giovedì 22 maggio 2014

Alabama Monroe il film, un motore dell'Amore

Amore.
Fai presto a dirlo, Amore, ma poi cos'è "amore"!?
Un giorno vedi, dalla vetrina di un negozio, la cosa più bella del mondo: ha capelli biondi, un fare da pin up, e più inchiostro che pelle addosso. 
Le chiedi perché tutti quei tatuaggi, lei ti dice che ha tanta vita da ricordare, la inviti a sentirti suonare, tu fai country col tuo gruppo nel quale suoni il benjo, e lei viene, e ti trova talmente pazzesco da seguirti nella roulotte in cui vivi, fa l'amore con te, e ti regala un tatuaggio sull'auto.

Capisco che è Amore perché canta con te, ed entra nel tuo mondo, senza far rumore, ma scardinando porte e finestre, come una pioggia di sole che non bagna ma rinfresca. 

Succede che lei rimane incinta, e tu resti, anche se un figlio non lo vorresti, anche se non era programmato/incluso/voluto, perché c'è lei, che ha gli occhi che supplicano.

Costruisci una casa per voi, e ti innamori della vita che ti scivola tra le braccia, spinta dalle cosce di lei. 

Nel dopo c'è lacrime e sangue, scienza e fede, sacro e profano, c'è ancora inchiostro e ci sono medicine, sorrisi e tanto dolore. 

Dolore.
Che poi con Amore fa anche rima, e fa strano collegare due parole così, ma è normale e legittimo, e brutto e cattivo. 

C'è Alabama e c'è Monroe, che non c'entrano nulla a vicenda, ma che separati non hanno un senso, al di là del terrestre e dello spiegato e spiegabile. 

È un film che ti lascia parecchio amaro, sebbene una cosa dolce ci sia: se l'amore non è almeno intendo così, probabilmente non vale la pena.


32 commenti:

  1. Risposte
    1. È semplicemente meraviglioso CERVELLINO, toccante e pieno di emozioni da provare...

      Elimina
  2. Insomma, dovrebbe essere un film poetico e potente in quel che racconta, senza mezze misure.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai afferrato il senso MOZ.
      Il poderoso impatto con la realtà è poetico e pregno di significato autentico

      Elimina
  3. Mi incuriosiva tanto, ma ho apura di piangere tanto, e in questo periodo non ne ho tanta voglia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh se la paura è di sciogliersi in lacrime ELLIE, direi che non è proprio il caso!

      Elimina
  4. gran belle parole per un gran bel film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie MARCO!
      Si in effetti è stato un film particolarmente toccante

      Elimina
  5. Un film bellissimo. E nonostante tutto un film sull'amore vero. Non nel senso dell'amore delle favole ma l'amore per come è: difficile, fragile, confuso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Nonostante tutto" MAREVA.
      Ebbene si.
      Nonostante il dolore acuto di una materia piena di sfumature, non tutte rosee, si avvisa il profumo dell'amore e le sue venature

      Elimina
  6. Risposte
    1. Non so se sia perfetta Socia, ma viene da dentro

      Elimina
  7. Che bella recensione. Mi pento di non averlo ancora al cinema....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalle mie parti CRI ancora è nelle sale!
      Mi auguro tu riesca a vederlo

      Elimina
  8. Già mi ispirava un sacco, poi tu mi hai incuriosito ancora di più. Devo vederlo assolutamente! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei riuscito a vederlo MYP!? Merita davvero tanto!

      Elimina
  9. credo sia davvero bellissimo, ne parlate tutti con grande poesia, ma io ho paura di vederlo, sono troppo fragile in questo periodo e ho una facilità di lacrime mostruosa. Me lo metto da parte per periodi di minor ipersensibilità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ipersensibilità non si coniuga poi così bene con un film così MARGHERITA, con quel folle fil rouge di emotività che descrive... Però vale la pena, davvero!

      Elimina
  10. Ma sai che non lo conoscevo? Mi hai incuriosito da morire. Ma poi sarò in grado di vederlo senza sentirmi male, farmi coinvolgere come faccio sempre e commuovermi e rimuginare su tutto ciò che ho visto? Non credo. Ma se il film merita potrei correre ben questo rischio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No MARIS, non posso assicurarti che non sarai preda del l'emozione viscerale che attanaglia quando si ha a che fare con le forti situazioni realistiche che descrive con veridicità questo film, ma ne vale la pena!

      Elimina
  11. certo che sai come incuriosire il lettore tu eh? ;-) Adesso lo voglio proprio vedere :-) Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per il complimento ZONZOLANDO!
      Mi è piaciuto e mi faceva piacere trasportarvi nel medesimo panorama!

      Elimina
  12. Vabbé, ho capito: devo vederlo! :)

    RispondiElimina
  13. Wow sembra davvero coinvolgente. Mi è piaciuta moltissimo la descrizione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio ELENUCCI!
      In effetti questo film mi ha davvero coinvolta!

      Elimina
  14. questo è uno tra quelli in uscita che più m'ispira...anche se devo dire che essendo amante del cinema li vede o almeno cerco di vederli un po' tutti...ma questo è uno di quelli che voglio assolutamente vedere :)
    se ti va passa da me nuovo post...
    http://thecherrybombdiary.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io CHERRYROSSI adoro il cinema, i film visti su enormi schermo hanno una marcia in più senza dubbio! Questo ha una poesia toccante, forma altissima di purezza!

      Elimina
  15. Ciao, Alice! Grazie per avermi fatto scoprire questo tuo mondo affascinantissimo (posso usare questo superlativo che suona malissimo, ma rende l'idea?), fatto di spunti, riflessioni e...food for thoughts. sarò sempre di corsa, spesso non lascerò un commento, ma ho intenzione di non perdermi neppure un tuo post.
    Un caro saluto e una grandiosa settimana (o, almeno, impegnamoci perché lo sia).
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel commento MARIAGRAZIA! Amo l'entusiasmo che non si esaurisce, quello lontano dalla banalità di frasi senza un'anima!

      Elimina
  16. è che la vita accade come le pare, in fondo. e l'amore uguale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione K, la vita accade. E l'amore idem!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!