martedì 14 gennaio 2014

...passeggiando per il mondo [italia] insieme a me...

Patalice prende la valigia e va alla scoperta del mondo.

Che poi sono stata in provincia di Mantova e nella capitale, ma a me è sembrato di superare uno scoglio immenso...

C'è che, tra le mille fisime e fisse che mi pervadono ed invadono, c'è anche questa allucinante paura dell'allontanarmi da casa.

Il ché non è affatto bello, lasciatevelo dire!

Ma, siccome quest'anno è volto alla totale, continua ed estenuante esaltazione del "come viene-viene", ho scelto di rompere le regole e farmi non uno, ma bensì DUE weekend fuoriporta.

...che io di casa stia a un'ora e mezza scarsa da Mantova poi, son quisquilie.

Senza narrare troppo della cittadina lombarda, tranne che dirvi in brevissimo che R-Dog è stato buono come non mai, che Brivido potrebbe vivere in un hammam e che lo amo anche quando mi porta a mangiare, in una sgangherata pizzeria di paese, una pizza secca secchenta,  cimentiamoci nel resoconto delle vacanze romane...

Ora, non credo vi stupirà sapere che, nella mia testa, avevo saldo il modello Audrey Hepburn:
"Vacanze romane" è uno dei film più iconografici della mia diva del cuore, ed emularla sarebbe stato il piano, oltre che un enorme onore...
Mi son detta che, sebbene non facesse abbastanza caldo per la Vespa, non fossi accompagnata da un figaccione e non avessi modo di tagliarmi i capelli, una principessa [più o meno] lo sono io pure!

Ergo la manina nella bocca della verità l'ho messa, piazza di Spagna l'ho stra visitata ed ho pure gettato la monetina nella fontana di Trevi, chiedendo un degno regalo al destino...
Non reggo cacio e pepe, o matriciane, però mi sono scofanata delle polpette al sugo che avevano un'anima, carciofo alla romana, e pure un panozzo alla buona nel retro di una bottega tanto illegale quanto affascinante... 

E' stata una gran bella vacanzina, abbiamo visto la Cappella Sistina, ed i musei Vaticani, siamo entrati nella Basilica di San Pietro, ascoltato l'Angelus di quel [lo posso dire?!] GRAN FIGO di Papa Cecco, ed abbaimo guardato ma non toccato le vetrine degli spettacolari negozi di via Condotti e Vittorio Emanuele... 
Mi sono impressionata davanti alla sporcizia che regna sovrana, tranne che in Vaticano, dove tutto luccica... pure troppo!
Mi hanno fatto ridere i romani, che li distingui da un km, perché sono "diversi", rilassati e sciallati come pochi, hanno una retromarcia sempre attiva ed indolente, ma altresì divertentissima.
Sentire tante lingue straniere, solo attraversando uno spazio limitato come Campo dei fiori, mi ha fatto ricordare che vorrei strenuamente un mondo globalizzato che non perdesse però le sue tradizioni, anche quelle popolane e popolari più assurde ed insensate.

Non avrei pouto auspicare compagni di viaggio migliori...
Con Jn c'è una tale alchimia che la nota chiunque, il Paparotto Gigiotto ne è rimasto piacevolmente sorpreso, ed anche lui, solitamente burbero e immusonito, era proprio rilassato... 

Oh, non mi ha MAI parlato di lavoro!!!

Non ho fatto shopping, se non per un pensierino a Brivido [che a casa se l'è alquanto spassata....], ho fatto vere e proprie maratone di camminate a lunghissimo raggio, e non ho mai discusso ne provato disagio ne sentita mancanza di casa...

Okey, di Audrey c'è un po' poco, ma alla fine mi è importato decisamente di più ricominciare a vivere con la valigia fatta...

Non vorrei più che le mie paure precludessero i momenti belli e puri che possono nascere in un viaggio, e che io mi sono davvero persa per colpa di una mentalità troppo fragile...

Ho iniziato bene quest'anno, che lo so che per scaramanzia dovrei mangiarmi ettolitri di lingua prima di pronunziare queste paroline dannate, anche solo nel mio crapino, ma io do un calcio anche alla scaramanzia e ve lo dico: sono soddisfatta!

...vediamo di procedere per questa via, neeeeee!

29 commenti:

  1. Anche io voglio andare a vedere la cappella sestina e i musei vaticani!!brava piccoli passi per andare oltre a certi limiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...beh MANU, in casa la vita che voglio non la trovo tutta, quindi...

      Elimina
  2. Io mi sento davvero sempre tanto contenta quando leggo un post del genere.
    Hai tutte le carte giuste per essere serena, Pata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...tu sei contenta perché sei una bella persona MAREVA...
      La serenità me la vado a cercare non la aspetto ne carico di aspettative, la vivo!

      Elimina
  3. Sì, brava, non ti far fermare dalla paura!!

    RispondiElimina
  4. Brava brava cara e ben tornata!

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Non è una sviolinata Socia, ti ho pensata mentre ero la...

      Elimina
  6. mi accodo al commento di Mareva: da questo post traspare davvero serenità e la voglia di guardare sempre avanti cercando di superare le proprie paure (grandi o piccole che siano). Brava Pata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta paure che impediscano di rimanere ai box BRI, volume che dice io esisto!

      Elimina
  7. Mi ha messo allegria e malinconia insieme il tuo post, ricordo le mie gite romane...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono dolce amara WANNABEFIGA, dosi limitate di me da prendersi...

      Elimina
  8. Io Cecco non me lo cago di striscio, invece... per me il papa è ancora il mitico Ratzie... Lèvate, Francé! :)
    Comunque, fai bene a lanciarti in questi weekend fuoriporta, spero di cominciare presto anche io... che ho amici da andare a trovare e... miglia da percorrere prima di dormire! XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MOZ so che tu sei un fervente seguace del Benedetto, che pure a me stava a genio, davvero, ma sappilo: il Cecco ha il suo perché!
      Ah, se ci si organizza in un manipolo di dirimpettai per Milano o Verona fatemi sapere!

      Elimina
  9. Dai, il figaccio ce l'hai. Non era lì con te a Roma, però c'è!
    Ma come hai fatto a entrare nel retro di una bottega illegale? Anch'io voglio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è illegale nel senso "bisca clandestina" ma che non si potrebbe QUEENOFCARROTS... Però è affascinantissimo!

      Elimina
  10. Cara Patalice, rieccomi dopo questo triste momento, mi sono di nuovo messo a fare il giro dai cari amici.
    Ciao e buona serata.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TOMASO dopo questo commento sono passata per le condoglianze... Ti PatAbbraccio

      Elimina
  11. ma che bello iniziare l'anno così!!! sono stata a roma per lavoro tipo 3 volte e ho visto solo san pietro e castel sant'angelo (da fuori ovvio), invidia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che quando potrai rimediare ne sarai decisamente soddisfatta LABIBU!

      Elimina
  12. BELLO, BRAVA!! Negli ultimi 2 anni sono andata varie volte a Roma, a trovare mia figlia che era là, ed è stato bellissimo. Quando lei era a lezione, giravo per conto mio, e le ansie e le paure non mi sono mai prese.
    Il difficile è vincere le paure ed uscire, partire, andare. Poi quando sono in giro sto bene.
    A volte, ed io per prima, ci facciamo bloccare da un sacco di paturnie.
    Ciao cara, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo VIOLA!
      Il luogo comune che dice che siamo i primi ostacoli alla nostra felicità, recita una sacrosantissima verità!

      Elimina
  13. pure a me la sporcizia di roma ha colpito molto, ma Roma resta strepitosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo con te FEDERICA!

      Elimina
  14. Ripeto. Roma va bene tre giorni, quattro al massimo. Poi viiiiiiiiiiaaaaaaa... si torna in provincia!!! (strabeato chi può... )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e la provincia bresciana LAMPUR ha tutto quello che si può desiderare...

      Elimina
  15. Direi molto meglo
    Continue wishing
    Start doing.

    Senza desideri, aspiirazioni non c'è nulla di ciò che li segue.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!