lunedì 15 dicembre 2014

Decalogo delle cose che fanno NATALE

L'orologio corre e il calendario non consente proroghe, è l'ultima settimana piena prima di Natale. 

Ho addobbato la casa, finito di acquistare i regali, ed è stata stabilita la tabella di marcia per il 25 che verrà. 

Tutto sommato posso dirmi soddisfatta, sebbene il tempo stringa e le cose da fare siano state più di mille, sono piena di spirito natalizio e di voglia di fare.

È tempo di liste.

Liste di regali da fare.
Liste di piatti da cucinare.
Liste di bigliettini da inviare.
Liste di desideri da mettere nero su bianco.
Liste.
Un sacco di liste. 

In foto, per voi, gli elementi che fanno di Natale, la meravigliosa festa che è. 

Stare con la famiglia. Non quella che il sangue, ed i lombi, vi hanno imposto, ma quella che avete scelto e vi siete costruiti.
I soldi sono pochi.
Giornali e televisione terrorizzano con bilanci spaventosi, e prospettive infauste... Ma non tutto il nero è pece, che anche il Black che sfina e rende eleganti... 
Pensierini, piccolezze, regalini... Ogni cosa può risultare gradita, se chi vi passa il pacchetto ha dato il meglio che aveva.
Siate più carini del solito. Non solo in parole/pensieri/opere, ma anche nell'aspetto... È il momento giusto per splendere!
Ne abbiamo viste di tutti i colori.
Poco riesce ancora a stupirci.
Il mondo non ha influssi piacevoli.
Eppure... Se esiste un momento in cui non lasciare che la fede barcolli, e la speranza si estingua, è proprio questo! 
Innamoratevi di nuovo, o per la prima volta, ed ammettetelo. 
Fate pace con chi merita di restare nella vostra vita.
Valorizzate le persone alle quali volete bene, e che ogni giorno vi dimostrano di tenere a voi.
La gratitudine natalizia ha il sapore del torrone e del vin brûlé...
...che sia minuscola o una reggia...
...che l'abbia arredata Pininfarina o il catalogo Ikea...
Arredate casa!
Vestitela a festa e fate si che abbia rosso bianco e verde a farla da padrona, abbandonate il concetto per il quale "Less is more", e pacchianizzate come se non ci fosse una Paola Marella su tutto il globo!
Scrivete una letterina a Babbo Natale, che voi la prova che non esista ce l'avete davvero?! 
Ecco... E poi, in caso, fatela recapitare alla mamma, alla zia, alla sorella, all'amoruccio vostro... Che non si sa mai cosa può accadere...
...hai visto mai...
Comprate un calendario dell'avvento ed, ogni giorno, regalate un istante alla riflessione che manca un numero in meno al 25... Pare una stupidaggine, ma a me, l'idea di pensare al tempo che passa piace, sopratutto perché è un momento amarognolo che un cioccolatino o una caramella potrà addolcire!
Cucinate biscotti natalizi!
Che se anche non vi chiamate Ernest Knam, e non sapete tirar fuori una torta margherita manco dalla confezione della pasticceria, non importa un fico secco! 
Compratevi una formica a mo' di renna, o babbetto o pupazzo, e dateci dentro! 
Fate shopping natalizio!
O anche no...
Ma fatevi travolgere dalle atmosfere: il centro illuminato, le vetrine dei negozi che profumano di strenne, i centri commerciali che strabordano di luci e alberi giganteschi.
Al cinema, in tv, con gli amici il sabato sera, con il cane sul divano la domenica pomeriggio... Tenete gli occhi incollati allo schermo e infarcitevi il cervello di belle banalità e di buoni sentimenti.
I duri potete farli a ferragosto ed halloween, vah...
Chi è a dieta nel periodo natalizio, chi non esagera, chi si contiene, chi dice di no... Non sono persone sagge.
Sono stronzi che rovinano l'atmosfera ed il piacere agli altri.
Punto.
Non c'è Natale senza la diatriba, vecchia quanto quella di uovo e gallina, tra gli amanti del pandoro e quelli del panettone. 
Per la sottoscritta il primo [Bauli] vince a mani basse.
Anche perché, come ho letto recentemente sul blog di qualche mente illuminata, non esiste dicembre senza naso sporco di zucchero a velo...
Rincitrullitevi di canzoncine natalizie.
Arriverete a detestarle profondamente, vorrete dar fuoco a Michael Bublè, Mariah Carey, Frank Sinatra... Ma a marzo l'ipod vi passerà gli Wham e "Last Christmas" e vi pentirete del rogo...
State in casa, fate assumere al divano le fattezze del vostro deretano, indossate calzettoni improponibili, ma godetevi il relax di giornate brevi e di momenti lunghi... Saranno la ricarica che non vi aspettate nei momenti più stressati dell'anno!
Fate gli auguri.
Gridate "buon natale" al benzinaio, alla cassiera, al postino, alla bidella, all'autista del bus, alla vicina stronza, e alla baby sitter.
Che ci guadagnano? Nulla.
Che ci guadagnate? Niente.
Ma a chi non piace un sorriso inaspettato per una gentilezza non pretesa?

31 commenti:

  1. Ma sai che la penso ESATTAMENTE come te???^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne avevo ben pochi dubbi MOZ... Ah ma ti arrivo la mail?!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Mi fa piacere che la carrellata veda d'accordo MARIAFELICIA...

      Elimina
  3. Ammazza che manifesto di ottimismo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono parecchio christmas addicted FRANCESCO, non posso farci nulla!

      Elimina
  4. pandoro sempre!;) Anche a me piacerebbe decorare casa, ma non mi sento ancora a casa-casa dove sono quindi ho preso delle decorazioni da portare ai miei, alla fine è da loro che passerò il 25 :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il concetto di decorazioni STRANA è strettamente legato alla famiglia e alla casa, quindi anche io inizialmente mi sono sentita stranita, ed ho fatto l'albero con la mia mamma ed il mio papà!

      Elimina
  5. Ottime riflessioni :) soprattutto riguardo chi sta a dieta a Natale… ma quanto male si fa???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che malati di mente si è MECHANICALROSE ?! Questa è la vera questione...

      Elimina
  6. Sul "rincitrullitevi" ho sorriso grasso... per tutto il resto ci sto fortemente provando (ma per il pandoro t'attacchi.. piuttosto me tiro 'na striscia de zucchero velato, quella si, ma panettone tuuuuutta la vita...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no dai FRANCO! Il panettone é decisamente meno appetitoso del pandoro, inutile asserire il contrario

      Elimina
  7. post sbrilluccicante! :) bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emana positività MIKY, non c'è che dire...

      Elimina
  8. Mi piace e questo post, brava :-)
    Buona giornata
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PIACIFAIBENE mi fa piacere tu sia stata d'accordo con il trasporto entusiasta di questo post!

      Elimina
  9. Cara Patalice, le tue parole ci chiariscono che tutti penso che la pensiamo come te!!!
    Parlando delle foto che descrivi, io non le vedo per niente!!!
    Forse è il mio MAC che non le apre, però è molto strano.
    Caio e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato tu non riesca a vederle TOMASO, sono così carine...

      Elimina
  10. mi viene in mente il periodo natalizio quando ero piccolo... l'ansia della mattina dei regali e quel calendario che spingevamo avanti con gli occhi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione ERNEST, quando si è bambini si tende ad avere del Natale un'idea decisamente più entusiasta e travolgente, poi arriva l'adolescenza, l'età in cui per essere devi apparire, e si finisce per perdere l'incanto... Che in me, tuttavia non si è sopito affatto!

      Elimina
  11. E diciamolo, che un po' di gioia (natalizia, ok) non fa male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo non fa male PIER, ma rende le giornate molto migliori!

      Elimina
  12. Natale è prezioso, cerchiamo di essere all'altezza, in tutti i sensi e ognuno a modosuo!
    Intanto auguri, Pata:)
    Fata C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un Natale che si rispetti deve rappresentare un momento di bontà e condivisione FATACONFETTO, su questo nessun dubbio

      Elimina
  13. Bellissimo decalogo che sottoscriviamo in toto, molti di questi punti li stiamo già mettendo abbondantemente all'opera!! Evviva gli addobbi, anche quelli superpacchiani che in fondo, ammettiamolo, ci attirano, le canzoncine natalizie e tutto il resto:)

    RispondiElimina
  14. Io sono in piena modalità natalizia enon posso che condividere tutti i punti che hai elencato!
    Tranno il fatto di stare tutto il giorno sul divano: con la città tutta illuminata e le vetrine addobbate e luccicanti, come faccio a starmene chiusa in casa? ;D
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  15. Chi è a dieta nel periodo natalizio, chi non esagera, chi si contiene, chi dice di no... Non sono persone sagge. Sono stronzi che rovinano l'atmosfera ed il piacere agli altri. Punto.

    ASSOLUTAMENTE SI'!

    RispondiElimina
  16. Ciao Patalice, il tuo ottimismo e contagioso io mi sento già più allegro
    e spero che questo ottimismo possa espandersi a macchia d'olio e cosi a Natale potremmo scambiarci un bel sorriso, che non costa niente, ma dona serenità a tanta gente.
    Buon Natale

    RispondiElimina
  17. Tu sei un concentrato di meraviglia.

    RispondiElimina
  18. Ben detto!!*O* Adoro il Natale!!

    RispondiElimina
  19. Esordisco dicendoti che sono 'stronza' perché il 12 dicembre ho deciso di mettermi a dieta, finora ho perso scarso 2 kg, ma il mio è stato un gesto preventivo per strabordarmi di roba tra il 24 e il 26 dicembre ^_^ .

    L'unica lista che ho fatto è quella dei regali, ogni anno è mia consuetudine farne una e come la compilo la termino nel giro di una settimana, quest'anno alla grande nel giro di 2 giorni grazie ad Amazon :-)

    La mia famiglia, oltre me, mio marito e il mio quadrupede bau, è formata da poche ma ottime persone che accudisco e coccolo durante tutto l'anno, che mi fanno stare bene e che faccio stare bene, e in questo periodo sono circondati da affetto e una montagna di biscotti :-P

    Eh già, i soldi son sempre pochissimi, da disoccupata ringrazio i coupon che mi hanno svoltato e non solo, ringrazio la mia passione per la pasticceria che mi ha portato a salvare il portafogli per una decina di persone con manicaretti hand made.

    Vestirmi bene?Mo vediamo, sai con tutte queste forme sarà difficile ma farò del mio meglio.

    La mia fede non barcolla, al momento, anche se ha avuto momenti duri e bui, ora sto leggendo la Bibbia quindi è be salda in me e sto facendo tesoro degli insegnamenti che i nostri avi hanno con l'aiuto del Signore tramandato a noi peccatori.

    Qui sono un po' in disaccordo, non sono per la frase 'a Natale siamo tutti più buoni', secondo me le persone, alcune, tirano fuori il peggio di loro in questo periodo. Io sono sempre me stessa, ma davanti a chi mi ha fatto un torto, un grande torto, non riesco a passarci su solo perché è Natale, con questo non dico che porto rancore, ma dico che dare il perdono è un grande gesto che matura col tempo.

    Pfiù la mia casa sembra un uovo di Pasqua di decorazioni, a me Pinin Farina mi fa un baffo !

    La letterina a Babbo Natale l'ho scritta con mio marito ormai da anni, forse 5, e ogni anno l'appendiamo all'albero. Non è una richiesta materiale, non la puoi incanalare nella tasca di qualcuno affinché questi ti compri questo o quell'altro, è un dono che assomiglia più a un miracolo, ma noi ci crediamo ancora e ancora preghiamo che questo un giorno possa esaudirsi, perciò l'appendiamo ogni anno all'albero.

    Biscotti, ne hai visti a iosa nel mio blog, sono una addict ormai di biscotti, un po' in tutto il periodo dell'anno ma sotto Natale impazzisco letteralmente.

    Shopping in giro quest'anno l'ho evitato, semplicemente perché ero intenta ad allenarmi in palestra :-p

    eeeeeee film natalizi ne ho visti a centinaia e in questo periodo li devo registrare altrimenti mio marito mi fa dormire fuori, nella cuccia estiva del cane 0_o

    Pandoro o panettone? Ti rispondo Parrozzo...tiè!

    Metto sul canale 771 di Sky e mi rincoionisco di musica natalizia dalla mattina alla sera, quando rientra mio marito mi trova agghindata come un elfo di Babbo Natale e il cane come Rudolph la renna dal naso rosso.

    Sto in casa? E sì da due anni ormai, e di tempo in panciolle ne ho piene le tasche, ma in questo periodo, tra una corsetta e uno spinning, trovo il tempo di sorseggiare del buon te con i biscottini e la musica di sopra seduta sotto il piumone sul divano che urla pietà!

    Buon NATALEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!

    VaLe

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!