mercoledì 11 giugno 2014

Malefica - redenzione di una cattivissima, secondo Disney

Se avete in mente la più grande festa di tutti i tempi, e siete pronti a festeggiarla con una miriade di amici, tanti da non potersi contenere a San Siro, ricordatevi SEMPRE di invitare anche il/la vostro/a ex storica. 

Non per spiattellare in faccia quanto splendidi splendenti siate; non perché "è buona educazione"; non perché almeno si è in numero pari; non perché ve l'ha detto la mamma... Fatelo! Punto e basta!

Ecco l'insegnamento numero 1 appreso guardando "Malefica" vera [?!] storia della regina cattiva de "La Bella Addormentata nel Bosco" targata Disney.

C'erano grandi aspettative su questo lungometraggio, un po' perché ha segnato il ritorno sulle scene della neo festeggiata [ha compiuto gli anni] Angelina Jolie, ed un po' perché non avevano mai rimaneggiato il classico della principessa Aurora, di certo non per far passare da eroe il cattivo!

Ora, se vi dovessi raccontare le scene viste, temo vi rovinerei gran parte del divertimento!
Era un progetto ambizioso alquanto: non solo riabilitare, ma dare una sostanza propria forte e giusta, nella vicenda della cattiva. 

Se è vero che in nomen omen, Malefica non era nata sotto il più stellato dei cieli, sebbene fosse una ragazzina sveglia, con grandi ali ed una bocca da fare invidia alle abbonate di bootox.
Lei abita, nella parte di regno in cui la magia la fa da padrona, ed è tutta bella contenta!
Un bel giorno fa l'incontro di uno sbarbatello senza fissa dimora, un ragazzino che le svela i sentimenti del cuore, e da un'amicizia sboccia l'amore.

Malefica se la vivacchia nella sua parte di regno, con elfi folletti e troll vari, e non sa che, nella parte di regno umana, il sovrano, un vecchio zuccoide che vuole estirpare la magia per avere controllo incondizionato, sta meditando di ucciderla.

Stefano, che è il nome del ragazzo, ormai fatto uomo, va nella dimora dell'amica/amata per avvisar la del pericolo ma, sopraffatto dalla cupidigia e dalla bramosia di potere, l'avvelena per toglierle la cosa più bella, le ali, e la lascia, agonizzante nel dolore del corpo e dell'anima.

Il vecchio re passa la mano al giovane e vigoroso uomo che ha sconfitto la fata più potente, simbolo di tutta la magia, e le da in sposa la bella figlia.

Nel frattempo Malefica, dimentica di spensieratezza e felicità, si ritira nel suo odio e nel suo dolore, scegliendosi un corvo come servo, che trasforma in umano o qualsiasi altra cosa. 

Alla notizia della nascita di Aurora, e della sontuosa festa data in suo onore, Malefica si presenta a palazzo e da anche lei il suo omaggio alla piccola: prima che il sole cali sul suo sedicesimo compleanno ella si pungerà all'ago di un arcolaio, e cadrà come morta, in un sonno letale. Solo il bacio del vero amore spezzerà il maleficio, null'altro in terra e al mondo.
Post monologo lugubre, la nostra Cattiva fa un po' di casino, rovescia di qui, sbatti di là, e rovina non solo la vita di tutti, ma pure quel bel convivio così attentamente organizzato.

Ecco, poi non vado avanti altrimenti spoilerizzo brutalmente, e non è da me!

Posso solo dirvi che, oltre ad ottenere dei nomi indecorosi, Flora Fauna e Serenella, le tre buone fatine che si prendono cura della principessina, ottengono anche il premio rogna e antipatia... 

Da vedere?
Si, da vedere, senza mettersi paletti iniziali, senza gli occhi sognanti che sberluccicano

pubblicato originariamente su solo sapere

30 commenti:

  1. Anche io ho detestato le tre fatine buone.. avrei voluto calpestarle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già la voce NYU era passibile di omicidio!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Brava STRONZABROOKE era quello che volevo sentire!

      Elimina
  3. fatine a morte, il resto l'ho trovato delizioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrebbero potuto renderle più insopportabili MERCOLEDÌ!

      Elimina
  4. Socia, come ho avuto modo di dire in altri lidi a me questo film non ha fatto impazzire. Sarà che sono una nostalgica tradizionalista e il revisionismo sulle favole ecco, proprio no. Le cattive le ammiro, Grimilde è sempre stata la mia preferita ma la redenzione, per come la vedo io, non fa per loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Socia l'aspetto di buonismo del cattivo neppure io l'ho apprezzato fino in fondo.
      Ma tu ed io siamo probabilmente troppo disneyane

      Elimina
  5. il fascino della cattiva..
    Io adoravo Ursula..della Sirenetta..
    o Crudelia della carica dei 101

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io SER mi identifico, per uno strano gioco di controsenso e similitudini, con Crudelia...

      Elimina
  6. Risposte
    1. Non è male TRISPORTLIFE fammi sapere come lo hai trovato

      Elimina
  7. Bello, bello, bello. Si vero son di bocca buona per il cinema, ma questo film mi è piaciuto molto. Mi aspettavo un classico (non avendo letto nulla prima andarlo avedere) ed invece......
    Brava Lara Croft, odiosina Aurora e poi.... dopo lo Smaug di Peter Jackson, uno dei migliori draghi visti sul grande schermo :p
    Lo rivedrei, magari questa volta in 3d :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ed il 3D abbiamo un rapporto a dir poco pessimo BOH...

      Elimina
  8. Io non capisco perché non hanno invitato Malefica al battesimo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so MOZ, ma hanno fatto una cazzata!

      Elimina
  9. bello. voglio vederlo.. se magari riuscissi a farmi accompagnare dal mio ranocchio forse forse... ma non fa, gli ho rotto troppo le palle con Once upon a time, mi sa che non mi ci porta manco morto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho desistito dal principio ERIKA, meno male che c'è Jn...

      Elimina
  10. No, no e no.
    Ho detto la mia, dalle mie parti, su questo blasfemo atto di revisionismo.
    Malefica è cattiva ebbasta.
    Oh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si su questo non ci piove VALERIA, concordo

      Elimina
  11. Cioè scopro ora che malefica parla proprio di lei ... Il mito di mia figlia ... Aver vissuto nel mondo degli umani sarei andata al cinema ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SERENDIPITY sei certamente ancora in tempo, se atterri da qualche parte qui da noi!

      Elimina
  12. non sono riuscita a vederlo ma lo farò presto ;)
    kiss kiss maleficanti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh si BORDERLINE, devi dirci la tua

      Elimina
  13. Ho letto qualche altra recensione e mi avete proprio convinta!! Inizialmente pensavo fosse solo un'ennesima minestra riscaldata con una super bellezza a fare da protagonista, invece ha dello spessore questo film!! Lo guarderò sicuramente!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ALENIXEDDA va visto, perché è un'interpretazione nuova di un personaggio che la filmografia ancora non aveva toccato... Ma slegati dal cartone disneyano

      Elimina
  14. Io non sono stata così entusiasta di questo film. Sono partita con grandi aspettative e sono uscita delusa, con una cattiva che non è cattiva e una principessa Aurora che non è bellissima come dovrebbe essere ed è un po' troppo portata al perdono.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la voglia, a tutti i costi, di togliere cattiveria alla cattiva, non sia poi così apprezzabile LUDO, ma si sa che la disney esiste per redimere ogni cuore

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!