lunedì 29 settembre 2014

Ciak! Azione!

FINALMENTE sono tornata ad accomodarmi al cinema e a spendere 6,50 euro per vedere un film.

Tutto agosto, nonostante il meteo che lo conciliava, io e Jn abbiamo consumato i nostri mercoledì stravaccate sul mio divano, intente a sollazzarci tra un dvd e skycinema... 

KATE & LEOPOLD: erano da poco finiti gli anni '90, eppure Meg Ryan ancora non si arrendeva a non essere più l'incontrastata reginetta della commediola rosa si, ma di gran gusto. 
Dopo memorabili interpretazioni [C'è posta per te, su di tutte], ce là troviamo in questa storia d'amore bidimensionale, che si dipana tra presente e passato, con quel gran manzo australiano di Hugh Jackman, e le prime uscite del botolino facciale della ex fidanzatina d'America.

Il film è ironico, datato quel tanto che basta per farci sospirare di fronte al l'antennina del cellulare, e gradevole.
Anche con la febbre, e la voglia di reagire all'esistenza di un crotalo alle Maldive.

IL FAVOLOSO MONDO DI AMELIE: qui, non pensate male, vado su materiale assodato e sicuro, dal momento che l'ho visto innumerevoli volte. Io, perché Jn non l'aveva visto mai, e andava indottrinata su uno dei film più belli che conosca...
Amelie è una donnina poco convenzionale, costretta alla stranezza fin dalla tenera età, ha la capacità di analizzare la vita in modo del tutto schematico, sebbene pervaso di fantasia,  ed un bel giorno, in seguito ad una scoperta che può, irrimediabilmente cambiare la vita di un altro, si mette in testa che sarà lei, lo strumento del destino, per condurre felicità a chi le sta intorno. 
È un delicatissimo capolavoro francese, una lezione di vita seguita da un'altra, nell'incessante danza di paradosso e concretezza.

PARIS/MANATTHAN : altro film francese, della stagione scorsa, credo. 
Non famosissimo, sebbene io ricordi che, almeno per una settimana, sia stato nelle sale. Beh l'ho visto in compagnia di RDog e di una tavoletta di cioccolata fondente, e, premesso che tutti le pellicole di origine francofona, questa è riuscita! È una commediola tres jolie, su una farmacista dal mio stesso nome, con una viscerale fissa per Woody Allen ed i suoi lavori, che lei propina come vere e proprie medicine, convinta che il regista ebreo abbia una buona soluzione ed un efficace rimedio, per qualsiasi cosa!
Anche in questo caso ci troviamo innanzi ad una storia d'amore, e come spesso accade ai cugini della Bastiglia, l'avvenente protagonista, preferisce l'uomo bruttarello e colmo di tarli, ma di sostanza, che la fa ridere e la inquieta, al bellone di successo, risolto e sicuro di se!

I MERCENARI 3: appuntamento praticamente immancabile con il reparto geriatria degli action man hollywoodiani.
Vedere Rocky, in una lotta sanguinaria contro Breavehart, fa strano, ma è divertente. Sly ha un'incredibile ed invidiabile auto-convinzione, muscoli ancora incredibilmente guizzanti, e, se la sua faccia non avesse fatto indigestione di botox, scommetto che avrebbe ancora da dire. La storia si ripete, con una trama similare ai due capitoli antecedenti, qui c'è l'iniziazione di nuove leve, un paio da ormone guizzarello, inclusa una ragazza, il chè mi ha fatto pensare che una Jane Fonda con un mitra, mi avrebbe deliziata, ma mi sono accontentata dell'amico della gallina Rosetta, Antonio Banderas, non doppiato, molto meno prestante anche del figlio dell'ultima comparsa, e tuttavia meravigliosamente in parte, tra nevrosi e comicità!

COLPA DELLE STELLE: lo aveva visto il mondo, e non potevo esimermi; neppure dal raccontarlo, vista la tracotanza di recensione da parte di quasi tutti i blogfriends...
Allora niente, la storia la sapete, due ragazzini, che definire sfigati è dire poco, si incrociano in un centro di supporto e si innamorano. Ora, possiamo noi dire non ci sia scontatezza o banalità? No, non possiamo. Tuttavia, tolto il Moccia's style di certi dialoghi e riprese, qui ci sta una lettura un po' più profonda, tralasciando lo young adult, che ne tratteggia il genere: amare la vita fino in fondo, godere delle cose, anche se si ha la data prossima alla scadenza. 
Io ci ho letto, anche, questo.
E, tra le lacrime copiose ed imbarazzanti di tutta la sala, so che altrove mettevano a disposizione fazzoletti, ed ho pensato la Kleenex avrebbe dovuto fare da mani sponsor, ho pure riso... 
Edddai uno storpio, una che soffoca ed un cieco?! 

SEX TAPE: fondamentalmente il richiamo di sano ed ottimista disimpegno all'americana ci chiamava a gran voce. È come avrebbe potuto essere diversamente?! Quindi abbiamo aperto il mercoledì alla demenza innamorata di Cameron Diaz [che è quella che ha un culo strepitoso, e faceva sesso con il parabrezza di un'auto, qualche film da...] e Jason Segel [che è il Marshall di "How I met your mother]. Risate facili, doppi sensi a perdifiato ed una poderosa abbondanza di situazioni che sfiorano l'impossibile. Una coppia che è tutta un bollore, si sistema e, dopo qualche anno, si accorge che la libido comune è un ricordo, tra figli, lavoro, impegni e altro, nonostante si amino, non sfangano la situazione. Sara un filmino porno casalingo a salvaguardare la loro unione?!
E Hakuna Matata... Vedetevi il film e capirete perché!

LUCY: attratta da Luc Besson alla regia, troviamo un nuovo ritratto futuristico [e spaventoso] del genio francese che, attraverso la sensualità palpabile di Scarlett Joanson, e la saggezza concreta di Morgan Freeman, ci regala una provocazione: siamo consci di ciò che la nostra mente potrebbe fare se noi non usassimo solo il 10% del nostro cervello?
Strano, con quel timbro registico a cavallo tra un documentario e la fantascienza, consiglio a chi già ama il genere. 

Buona visione 

38 commenti:

  1. Ho visto solo i Mercenari 3 e Colpa delle Stelle, e mi sono pentito di entrambi ma più del secondo, che è davvero patetico.
    I Mercenari 3 almeno è divertente nel suo contrapporre gli anni '80 ad oggi, ma la trama lascia a desiderare, specie rispetto al n. 2 che si segue molto meglio :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va beh dai MOZ, non pretendere troppo da Sly & company...

      Elimina
  2. Lucy non l'ho ancora visto, ma forse rimedio...
    Sex Tape visto, ma assolutamente non ne è valsa la pena...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono fatta delle decerebrate risa WANNABEFIGA, poi non posso pensarci come ad un capolavoro, ma mi è piaciuto

      Elimina
  3. post davvero utile :) Nuovo post ti aspetto da me www.themisslightblue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tu abbia accaparrato consigli per le visioni LITTLELIGHTBLUE

      Elimina
  4. Il trailer di Lucy mi ha incuriosita parecchio, non ho letto buone recensioni però... Tu che dici Socia? piaciuto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi ha fatta impazzire Socia, ma ha il suo perché...

      Elimina
  5. Pata no, Colpa delle stelle no! Ahahaha! :D
    Bravissima, però, per i Mercenari 3.

    Riguardo Lucy ancora non l'ho visto ma sono super indecisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so MAREVA che non mi hai apprezzato la teen menata, ma io sono una puttanella della cinepresa, scremo molto poco...

      Elimina
  6. Cara Patalice, sarà un piacere vederlo se il tempo me lo permette...
    Ciao e buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è solo l'imbarazzo della scelta TOMASO

      Elimina
  7. ho visto l'altra sera SEX TAPE, anche se di solito scelgo film un po' più seri... ammetto che qualche risata c'è scappata!! e cameron è pazzesca! ti consiglio, sempre con lei, THE OTHER WOMAN, leggero ma molto carino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più bello anche AUDREY, mi piacque quel suo intersecare un argomento, a me caro, come la solidarietà femminile, in un panorama leggero leggero

      Elimina
  8. Cameron Diaz la mia dea di tanti anni fa.... sempre fantastica, un film che mi vedrò l'anno prossimo su sky o se non c'è proprio nulla da vedere al cinema... non mi ispira molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh effettivamente questo autunno cinematografico TRISPORTLIFE è iniziato un po in sordina

      Elimina
  9. mamma mia da quanto non vado al cinema! devo rimediare...

    RispondiElimina
  10. Ci credi che non ho mai visto il favoloso mondo di Ameliè? L'ho scaricato ieri e una sera di queste me lo guarderò! Per il resto, sono curiosa di vedere Lucy al cinema ;)
    Un bacione!
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai sapere cosa pensi di Anelie, LULÙ?! Secondo me è nelle tue corde!

      Elimina
  11. Amèlie è uno dei miei film preferiti,e anche Kate e Leopold non mi era dispiaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che è uno dei preferiti tuoi LAZYFISH, come dei miei, mi dici come potevo non propinarlo alla mia best friend?

      Elimina
  12. Paris/Manatthan non lo conosco ma mi ha incuriosito *_*
    Il favoloso mondo di Amèlie è un piccolo gioiello, l'ho fatto vedere al mio ragazzo pieno di pregiudizi sul film francesi e ora mi ringrazia per avergli mostrato questo scorcio un po' magico <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...penso non potrei mai vedere Amelie con mio marito FOFFY, non sono certamente i suoi film...

      Elimina
  13. Il 10% è un lusso. Pensa a chi già si è bevuto il cervello e non pensa più, ormai ridotto a un fascio di reazioni inontrollabili agli stimoli esterni.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voglio nemmeno pensarci GUS!
      È già tanto poco ciò che noi usiamo, se dovessi pensare che, in realtà, ne abbiamo persi di neuroni per strada, la cosa sarebbe assurda!

      Elimina
  14. Io non vado al cinema da una vita e mezzo :( E non ho nemmento Sky o qualsiasi abbonamento televisivo al di fuori di quello gratuito. Ahime'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimmi che, almeno, un lettore dvd ce l'hai SPETTINATA?!?

      Elimina
  15. Il favoloso mondo di Amélie è a dir poco stupendo! Lo adoro!! Lucy e Sex Tape ho in previsione di guardarli a breve :)

    INDIELLIE | life style & photography blog
    Bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per te si preannuncia un periodo di occhi incollati allo schermo ELLIE?

      Elimina
  16. Lucy sono in procinto di vederlo. Sex Tape aspetto il dvd perchè per quel genere mi girano le palle a pensare di dover spendere i soldi per il cinema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle volte io MYP, preferisco dare soldi alle cazzate, che saranno anche scontate ma hanno il pregio di strapparmi un sorriso... Se non sono conclamatissime come cazzate!

      Elimina
  17. Mannaggia. Io devo vederlo, 'sto favoloso mondo di Amélie. Ne parlano tutte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da te, FOLLE, la mancata visione, non me l'aspettavo proprio

      Elimina
  18. Ti salvo Amélie che giganteggia tra i lillipuziani che le citi attorno.. eheh..

    RispondiElimina
  19. Paris/Manhattan mi incuriosisce.. proverò a vederlo! Buona serata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È carino.
      Un filmetto francese di buoni sentimenti e di irriverenza al gusto di baguette ELENA, con una punta di Woodyallen, che per me è un must

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!