lunedì 17 febbraio 2014

...rientro in pompa magna...

Lo so che vi ho pesantemente trascurato in questa settimana, la week of love si è dimostrata decisamente più impegnativa e coinvolgente del previsto [lavorativamente, non pensatemi in amoreggiamenti vari, che prendete fischi per fiaschi...], senza grosse soddisfazioni immediate, ma la solita buona semina che male non farà... Spero...

Facendo un velocissimo ripristino delle puntate precedenti andiamo dicendo che:
* Debbo le mie scuse a Milano, che infangai un tantinello in questo post, ma che ha accolto me e Jn in modo meravigliosamente meraviglioso!
Il weekend scorso, non quello appena passato, quello prima [si, siamo davvero indietro coi racconti...] ci ha viste soggiornare in centro, grazie al dono natalizio di Paparotto Gigiotto, per visitare con calma la mostra di Warhol, in programma a "Palazzo Reale", e noi ne abbiamo approfittato per un giro che voleva essere shoppingoso ma non lo è stato...
La questione è che questo clima impietoso non lascia grande spazio all'entrata in gioco di capi primaverili nell'armadio, ma i capi invernali hanno fatto il loro tempo... 
Si, son problemoni esistenziali, lo so, è così per tutti...
Ciò detto la mostra di Warhol è veramente carina.
Io già avevo visto una sua esposizione a Brescia, ed era veramente stata una bellissima esperienza: le luci proboscopiche, la musica psichedelica, un ritratto a tutto tondo dell'opera del maestro della pop art, che in questa versione medeghina era più canonico, meno colorato e sfolgorante.
Comunque mi ha fatto veramente piacere rivedere la Marylin, ed anche lo studio sui fiori, meravigliose opere di modernità.
Per il resto una cena sushi in un fighissimo ristorantino, un bel giro per negozi, e risate fino alle lacrime, sono state quanto di più bello potessi chiedere al weekend, con la "solita" consapevolezza, di quanto siamo belle noi... 
* Post Milano siamo tornate a casa giusto in tempo per una bella visita a Golositalia, fiera della gastronomia indetta dalla nostra city... Apprezzabilissime le leccornie, la Cougar Cumpa che ha fatto mille chiacchiere e bevuto e mangiato come se non ci fosse un domani, e pure la mela caramellata sgranocchiata per la prima volta dopo un sacco di tempo!
* Martedì ha preso i natali la mia "week of love", e vi ho già parlato dello strepitoso anello cuoricioso che mi sberluccica al dito, non sapete che è stato oggetto di ammirazione da parte di praticamente tutti... ben venga io stessa! 
* Mercoledì siamo state a vedere "A proposito di Davis"... ed io e Jn abbiamo concordato su un fatto: siamo troppo poco intellettuali! Il film di per sè nmon è che sia brutto, anche perché per essere definito tale avremmo dovuto capirlo, ma non è stato così, ergo non saprei dirne molto a parte che il protagonista mi è stato sulle palle dall'inizio alla fine.
* Venerdì era San Valentino, io avevo un mal di testa del porco [che non mi ha abbandonato tutto il weekend, giusto per fare cronaca autentica...], sono stata a farmi tosare, reputando me stessa molto più figa corta cortissima [sebbene Jn mercoledì mi abbia messo una parrucca sulla capa dicendomi che con i capelli lunghi sto un sacco meglio...] e questo è stato il massimo dell'attività per la giornata degli innamorati!
Ah, no, la SuperNonna ha fatto le lattughe con la sua vicina di casa, me ne ha dato un sacchetto... sono durate scarsi 25 minuti!
* Sabato si è festeggiato San Faustino e Giovita, Santi patroni della mia Bresciamybeautifulcity, è storicamente detto che ci sia una spettacolare fiera che invade interamente le strade del centro. 
Io, Brivido e Rudel siamo andati a far quattro passi, un cannolo siciliano ripieno di ricotta e cioccolato [tipico gusto bresciano...] e poi cena casalinga perché è un periodone scazzè, filmettino su sky piacevole "Broken City" e nanne presto...
* Domenica mattina "Romeo e Giulietta Verona Marathon". 
Premettiamo, io non ci volevo proprio andare, volevo starmene a casa, andare a far colazione e bagnarmi in una vasca di stra cazzi miei, ma vuoi tu non andare con il gruppo runner della tua società sportiva?! Eh no, e quindi, pigliato Rudel, che aveva meno voglia di me, abbiamo fatto 8 km per le vie della mia città preferita. Alla fine mi ha fatto decisamente piacere andarci, la compagnia era folle quanto bastava per divertirci assai, ho bevuto una tazza di cioccolata bollente con Paparotto Gigiotto, ed ho anche ricevuto una medaglia all'onore della camminata!
Nel pomeriggio, compleanno del Nippo Figo, figlio della EducAttrice Ritrovata, festicciola a casa con una moltitudine di bambini, giochi, casino, taaaante cose buone... Tutto bello, tutto buono, io ne sono uscita con le ossa un tantinello rotte, ma... son dettagli!

Stop.
Direi che sono riuscita a raccontare tutto in poche righe, e me la sono cavata egregiamente...
Si beh, forse voi non necessitavate di cotanto resoconto, ma so che non ve ne siete pentiti...


Ciò detto, ieri sera ho visto l'ennesimo film su sky, "Viva la libertà", con quel genio di Tony Servillo, la storia di una politica corrotta e malsagomata, frutto della capacità caparbia di uomini poco retti di usare il proprio potere, ai danni di una società impoverita da se stessa [...non so, vi ricorda qualcosa...?].
Il protagonista cela malessere e depressione dentro di se, gli servirebbe staccare da tutto e tutti, ma è il capo dell'opposizione, si è quasi in tempo di elezioni, ed il suo piacimento è ai minimi storici.
Accade che, nonostante ciò, esso se ne vada in Francia, per ricongiungersi all'amata di gioventù, sposata ad un geniale regista cinese, con una bella figlioletta, ed un film in cantiere.
Il segretario personale del politico è in preda al panico, solo a lui il capo ha detto di essersene andato, e si dice certo che proprio il suo fido braccio destro saprà districarsi nella situazione.
Mastrandrea, che interpreta il segretario con la giusta partecipazione umana, decide una mossa azzardata, contattare il fratello psichiatricamente compomesso del politico, chiedendogli di fingersi il gemello.
L'uomo è un filosofo, uomo di cultura bizzarro e sorridente, amante del ballo, ed incapace di filtro, quanto di più lontano e contrario al fratello politico, eppure riesce nell'impresa di far risalire gli indici di gradimento, parla schiettamente, e con ardore appassionato.

E' un film che mi era passato senza che me ne rendessi conto, ed ammetto che perderlo mi sarebbe proprio costato, ora che l'ho visto.
Magistrale, come sempre, la duplice interpretazione di Servillo, meraviglioso il finale aperto.
...se avete sky lo ridaranno a spron battuto, se no noleggiatevi il dvd che merita!

32 commenti:

  1. Sempre bello perdersi tra le tue avventure :)
    Comunque quel film è scappato pure a me, non l'avevo nemmeno mai sentito. Booh! Lo recupererò! ;)
    Buon lunedì Patalisss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispolveralo CERVELLO perché merita davvero!

      Elimina
  2. Al contrario di te, mia cara socia, la mostra di Wahrol non mi ha fatta impazzire....ho preferito di gran lunga Pollock o Van Gogh. :)
    Baci baci bellezza e buon inizio settimana, che con sto cielo grigio c'è proprio bisogno di self motivation!

    ps. la foto all'ombra del Duomo è stupenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compare a me Warhol piace al punto da inficiare un tantino qualunque giudizio, ciò posto Pollock volevamo vederlo ma c'era una coda allucinante all'ingresso!

      Elimina
  3. Golositalia mi ha vista fare razzia di taralli. A mani piene.
    Bei giorni, i tuoi. Speriamo che, prima o poi, ci si metta anche il sole a darci una spintarella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono un'appassionata di giornata uggiosa MAREVA, per me ha quel sapore che Battisti stentava... Ciò detto cupcakes favolosi...

      Elimina
  4. A me non ha fatto impazzire "Viva L'Italia" ma c'è da dire che a volte è realista da morire che quasi ti vergogni di vivere qui. :-)
    Buon inizio settimanaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no MYP, Viva l'Italia è un altro film, molto più commerciale e che, sebbene a me non sia spiaciuto, non ci passa nemmeno in parte a questo!

      Elimina
  5. Servillo mi è scaduto dopo il suo vaffanculo a RaiNews... non ci posso fare niente...
    Cooomunque, vedo che hai passato una settimana intensa, in giro per il Nord Italia :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi godo la bellezza MOZ, grande o piccola che sia, per ricondurci allo scriteriato sboccato...

      Elimina
  6. "A proposito di Davis" a me è piaciuto moltissimo.
    i fratelli Coen sono geniali e questo film gronda malinconia e humor nero.
    senza contare il fatto che la colonna sonora è un (autentico) gioiello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti so che molti hanno fatto tanto di plauso al genio JEANLOUPVERDIER ed io non ho detto essere brutto, ho detto che non sono bastevolmente intellettuale per il genere

      Elimina
  7. Anche Emme per i nostri 3 anni (che saranno a breve) mi ha regalato un anello cuoricioso.
    Ma deve ancora arrivarmi! L'ho dovuto far fare su misura perchè anche le misure più piccole che avevano mi stavano immense -.-"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ah ah MISANTROPHIA è un problema che Jn conosce bene... Io la sfottò sempre, ma con te prometto di contenermi ;-)

      Elimina
  8. io amo milano...da domani sarò lì x la fashion week..spero di riuscire a ritagliarmi un pò di tempo per visitare la mostra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e a me piacerebbe essere li per la fashion week almeno una volta nella vita MARIAFELICIA...

      Elimina
  9. Azz impegnatissima Socia! E brava! Io amo Milano, l'ho vista solo un paio di volte quando l'USI lavorava lì ma, complice forse il fatto che eravamo sposati da due mesi, mi è rimasta nel cuore. Anche perché, onestamente, non mi aspettavo potesse riservare sorprese anche dal punto di vista turistico. Belle tu e la tua Sister :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insieme Socia siamo sempre tanto felici in effetti...
      Milano regala emozioni proprio belle

      Elimina
  10. Cara Patalice, lo sai che vedendo queste foto io sciolgo come il gelato al sole!!!
    Sono un golosone:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonostante la mia stazza da canarino anoressico TOMASO anche io sono golosissima!

      Elimina
  11. Risposte
    1. Detto da te WANNABEFIGA è marchio di garanzia

      Elimina
  12. Eccomi tornata cara!! Auguri per il vostro Anniversario!!!! :) Ti sei data alla pazza gioia e hai fatto proprio bene!!!! Mi segno il film, ormai sei diventata la mia critica preferita!!Bacio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Comunque il baracchino siciliano del Padrino alla fiera è una tradizione Bresciana quasi quanto il tirapicio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed io, bresciana doc che dico si al cannolo e no al tirapicio ROSSOPEPERINO, sono uno schiaffo alla tradizione!

      Elimina
  14. è bellissimo leggere le tue avventure!

    http://www.nonsidicepiacere.it/

    RispondiElimina
  15. "Viva la libertà" l'ho visto in due tranche tra domenica sera e oggi dopo pranzo e l'ho trovato un bellissimo film magistralmente interpretato.

    Quanto a Milano, sono di parte, la amo troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...eh lo so BAOL che sei proprio di partissima, ma questa volta il tuo amore ha trovato un altro mittente: io!

      Elimina
  16. Avrei voluto vedermi Van Gogh Alive alla Fabbrica del Vapore a Milano... (come pubblicizza il K) c'è fino al 9 marzo e non è detto che con una frecciarossata non mi spari un weekendino meneghino.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me le foto del K avevano fatto veramente venir voglia di una visita LAMPUR... Così tanto da vedere e così poco tempo per farlo!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!