giovedì 27 marzo 2014

A random

Una bella riflessione offertavi da me stessa medesima.

Le donne sono bizzarre. 

Possiamo spendere 200 euro per un paio di sandali che metteranno una volta, ma vanno all'outlet della Nike, a comprare la snakers col 30% di sconto sul prezzo dell'outlet, pagando 26,50 euro, una scarpa che indossano almeno un'ora e mezza al giorno.

Lo spunto proviene da fonte certa.

Io.

Ebbene si.
Mentre vagavo gioiosa per uno dei miei negozi di scarpe preferiti in quel del bresciano, e sborsavo più di 150 euro per un paio di decolte oro, che mi faranno detestare da mia sorella tutte le volte che le indosserò, perché io si e lei no, mi sono resa conto che avevo più bisogno di scarpe da ginnastica, e decidevo di rifugiarmi nell'outlet e di pagare una cicca di tabacco. 

Una delle gioiose straordinarie contraddizioni della mia personale personalità. 

Ho acquistato i biglietti per il concerto di Emma, il 7 luglio, ci vado con Jn e la SuperMamma.
Tra quello,e San Siro dal Liga a giugno, quest'anno mi sono già assicurata ben 2 concerti.
Bulla e felice. 

Stiamo pensando ad una micro fuga il 25 aprile, io e Menny volevamo andare a Bruges, ma quella adorata figa acida di Olly non verrebbe, ma cambierebbe idea per Barcellona/Jesolo... 
Santissima pazienza....
Adesso vediamo.

Ho avuto a che fare con tre libri in 4 giorni, e mi sono rivista nei miei momenti migliori, con i fastosi fasti dell'improba lettrice che è in me: orgogliosa della mia consapevole e talentuosa tabella di marcia da lettrice.
I volumi in analisi sono: "Le sorelle dell'oceano", "Frammenti di trascurabile felicità" e "Peter pan"; il primo una vera scoperta, il secondo sopravvalutatissimo, il terzo un classicone che non mi ero mai goduta, dannatissima io...
 
Questa settimana ho visto, da sabato a stamattina: "Il Ricatto" e "Non buttiamoci giù" al cinema, "The Impossible" e "Piccole bugie tra amici" grazie a skycinema [sempre sia lodato], e mi sono piaciuti praticamente tutti!

Stasera dovevo andare a vedere il concerto di Elisa, ed invece mi tocca fare chiusura, perchè la mia collega si è rotta il polso stamane... 
Che sfiga bastarda e maledetta...
Ho un'unica speranza, che domani lavori lei al mio posto, così me ne vado a mangiare la pizza con la SuperNonna...  




44 commenti:

  1. A me piace spendere poco ma comprare tanto. Ho comportato scomodissime scarpe per 10 euro. Ne ho una dozzina. Sono taaaanto belle. Tutte col tacco. Per le scarpe da ginnastica spendo al massimo 50 euro, ne ho un paio storico della Nike. Ma sono un caso a parte, io faccio pochissimo sport :)
    Bacio grande adorata Socia mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io Socia non mi fido delle scarpe da 10 euro... Non so di cosa possano essere fatte francamente...

      Elimina
  2. Sono le 19:40 e la foto della pizza mi ha fatto aumentare la salivazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È uno scatto proveniente direttamente da una splendida pizzeria bresciana BAOL...

      Elimina
  3. Io sono come Princess: spendere poco e comprare tanto! Sarà che ho le pezze al culo perennemente o che non ho mai avuto nessun interesse per le cose costose o di marca.
    L'unico ambito in cui non bado a spese è quello culinario. Quando si tratta di uscire a cena spende centinaia di euro come fossero banconote del Monopoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MAREVA io per le scarpe sono un po malatina ammetto...

      Elimina
  4. L'outlet della Nike ci piace a tutte, mi sa :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una risorsa incredibile WANNABEFIGA in effetti...

      Elimina
  5. Nooo, peccato per il concerto di Elisa! Comunque, Bruges è stupenda ma anche Barcellona non la butterei via fossi in voi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però a Barcelona E io ed altri già siamo stato, io preferirei Bruges!

      Elimina
  6. ma quanto è vero questo post..?io faccio così..compro scarpe costosissime che metto una sola volta..e le scarpe da tennis le prendo all'outlet

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo fatte veramente male MARIAFELICIA ;-)

      Elimina
  7. Sullo shopping non posso dare opinioni...spendo sempre poco, punto. Ottimi programma vacanzieri....Bruges dev'essere bellissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ELLIE io ho sempre fatto le peggio cose in occasione di shopping...

      Elimina
  8. Tra tutti i concerti che vai a sentire, il migliore te lo sei persa!!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se fosse il migliore MOZ, io Luciano non lo pospongo per nessuno, ma certamente Elisa sarebbe stata una grandiosa scoperta

      Elimina
  9. Com'è Peter Pan?? M'è venuta voglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scritto in modo del tutto scanzonato CERVELLO!
      La parte nei Giardini di Kensington un po' più lenta, quella che ritrae il rapporto con Wendy & company sull'isola che non c'è molto più bella

      Elimina
    2. La parte dei giardini l'ho finita ieri, e mi è piaciuta troppissimo! Sì, l'ho comprato al volo diavola tentatricev;)

      Elimina
    3. Diavola si, ma non per tutti...

      Elimina
  10. Se cambi Bruges con Jesolo ti banno da tutte le piattaforme.. eheh.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E penso tu ne abbia ben donde LAMPUR!

      Elimina
  11. causa situazione economica, da sempre, non ho mai comprato un paio di scarpe con prezzo superiore ai 50 60 euro. Mai. E per me gli spacci e gli outlet sono una costante (insieme ai saldi) sia per le scarpe da ginnastica sia per altro. Piacerebbe anche a me un concerto.. ma sono carissimi davvero... sto scegliendo quelloc he mi piacerebbe di più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ROSENUOVOMONDO è proprio vero che i concerti sono dannatamente troppo cari, per Emma non ero disposta a spese folli, per il Liga invece mi concedo qualcosa di extra...

      Elimina
  12. Ecco, le scarpe dorate mi mancano.. :)

    RispondiElimina
  13. Quoto chi dice: spendere poco e comprare tanto, anzi tutto...che tanto lo metto poco (una volta) comunque, almeno il senso di colpa è - dovrebbe- proporzionato al prezzo.
    Ah, se optate per jesolo mi sa che ci si vede eh...io sono quella con il fidanzato che sembra il grande Gatsby, le all star rosa, un bulldogue francese nero e un bulldog inglese bianco e rosa :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. STRONZABROOKE presentiamo i tuoi bulldog a quel Figo di R-Dog!

      Elimina
  14. Io di solito sono per lo spendere poco, ma con scarpe e borse una pazzia ogni tanto la faccio, non resisto! E di sicuro se la faccio, non la faccio per le scarpe da ginnastica :D
    Bruges è un gioiellino, ci sono stata l' anno scorso e la straconsiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono quasi certa LOVEISABLOG, che andrò proprio li perché ho vigilissima di vederla...

      Elimina
  15. 150 euro per un paio di scarpe? mai spese in vita mia!Uno spreco assurdo......................ne ho spese 150 la scorsa settimana per comprarne 3 paia ai piccoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'amor del cielo MISSFRN, capisco il punto di vista, ma io sono l'unica piccola da accontentare...

      Elimina
  16. Ognuno ha le sue debolezze, no?
    Io non spenderei mai 200 euro per un paio di tacchi perchè mi verrebbe in mente con quei soldi, molto probabilmente, riuscirei a farmi un weekend a Londra.
    Si è capito che ho il debole per i viaggi??? :-)))

    PS: Non buttiamoci giù l'ho visto anche io, e per quanto i personaggi fossero divertenti l'ho trovato deludente. Tipo il ragazzo potevamo renderlo più interessante e il finale .. bah. Scontatissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sul finale MYP ho ben poco da dire, avendo letto il libro l'effetto sorpresa non era contemplato...

      Elimina
  17. concordo con te...sulle scarpe da ginnastica sono tirchia anch'io, ma quando si tratta di tacchi impazzisco. Prima spendevo anche 300 euro per un paio di scarpe, ora mi sono data una regolata e ho smesso.
    Wooow quanti concerti, peccato per quello di Elisa
    ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem BORDERLINE!
      Anche io ho speso cifre folli, ma non avevo una casa e la spesa da fare...

      Elimina
  18. confesso di non essere preparato sull'argomento scarpe! :-)
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Necessario sopperire mancanze ERNEST!

      Elimina
  19. adorabili scape a tacco alto e poveri piedini che le sopportano che ci vuoi fare..impossibile stare senza
    Belle color oro,beata gioventu!
    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...mi chiedo se le metterò più di una volta CLAUDIA...

      Elimina
  20. Ciao Patalice!!!Ma che blog simpatico il tuo!!!
    Sono capitata qui quasi per caso, o meglio, grazie ad un commento che hai lasciato nel mio blog...poi si sa la curiosità è femmina...sono corsa subito a vedere chi fossi!
    A dire il vero mi aspettavo un blog di cucina,invece si trattava di tutt'altro ma poi leggendo qualche tuo post sei riuscita a strapparmi diversi sorrisi,in diversi punti mi ci sono un pò ritrovata.
    Diversi anni fa ero come te,godevo di un buon stipendio e avevo anch'io una grande passione per le scarpe,pensa che ne compravo un paio a settimana.
    Non dovevano essere necessariamente di marca,potevo comprare le classiche spadrillas da quattromila lire,o i sandali da 300 mila lire.Parliamo di qualche anno fa!!!Ihihihih...ora gli stessi sandali costeranno 300 euro!!Anzi saranno passati di moda!!!:-)
    Comunque è stato un piacere leggerti e magari capiterà ancora di farlo!!
    A presto :-)

    RispondiElimina
  21. Azzz io con 150 euro compro le scarpe per i tre figli :-) Ma si sa se fossi da sola, giuro mi piacerebbe comprarmene un paio :-), ma avendo tre figli e gli stipendi che ci ritroviamo me le devo sognare ancora per un po :-)
    Ciao cara e buon w.e.

    RispondiElimina
  22. Siamo tutto il contrario di tutto noi donne! Però cerco di contenermi dai...Buona domenica cara :-)

    RispondiElimina
  23. Bruges è bellissima, in primavera lo sarà ancora di più .. :)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!