venerdì 12 settembre 2014

la favola moderna di Adamo ed Eva

Riflessioni di un pigro venerdì mattina.

Ma lo sanno gli uomini che anche le donne fanno sesso per puro piacere, e che non puntano sempre e solo alla fede nuziale?

Oooooh
Stupore generico e generale, mentre un tuono squarcia il cielo come se la peggior bestemmia di tutti i tempi fosse appena stata pronunciata. 

Qualcuno suol dire che, se si accetta un'amicizia con benefici [modo 2.0 per tradurre "trombamici"] è perché uno dei due è innamorato.

99 volte su 50, chi ha la vagina. 

Cazzata. 

O meglio, succede, ma non farei di tutta un'erba un fascio. 

Esistono, udite udite, ragazze a cui il sesso piace. 
Punto.
Non si fanno sofismi di sorta, si appunta una realtà conclamata.

L'uomo è reticente nel credere possa essere così, e alle volte si ritrova a credere di essere indispensabile per l'equilibrio psico emotivo della sua concubina.

Come se dal suo pene provenisse la fonte della gioia e della verità assoluta...
...e sopravvalutare quei 5 minuti di libido non fa di voi delle personcine migliori, sapevaelo!

Il filone di pensiero fallocentrico ha sempre destato in me grandissima curiosità... 

Mi chiedo sempre come possa uno strumento che ha circa la metà della popolazione mondiale, influenzare in modo tanto negativo il neurone che sbatte tra le pareti craniche di certi strumentisti. 

Rifacendomi al mio passato malandrino, posso dire di essere stata una ragazza fortunata.

Forse non mi avranno regalato un sogno, ma non sono mai stata la preda di elementi poco raccomandabili, che mi hanno stracciato il cuore, dopo avermi strappato le mutande.

Si, ho avuto anche io qualche ometto interessato ad entrarmi negli slip, per restarci il tempo di un coito, ma non è mai stata priorità assoluta ed assolutistica della mia vita, bighellonare vagina al vento, per ramazzare impuniti, interessati solo "a quella cosa lì".

Però, sebbene io sia sparutamente a favore dell'universo femmineo e femminile, non posso che ammettere che, alle volte, sono le donne stesse ad essere artefici delle loro infelicità affettive.

Anche perché, diciamocelo, i maschietti non sono poi così difficili da capire, quelle dolcemente complicate, siamo noi; ergo non facciamo quelle che non lo sanno: se un uomo vuole una botta e via, lo si capisce!

E' questa bizzarra distanza tra uomo e donna, tra le cause e gli effetti prodotti dalle loro affinità elettive, a lasciarmi sempre affascinata, e piena di domande.

Mi piace pensare che nel 2014 Samantha Jones, non sia uno stereotipo lontanissimo, appellativo meno brusco di troia, ma è davvero non è così?

perplessità.


Che sia poi un affronto da donna ad altra donna, ecco una cosa che mi imbestialisce ancora di più, ma che metto nel calderone delle considerazioni invitabili, quelle idee invariabili di anti-modernità che ci accompagnano e accompagneranno, e che ci riportano al principio; a quel pensiero secondo il quale, esistono donne che amano la sveltina fine a se stessa, ma che non hanno voglia alcuna di giustificarsi al mondo.

Non so quanto si possa parlare di parità.
Non so quanto la nostra società, sia pronta al cambiamento di rotta, alla visione condivisa di un universo parallelo e distante dal buonismo pressapochista che accompagna i giudizi più mediocri e meno rispettosi.

Vorrei le donne non si scordassero d'essere tali.
Ma altresì, vorrei che questo valesse anche per gli uomini!

24 commenti:

  1. ... Ma lo sanno gli uomini che anche le donne fanno sesso per puro piacere, e che non puntano sempre e solo alla fede nuziale? (cit. Patalice)

    SI.

    non so chi abbia cercato di convincerti del contrario, ma ti assicuro che gli uomini lo sanno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attento JEANLOUPVERDIER: non spacciare il tuo punto di vista [molto più evoluto di quello di gran parte della compagine maschile] per quello comune. Ne rimarresti deluso

      Elimina
  2. Quanto hai ragione.
    Io conosco poco l'argomento, diciamo, ma conosco sia donne che, come dire, si lamentano di non trovare "il principe" continuando a darla via a cani e porci, sia uomini convinti che la donna che tromba sia una che vuole arrivare facile facile al matrimonio. Bah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io FOLLE non ho esattamente esplicato codesto concetto...
      Io intendo dire che se una vuol darla via, saranno poi cavolacci suoi! E non so proprio perché un'altra donzella debba abrogarsi il diritto di giudicare...
      [poi è altresì vero che se ti zumpi la qualunque non è che passi per quella che vuol maritarsi, ma questa è altra storia...]

      Elimina
  3. Io invece penso che gli uomini sanno questa verita' prima che noi gliela confermiamo. Purtroppo per cultura, noi donne ci dobbiamo convincere di dover riparare al piacere col dovere.
    Non c'e' nessuna parita'. L'uomo.che cerca l'avventura e' giustificato socialmente, la donna che accetta l'avventura e' considerata una sfigata o una troia. Per cui...per un'avventura ( che ci vuole!!!) dobbiamo usare tutta la nostra intelligenza per fare le cose con classe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovo che la questione sia proprio inficiante dagli antipodi TINA, penso che sia assurdo dover supportare questa cosa!

      Elimina
  4. Un post spassoso scacciapensieri.
    Complimenti.
    Ciao.

    RispondiElimina
  5. E poi, cosa c'è di male a darla via con consapevolezza? Perché una deve essere considerata facile se lo fa? C'è qualcosa di male nell'essere facile se la cosa rende felice? Vedi, secondo me il problema delle donne è che sono le primissime a giudicare le altre donne. Non c'è nulla di più tremendo che sentire una donna dare della "troia" a un'altra solo perché questa si diverte. Cos'è, razzismo sessuale? No perché, ragazzi, spariamoci altrimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente ciò che intendevo MAREVA! Ho il terrore del patetico buonismo di certe fanciulle che si credono novelle Maria Goretti, con permesso di giudizio... Che nervi!

      Elimina
  6. Esatto, non c'è parità. La donna che vuol far sesso, esattamente come un uomo, senza legami, senza collegamenti, diventa prima strana, poi vuole "nascondere di essere innamorata" e in ultima casella, troia. Ma chi l'ha detto?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so.
      Forse l'hanno scritto da qualche parte alla partenza PIER, ed io me lo sono persa!

      Elimina
  7. Conosco ed ho conosciuto donne/ragazze semplicemente interessate al sesso, senza implicazioni emotive. Sono più rare, ma ce ne sono ed in genere risultano meno complesse da capire, perché sono schiette e dirette.
    "Voglio solo una botta e via" te lo dicono in faccia, senza mezzi termini.

    Poi ce ne sono tante altre cui il sesso non importa e sono più sognatici di principi e cavalli e castelli.

    Queste sono 2 minoranze: il restante della popolazione femminile sta nel mezzo ed è orientata chi più in una direzione, chi più nell'altra.

    Sapete qual è la fortuna più grande che possa capitare ad una donna in questa società (e sottolineo in questa società)? Nascere uomo.
    Come hai detto, non c'è parità: solo squilibri (da una parte per certe ragioni e dall'altra per altre ragioni).

    La cosa migliroe che possa capitare è nascere con il corpo opposto a ciò che si sia dentro (a patto che lo si accetti).
    Esempio pratico e reale: io sarei stata una donna perfetta, ma sono nato uomo. Ho una parte femminile praticamente dominante, ho praticamente sempre ricercato donne che avessero una parte maschile più forte della mia ed è uno strano equilibrio che funziona in una maniera che sembra sfidare le leggi della fisica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la felicità prenda le fila dall'accettazione del proprio essere, in toto.
      Un armonioso interfacciarsi, che comprende mente corpo e spirito, in quello che diviene un viaggio meraviglioso. Certo, qui si filosofeggia.
      Tuttavia la discrepanza che hai raccontato APPRENDISTA NOCCHERO, è una realtà con la quale incontrarsi e scontrarsi non è arduo

      Elimina
  8. L'orgasmo mentale assoluto lo ho quando persone di sesso maschile mi dicono "sei una donna coi controcoglioni .. se tu fossi un uomo faresti paura".
    Ecco.
    Vedi, ci godo a ste parole perché sono l'esemplificazione (generica) della mentalità maschile.
    Dove tu donna arrivi e l'uomo non vi riesce... ti paragona a se stesso, come se quell'impresa che hai realizzato fosse possibile solo ad uomo.
    Poveri se pensano così.

    Detto ciò, io sono una donna: quando voglio posso esser femminile e quando voglio posso assumere atteggiamenti maschili. Ma trovo limitante dire anche così.

    Io sono io, il resto n'è che è così importante da limitarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo al mille x mille su un punto COLOMBA: per indicare una persona che ci sa fare e che ha successo, si suol dire abbia le palle. Che, ad asserirlo siano gli uomini, è ribadire la loro scarsa attinenza con il reale, ma quando, a farlo, è il gentil sesso stesso, mi viene un brivido di terrore che non ne hai idea

      Elimina
  9. poi non dimentichiamoci che siamo in Italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente SARA pare che il Bel Paese sia tra i più retrogradi a riguardo

      Elimina
  10. Bellissimo e verissimo questo post...

    RispondiElimina
  11. Hesse, nelle parole di Boccadoro, affermava che senza la "guerra" tra i generi non potrebbe neppure esistere l'eros.
    Ora molte donne, libere dal rischio del concepimento ovvero libere da alcuni picccooooli piccoliii effetti collaterali dalla durata di alcuni lustri, possono iniziare a godersi il sesso ludico, amorale, asentimentale, piacevole.
    Evviva! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...era anche ora che così fosse UOMOINCAMMINO

      Elimina
  12. Concordo anche sulla vecchia storia di Eva contro Eva. Le donne che danno della troia alle altre donne sono solo complessate.

    RispondiElimina
  13. Non stanno bene niente Socia, questo è poco ma sicuro

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!