martedì 7 gennaio 2014

Merry christmas... One more time!


Uggiosa.
Prima giornata di shopping pro saldi all'insegna di un cielo grigio e di una pioggia che insiste nell'essere poco sopportabile. 

Pare più autunno che inverno, ma va bene così, tanto più che, diciamocelo la frase da vecchia in coda dal medico, NON ESISTONO PIÙ LE STAGIONI!

Il clima del 2014 pare essere incasinato tanto quanto quello del suo predecessore, poche certezze non intercambiabili tra loro. 

Oggi si RICOMINCIA che "ricominciare" è una bella parola, che ha un bel significato e riporta belle cose dentro... 

La scuola, il lavoro, la routine...

...detto così in effetti grosso fascino e massima attrattiva non ce n'è, ma diamo tempo al tempo, non si suol dire che "nessuna nuova - buona nuova"

Roiprendendo in mano le care vecchie abitudini, ricorderete [dato che non passa post che c'è lo rimembri io stessa] che fino al 6 ho scelto di tenere viva l'atmosfera jinglebellgica, ergo qui un resoconto dettagliato!

[so che siamo già al 7 ma io ieri ho avuto da fare... abbiate pietà della sottoscritta!]

Una padella. 

Il primo regalo di natale del 2013 è stata una padella. 

Mi son detta: "Beh se tanto mi da tanto, il 2013 non si sconfesserà fino all'ultimo e mi donerà perle di bruttezza al pari di questa!" 

Che poi in se e per se la padella è pure carina... 

Comunque, come nelle migliori fiabe disney [che a natale invadono con una tracotanza inimmaginabilmente gioiosa!] sono stata super smentita!

La vigilia è stata un via vai di clienti ed amici al pascolo di fronte alla mia reception. 

Io, con un maglione a tema natalizio addosso, prontamente già messo nello scatolone degli articoli natalizi, ho salutato, baciato ed abbracciato. 

Mi sono arrivate le 19,30 senza che me ne rendessi manco conto!

Niente, si torna a casa, si carica l'auto di tutto il natale trasportabile, ci si mette un abitino nero semplice con un paio di dolentissimi ma fashionissimi tronchetti azzurri, e via di cattiveria!


A casa la SuperNonna, Jn, Rudel e la Nutria cucinano da ore, ed un profondo viscerale odorino di colesterolo allo stato puro ci investe veemente! 

Cotechino, spinaci, salame cotto, lingua salmistrata, polenta, cappone ripieno, la tavola trabocca di ogni ben di Dio. 

Siamo i classici "soliti ignoti" radunati alla tavola delle grandi occasioni, quella col servizio iper elegantoso e la tovaglia con le stelline che puoi usare giusto alla vigilia [anche perché Brivido la impatacca di Ronchedone dopo 5 minuti, che poi cazzo sprechi il Ronchedone sulla tavola zio pippino?!]! 

Dopo esserci sfondati di quella cornucopia festosa, ed aver ultimato il lavoro con pandoro annegato nel budino... 

SI APRONO I REGALI!! 

Io ho l'entusiasmo di una decenne dagli occhioni cuoriciosi mentre mi faccio una seconda abbuffata di pacchi, pacconi e pacchetti...

...talmente tanti regali che, cosa sto qui ad illustrarveli a fare?
Farò un post fotografico, un giorno, e ve li godrete in mia compagnia... 

Post seconda abbuffata eccone una terza...
Vigilia di Natale, o mattina di Natale stesso in casa dell'amico del cuore Olly, il quale ci serve robbbba bbbuona da bere e mangiare [che il pandoro con le gocce di cioccolato della Bauli fa venire le lacrime dalla goduria!], si scambiano altri regali e abbracci e risate e chiacchiere e armonia assoluta!

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

E' la mattina di Natale, si aprono gli occhioni, presto, troppo presto vacco di quel porco, io vedo Willy Wonka e la fabbrica del cioccolato, quello originale, non quello con Deep che mima Michael Jackson impedendomi di dormirci la notte, ed aspetto che il mio maritino apra gli occhioni, così da poterci scambiare i NOSTRI regali! 

Io gli ho regalato 3 giorni in una beauty farm nei pressi di Mantova, lui è stra felice, ne ha bisogno e se l'è anche parecchio meritato.

Lui mi ha regalato un pellicciotto... 
Lo cambierò qualche giorno più tardi con una mantella, una gonna ed un dolcevita... 
Lo amo alla follia anche se di regali non ne capisce una mazza!

Andiamo alla Santa Messa più veloce dell'emisfero, 11,30 inizio 12,05 fine.
Pranzo pesciolinoso nuovamente a casa dei prents, nuovamente con i "soliti ignoti" si mangia eliziosamente e si chiacchiera amabilmente, quindi un partitone a "Saltinmente" e poi giro di saluti ed auguri a casa di Brivido.


Scendiamo in tempo per portare Rudel a casina a riposare, mentre noi ci avviamo verso il cinema per la consueta tradizione, almeno quella non mancata, del cinepanettone...

Si è scelto "Indovina chi viene a natale" caruccio. 
Molto caruccio, fa pure versare un paio di lacrimucce ciascuno, che noi non ci si fa mai mancare nulla!

Finita la serata ci apprestiamo ad un 26 in PANCIOLLE ASSOLUTE un totale discernimento di relax senza paragoni, non scalfito manco da me stessa che me ne vado in palestra ad allenarmi, niente i niente, ho guardato la tv mangiucchiato ancora che sia mai che si finisca di far andare le mandibole, e poi stop... 

Weekend tra una festa e l'altra apprezzato non poco, anche perché ha allungato il dolce far niente, ed io effettivamente, non è che abbia fatto granché...

Un giretto col marito, un cinema con gli amici seguito da un film in compagnia "Un fantastico via vai" e altro relax totale...

Quindi 

Ore dormite veramente pochissime, 

E' stato un ricco natale.
Abbondante nei regali, traboccante di cose deliziose e di ottima compagnia, c'è stata qualche nuvola nel cielo, ma non voglio pensarci, non mi ci voglio fare travolgere, anzi non l'ho scritta e non lo farò.

Sono nel 2014.
Un anno, il primo da tanto tempo, al quale chiedo solo di avere la clemenza di lasciare ch'io impari a godere della vita che mi procurerò... 

18 commenti:

  1. Quindi abbiamo lo stesso unico, grande buon proposito Socia. Lasciamoci vivere :)
    Il salame cotto mi mancava, dev'essere una libidine. Io oggi sono tornata al riso in bianco, una tristezza infinita. In compenso domani sera ci cena con gli ormai ex colleghi. Ho tutto l'anno per stare a dieta, no?
    Bellino l'albero!
    Baciotto tresor

    RispondiElimina
  2. Beh, vedo che hai passato delle ottime Feste!! :)
    Nuvole nel cielo ci saranno sempre, mai le cose possono filare sempre lisce... però ok, ci sta.
    Hai fatto bei regali! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Che bell'augurio!

    Quando hai scritto che lo ami tanto ma che con i regali non c'azzecca mi hai fatto schiantare dalle risate :-)

    RispondiElimina
  4. Cara Patalice lo ho detto ancora che mi piaci!!! il tuo modo di esprimerti ci lascia sempre con il sorriso...
    Ora che le feste sono finite si deve già iniziare a pensare alla festa degli innamorati, dunque forza San Valentino è già alle porte!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Che bel post Patatina! <3
    Il Natale deve essere così, povero di tristezza e ricco, ricchissimo d'amore!
    Perdona l'ignoranza ma cos'è la lingua salmistrata?

    Dato che gli uomini coi regali son frane, io ho risolto andando insieme a far shopping e il regalo me lo scelgo da sola! Lui ha solo il compito di custodire il dono lontano dalle mie grinfie, chè sono curiosa di natura :)

    Ti auguro un anno pieno di cose e persone positive che possano arricchire la tua vita! <3

    Ed in tutto questo trambusto pre e post natalizio non so se t'ho detto che sono tornata all'ovile (ovvero su blogger), visto che wordpress era un posto solitario ed io odio star sola :)

    Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  6. Non ci siamo fatti mancare nulla :D Molto bene!!! Buona anno nuovo cara Pata, tagliamo col passato e cuciamo un nuovo futuro! un bacio :)

    RispondiElimina
  7. Un taglio al passato. Mi piace.
    Proprio quello che ci vuole!
    Buon anno Pata! :D

    RispondiElimina
  8. Hi! nice blog!
    follow to follow?
    let me know!!!

    http://defishencia.blogspot.ru/

    RispondiElimina
  9. Che belle queste feste :) io oggi sono tornata alla triste realtà purtroppo!

    RispondiElimina
  10. Questi sono i buoni propositi: non avere buoni propositi!!!
    Buon anno!

    RispondiElimina
  11. Feste piacevolizzime, allora!! E quindi ora inizierà un buon anno:)

    RispondiElimina
  12. Ma non era "non esistono più le MEZZE stagioni"? :-)

    RispondiElimina
  13. Delle giornate decisamente intense...Ma bello potersele godere così...Ti auguro un buon anno!!!

    RispondiElimina
  14. Un proposito di tutto rispetto, ce la puoi fare e ricorda che non sei l'unica...GODIAMOCELA!!!!
    Un kiss

    RispondiElimina
  15. un gran bell'augurio Pata quello che ti fai e io mi ci accodo!

    RispondiElimina
  16. Sei stata brava Pata. Ti sei guardata intorno e hai visto quanto di bello c'è e hai. Non mollare <3

    RispondiElimina
  17. Ti ricordo che Rapunzel ci affronta i furfanti con una padella. Blog carinissimo! Buon anno.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!