Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

4850?

Immagine
Le cose che abbiamo in comune sono 4.850
abbiamo due braccia, due mani ,due gambe, due piedi
due orecchie ed un solo cervello

Noi no.
4850 no.
Noi in comune abbiamo due occhi, ma i tuoi sono verdi, i miei a panda perché dormo poco.  Abbiamo la lingua luuuuunghissima e la parlantina che, se ci mettiamo di buzzo buono, gliela rivoltiamo anche a Cracco la frittata.

Lo sport ce l'abbiamo in comune.
Però a te piace che sia di squadra, e che preveda una palla, mentre io mi isolo nella sfida con me stessa e non ne vengo a capo, se non dopo ore ed ore spese a misurarmi con me stessa.

Io sono iperattiva, con la mente sempre all'erta, mi piace organizzare cose, e mi piace che quelle cose vadano come dico io, c'est a dir benisssssimo; tu sei pigro, ti piace la vita comodosa, se non fosse per me i nostri sabato si consumerebbero tutti tra divano e centro.

Ci piace camminare, tutti e due adoriamo perderci nel noto ma non saputo, e non sempre ci servono parole per riempire i nostri silenzi, p…

Triste storia di una serie tivù e della ragazza che non sapeva chi interpretare

Immagine
A me gli attori di telefilm destabilizzano. 
Si prendono determinate libertà che uno dice, ma checazzofai!?!? 
Tipo Jennifer Morrison dovrebbe trovare il suo posto nel mondo, e tenerselo.  Mi si presenta come la Cameron del Dottor House, bellissima musa dedita alla medicina, con una propensione per gli uomini dalla sventurata sorte, ed il destino in pronto soccorso dopo un fallimentare matrimonio con il (bonazzo) collega Chase. 
La parentesi col camice bianco è appena finita e mi piomba a Storybooke, agente investigativo che ha dato in adozione il figlio della Regina Cattiva di Biancaneve, che è sua mamma, risvegliata dalla stessa Emma (la Morrison) che diventa sceriffo di una città imperlata di magia.  Chiodo rosso e bilico tra abracadabra e butta la pistola o sparo, a "C'era una volta".
Non si è ancora strafogata di marzapane con Hansel e Gretel, che me la ritrovo con un cartello di protesta in mano a farmi credere di essere lei la mamma dei figli di Ted in "How are mee…

Adolescenza primaverile...

Immagine
Stamattina mi sono svegliata con due brufoli sulla faccia. 
È stato aberrante, e decisamente curioso. 
Come tanti ho passato la mia fase fronte a grattugia alle medie, e non ne ho un gran ricordo.  Poi venne l'era dei bubbonazzi, quelli che al momento dello strizzaggio (perché nonostante i buoni consigli di SuperMamma e del "Cioè" non sono mai riuscita a lasciarli in pace) emettevano quel rumore ed espandevano il loro nettare! 
Complice la vetusta età e la quantità abbondante degli antibiotici non mi vengono più, se non in sparute occasioni, ed io ne prendo atto cercando di distruggerli ancor prima che abbiano la possibilità di esistere, con risultati che oserei definire funesti. 
Comunque stamattina ne avevo uno vicino all'attaccatura dei capelli e l'altro sul mento. 
Non tenterò di coprirli, tanto si vedrebbero comunque. 
Archiviando questo interessantissimo proemio, mi ritrovo in questo martedì gioiosamente soleggiato a chiedere a me stessa se mi va di andare in cent…

Remember MY HAPPY BDAY

Immagine
Primo sms di Jn, seguito da una telefonata della SuperMamma. 
Nel mezzo sms telefonate, post facebookiani, auguri bloggosi. 
Nota romantica mio marito, scelto tra mille e più per un'unione senza fine mi ha svegliata per dirmi che era il mio compleanno alle 4.30 Lui si è rimesso a dormire, io non mi son più addormentata. 
Al lavoro tanti auguri a me, tanti auguri a me e la torta a noi! 
Un chilo e mezzo di paste che ci lasciano prima di mezzodi, una torta alla frutta bella corposa ed una gelato/panna che arriva come super sorpresa da Jn. 
"Eat me" recita.  Non mi faccio pregare.  Sul fondo una foto di Patalice e Jn piccoline che azzannano una torta, e dietro una letterina che muove lacrime di felicità e amore puro.
I miei colleghi mi regalano un paio di occhiali da diva mega diva, una cliente mi prepara una crostata ai frutti di bosco deliziosa, la Giully un tubino grigio mucho sexy e mi giunge anche una collana di quelle pachidermiche.
Faccio un'oretta di palestra (più che alt…

riflessioni annacquate ed approdo su facebook

Immagine
Va bene la pioggia.
Va bene che a Santa Croce pioveva, quindi i successivi 40 giorni avrebbe fatto altrettanto.
Va bene che tanto devo lavorare e studiare.

Però porca di quella pupazza malvagia adesso basta!

Ho uno strato di muffa che manco una zucchina dopo 6 mesi... 

Incazzatura pesante, perché ho già fatto il pre cambio di stagione, e stasera mi ci volevo mettere da brava bravina, post stiraggio di cattiveria di ieri sera, e mestieraggio di precisione di oggi pomeriggio, a fare il restyling dell'armadio...

Ma a che pro?

Son qui al lavoro con le stringate senza calze, e mi si stanno staccando le ditina dal freddo...

Vacco porco!

Con grande felicità dei sostenitori della mia lagna quotidiana, il post non poteva iniziare in modo più gaudente... 

Ebbene si, sono una lamentosa!
Una di quelle che ottenuta una cosa, trova I M M E D I A T A M E N T E mdoo e motivo per ripartire con un nuova esaltante spappolamento di maroni!

Stamattina mi è presa la voglia di espandermi ed ho fatto il passo (più l…

Lato B

Immagine
Dubito potrò mai partecipare veramente a Masterchef, nonostante io ne sia ossessionata. 
Non uso aglio. E anche la cipolla mi è piuttosto avversa. 
Ciò fa di me una cuoca incompleta, ma sia io che Brivido abbiamo un alito a prova di limone duro.
Oggi una mia cliente mi ha detto che "ho messo su un po' di forme" In concomitanza della prova costume, molte adepte di diete estreme e centrifughe al posto dei pasti si sarebbero suicidate strozzandosi con un gambo di sedano.  Ma io no.  Finalmente la mia alimentazione altamente ricca di dolci da i suoi frutti! Non detestatemi, sono in perenne bilico tra la tavola da surf ed il manico della scopa, emergere è per me una vittoria senza precedenti!
L'esame dato ieri dovrei averlo fatto bene, mi sono galvanizzata un tantinello e spero di potermi rifare sul tempo perso dandone uno anche il 4...  Che bulla sarei oh...  Trattasi di storia del teatro classico, un bel malloppone di pagine ed info oltre che di volumi da leggersi, teoricamente sc…

Nel mulino che vorrei

Immagine
Da quando "Real Time" è entrata nelle nostre vite il mondo non è più lo stesso. 
Enzo Miccio è il nuovo Avenger e la Marella l'oggetto del desiderio. 
Io l'ho scoperta relativamente tardi, perché la massiccia programmazione di SKY sa bene come destabilizzare anche lo spettatore più attento. 
Quindi ad oggi mi cibo di "Cucine/Hotel da incubo", "Sepolti in casa", "Pazzi per la spesa", quello dove ci sono mamma e suocera che scelgono l'abito da sposa per la malcapitata, "Quattro matrimoni" e sopratutto "Ma come ti vesti" "Shopping night" e "Welcome Style" . 
Quest'ultimo mi piace proprio tanto tanto.  Resto li imbambolata davanti al quadretto di erbette aromatiche della cucina provenzale, con l'angolo lettura onnipresente, e le sedie spaiate che fanno chic. 
In questo momento abito in una casa provvisoria (da un anno e mezzo) nella quale gli spazi sono un po' angusti e dove manca del mio.  So…

riflettendo sulla natura e sul lessico

Immagine
Se nasci tondo non muori quadrato, recita un vecchio detto che non so chi sia stato a dirlo! 

Personalmente trovo urticante alquanto chi si trincera dietro il "Sono fatto così" per salvaguardarsi dall'altrui disaccordo, e per giustificare mancanze e debolezze. 
...ma "così" come?!
Si può e si deve cambiare nella vita, fare un viaggio attraverso le esperienze, le delusioni, i sorrisi dati e presi ed i fallimento, porta inevitabilmente le persone ad una variazione, che essa sia maturità o regressione non è dato di saperlo. Ma è un dato di fatto. 
Io penso che la mia forma originaria non si sia del tutto mantenuta innocente, inviolata ed intatta come ai miei albori, ma questo è un punto che non mi ha fermata ne preoccupata. 
Però non capisco chi "è fatto così". Grazie al piffero che sei fatto così, ci serviva proprio il genio della lampada per riconoscere un'ovvietà. 
Ma me lo sento ripetere, e lo sento usare come merce di scambio quando una conversazione p…

Keep calm and happy birthday to me

Immagine
Un anno fa ne compivi 27 ed eri felice. 
Perché a te i numeri dispari piacciono, ed eri sposata di stra fresco con l'uomo che aveva scaraventato al vento le tue certezze presentandoti la vera gioia. 
Stavi in pena per il ciclo che aveva chiuso i battenti, e volevi un figlio anche se, manco lo Spirito Santo, con tutta la buona volontà del caso... 
Ti piaceva il tuo lavoro, invece si, invece no, invece insomma andava bene così dai...  Che tu avresti fatto la casalinga alla fine, che Brivido avrebbe deciso per tutti e due e bene così, no?!

qui ti descrivevi, e parlavi della tua esistenza, e non pare essere già trascorso un anno.

Ma c'è che a te i compleanni piacciono moltissimissimo, che ti fanno felice, che senti che è un inizio e che vale... e sei contenta. punto. 

Ed oggi è così, son contenta punto.




coerentemente inabile alla coerenza

Immagine
La coerenza nell'amore non trova posto.
Tu puoi dire tutto quello che ti pare, verrai prontamente smentita un istante dopo che avrai incontrato il cheese-boy o la cheese-girl di turno.

Si, "Quello/a del formaggio".
Quello/a che prenderà le tue certezze, i tuoi assolutismi, le tue convinzioni, e ne farà polpette.

Perché prima di aver incontrato lui o lei è tanto facile pontificare e dire che tu mai, che a te non potrebbe accadere campassi altri cent'anni..
Ed è assurdo ma è così, è inutile discutere o incaponirsi, è così.
E, fidati, è bello che sia così.

Passeggi da solo in mezzo alla neve e pensi che quello sarà l'inverno che ti aspetta da qui a quando sarà.
Poi conosci il camino e la cioccolata calda consumata tra i baci, ed allora l'inverno ha un altro sapore che ti piace di più.

Non c'è risposta se la domanda non si pone, così come non c'è problema senza soluzione.

Se siamo o meno nati con la fortuna di conoscere l'amore non ci è dato di saperlo…

Senza andata ne ritorno

Immagine
Sono uscite le date degli esami. 
Il primo è il 22 maggio.  Uno scritto di letteratura inglese.  Ho poco tempo per indottrinarmi (quanto basta per non fare la parte della bigola!) e rigettarmi nell'emisfero dello studentato.
Zero voglia.

Giovedì compio gli anni.
Quella sera volevo fare la romanticona ed andare in quel delizioso ristorante dove abbiamo festeggiato anche il primo anno insieme, mangiando sushi con occhi a occhi, cuore a cuore con Brivido.
E' chiuso.
Sabato sera volevo andare a Verona con la family e offrire a tutti la cotoletta gigante, dopo aver fatto un lauto aperitivo bruschettoso.
Non hanno posto.
Domenica avrei voluto fare un brunch a casa, preparare cupcakes e toast fritti e non, per una quindicina di personicine.
Ho la casa troppo piccola.

E ieri ho pure smarrito i miei occhiali da sole superfashion, superbelli, superamatissimi, supernuovi.

Niente oh, le ultime giornate da ventisettenne me le stanno facendo purgare mica male... 

Sono particolarmente e gioiosamente lamen…

Un dito intriso

Immagine
Sono in un frangente così disparato che se ricoprite un temperino di cioccolato, mangio pure quello è chiedo pure il bis.

La cioccolata.
L'oro degli aztechi.
Il godimento puro senza orgasmo (...forse).

La mia parentesi di paranoia alimentare al l'ennesima potenza mi portò a privarmene per così tanto tempo che, dalla riscoperta, non passa giorno in cui io non ne faccia largo impiego.

Ora sono le 8,00.
Ho fatto colazione con un grisbì fondente e due fette biscottate nutellose, oltre al resto.
Ma ieri non mi sono fatta mancare una barretta gelato ciocco/menta, due fette di torta, qualche pocket coffee per reggere il ritmo, e la sera post ape pizzoso (nel senso di copioso di pizza) mi sono fatta un latte e nesquik!

Ed oggi la giornata ancora non è iniziata.

Dopo il gelato, è la mia dipendenza alimentare più efferata.
Vivo nella speranza si scopra essere un antidoto contro tutte le malattie.

Ed è vero che il senso del gusto ha connessioni fortissime con la memoria, perché ricordo fra…