mercoledì 1 ottobre 2014

tachipirinizzata

- le puntate finali delle ultime stagioni di "Grey's anatomy" e di "Scandal"
- l'episodio di venerdì di "Bake off Italia"
- gli ultimi due episodi di "American Next Top-Modell - College edition"
- "L'attimo fuggente", per l'ennesima volta!
- "Pearl Harbor" che non avevo mai visto...
- "The normal heart", benedettissimissimo sia sky...
- le puntate in chiaro di "Pretty Little Liars"
- i primi 4 episodi dell'ultima stagione di "Criminal Mind"
- l'ultima messa in onda di "Project Runway All Star"

Questo è il riassunto di questi tediosi giorni divanosi.

Domenica mattina mi sono mangiata un muffin alla mela, che poi sarebbe uno scrigno di frutto caldo e cremoso, in cui ho affondato il cucchiaino tra burro e vaniglia, ed ho fatto 4 passi in centro con la SuperMamma e Jn, ma quando sono tornata a casa mi sono sentita uno straccio...

Mi sono sdraiata sul divano, ed ho iniziato a farmi una pera dopo l'altra di tivù...
Avevo la febbre alta e, tutte le volte che mi mettevo verticale, sentivo la testa leggerissima, ed una spiacevole sensazione di mancamento...

E da lì è iniziato il calvario... 

Insomma niente, ho l'influenza!
Non ricordavo il tempo di non andare al lavoro, eppure così è stato...

Lunedì sono stata tutto il giorno riversa sul divano, tra una tazza di the e un brivido di freddo...

Ieri sono rientrata alla base, anche se ho poi commesso un madornale errore: FARE LE PULIZIE!!!

Risultato: casa perfettamente pulita, febbre oltre i 39 e mezzo!

Stamane, dopo una robustissima colazione, sono andata al lavoro...
E qui sono ora, mentre vi scrivo...

Dicono la febbre sia meglio lasciarla sfogare, io ho fatto incetta di paracetamolo come se non ci fosse un domani, perché la prospettiva di 3/4 giorni febbricitante, ferma immobile a letto, proprio non mi allettava...

Sono una di quelle personcine vulcaniche, che si sentono la corda al collo, se obbligate a stare ferme, come potrei immaginare di stare a subire la febbre?

Anche se, ammetto, prendersi tempo, malato, per me stessa, è una prospettiva alquanto affascinante... 
Ho fatto incetta di tubo catodico, ma quante altre cose potrei fare, stravaccata sul divano a godermi la nullafacenza più totale?

E mentre questi pensieri beati affollano la mia crapina, mi accorgo con stupore che settembre, il mese dell'inizio per eccellenza, ha ceduto il passo ad ottobre, il mese dell'autunno per antonomasia, ed essermi destata davanti ad una finestra grondante di pioggia, penso sia esemplificativamente splendido!

Penso che farò il cambio armadi...
Magari non oggi...
Magari invece si... 

50 commenti:

  1. Riposati e guarisci per bene! L'armadio può aspettare :)
    A presto, un bacione

    RispondiElimina
  2. Mai pulire troppo... :)
    Di tutta quell'abbuffata tv ti invidio solo L'attimo fuggente, uno dei più belli di sempre. Mentre quel polpettone di Pearl Harbor è talmente stucchevole che l'ho fatto stroncare persino al protagonista di un mio romanzo, che lo disseziona senza pietà. (Romanzo inedito, magari un giorno vado a pescare il capitolo e lo posto sul blog...)
    Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non l'avevo mai visto ZIO SCRIBA, e non mi è poi spiaciuto tanto da stroncarlo! Certo, sono ben altri i film che mi fanno battere forte il cuore, questo te lo assicuro!

      Elimina
  3. Non sono un coraggioso. Influenza? Sette giorni di riposo.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ciao GUS!
      Dopo il primo giorno di riposo forzato, nessuno si è azzardato a tenermi a letto

      Elimina
  4. A me non viene mai la febbre e quindi anche quando sono malata non sono malata veramente. Che cosa triste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io erano anni ed anni che non subivo un contraccolpo di tale portata LILA, non mi amo in versione malaticcia, preferisco troppo la routine

      Elimina
  5. Anche io sono come te, non riesco a star ferma per troppo tempo e odio essere malata. Poi, quando ho realizzato che stare a casa significava guardare le milioni di serie tv che seguo (tendenzialmente di notte!!) con tutta la calma del mondo ho detto "Evvai!". Poi, quando ho realizzato che non è vero un cazzo visto che quando sto male non riesco manco a tenere gli occhi aperti, ho RIodiato stare male. :-)
    PS: The normal heart ha vinto l'emmy quest'anno, lo sai? Io ce l'ho nella List dei film da vedere URGENTEMENTE. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai idea di quanto sia bello MYP!
      Non capisco proprio perché non sia uscito nelle sale, ed abbia fatto capolino solo in tv...

      Elimina
  6. Ahaha, dopo la febbre mangereccia c'è pure quella pulereccia?? :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che ne so io MOZ...
      Son strana forte, eh?!

      Elimina
  7. Ecco avrei fatto esattamente come te tv tv tv tv!!Ma mi sarei trasferita dai miei...sai com'è loro hanno sky e io ho la suocera in casa!!!hhhihihihihi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sky è stata la prima cosa che ha abitato casa nostra MANU, anche perché io non potrei vivere senza!

      Elimina
  8. Coraggio vedrai che ti rimetterai sicuramente presto, e ci racconterai tante belle storie.
    Un abbraccio e sempre avanti.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono un donnino coraggioso TOMASO, e la febbre raramente ha la meglio

      Elimina
  9. Non si fanno le faccende domestiche con la febbre Socia, no no no. Che poi io ti capisco eh. L'immobilità mi debilita ancor più della febbre ma qualche giorno di meritato riposto dovevi concedertelo. Io mi sto ripassando l'ultima stagione di Grey's Anatomy perché non la ricordavo. Così sono pronta per la 11!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava la mia Socia che fa il ripasso della situazione generale... Oh ma che super colonna sonora aveva la decima serie?

      Elimina
  10. Io mi sarei sparata le sette serie di Breaking Bad, sono alla terza!!!
    A me la febbre viene raramente, quasi mai, posso contare sulle dita di due mani le volte che l'ho avuta da che ho ricordo e ne ho più di quaranta.
    Ottobre non mi piace perchè si sposta l'orario e vien buio alle 16.30

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la faccenda del buio affascina senza preoccuparmi MOKY, sono una creaturina autunnale...
      Breaking Bad devo interamente recuperarla

      Elimina
  11. Io aspiro a tre/quattro giorni di febbricciola per spaparanzarmi davanti a serieTV, libri e dvd arretrati, nonchè cartacce, documenti e cartuzzelle di amministrazione domestica da sistemare... ma pure a me viene ogni dimissione di Papa... uffi! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me leggere sarebbe stato improbabile FRANCESCO, vedevo arduo anche l'ultimo Vanityfair

      Elimina
  12. Sono una reietta del mondo televisivo. Non conosco tre quarti delle cose che hai nominato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei WANNABEFIGA, noi mortali necessitiamo di tenerci al passo, per essere avanti, tu non ne hai alcun bisogno!

      Elimina
  13. Eheheh come ti capisco, anche io se mi sento male di solito invece che fermarmi vado contro alla spossatezza e faccio peggio. Per stare davanti alla tv però devo proprio essere messa male eheheheh Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati tu ZONZOLANDO... Immobilità forzata... Praticamente una condanna a morte!

      Elimina
  14. Io le pulizie faccio fatica a farle da sana figurati se mi viene solo il pensiero di farle da febbricintante O__O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io fatico a star seduta DIVERSAMENTEINTELLIGENTE, mi vedo preda degli acari...

      Elimina
  15. Cioè per fermarti ti devono sparare praticamente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma non con i pallini dei fucili delle fiere PRINCEJONNY, con me bisogna andare a proiettili d'argento

      Elimina
  16. American Next Top Model - College Edition?! ComeDoveA che ora?
    Riprenditi Pata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo facevano il martedì sera su Sky uno MAREVA, ma non ha vinto la mia favorita, grrrrr

      Elimina
  17. Io per stare ferma a letto o sul divano devo almeno aver preso un camion in faccia, altrimenti niente. Quando andavo a scuola l'unico motivo per cui mi era permesso stare a casa era la malattia. Ma malattia seria. Ogni anno giravano terribili epidemie di influenza che stendevano pure i prof e io invece bella lì, sempre presente e fresca come una rosa pure con la gente che mi tossiva in faccia. Il mio massimo di assenze sarà stato di due giorni consecutivi, ma immagino di aver sfiorato la morte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche nella mia famiglia, FOLLE, era concesso di stare a casa solo se si stava rischiando una morte implacabile...

      Elimina
  18. Risposte
    1. Mi è venuto di farlo molto poco FRANCESCO, ho un'indole da furetto di quelle che faticano a morire!

      Elimina
  19. io penso che la febbre mi prende, più che per reale contributo da parte di germi, virus e batteri, perchè il mio corpo mi dice che devo darmi una calmata... così è stato a marzo... e così sarà se non mi calmo un po' tra poco!!! ;)
    Anche io volevo vedermi film vari... in realtà ho passato la maggior parte del mio tempo... a dormire!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è la prima è più importante occupazione KANACHAN...

      Elimina
  20. Anche qui è ottobre ma sembra giornata da mare. Non una nuvola in cielo.
    Anche a me dicono che la febbra vada lasciata sfogare, ma per certe persone, star a letto è una tortura (senza far niente, s'intende).
    L'ultima volta che ho avuto febbre sarà stato a marzo, io calcolo...forse, forse febbraio. Svehgliato all'alba (un po' prima) con 39.9, chiamati guardia medica e titolari per informare della condizione scomoda. Preso una tachipirina e rintanato sotto il piumone. Il giorno dopo ero "a posto" ma son rimasto acasa per decenza (un minimo di recupero glielo lascio al corpo, dai). Il giorno dopo, no: via a lavorare.
    Mi manca un po', sia il temporale autunnale, sia l'influenza, che ogni tanto passa a salutarmi e muore prima di riuscire a sfogarsi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre a non esserci più le stagioni di una volta, APPRENDISTANOCCHERO, non ci sono più manco i malanni che c'erano un tempo

      Elimina
  21. Beh, pero' almeno hai la casa pulita O_O vediamo il lato positivo...

    RispondiElimina
  22. meno male ci sono i serial in queste situazioni!

    www.nonsidicepiacere.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrei saputo come non ammazzarmi NONSIDICEPIACERE

      Elimina
  23. Ciao Patalice,
    mamma mia, anch'io odio stare ferma senza far nulla. Hai ragione star male è terribile.
    Ho avuto anch'io un forte raffreddamento la scorsa settimana, non mi viene mai la febbre perché spesso mi accorgo di ciò che sta per accadere e corro subito ai ripari, come te uso il paracetamolo.
    Però in quella giornata sto terribilmente male, quindi ti capisco benissimo.
    Ora come va?
    Spero bene, ti abbraccio forte e serena giornata, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito che la stagione si è ribellata all'uomo perché siamo stati veramente tanti ad essere travolti dai mali di stagione, meno male che è passata!

      Elimina
  24. Non volermene...ti ho nominato qui
    http://sempremamma.blogspot.it/2014/10/oggi-ospito-un-gatto-curiosone.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giammai ce l'avrei con te MOKY, passo presto

      Elimina
  25. sottoscrivo: benedetto sia sky ;-)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!