martedì 22 ottobre 2013

...casa...

Ieri sera in quel di Brescia My Beautiful City grande evento al teatro Sociale: 
presentazione in anteprima nazionale del nuovo libro di Fabio Volo.

Ora, voi non lo potete sapere, perchè forse io non l'ho mai detto, o forse perché anche se l'ho detto eravate più concentrati ad apprendere come escono le tartarughe dall'acqua, ma ora vi dirò di me una cosa che non sapete: sono un'adepta totale ed una fan incondizionata di Volo.

Ok, ammetto di essermi trovata in difficoltà nell'apprezzare quell'acconzzaglia di sfumature erotiche [ormai passatemelo, le sfumature mi portano sempre e solo a pensieri senza slip...] che è "Le prime luci del mattino", ma non riesco ad avercela troppo su con lui, ergo ce ne siamo andati, io ed il mio amico Menny, a scoprire cosa avesse questa volta da dirci il buon Fabietto...

Arrivati in tempo per entrare ed accapararci il posto, sebbene in piccionaia, abbiamo ascoltato un'ora e mezza di vita di un autore consapevole e maturo, fintamente stupito da un successo dilagante che l'ha investito pienamente, in un divenire crescente di opere e contesti.

Ha descritto un libro intimo, di famiglia le cui porte chiuse non sono collegate, come da comune immaginario, a violenza o ambiguità, ma solo da rispettoso pudore nei confronti delle meccaniche famigliari...


Tra le prime fila la compagna, bellissima giovane ed all'ottavo mese di gravidanza, esempio di ciò a cui lui diceva di non voler far fronte, e sintetizzazione dell'incapacità dell'uomo comune di tacere... perchè poi la vita ha i suoi piani, e decide lei per tutti, o quasi... 

Ha parlato con consapevolezza, affettata e studiata di chi non è più il "pagnocchino" che girava nudo tra le camere dei vip per le iene, pur di farsi notare tra altri venti vestiti nel suo stesso identico modo...

New York, Radio Deejay, i film riusciti e quelli no, gli incontri più o meno piacevoli sebbene tutti indispensabili, la distanza da una certa politica, la condanna al viaggiatore dell'anima che si fa fermare da problemi fasulli, l'attaccamento alle sue origini...

Fabio volo mi ha regalato, oltre che una foto ed un autografo post luuuuunga coda, una visione di ciò che il futuro sa e vuole dire... 
Sebbene fossero tutte cose che sapevo e che tendo a ripetermi con costanza, la sola attenuante dell'averle sentite per bocca di una persona che stimo, e che sta vivendo un sogno che Dio solo sa quanto bramiio stessa, le ha avvolte di una luce un po' più luminosa...

Quindi si va...
Con una motivazione strana, del tutto nuova, che sprona un'anima in caduta libera, ma conscia di potersi permettere grandi cose... basta volerle!!!!

47 commenti:

  1. come scrittore non so, non l'ho mai "frequentato", però in radio lo seguo spesso e ci sa fare.
    una luuuuunga coda per un suo autografo io comunque non me la farei eheh :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro MARCO che definirla così lunga è stata una "licenza poetica"

      Elimina
  2. Invidia a palla!!!!!alla presentazione in zona andro' sicuramente anche io....Lo Adoro!!!!Intanto appena posso vado a prendere il libro!!!Perché dovrà essere autografato come quasi tutti quelli che ho!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere trovare in te MANU una fan di quelle accanite... Lo troverai cambiato, maturo e meno cazzaro!

      Elimina
  3. come autore non mi piace per niente, anche se so che ha un successo incredibile quindi qualcosa l'avrà ben azzeccata ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo conosco e lo seguo da tempi immemori AUDREY, ragion per la quale non ne posso dire che bene

      Elimina
  4. Lo seguo da anni, e per un periodo siamo anche stati "amici di penna". Ci siamo scambiati qualche e-mail. Mi piace tanto e un giorno mi piacerebbe incontrarlo. Ci sono persone con cui ci si sente in sintonia, con cui si ha la sensazione di avere molti punti di contatto...lui, è una di queste :)
    Grazie per questo racconto, è stato un po' come esserci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere M4 RY di aver dato il giusto tono al post...

      Elimina
  5. Anche io sono di Brescia! ma il nostro concittadino non mi è mai piaciuto, anzi non lo sopporto proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei la prima o l'unica TIZIANA a pensarla così...

      Elimina
  6. Ho letto solo un libro suo "Il giorno in più" regalatomi dalla cugina L. Non è proprio il mio genere visto che io mi perdo nei mattoni pesantissimi della letteratura russa però non mi è dispiaciuto come lettura pre sonno. E beh... quando parla di cose hot devo dire che sa il fatto suo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Socia PRINCESS io amo i classici, ma per distendere le cose, in alternanza, cerco libri leggeri, ed il buon Fabio in quanto a leggerezza è esperto sapiente...

      Elimina
  7. Anche io lo adoro e non vedo l'ora di comprare il nuovo libro! Purtroppo quando è venuto nei pressi di casa mia io ero fuori città :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ELENASOFIA quella alla quale son stata io era la prima conferenza per l'uscita del libro, quindi ora parte col tour

      Elimina
  8. Ho capito che è una persona che o si ama o si odia :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E posso affermare MOZ che l'abbiamo in comune questo aspetto...

      Elimina
  9. non ho mai letto un suo libro.. mi incuriosisce ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se posso dirti la mia MARIALUISA vai su "un posto nel mondo" o "Una vita che ti aspetto" tralasciando accuratamente "Le luci dell'alba"!

      Elimina
  10. Io ho letto un suo libro ma ho dimenticato quale. Però sono contenta per te, chissà che emozione! Io quando ho incontrato Ammaniti stavo per svenire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ero a quei livelli ADE, che credo raggiungerei solo nell'approcciare Roth, però è stata una cosa molto carina ammetto

      Elimina
  11. Io ne ho letti diversi, tutti scorrevoli, ma niente che mi abbia fatto impazzire.Sono, invece, terribilmente affascinata dalla sua capacità di fare duecento cose diverse e non farle neanche male.Invidia:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero ANGIE, ha quel suo modo leggero ma ficcante di approcciata i a praticamente tutto con risultati che alla fin delle finite non sono manco malvagissimi

      Elimina
  12. Ho letto il suo primo libro non mi è dispiaciuto Il secondo era peggio, a metà del terzo ho lasciato perdere. Mi è piaciuto in "Casomai", quando ancora non era sovrastato dal suo ego. Non lo reggo. Non sopporto la sua paraculaggine, che ci vuoi fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I gusti son gusti BEATRIX ed il mondo è bello proprio perché vario.
      In "Caso mai" piacque moltissimo anche a me

      Elimina
  13. Risposte
    1. Noto che tra il pubblico femminile riscuote sempre il suo buon successo LUISA

      Elimina
  14. l'ho sempre letto: qualcuno dei libri mi è piaciuto molto, altri ho fatto fatica a finirli. Di questo ti saprò dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo BRI è molto differente dai suoi precedenti, più strutturato, si vede che il ragazzo ha studiato

      Elimina
  15. Fabio Volo per me e' troppo "convinto" di se stesso,che e' un po' come non esserlo per niente!Nella vita tenere ogni tanto i piedi x terra non fa mai male altrimenti sei antipatico e arrogante.E lui mi sembra esserlo mooolto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente TERESA è uno al quale la modestia di rado fa visita, ma non mi sento di condannarlo per questo...

      Elimina
  16. mi piace molto in radio...e mi piace molto anche come scrittore...esperienza interessante cara
    xoxo
    buona serata

    NEW POST!!! NEW POST!!! NEW POST!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si VANDY debbo dire che in radio da il massimo del suo potenziale!

      Elimina
  17. Risposte
    1. Le opinioni non le discuto JEANLOUPVERDIER, figuriamoci i puntini di sospensione...

      Elimina
  18. Ops ... perdonami Patalice, Fabio Volo mi sta antipatico e mi sono lasciata un pò andare nel commentarlo!!! Ah ah!!! Scusami ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci mancherebbe altro TERESA, è bello che chiunque possa dire la sua!

      Elimina
  19. Brava Pata! Così ti voglio..e doveva dirtelo Fabietto x conviverti :-D

    RispondiElimina
  20. Quanto amo Fabiettoooo *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sà LIZ che ci dobbiamo mettere in coda...

      Elimina
  21. condivido il mah e il ... di qualche commento sopra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco VALERIA la controversia che scatena questo autore

      Elimina
  22. Fabio Volo piace tanto anche a me!!! Trooppo incazzata perchè ho la febbre e non sono potuta uscire subito per andare a comprare il libro >.< Quello che preferisco die suoi, o che mi ha lasciato un bel ricordo è "E' una vita che ti aspetto" che tra l'altro prestandolo a non so chi, ho perso -.-' (mi son tolta l'abitudine infatti) una mattina trovandomi a Roma con delle amiche gli abbiamo teso un agguato....ahahaha intrappolato nel corridoio di radio Deejay gli ho rubato una foto....lui era poco "in ordine" ma io ero al settimo cielo! *-* Quanto mi piacerebbe andare alla presentazione del suo libro...non capisco perchè in Sicilia nessuna data :( Uffiii!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È indubbiamente uno dei più belli PARIGINA!
      Debbo redarguirti però: i libri non si prestano mai!!!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!