venga ricordata. Clint Eastwood non si smentisce: è un vecchio cowboy dal patriottismo viscerale, con una marcata mano da guerrafondaio, ed un talento innegabile per la regia. 
Bradley Cooper è il militare texano tutto muscoli e massa, che va in guerra per trovare il suo senso nel mondo, e finisce per perdere il suo senso della realtà, nonostante una famiglia amorevole ad aspettarlo, con un matriarcato ad opera di una brava ma non indimenticabile Sienna Miller, che si prodiga per farlo rientrare con la testa oltre che col corpo... La fine si sa, ma io che non la sospettavo ho accusato il rinculo dell'ingiustizia ed ho goduto del film in intierezsa. 
L'oscar potrebbe sfiorarlo, ma c'è "Selma", con Martin Luther King, a fare da monito e contrappeso... ONLY THE REAL MAN

L'ERBA DI GRACE. Si, no, non è brutto... Giusto un velo noioso... Casalinga rispettatissima della campagna inglese, Greace si trova economicamente inguaiata dai debiti contratti dal marito defunto, troverà riparo dalla povertà grazie alla sua competenza come giardiniera, capace di risollevare tutti, ma proprio tutti i tipi di pianta... MA ANCHE NO

SI ACCETTANO MIRACOLI. E' una comicità garbata quella di Siani, una comicità che fa ridere di cuore, anche se e quando la storia non è particolarmente bella o realistica.
Il connubio con De Luigi è l'arma in più, che rende le gag più godibili, sarà che a me quell'uomo lì, fa ridere anche solo se lo guardo... Ciò posto, la storia narra di 3 fratelli in un paesino del profondo sud, e tutto ruota intorno al maggiore, un parroco di paese che si arrabatta per far funzionare le cose, e ad una statua di madonnina piangente... NAPOLETANISSSIMO

LA GIUSTA CAUSA. Filmetto datato, ma con uno Sean Connery, non più giovanissimo, ma ancora in gran spolvero! Un thriller consumato nella campagna interrazziale americana, una bambina uccisa, un universitario di colore accusato, una lettera di non colpevolezza all'indirizzo di un avvocato che ha appeso la toga al chiodo, a favore di una carriera di professore contro la pena di morte. 
Le implicazioni sono contraddittorie, il responsabile delle indagini poco neutrale, i passi falsi troppi e senza spiegazioni, e su tutti incombe un'ammissione estorta senza legittimità... 
CORDA TESA

IL NOME DEL FIGLIO. Quando ho visto il trailer, ho immediatamente ricordato di aver visto un film francese speculare, ed infatti ambedue sono tratti da una pièce teatrale molto conosciuta. 4 amici di lunghissima data, si scontrano e confrontano nel corso di una cena imprevedibile: c'è un uomo affascinante mai accettato dal padre, che d'altronde non ha mai perdonato per non essere stato capace di amarlo nonostante non fosse chi sognava, amante della bella vita e capace di scherzi crudeli; c'è sua sorella, la padrona di casa, madre e moglie devota, piena di insicurezza e alla ricerca di rassicurazioni continue; il marito di lei, un professore di scarso appell, con un libro fallimentare che nessuno ha letto, un'invidia latente per il migliore amico/cognato ed una grande capacità di espressione... Nei 140 caratteri di un tweet; c'è l'amico di tutti, non collegato [?!] direttamente alla famiglia, ma legato ad ogni esponente, sensibile, musicista di fama, sempre pronto a fare da cuscinetto per gli urti e da ombrello durante le tempeste. Si sentono tutti superiori, migliori, più in alto. Ma sarà il deus in machina che rappresenta la moglie del fascinoso, che li scardinerà dalle loro certezze... La sua pancia piena di un figlio dal nome imbarazzante, il suo successo incredibile figlio dell'Italia più becera che si bea della sua bellezza e del suo essere paesana, la sua franchezza senza filtro, tutto in lei grida "verità", sebbene sia coperta dal filtro fiammante dell'apparenza. Un ritratto ironico e basente di una concretezza inauspicabile, che però c'è... La Ramazzotti da un giro a tutti, per inciso. SCOPPIAZZO CON TALENTO

...ammettetelo...
vi state chiedendo se, in vita mia, io faccia altro, oltre a guardare film in televisione...
SI è la risposta!
guardo anche le serie tv!
che sono un po' le nuove rock star del piccolo schermo: influenzano, gettano nel limbo della dipendenza, ammaliano... 

Però quelle ve le racconto un'altra volta... 
che mi pare di essere stata bastevolmente prolissa, no?!

41 commenti:

  1. Anche io vorrei essere casalinga per questo!!!Ti invidio assaiiiii!!!
    Ho visto solo "american sniper" al cinema, e mi sarebbe piaciuto vedere "il nome del figlio" per il mio debole per Gassman.
    Will hunting l'ho visto anni fa, ma non me lo ricordo...
    Wall Street non mi è piaciuto
    Le verità nascoste mi era sembrato interessante ma se non sbaglio veniva dopo il sesto senso...e allora non c'era proprio paragone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sinceramente MANU non ricordo se "Il sesto senso" fosse venuto prima, so che, sebbene sia un thriller datato, ha ancora il suo perché...

      Elimina
  2. solo american sniper, al cinema

    RispondiElimina
  3. Ma tu sai che, ridendo e scherzado, fra una cosa e l'altra penso di non aver visto nessun film in gennaio? Forse 2 e non mi sono neppure piaciuti più di tanto.
    E' stato un mese strano e non sono certo di averlo seguito come meritava, così come in alcune occasioni non ho seguito febbraio e probabilmente non seguirò marzo.

    Il tempo sta seguendo curvature bizzarre e non sempre riesco a non perdermici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un peccato APPRENDISTANOCCHERO perché nei mesi c'è il fascino dell'esistenza, goderne è la prima cosa!

      Elimina
    2. In effetti ha visto Italiano medio.. ma fa bene a dimenticarsene.. uahahah..

      Elimina
    3. No beh FRANCO ma come si fa a buttar via così 8 e passa euro?! Ma dateli a me piuttosto! Prometto di mandare una foto di un lembo di pelle in cambio

      Elimina
  4. American sniper mi è piaciuto davvero tanto.
    Will Hunting l'ho rivisto con mia figlia l'altra sera e mi è piaciuto come la prima volta!

    Ora vorrei tanto vedere imitation game, ma nessuno mi accompagna :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e tu vai da sola KTML!
      È uno dei piaceri più piacevoli dell'esistenza il cinema in solitudine

      Elimina
  5. Io questo mese ho visto solo un film che volevo vedere da tantissimo, Io sono leggenda. L'hai visto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ai tempi dell'uscita al cinema FOLLE, e piansi come una dannata, tanto da non volerlo rivedere... Indovina la scena...

      Elimina
    2. Mmm. Secondo me le possibilità sono due, o quando lui uccide Sam o quando si fa esplodere dopo aver mandato via la ragazza :) ci ho preso?

      Elimina
    3. [Comunque non so dove vedi aggiornati i miei ultimi post se su blogroll o su Blogger, mi hanno segnalato che in entrambi non vedono più i miei ultimi post, quindi lo dico anche a te: dovresti sostituire profumodifollia.blogspot.it con www.profumodifollia.it e così dovrebbe funzionare, fammi sapere :) ]

      Elimina
    4. Quando uccide Samantha...
      Se solo ci penso frigno ancora!
      Per la questione del blogroll rimedio

      Elimina
  6. Più leggo i titoli, più mi sento in qualche modo in difetto: io guardo pochissimi, pochissimi film!!! E' una cosa più forte di me, o mi rilasso troppo, al punto tale da addormentarmi, o al contrario mi snervo per lo stare troppo ferma! Lo so, sono matta...
    Un bacione!
    ps: il tuo darmi un'età maggiore rispetto alla mia effettiva, lo prendo come un grande complimento, mi sembra di interpretarlo come segno di maturità! :)
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era un enorme complimento LUISA! Parti dal fatto che io non so come tu sia, fisicamente intendo, quindi ti ho "solo" attributo maturità!

      Elimina
  7. penso di dovermi mettere un po' sui ceci pure io, perchè certi film che sono considerati delle pietre miliari del cinema non li ho mai visti... per dire, del tuo elenco, non l'ho ancora mai visto Wall Street, devo recuperare!
    Ho visto, del tuo elenco di gennaio: Pride, American Sniper, Will Hunting, Il nome del figlio. The imitation game sono incerta se guardarlo o no, da una parte vorrei, dall'altra ho paura di rimanere delusa, la tua è una delle poche recensioni positive che ho letto... La teoria del tutto invece lo volevo vedere, ma già l'hanno tolto.... e la tua è una delle poche recensioni non positive che ho letto di questo film!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fidati KANACHAN, "imitation game" stra merita... Cosa che de "la teoria del tutto" io proprio non posso dire... A me anche la nomination per lei sembra un'esagerazione bella e buona!

      Elimina
    2. grande patalice! sono d'accordo su tutto! :)

      Elimina
    3. Detto da te POISON mi fa particolarmente piacere

      Elimina
  8. HAI VISTO TRONO DI SPADE? FATTO BENE E COERENTE CON I LIBRI.
    SE NON, TE LO CONSIGLIO.

    E IL RAGAZZO INVISIBILE DI SALVATORES?? ANCHE QUELLO SECONDO ME MERITA ALMENO UNA VISIONE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono in promessa con l'amico Moz che recupererò "il ragazzo invisibile" appena potrò AENEMA, ma vedendo solo in chiaro, o al massimo su Sky i film, debbo attendere un pochino...
      Il trono di spade lo amo

      Elimina
  9. Delle due l'una: o hai scovato veramente un varco dimensionale che ti fa passare un'ora mentre per i mortali passa almeno un giorno, o hai una capacità di attenzione degna di uno scienziato! Io non ho retto "Incepcion" messo con selennità dalla chiavetta dal marito tutto garoso che mi voleva fare una sorpresa filmica per san valentino, dopo una settimana di soli telegiornali! Dopo mezz'ora mi sono addormentata come un ciocco. Meno male che ha diverse cosette da farsi perdonare e non ha fatto una piega! Ma ti rendi conto? Per questo tutte le volte mi lasci basita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi sapere CECILIA ch'io soffro di insonnia, e le tante notti trascorse sul divano le ho fatte diventare produttive a furia di film...

      Elimina
  10. Hai messo su una trama tutta tua di Imitation game.. ma sappiamo che la fantasia non ti difetta.. eheh..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non penso di aver ardito a tanto FRANCO, penso piuttosto il mio giudizio sia stato più enfatico di una semplice recensions

      Elimina
  11. Io sono di quella cerchia che ormai si è talmente chiusa nel mondo delle serie che non ha più tempo di vedere i film.
    E devo ammettere che un po' mi spiace.
    La teoria del tutto però incuriosiva anche me, mi spiace che a tuo parere non sia bello come sembra dal trailer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta la parte emozionale l'hanno lasciata nei trailer MYP, nel film c'è lo sviluppo di una storia d'amore, come tante altre, solo resa più difficile dalla malattia e dalla genialità

      Elimina
  12. Io ho visto finalmente qualcosa questo gennaio, ma nulla di quello che hai visto tu! :°D
    Fra l'altro ho provato a guardare anche Indiana Jones ed il teschio di cristallo o qualcosa di simile e non ce l'ho fatta a finirlo: una forzature su vecchie glorie come pochi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti giuro AHV, l'ho approcciato oppure su Sky, ma non sono riuscita a proseguire nella visione... Troppo deprimenti gli effetti speciali... Magari io sono un tantino pretenziosa, ma mi ha fatto una tristezza...

      Elimina
  13. Wow... ... ... io di questi non ne ho visto neanche uno O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recuperare SPETTINATA, recuperare presto 😉

      Elimina
  14. Non ho tempo... troppo lavoro, ma grazie delle informazioni... prima o poi riuscirò a vederne uno!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi ad essere me si riesce in questo SPEEDY, ma poi ci si trova la domenica mattina in ufficio perché si hanno "cose" da sbrigare, lasciate sospese durante la settimana

      Elimina
  15. Quanti spunti interessanti! Per noi che siamo sempre a corto di idee su quali films scaricare e vedere! Grazie per essere passata. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver contraccambiato la visita PAPRIKACACAO a presto

      Elimina
  16. un bel po' di titoli per la mia lista! grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu no.
      BRI mi spiace, ma tu da qui al grande giorno, puoi vedere solo RealTime ed Enzo Miccio al lavoro

      Elimina
  17. I film con i supereoi piacciono tantissimo anche a me! Con gli Xmen vado in brodo di giuggiole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh come ti capisco G!
      io sono spassionatamente addicted degli Avengers... Spero arrivi super presto il nuovo film

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!