giovedì 28 febbraio 2013

I colori dentro

Che poi sarebbe più semplice se non ci si facesse tante aspettative, se nei cassetti ci si mettessero le mutande al posto dei sogni, e se invece di vedere il mondo verde come la speranza lo si vedesse grigio come la controversia instabile che è.

Saremmo un popolo senza se e senza ma, con uno spiccato propendere all'oggi dimentichi del domani.

Ad una veloce occhiata sembrerebbe addirittura auspicabile, ci si sentirebbe ancestralmente risolti, perché di dubbio non ci sarebbe molto.

Non dico che ci si sentirebbe tutti felici, dico che l'infelicita non avrebbe lama tanto affilata.

Sicuramente si perderebbero i colori, ed anche gli entusiasmi salati quelli che portano alle lacrime e che ci vestono di una fragilità che disconosciamo...

Essere meditabondo e meditativo, meticolosa nella distruzione disfunzionale di me, mi pongo esistenziali domande con l'apparenza di chi sa dove sta andando a parare e ci si accosta a suon di punti di domanda ridondanti.

Penso che siamo arrivati nel mondo con un involucro intorno, stampata c'era la data di scadenza, ed il timbro MADE IN DESTINO. Lui ha deciso quando arriviamo e quando ce ne andiamo, quello in mezzo tocca a noi gestircelo.

Il nostro disegno lo facciamo un po' a modo nostro: con le pazzesche tecniche grafiche della pixar, con la precisione di Giotto, con l'estro di Picasso, con l'estasi estetica Botticelliana, come rudimentali cavernicoli, con il manierismo di Fontana, con la blasfemia di Cattalan, con la modernità psichedelica di Warhol...

Io mi sento a metà tra Walt Disney e Monet...
Ironico fumetto che si capisce meglio da lontano...

Mi sono disegnata una vita di soddisfazioni insoddisfatte e di progetti a mozziconi...
E, la consapevolezza di tutto questo, è una morsa che attanaglia ma non logora... 
E' alzata di spalle e gambe che trottano... 

Non c'è lamentela, c'è consapevolezza, c'è sensazione e c'è uno strano profumo e mi piace, mi piace un sacco...

Troppo cervellotica?!

mercoledì 27 febbraio 2013

post scritto inutilmente da leggere

C'è che tu parli ma la gente non ascolta...
Non c'è una fava da fare... Ci si deve rassegnare al dato di fatto.
Magari tu parli perché ti viene chiesto, ma poi la somma delle tue parole assume l'inquetante aspetto di bla bla bla che escono dalla bocca senza ne capo ne coda, e che nervus!

Niente, stamattina ho dovuto litigare con l'Enel per non farci tagliare la corrente... manco fossimo la Banda Bassotti! 
Ovviamente la bolletta era pagata, ma non risulta all'amministrazione...  
Santissimi Numi che nervoso immane!
meno male che gli operatori taglialinee sono più gentili e disponibili di quei 4 stronzi dei call center, Ora io capisco che ti senti su gli impropri del mondo, ma non è che devi essere acido come un limone rancido per Diana!

La BF è stata assente "solo" lunedì... alla fine poveretta sta venedno al lavoro un po' in giande, ed io per questo motivo l'amo follemente, l'abitudinarietà che alberga in me mal sopporta che ci siano novità, e passi falsi, lo sapete perché vi ho fatto una capa tanta sull'argomento... 

Stasera rotolo e "Anna Karenina", sto cinematizzando di bestia ultimamente, e quasi sempre con grosse soddisfazioni... 
Mi si sarà sfinato il palato!

Sono ancora alle prese con il mio fioretto che mi rende un tantinello isterica, e riverso le energie nella costruzione della seconda edizione dell'evento benefico per raccogliere fondi per la FC.
Speriamo che, Patalice Dama di Carità abbia un clamoroso successo.

Mi rendo conto dell'inutilità stramacciona di questo post, prometto di fare di meglio nel prossimo per non deludere le alte aspettatice dei miei lettori affezionati...

Con giubilo nel cuore che attanagli tutti voi...
CIOCCOLATA TIME!!!

lunedì 25 febbraio 2013

Chi?

C'è che c'è chi va controvento.
Così, per il gusto di andar contro a qualcosa di prestabilito.
Ma alla fine "quelli lì" sono sempre più banalmente riconoscibili...
Li puoi ricondurre alla basilarità di situazioni classiche e canoniche, che somigliano molto ad una sorta di ribellione adolescenziale o giù di lì...

Tipo, questo SanRemo è stato più bello del solito...
...perché era meno "commerciale"...

STICAZZI!
ah beh, se ti sei approcciato a SanRemo aspettandoti banalità ritrite da intellettualoidi sinistroidi sei stato accontentatissimo, caro il mio fruitore di tubo catodico...
Certo, il fatto che abbia vinto Marco Mengoni, frutto di reality, fa digrignare i denti, eh?!

Io sono la perfetta incarnazione del futile e superficiale, e se potessi ergere movimento a tal senso, lo farei eccome!
Sono quel tipo di persona che va dal parrucchiere, esce e si sente figa.
Sono quella smaniosa della cosa nuova che riempie armadi pieni di niente.
Quella che si entusiasma per niente e vive per tutto. 

Lasciamo perdere, ho i coglioni veramente girati perché la BF (mia collega) è malata, ed oggi mi tocca un tour de force... 
Ed il lunedì, (o meglio gli ALTRI LUNEDì) èil mio giorno settimanale preferito ed ora debbo ricredermi... che eliche buon cielo che eliche!!!

Ma me lo sentivo eh...
C'era nell'aria il virus bastardo, e tra tanti ha anche colpito quella malsagomata della BF! 
Me la sono anche menata tutto il weekend, tenendo le fingers crossate, e keepando la feith ma sticazzi...

'nosmma niente, ho le balle girate, non so se si era capito...
Oggi niente palestra, niente stiraggio, niente visione in suprema solitudine delle mie registrazioni myskyzzanti, e niente programmi già fissati, Miss abitudinaria si auto infligge poderoso calcio nelle terga e si rassegna... si sta qui, muti come pesci... mentalmente sacrimentando, ma esteriormente sempre fighe come se non ci fosse un domani!

(il fatto che io abbia la febbre, ma debba stare qui perché "sono la figlia del capo", fa sempre più propendere verso il posto impiegatizzo... dipendente che chiude la cloche all'orario prestabilito e se ne sbatte gli zebedei... Dio che libidine sarebbe!)

venerdì 22 febbraio 2013

A proposito di...

Non so come lo facciate voi, ma io lo faccio HAKUNA MATATA!

Ringrazio Kovalsky che mi ha consigliato la trombazio hakuna matata, ovvero senza pensieri, per poter avere il regalo più grande.

Che a me i commenti al post piace proprio leggerli vorace, perché, nonostante sia notoriamente e affatto pentitamente, egocentrica, leggere le opinioni degli ospiti del monolocale, mi fa fa piacere.
Mi stanno sugli zebedei gli "Anonimi", che se vieni a casa mia dimmi chi capperi sei, ma accetto anche questo...
Che non si fa per il buon vicinato...

A proposito di vicini di casa... Io e Brivido si vive in un appartamento a schiera, uno di quelli moderni classe B, che hanno le stanze grandi come un pistacchio, ma che fanno figo (a vederle senza viverci, va beh...) ed in parte c'è una coppia attempatella, e sotto una sorta di "modern family" de noartri: mamma e figlia adolescente, compagno della mamma, e papà della figlia che è sempre li...

Ora, i miei vicini si odiano e cercano di avermi dalla loro...
La modern family ha la passione per i barbecue in quello sputo di giardino che hanno, con friggitrice sforna patatine inclusa, e gli attempati lì detestano con furore per olezzo e fumo.
E siccome la modern family fa i turni e mangia ad orari improponibili, i battibecchi ci sono alle 6 del pomeriggio come alle 10 del mattino.
...e sono un vero spasso!
Brivido mi ha tarpato le ali della gossippara, imponendomi di farmi gli affaracci miei... Che vita colma di privazioni!

...e a proposito di privazioni: l'altro giorno sono andata al centro commerciale con Jn...
È stato un supplizio schifoso!
Non si può far convergere il nuovo arrivo, con la quaresima e, di conseguenza, con il fioretto quaresimale...
È un supplizio!
Un supplizio schifoso!
Ieri ho letteralmente sbavato su un trench rosso fragola di Stradivarius, ed avrei picchiato qualcuno pur di appropriarmene.
Ho scongiurato Jn: "Sono solo 29,95 euro, fammeli spendere!"
E lei, sorniona e lapidaria:"Mica te lo impedisco io: compratelo!"
Maledetta teppista.
Mi insemina con la pianta del diniego menefreghista, e mi lascia a smezzarmela coi miei sensi di colpa.
Brutto gesto.

Ma, a proposito di brutti gesti, parliamo di Jn, mia sorella, carne della mia carne, eletta per generalità e scelta.
Quella merda insomma mi fa spallucce.
Ieri le ho tirato un paio di volate sul suo rapporto e lei mi ha liquidata senza dir nulla. 
Poi se non la cerco io, lei...  cicciaaaaa!
Ora, io non sono una fan dei rapporti appiccicaticci cuore a cuore, lacrimuccia e manina; però non mi aspettavo di essere schifata.
Boh, alle volte la sensazione di monodirezionale è proprio parecchio sentita...

Passando ad altre cose più o meno degne di nota:
*MasterChef l'ha vinto Tiziana, segno che il rompicoglionimento di cattiveria paga... e questo essendo io una grandissima rompicoglioni, mi fa piacere.
Fa strano una vittoria senza folla esultante, ma anzi con le faccie (prima di tutto quella di Paola) schifate ed esterefatte.
L'Avvocata sta sulle balle, a chiunque, anche a chi come me, pratica sovente il rompicoglionimento; tuttavia ho apprezzato enormemente il look del Barbieri, e questo, da solo, è valso tutto il sudore di Maurizio, primo tra gli utlimi .

*Stasera cena pizzosa della palestra, non nel senso che ci si annoierà, o almeno spero di no, ma nel senso che si mangia la pizza. Non so cosa mettermi, avendo io l'armadio pieno di nulla, il mio amico Menny al quale dovevo dare una donzella in sorte è malato, ed il parrucchiere ha deciso per me un cambio look pseudo boccoloso che durerà da natale a san stefano con gli stroppelli dritti che ho in testa! 

*Domani dovevo andare con Brivido a vedere dei cuccioli, ma lui andrà ad una degustazione di whisky... prevedo passerò il sabato sera col marito ubriaco sul divano... 

...ah si, poi si vota, ma quella è tutta un'altra storia!

mercoledì 20 febbraio 2013

triturando l'ennesima colazione mattutina!

Ho comprato i "Tena Ladies" al posto degli assorbenti normali.
Sono sostanzialmente la stessa cosa, ma sono più "cicciosi"...
Ho pensato di farmi la pipì addosso e vedere se trattengono davvero, vi terrò informati.

Ho una capigliatura imbarazzante, con la frangia all'indietro, trattenuta da una mollettina impropria. Tutta colpa di questa notte, che chissà come cazzarola ho dormito, stamattina sembravo uno spaventapasseri...

Ho sentito due volte in una stessa giornata la canzone "Heroes" di David Bowie.
La prima volta in "Noi siamo infinito", la seconda in una puntata vecchia di "Criminal Minds".
La cosa mi ha fatta pensare...
Ho scaricato la canzone e mi piace, parlerà di me? Può darsi...

Non mi hanno accattata per una sperimentazione che va a curare un difetto basico della mia patologia. Non ho i "requisiti giusti". Ci sono rimasta male. Ma anche no, dato che facendola avrei dovuto evitare gravidanze seriamente. Ed io quella la vorrei incentivare... Qualcuno conosce metodi tipo fare le scale quando si vuol partorire?

La burocrazia del Bel Paese è imbarazzante: ieri mi sono ritrovata a fare giù e su dalle scale 8 volte perché all'Asl mi si rimandava di continuo di qua e di là... Fossi stata sul palco della Scala avrebbero plaudito le mie piroette, peccato che fossi a spasso tra corridoi imbarazzantemente penosi, e sottoscala da carcere! Certo le mie scarpette scintillanti aiutavano l'illusione dell'etoile!

Ho fondato la compagnia del cul de sac, riprendendo il nome da "Cougar Town" perché la mia essenza di donna in pre menopausa è spessa e assillante, con 3 amiche uscenti dalle Spaziali... parrebbero non esserci problemi tra noi... ma il condizionale è d'obbligo per ovvie ragioni di carattere darwiniano: debbo conservare la mia specie, ergo non metto più la mano sul fuoco su (quasi) nessuno!

Nella storica cumpa (quella attempata veramente, dei "soliti" amici, svecchiata dall'intervento di Jn e Rocketman) si parla di ferie... Si sperava di poterci prendere tutti una microsettimana in quel di Pasqua, ma pare essere arduo; abbiamo così dirottato il tutto su giugno a Formentera... Ho voglia di mare, scazzo, scooter e sole...

Le giornate si sono allungate, e sebbene io preferisca nettamete autunno e inverno, l'intramezzo di quelle ore di chiaro in più sono accolte con straordinario vigore fisiologico dal mio corpicino marmoreo (?!).

Il fioretto pasquale già mi sta togliendo aria dai polmoni... 
NON posso spendere... 
NIENTE shopping...
Durissima, ma necessaria, manovra per arginare le finanze in caduta più che libera, e per mettere un po' d'ordine nella testa... La confusione da shopping compulsivo è una chiara proiezione di ciò che mi sbalenga dentro! Certo, tutto sarebbe più semplice se la quaresima non venisse in concomitanza con le nuove collezioni... e se il negozio dove compro Stella McCartney non mi avesse fatto una gioiosa offertona per l'ultima clutch... Tieni botta Patalice, non mollare!

Mi comprerò un'auto.
L'ho venduta un anno fa, ma le cose ora son cambiate, e devo comprarne una!
Da tre mesi vado a zonzo parcheggiata da altri, o a scrocco, ed ora non ce la faccio più... 
Non ho i soldi, ma spero mi faranno un finanziamento che non mi dissangui, e poi potrò finalmente poggiare le terga sulla mia quattroruote...

Il proprietario dell'incantevole casa dei sogni è venuto a bussare.
La vogliamo ancora?
Io urlerei di si al mondo intero, ma la realtà è che Brivido sta dipanando una buona dose di casini lavorativi, e non penso sia il momento più adatto per spaccargli i maroni con la storia del tetto mas grande sopra la testa... Debbo fare della pazienza conciliante un karma benefico, benaugurale e che mi accompagni... Ma è dura... E' molto, molto dura!

lunedì 18 febbraio 2013

lunedosamente...

Alla fine con la Tatuata si è risolto.
E con le Spaziali sorso di latte scremato, e vualà, tutto ora ha una sua sistemazione.

Ve lo dico come prima cosa perché so che non avete dormito con questo tarlo, e non vorrei essere causa dell'insonnia di nessuno (disse quella che alle 5,21 di sabato mattina aveva gli occhi sbarrati ed iniziava il post, per poi abbandonarlo innervosita dal mondo!).

E' stato un weekend che, a parte la scarsità delle ore dormite, è stato piacevomente vario e variegato!

Venerdì c'era la fiera per il santo patronale, non ci sono andata perché di solito è la traduzione di una fiumana di gente, ed io mi sento un pesce che annega...
Ma per non esimermi dall'avere oggetti potenzialmente inutili, come lo spolpa ananas o la pasta pulente/miracolosa, ho rimediato al distaccamento paesano dei giorni a seguire... 
E sabato pomeriggio io, Jn, Rocketman e Brivido ce ne siamo andati in fiera a scorrazzare, rendendoci conto che c'è in giro veramente gente bizzarra (e brutta come l'orco!) mangiando zucchero filato più grande di noi.
Un'irrinunciabile nota dolce, dato che quel sabato era partito in modo pessimo, con un litigio ridicolo tra i miei spreco di parole insultanti e attacchi alla giugolare come se fossero guelfi e ghibellini a singolar tenzone... 
Jn che dice che il matrimonio quando è così dev'essere chiuso, ed io che penso che forse forse... 

Ma va beh, torniamo allo zucchero filato, che è meglio!

La sera si va dalla SuperNonna, che pare stare veramente meglio, e poi Old Wild West e cinema... 
Ora, io al cinema ci vado sempre volentierissimo, diciamo che è il luogo in assoluto dove mi sento più coccolata ... ma "Zero Dark Thirdy" è un documentario (troppo) lungo, che si spaccia per un thriller! 
Io sarò troppo leggera, ma proprio non l'ho retto... 
Troppo lungo e non abbastanza interessante, molto descrittivo, ma fin troppo accurato in determinate scene.
Ho decisamente preferito quello visto domenica pomeriggio, "Noi siamo infinito", storia al singolare di un giovane adolescente dal passato traumatizzato, inserito in un contesto corale duro, come solo il liceo può esserlo, sfumato a tratti come solo il disagio può essere,
Bellissima colonna sonora, incalzante il libro, un po' scontati certi tratti, drammatici determinati risvolti.
Nel complesso un film bello, così come il termine, banalissimo ma calzante, può essere.

Sono una populista, una mucca nella mandria, seguo il gruppo lenta e ruminante.
Mi prendo gli insulti dei cinefili più razionali. 
Siate clementi, sono alla vostra mercè...

Summit del lunedì:
Mengoni ha vinto il festival di sanremo, lui sembra un tossico con la labirintite, però la canzone è bella.
Mancano meno di 7 giorni al voto, ed io brancolo ancora nel buio... tra salti nel vuoto, candidati con l'età del nonno pinuccio, partiti a senso unico, e personaggi silenti, una sola è la certezza: SIAMO NELLA CACCA!
Sto aspettando i risultati della Tac, il 18 era il giorno di ritiro... il responso pende su di noi... under pression!
Domani ho l'ultimo esame della sessione invernale, se mi va bene ho fatto tripletta, e mi pavoneggio altamente!

venerdì 15 febbraio 2013

San Valentinando... che non è meglio!

C'è stato San Valentino.
Il primo casalingo, perché il primo da moglie ero spaparanzata sulle spiagge di Abu Dhabi facendo la bella vita, dissanguando mio marito di sesso estremo (cazzara che non sono altro!) ed impregnando i miei occhi di cose sempre più belle ogni istante che passava...
Cioè, non so se avete mai visto un armadio che si apre su mille colori di Miss Dior... va beh...

Non ho fatto NIENTE di romantico.

O meglio, appena sveglia ho chiamato il mio fiorista di fiducia, o per meglio dire l'unico omino con il pollice verde che vive a due passi dalla palestra, che frequenta, e che so fare consegne alle ore più improbabili e nei posti meno soliti, ed ho ordinato un mazzo di fiori per Brivido, da fargli recapitare in azienda.
E questo è un po-po di gesto romantico.

Per il resto la giornata di cuoricioso non ha avuto una fava!

Ho litigato con chiunque alzando polveroni a dismisura, e fregiandomi di epiteti e silenzi, manco fossi una S.S. 

Domenica ho fatto merenda con 2 Spaziali, giusto due estathè e qualche pasta secca, per non perdere il ritmo glicemico. Beh, le altre se la sono presa, una proprio maledettamente, e ciò l'ha condotta ad insultarmi, ed io, mi sono rotta le balle di avere a che fare con le fighe e le loro menate, ergo ho dato un taglio netto ad una parte di loro, scatenando la reazione delle mie due "uscenti" e di una terza, onnipresente capro espiato espiatorio... C'est a dire: scissione in atto!

E ciò accadeva mentre un altro rapporto, quello con la Tatuata, andava in frantumi.
Vacca di una gallina a piedi nudi, tutto ciò solo per un atteggiamento "furbo" del suo compagno...
Non mi caga più, non risponde ai miei sms, ma a quelli delle mie colleghe si... Ed io? Cucù...

Non paga di tutta questa ricchezza emotiva, una montagna di insormontabili panni asciutti attendevano il ferro da stiro, ed ho anche avuto la brillante idea di lavare il bagno, inzuppandomi i calzini, che non è niente, ma a me fa girare le balle ad elica!

Ah, condito il tutto con una febbriciattola serpeggiante che mi ha fatta imprecare a più riprese, sto diventando una consapevole scaricatrice di porto...

Insomma è stata una giornata veramente patetica, quelle giornate che andrebbero dormite!
Ma alla fine siamo riusciti a scamparla, San Valentino è finito, oggi splende il sole ed, in quel di Brescia, si festeggia San Faustino, Santo patronale...
...io sto in provincia e sono al lavoro, ma questo è un dettaglio!

Comunque, ad onor di cronaca, ieri sera non è stata la replica della giornata, ha fatto un po' partita a se; ovvero Brivido è arrivato a casa con due pacchetti con dentro 3 libri,  ed ha risollevato le quote del Santo puttino di arco munito (il fatto che uno dei "tomi" fosse il libro di Cracco ha fatto salire ulteriormente il punteggio!), in tivu c'erano MasterChef e Colazione da Tiffany, ed io ho cucinato piatti deliziosi, dei quali vorrei postare le ricette pavoneggiandomi, ma poi si rischiano pesanti ripercussioni a vita, magari potrei essere definita "Food Blogger", e non mi sento pronta... 

Giusto un'esplicativo scatto collage, che fa emergere l'oliviero toscani che è in me... 

mercoledì 13 febbraio 2013

Io sono la cura!

Visto che in giro ci sono più virus influenzali che persone, oggi, nelle vesti nuove e mai provate di infermierina (sì, siete liberi di far trottare la fantasia... ma sappiate che indosso delle palandrane da infreddolita, e sotto la biancheria non promette certo faville!) vi darò delle pillole di patalice, così che voi possiate distrarvi dai dolori cosmici che potrebbero affliggervi, spero non siate sani e vi ammalliate dopo il post...

PILLOLE DI ANNIVERSARIO
...ho ricevuto un orologio gigante da portare al polso...
...ho mangiato sushi e dolce alle mele e cannella come se non ci fosse un domani...
...mi ero tirata tutta a bigolo, ma la neve ha defenestrato le parigine...
...ho chiacchierato a lungo e senza ne capo ne coda con mio marito...
...non c'è stata romantica nottata, avevavmo sonno ed io mi sentivo gonfia come una zampogna a natale...
...Jn e RocketMan ci hanno regalato un pigiamone con Cip sopra, uguale. Lo amo!

PILLOLE DI MARTEDI
...ho dato un esame ed ho preso 28 (scarsa!) ...
...non ho guardato, anzi mi sono proprio scordata che è iniziato sanremo, però ho visto due puntate di "Criminal mind"...
...ho acquistato ben 9 biglietti spettacolo gratuito al cinema coi punti dell'Esselunga... con 9 eurini andrò al cinema 4 volte accompagnata! Che convenienza!
...ho appreso che il papa si dimette, e personalmente l'ho trovata una scelta dettatat dal buon senso, cioè vostro nonno di più di 80 anni potrebbe decidere per uno degli stati più influenti al mondo?...

PILLOLE DI WEEKEND TRASCORSO
...ho fatto i mestieri di venerdì pomeriggio, cosa che si ripeterà, così avrò weekend più leggeri...
...ho visto due amiche che non vedo spesso, due delle Spaziali, le due che penso continuerò a frequentare con assiduità, le altre penso le perderò nei meandri del tempo e dello spazio... 
...sono definitivamente in bolletta, la mia quaresima salva risparmi è iniziata e sarà castrante, nel frattempo domenica sono andata a credito dalla Supermamma con una giacca meravigliosa....
...sono stata a golositalia ma non ho comprato nulla, sebbene le marmellate mi chiamassero a gran voce, Brivido ha trovato stuzzichevole sbevacchiare qua e là, tuttavia era privo di compare di goliardia e si è spento presto...
...ho mangiato un gelato al pistacchio di bronte che ho sognato la notte successiva, e non mi era neppure parso così delizioso...
...la SuperNonna è stata spostata in un centro geriatrico per la riabilitazione, non la vedo da domenica e mi manca...


PILLOLE DISFUNZIONALI
...ma come funzionano i concorsi pubblici? no perchè non mi hanno ancora fatto sapere nulla di quello al quale mi iscrissi... e si che la fine del bando era il 31 gennaio... come mi debbo comportare?

...oggi ho un'imbarazzante pila di roba da stirare, ma dato che ho gli episodi di "C'era una volta" intaccati, saprò far fruttare le due ore (minimo) di stiraggio...

...domani è il compleanno del Nippo Figo, figlio dell'EducAttrice Ritrovata, non so che caspiterina si possa regalare ad un bimbo che compie un anno, ma si renderà conto di compiere gli anni?

...la famiglia di Brivido non mi piace, e se prima di salvavano i cugini, adesso pure loro mi stanno sul culo, finalmente però anche lui ha ammesso che non si comportano granché bene; vedi alla voce facciamo i pranzi tutti insieme la domenica che lui gioca a calcio e non può mai venire, anche se il sabato NESSUNO avrebbe un cazzo da fare...

...mysky non mi accetta più "Uomini e Donne" come serie, e mi tocca registrarla di giorno in giorno...

...San Valentino coincide con MasterChef, penso che sfrutterò quest'abbianta di qualità per fare una cenetta romanticosa e stop... o sarà il caso mi premunisca di un dono? Che si sa mai che mio marito proprio il 14 febbraio mi voglia stupire...

...ho sognato che avevo una relazione extraconiugale con il Dottor Sheppard di "Grey's Anatomy", eravamo al matrimonio della Baily che aveva un abito di Cavalli, e lui era fighissimo...

...il mio Strizza mi manda mail con manifesti politici... Le cose sono due: o siamo amici, oppure ho la faccia della senatrice... Non so che cosa mi terrorizzi maggiormente!


Direi che vi ho curati abbastanza, no?




lunedì 11 febbraio 2013

...confermati marito e moglie!

365 giorni fa, sotto una neve come questa, diventavo la Signora Brivido.
Avevo un abito meraviglioso, bianco (più o meno...) che mi faceva sentire davvero una principessa indiscussa!
Avevo qualche chilo in meno, e se fosse stata la me di oggi a sposarsi, quella meraviglia le avrebbe donato sicuramente di più!

Ma questo è un dettaglio. Il mio dolcevita color lavanda di stamattina con Ugg anti neve annunciata e jeans non può competere!

Bene o male la giornata era iniziata un anno fa, come oggi... 
Prima delle 6 del mattino! Però oggi niente parrucchiere, niente macroacconciatura sul mio profilo tesissimo, giusto una coda alta da 2 giorni post lavaggio; senza dubbio niente trucco elaborato fatto da una professionista, giusto il correttore sulle occhiaia, il fard a ravvivare lo smorto del viso, e un po' di eye liner che ingigantisca un occhietto pesto di sonno.
Ovvero oggi non sono così "apparecchiata", sebbene, sulla fiducia vi chiedo di credermi: sono comunque un 7... 

Come andrà oggi?
Lavorerò e qualcuno mi farà auguri e complimenti, facebook potrebbe essere innondata da auguri (benauguranti si spera)ma sicuramente non starò ad accogliere gli amici emozionata e con un interminabile bicchiere di champagne alla mano, tuttavia le persone che popoleranno oggi, saranno le stesse (più o meno) che hanno popolato il MIO GIORNO PERFETTO.
Farò un'oretta di tapis roulant post corso di aerobica, andrò a casa e farò i mestieri di routine che mio marito mi avrà lasciato da fare, più lo stiraggio che non mi è andato di fare nel weekend; non ci sarà una Messa commossa in una chiesa gelida (per gli altri, perché sebbene io avessi la schiena violacea, non sentivo freddo o caldo di sorta) con "Il Cielo in una stanza" cantato da un'amica mentre finisce la cerimonia, e nemmeno il taglio di una torta al cioccolato incredibilmente buona, ma allucinantemente deludente, mentre "I just call to say I love you" e gli applausi di tutti danno il benvenuto nell'ufficiale vita a due.

Non ci sarà l'abbraccio col Paparotto Gigiotto prima che dia la mia mano a mio marito, e non mi dirà che è orgoglioso di me prima di attraversare la navata emozionato come non mai. 
Andremo a cena in un ristorantino giapponese molto carino, una cena chiccosa in cui indosserò un abito muta nero mega attillato di "Pinko", che spero non stringa troppo dopo l'ennesimo tiger rolls!

E come un anno fa andrò a dormire con l'uomo che ho sposato quel giorno, e che anche oggi, come ieri e come domani continuo a scegliere, soddisfatta, innamorata e sentendomi completa e a casa... Oggi, al contrario di un anno fa non sarà un giorno di quelli che si attendono ed idealizzano tutta la vita, anzi, conoscendoci sarà un primo anniversario senza lode, magari ci toccherà anche qualche infamia, non siamo bravi nelle "occasioni importanti", ma so che se anche dovesse essere un giorno come un altro io e lui abbiamo trascorso 365 giorni completi, giorni che meritano di essere festeggiati, ma sopratutto vale la pena di trascorrerne altri... ed io ci auguro questo: che il meglio debba ancora venire!

venerdì 8 febbraio 2013

...mai visto tempo libero... fino ad oggi!

Le domeniche d'agosto quanta neve che cadràààà...

...e le domeniche di febbraio? Se c'è il sole? E non nevica? Che si fa?

Si ha la malsana idea di prendere il proprio gioioso guardaroba e decidere di 
R I V O L U Z I O N A R L O 

Che idea del piffero!
Che bella idea del piffero!

Però di soddisfazione e gratificazione infinita.

Innanzitutto per il profumo di pulito che lasci dietro di te (e qui scatta l'essenza di casalinga che, sempre più pregnante, vaga dentro me!) e poi per la soddisfazione che innalza il mio ego Carla Gozziesco la compresenza di tanti spettacolarissimi capi...

Ma che soddisfazione mi da averli tutti e di godere del fatto che siano miei, tutti miei solo miei; frutto perverso ed invasivo del mio amore per loro, del mio buongusto, della mia chiccherié!
Anche se ad una settimana i "grandi lavori" sarebbero da riprendere punto a capo... ma che due balle!

Bene, chiudendo il siparietto, vagamente noioso, della domenica pomeriggio alle prese con la mia routine, vi rendo partecipi della mia decisione di farmi non uno ma bensì DUE tatuaggi!

"Sister of soul" sul polso sinistro è dedicato a mia sorella, ed è come ci definiamo da sempre.
Il segno dell'infinito è ciò che sento essere il mio matrimonio, ergo è per Brivido. Insomma aver impressi sulla pelle "gli amori della mia vita" è una cosa che mi fa sentire bene... 

Chiudiamo il secondo siparietto, vagamente diabetico e godiamoci questo weekend che parte con un venerdì insolito... ovvero NON LAVORO!

...ed avere tempo libero fa davvero strano...
Sono già andata in palestra, ho pranzato, ed ora sono spaparanzata sul divano in una gioiosa nullafacenza totale e totalitaria!
Avrei potuto vedere un paio di amiche che vedo poco spesso a causa di troppissimi impegni, eppure vorrei un fancazzamento qualitativo!

Oggi vorrei dare la preferenza ad una cioccolata calda con la panna, alle puntate arretrate di "New Girl" e "Scandal", al blog ed alla profonda lettura di "Il Grande Gatsby"... 

Sto mentendo sapendo di mentire...
Si puliscono i pavimenti ed il bagno, si tenta di montare la tenda del bagno, e si va avanti col manuale di storia del teatro, dato che martedì c'è l'esame da fare! 

...e lo chiamano tempo libero... 


mercoledì 6 febbraio 2013

yesterday... hai fatto proprio schifo yah!

Giornata pocopocodemerda quella di ieri.
Resoconto:
dormo male, mi sveglio alle 5,45 e non riesco più a dormire, meno male che la Giully Giuliana mi aveva regalato un muffin alla nutella per la mattina a seguire.
Vado in palestra e scopro che la banca ha fatto un casino, il cassiere mi fa presente che chi non fa non sbaglia... lo dice anche Corona, commento.
Ho un esame, ho bisogno della macchina, dato che io non ne ho più una mia, mi da la sua Brivido e dopo 100 metri io mi scartavetro su un marciapiedi squarciando due gomme e rompendo due cerchioni.
Mi faccio prestare la sgagherata auto della Annina, volo in università, mi interrogano, faccio una figuraccia e prendo 24 in teologia.
Una volta arrivata al lavoro vedo che la mia collega, la BF sta messa come la merda, e so che stamattina mi chiamerà per dirmi che non verrà... e lo dico anche se Menny mi ha detto che così dicendo me la tiro di maledetto... 

Speriamo che ieri sia ieri, ed oggi abbia tutto un altro sapore!

Febbraio, ecchecazzo, emulare gennaio a che pro?
Dai che già uno dei mesi con saturno contro ce lo siamo levati dai maroni... 
Su da bravino!

Per scongiurare il "Funesto Style" accettiamo, ritiriamo e compiliamo l'award che girovaga in questo periodo tra blogger...

E non facciamo quelli che "i premi che schifo"/"Le catene che noia", che se poi non vi si fila nessuno ci rimanete peggio che mai... Ergo, ringraziando di cuore quel bell'esemplare di Cervellobacato vi presento il Sunshine Award, che presenta le seguenti regole:
  • Fare un post  dedicato al premio 
  • Taggare 12 blog (cosa dalla quale ho scelto di esimermi perché sono una lazzarona!)
  • Rispondere alle domande
Colore preferito: Azzurro. Però anche rosa fucsia. Ma per vestirmi il grigio.
Animale preferito: la mia Sofì... che poi non è esattamente mia, indi vorrei sopperire con un cucciolo di cane tutto mio e di Brivido... e speriamo di averlo prestissimo!
Drink preferito non alcolico: Estathè al limone nel bricchetto= gioia infinita!
La tua passione: Ammazzarmi di fatica in palestra, fare shopping selvaggio e selvatico ma salvifico con Jn e la SuperMamma, andare al cinema oppure starmene davanti al mio amato MySky, leggere di tutto e di più ed ovunque, scrivere...
Numero preferito:3
Preferisci Facebook o Twitter: Facebook... sono anche un po' malata
Preferisci ricevere o fare regali: Ma che domanda è? C'è Babbo Natale in ascolto e devo essere buona? No perché altrimenti dico la verità, e cioè RICEVERE!!!
Modello/a preferito: Mmmmmmmh... Boh Giselle è bella bella, ma anche Kate Moss non fa schifo, poi non è che mi scompisci per loro...
Giorno preferito della settimana: Lunedì e mercoledì... all'apice e nel mezzo...
Fiore preferito: Tulipano... In qualsiasi colore. Li ho usati anche quando mi son sposata!

Ora che, tutti voi, siete un po' più partecipi dei capperi miei, vi comunico che sarà vagamente una mattinata di tensione, ovvero ogni qual volta il telefono si mette a suonare io sobbalzo e mi vengono i sudori freddi... sarà la mia collega che se ne sta a casa?!   

lunedì 4 febbraio 2013

L'erba VOGLIO cresce nel giardini della Princy

Io vorrei:
Una cioccolata fondente con panna montata
Un corso di cucina con la SuperMamma
Una piega dalla parrucchiera
Vedere "Les Miserable" (così, alla francese che fa figo!)
Una cena da Cracco con Brivido
Uno shopping veramente cattivo e senza rimorso con Jn disposta a tutto
Finire "Il Grande Gatsby" prima di vedere il film
Un altro chiletto addosso
La cura per la Fc
Fare la casalinga nevrotica mamma possedente di un Suv, le nevrosi in realtà le ho già, mi mancano figlio e Suv
Andare a New York
Ubriacarmi
Passare tutti gli esami della sessione al primo colpo
Una casa più grande, monoargomentativi unitevi!
Lo smalto al gel sulle unghie dei piedi
Capelli più "spessi"
Vedere il Paris Saint Germain contro il Barcellona in uno stadio inglese col Paparotto Gigiotto, ma vista l'improbabilità della cosa mi accontenterei di uno dei tre fattori
I coltelli di MasterChef (Cracco te quiero!)
La Alma color ciliegia di Vuitton
Partecipare a "Shopping Night", ovviamente trionferei tra le lodi di Enzo e Carla
Un appartamento a Parigi
Una vacanza tra donne, inaspettata bella e NON alle terme ne in una beautyfarm
Un cane che chiamerei Rudel
Che una rivista glam cazzuta e non cazzona mi chiedesse una collaborazione dopo aver letto il blog
Che dopo essere finita sulla rivista, una casa editrice coi controcazzi mi commissionasse un'opera omnia mia
Guardarmi allo specchio e dirmi: la nuova Carrie sei tu! Mister Big, libro, amici favolosi ed un look da 11!
L'ipad mini
Il bracciale e la collana di Tiffany, gli orecchini li ho già... Che bulla!
Il rinnovo degli abbonamenti a Vanity Fair, Elle e MarieClaire
Andare al concerto dei Negramaro, a quello del Jova e all'ennesimo del Liga 

Poi si dice la pace nel mondo, amore e salute per tutti, soldi e fortuna, e realizzazione dei sogni, giusto?

venerdì 1 febbraio 2013

altamente fotografico questo febbraio

Studiare teologia è una pesante perdita di tempo.
Le ore dedicate a Cristo e al Suo mistero, potrebbero essere destinate alla raccolta differenziata tra unghie dei piedi con e senza smalto.

Non voglio passare per blasfema, tutt'altro, ma mi chiedo perché costringere gli studenti dell'università cattolica a dare non uno, non due, ma bensì tre esami a senso unico! 
TEOLOGIA
Che manco volessi concorrere al ruolo di Padre George!

Il cenno ai libri l'abbiamo fatto, così la coscienza coscenziosa è a posto, e non verrà a bussare dicendo: "scusa bella, ma invece di star qui a cazzeggiare, un capitoletto non te lo potevi fare?!"

Mi hanno regalato per 6 mesi sky cinema.
Scaltri non poco quelli di Sky, mi ci sto innamorando pian piano e ne rimango imbambolata anche se ho altre mille cose da guardare (benedettissimo sia tu MySky), la cosa buona è che mi vedo quei film che non sono riuscita a vedere al cinema (non sono moltissimi, ma mi crogiolo nella disperazione per quei 6/7 secondi in cui ricordo di non averli ricordati) vedi "This Must Be The Place" che mi sono persa al tempo che fu, e che ho registrato stanotte...
Insomma dopo questi 6 mesi temo che mi abbonerò anche al cinema... pesce lesso che non sono altro!

Catturarmi all'amo è facilissimo, boccacciona come sono!
...però il karma mi punisce aspramentissimamente con film che partono bene dalle aspettative, De Luigi è una garanzia, ma poi si rivelano ciofecate pazzesche buone solo ad occupare spazio dell'adorato e sovracitato MySky!


Ieri grande prova cheffosa di Patalice, che la Jn ha definito Cracchina (che sa di "cacchina" che con la cucina non fa tutto sto grande effetto, ma tant'è...) solo vedendo la foto delle mie gesta, ma vi posso assicurare che anche nel gusto standing ovation (di mio marito) e sono soddisfatta! 
Trattasi sostanzialmente di un hamburger interamente fatto dalla sottoscritta, però mi ha fatta sentire divina la sua bella aria di superiorità junkfooddica!

In cucina debbo dire che sto dando il meglio di me, e me ne compiaccio!
....certo vorrei un po' più di tempo per sperimentare, ed una VERA cucina dove provarci, ma non si può iniziare febbraio lamentandosi... ergo avanti savoia!

Inizia febbraio ed io prendo atto del mio ascendente sulla terza età!
Ieri una signora al supermercato mi ha regalato un cioccolatino (ebbene SI ho accettato caramelle da uno sconosciuto!), avrà avuto 100 anni e mi ha detto che sono troppo magrolina... 
Oggi un simpatico cliente settantenne mi ha regalato un bloc notes da borsetta compreso di micro penna, un portachiavi con gettone da carrello del supermercato, ed una biro con torcia all'apice.
Ma non è finita qui!
Infatti, un altro simpatico cliente settantenne mi ha portato una scatolina con post it ed etichette fluorescenti.
 Sono realizzata e mi sento particolarmente figa.

Lo debbo ammettere.


Attiro un vintage di qualità che nemmeno Brigitte Bardot! (ma da giovane, adesso è incartapecorita di bestia!)

cattivissima io

Odio un sacco di cose. ...qualcuno potrebbe dire che è perché sono difficile... Stronzate. Il fatto è che godo di buongusto. E' ...