venerdì 18 aprile 2014

il sondaggio del times, ed i miei risultati, tra ossessioni e pagine

La BBC afferma che la maggior parte delle persone ha letto solo 6 dei 100 libri presenti nella seguente lista.” 
Istruzioni:
Copia la lista e condividila sul tuo Blog. Se non hai un blog puoi commentare qui con quanti libri hai letto e quanti hai lasciato in sospeso,  io rispondo al post di Un libro per amico
: Letto
X: Non Finito/Abbandonato
  1. Il Profeta – Kahlil Gibran 
  2. Harry Potter – JK Rowling X [ma solo il primo...]
  3. Se questo è un uomo – Primo Levi  X
  4. La Bibbia X
  5. Cime Tempestose – Emily Bronte √
  6. 1984 – George Orwell 
  7. I Promessi Sposi – Alessandro Manzoni 
  8. Orgoglio e Pregiudizio – Jane Austen  √
  9. La Divina Commedia – Dante Alighieri
  10. Piccole Donne – Louisa M Alcott
  11. Lessico Familiare – Natalia Ginzburg
  12. Comma 22 – Joseph Heller
  13. Il Signore degli Anelli – J.R.R. Tolkien √
  14. L’opera completa di Shakespeare  X
  15. Il Giardino dei Finzi Contini – Giorgio Bassani   X
  16. Lo Hobbit – JRR Tolkien √
  17. Il Nome della Rosa – Umberto Eco √
  18. Il Gattopardo – Tommasi di Lampedusa
  19. Il Processo – Franz Kafka 
  20. Le Affinità Elettive – Goethe
  21. Via col Vento – Margaret Mitchell 
  22. Il Grande Gatsby – F. Scott Fitzgerald √
  23. Bleak House – Charles Dickens
  24. Guerra e Pace – Leo Tolstoy
  25. Guida Galattica per Autostoppisti – Douglas Adams
  26. Brideshead Revisited – Evelyn Waugh
  27. Delitto e Castigo – Fyodor Dostoyevsky 
  28. Odissea – Omero
  29. Alice nel Paese delle Meraviglie – Lewis Carroll 
  30. L’insostenibile leggerezza dell’essere – Milan Kundera √ 
  31. Anna Karenina – Leo Tolstoj
  32. David Copperfield – Charles Dickens
  33. Le Cronache di Narnia – CS Lewis 
  34. Emma – Jane Austen √
  35. Cuore – Edmondo de Amicis
  36. La Coscienza di Zeno – Italo Svevo
  37. Il Cacciatore di Aquiloni – Khaled Hosseini √
  38. Il Mandolino del Capitano Corelli – Louis De Berniere
  39. Memorie di una Geisha – Arthur Golden 
  40. Winnie the Pooh – AA Milne
  41. La Fattoria degli Animali – George Orwell 
  42. Il Codice da Vinci – Dan Brown
  43. Cento Anni di Solitudine – Gabriel Garcia Marquez 
  44. Il Barone Rampante – Italo Calvino 
  45. Gli Indifferenti – Alberto Moravia
  46. Memorie di Adriano – Marguerite Yourcenar
  47. I Malavoglia – Giovanni Verga
  48. Il Fu Mattia Pascal – Luigi Pirandello 
  49. Il Signore delle Mosche – William Golding
  50. Cristo si è fermato ad Eboli – Carlo Levi
  51. Vita di Pi – Yann Martel
  52. Il Vecchio e il Mare – Ernest Hemingway 
  53. Don Chisciotte della Mancia – Cervantes 
  54. I Dolori del Giovane Werther – J. W. Goethe
  55. Le Avventure di Pinocchio – Collodi
  56. L’ombra del vento – Carlos Ruiz Zafon
  57. Siddharta – Hermann Hesse
  58. Il mondo nuovo – Aldous Huxley
  59. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon 
  60. L’Amore ai Tempi del Colera – Gabriel Garcia Marquez 
  61. Uomini e topi – John Steinbeck
  62. Lolita – Vladimir Nabokov
  63. Il Commissario Maigret – George Simenon
  64. Amabili resti – Alice Sebold 
  65. Il Conte di Monte Cristo – Alexandre Dumas √
  66. Sulla Strada – Jack Kerouac
  67. La luna e i Falò – Cesare Pavese
  68. Il Diario di Bridget Jones – Helen Fielding √
  69. I figli della mezzanotte – Salman Rushdie
  70. Moby Dick – Herman Melville 
  71. Oliver Twist – Charles Dickens 
  72. Dracula – Bram Stoker
  73. Tre Uomini in Barca – Jerome K. Jerome 
  74. Notes From A Small Island – Bill Bryson
  75. Ulisse – James Joyce
  76. I Buddenbroock – Thomas Mann
  77. Il buio oltre la siepe – Harper Lee 
  78. Germinale – Emile Zola
  79. La fiera delle vanità – William Makepeace Thackeray
  80. Possession – AS Byatt
  81. A Christmas Carol – Charles Dickens
  82. Il Ritratto di Dorian Gray – Oscar Wilde
  83. Il Colore Viola – Alice Walker
  84. Quel che resta del giorno – Kazuo Ishiguro
  85. Madame Bovary – Gustave Flaubert
  86. A Fine Balance – Rohinton Mistry
  87. Charlotte’s Web – EB White
  88. Il Rosso e il Nero – Stendhal 
  89. Le Avventure di Sherlock Holmes – Sir Arthur Conan Doyle √
  90. The Faraway Tree Collection – Enid Blyton
  91. Cuore di tenebra – Joseph Conrad 
  92. Il Piccolo Principe– Antoine De Saint-Exupery
  93. The Wasp Factory – Iain Banks
  94. Niente di nuovo sul fronte occidentale – Remarque
  95. Un Uomo – Oriana Fallaci
  96. Il Giovane Holden – Salinger √
  97. I Tre Moschettieri – Alexandre Dumas
  98. Amleto– William Shakespeare √
  99. La fabbrica di cioccolato – Roald Dahl √
  100. I Miserabili – Victor Hugo
Ne ho letti 33...
Che mi sembra un numero quantomeno inaccettabile, per una lettrice del mio calibro...
Si, vero è che 3/4 li ho abbandonati [Primo Levi, non avermene, ma io ed il tuo lessico non ce la possiamo proprio fare ad andare d'amore e d'accordo...], ma non pensavo di essere così scarsigna!

Beh, per il Times sarei una specie di Profe in panchina, ma questo è un altro paio di maniche!

Siccome sto tenendo fede al fatto di alternare letteratura moderna, con letteratura classica, credo mi rifarò a questa lista per non perdere quelli che, vengono considerati, i grandi libri per eccellenza... 

Per il momento finisco "Profumo delle foglie di limone", che è davvero un bel libro, ben scritto e con una trama avvincente, sebbene l'argomento sia stato trattato infinite volte, ha avuto la forza di sbalordirmi nella crudeltà delle rimembranze passate, il ché non è poco... 

A tal proposito... [più o meno tale...]
Nell'arco degli ultimi due mercoledì, ho visto due film con Geoffrey Rush.
"La migliore offerta" e "Storia di una ladra di libri", il primo sul divano con R-Dog, il secondo al cinema con Jn.

Ambedue possono essere visti come una sorta di ripiego: non essendoci Jn, skycinema proponeva questo successo, da me valutato insufficente per il grande schermo, ai tempi della sua uscita in sala, grossa mancanza di fiducia da parte mia; e mercoledì questo, noi si aveva intenzione di vedere "Grand hotel Budapest", ma ci siamo rincitrullite per i negozi del centro commerciale, e siamo arrivate alle casse della multisala che i biglietti erano terminati. 

Alle volte, quella sorte di destino che sceglie per noi, è più ponderato di quanto noi non potremmo mai essere. 

Questa frase filosoficissima, per dire che ambedue mi sono piaciuti un bel po'!

"La migliore offerta" può essere inelegantemente riassunto con una frase popolare, che dice che tira più un pelo di donna che un carro di buoi [nel bresciano l'apostrofazione riesce ad essere ancora peggio, ma io risparmio ai presenti la brescianata di tracotanza...]: un battitore d'aste signorile e maniacale, si imbatte in una collezione privata dai contorni e dalle sfumature ben poco chiare. La casa dove è custodita la fortunata collezione, è abitata da una giovane affetta da una grave agorafobia, del quale l'uomo non solo ha compassione, ma finisce proprio per innamorarsene. 
Ambedue complicati per natura, ed ingabbiati in personalità che non concedono loro di essere liberi di esprimere il proprio desiderio di unicità senza essere preda di biasimo, ritrovano nella loro relazione, una distensiva reciprocità sentimentale.
Ma non tutto è bene quel che finisce bene.

"Storia di una ladra di libri" è quel "a proposito" al quale mi riferivo poche righe più in su: la storia di una ragazzina dell'est, adottata da una coppia di tedeschi dal cuore zecchino ed i modi insoliti, sullo sfondo tribulato del secondo conflitto mondiale. 
I libri, come strumento per uscire da quella claustrofobica lugubre atmosfera che dovette sopportare chi, sebbene non fosse in accordo con i metodi e le idee del Fuhrer, non potè che abbassare la testa, per tenere cara la pelle.


Libri che tornano e ritornano, nelle trame di questo post, come un dominio dalla mano pesante, e dalla voce tonante, come se fosse giusto si imponessero su di me e ciò che sono, più ancora che su ciò che faccio...

Lo sapete, l'insonnia me la curo sognando sulle parole scritte da altri, non mi ci addormento mai, ma viaggio tanto quanto con un bel sonno [o, per meglio dire, me la racconto su soave in codesto modo, per non spffrire troppo del mancato abbraccio di morfeo...].

C'è così tanto da leggere e così poco tempo per farlo...
C'è così tanto mondo da vedere e vivere, ed occhi e gambe che, spesso, non sono bastevolmente pronte e allenate...

Oggi è venerdì santo, da domenica scorsa la quaresima è finita, ma io il fioretto lo farò durare fino alla pasqua stessa... 
Non so se reggerò botta di un ottimismo applicato per 40 giorni e passa, con l'idea che possa essere una lezione ormai acquisita, tuttavia ha dello spettacolare il fatto di non arrendersi e di continuare a provare, no?

34 commenti:

  1. Ma che bei ricordi mi ha riportato in mente questa lista...
    Ho ritrovato un sacco di titoli che mi hanno imposto le mie prof delle superiori... Lungimiranti?!

    PS parti con Garcia Marquez :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio sfogliando le news ho appena visto che Marquez è morto...

      Elimina
    2. Hai avuto ottime profe WANNABEFIGA... Io, pur avendo frequentato il liceo classico, non posso dire altrettanto

      Elimina
  2. Una mia collega aveva condiviso questo esperimento della BBC, ed ero arrivato ad una 40ina, tristess. Comunque La ladra di libri mi piacerebbe vederlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita PIER , io non me lo aspettavo, anzi come ho scritto, sono andata un po' per caso, invece...

      Elimina
  3. eh anche io leggo tantissimo eppure sono sulla trentina rispetto al quella lista... molti di quelli rimasti fuori li ho iniziati o letti in parte... ma diciamocelo francamente, qui lo possiamo dire, molti classici sono veramente dei mattonazzi, Con tutto il rispetto sia chiaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh ERNEST, per essere considerati dal Times bisogna avere un po' di menata inside...

      Elimina
  4. L'avevo letta anni fa questa lista e mi ero stupita di averne letti almeno una settantina.
    L'adolescenza è stata molto classica in fatto di letture. Ora leggo cavolate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una settantina MAREVA?!
      Ostrega sei la lettrice ideale direi!

      Elimina
  5. Ne ho letti diversi, ma meno dei tuoi ^^ Certo, se valgono i film... qualcosa recupero! :) Buona Pasqua :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal mio punto di vista MAURIZIO, pellicole valide davvero

      Elimina
  6. fossi in te, non mi preoccuperei più di tanto.

    questa è soltanto una delle tante liste possibili, tutto sta al gusto e alla sensibilità di chi le compila.

    conosco almeno altrettanti libri che non sfigurerebbero ma, anzi, darebbero lustro a qualunque "classifica".

    tutto è relativo e, naturalmente, tutto scorre.

    ad maiora Alicepata o, come dicevan tutti, Patalice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proviamoci JEANLOUPVERDIER, dammi 5 titoli senza i quali la letteratura sarebbe landa desolata

      Elimina
  7. Io ne avrò letto a occhio e croce 25 di questa lista, ma come ha già scritto qualcuno vi sono alcuni libri clamorosamente esclusi dalla lista a discapito di altri (e poi, l'Amleto di Shakespeare non dovrebbe essere già compreso nel punto 14. ovvero l'opera completa di suddetto William?)

    Però diciamo che è un ottimo riferimento per colmare alcune lacune di lettura...Appena ho tempo ci ragiono sopra e inizio a recuperare i non letti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ALENIXEDDA l'ho vista esattamente come hai detto tu: un ottimo modo per prendere il buono delle letture imperdibili, una sorta di guida!

      Elimina
  8. anche io a suo tempo l'avevo fatta, io pure sono sui 30-35 (però io "se questo è un uomo" l'ho letto più e più volte... e ho letto anche il seguito, "la tregua"!); il libro che stai leggendo l'ho letto pure io e mi è piaciuto un sacco, ogni tanto ne rileggo qualche pagina... i film che hai visto... la migliore offerta l'ho visto pure io al cinema e mi era piaciuto molto, l'altro non l'ho visto, l'avrei voluto vedere, ma poi non ne ho letto recensioni entusiastiche... per cui... ho abbandonato! anche perchè poi ho talmente tante altre cose da fare.... che 'sti giorni non respiro proprio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò KANACHAN che, se non fosse stato per un clamoroso ritardo, ce lo saremmo perse anche noi!
      Comunque "se questo è un uomo" è nella fabolous Five da leggere entro l'anno!

      Elimina
  9. Ah, le liste, quanto mi piacciono! Non potevo esimermi da questo "gioco". :)
    p.s. mi sono permessa di citarti come fonte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Permesso più che accordato DIARISTA!

      Elimina
  10. Ho iniziato a seguire l'elenco e a spuntare, convinta che non sarei arrivata a 15 e invece non sono così ignorante, meno male ;-). Passo per augurarti una Pasqua, cara Alice!! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che, anche la tua sia stata ottima ROSMJ!
      Per quanto riguarda i libri credo siano un'interessante base di partenza!

      Elimina
  11. Io 57...proverò a finire la lista:D
    Bella idea Pata :))

    RispondiElimina
  12. tra questi ne ho letti solo 6 :S ogni volta che prendo un libro in mano lo abbandono perchè cominciano a venirmi i complessi che devo studiare quelli universitari T.T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho la fortuna di una vera passione per la lettura DEBORA, ed ho sempre letto tantissimo!

      Elimina
  13. Io ne ho letti 53 di quella famosa lista che va in giro ormai da 4/5 anni... e cerco sempre di colmare le lacune ogni anno! :-)
    Storia di una ladra di libri non l'ho visto ma ho letto il libro e quello merita tanto! :-)
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa STRAWBERRY che io ce l'ho a casa da una vita ma non l'ho mai letto, o meglio, penso di averlo a casa, perché ora come ora non saprei... C'è tanta di quella letteratura mia nella casa materna

      Elimina
  14. A parte che ci sarebbe da discutere una vita sui criteri di scelta di quei cento libri.. comunque un suggerimento in ambito lista voglio esprimerlo. Molla tutto e leggiti Il rosso e il nero di Stendhal (in lista) e L'uomo che ride di Victor Hugo (fuori lista) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacciono sempre i "fuori lista" FRANCO, anzi li accolgo con furore autentico!

      Elimina
  15. Mi sa tanto che questa lista te la rubo.. :)

    RispondiElimina
  16. E' una buona lista di libri. Ne ho letti 42, più o meno quelli che hai letto tu, Patalice. E' una buona fonte da cui attingere per le future letture

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!