lunedì 16 settembre 2013

WHO ARE YOU... WHO WHO WHO WHO


Sempre parlando di Strizza, mi ha detto una cosa importante, che alla fin delle finite io la sapevo già, ma si sa che nessuno è profeta in casa propria, ed io, sebbene mi abiti, ancora non conosco bene il mio stesso indirizzo...
"Patalice i cattivi servono, sono il cestino dello sporco dei buoni, noi permettiamo ai buoni di essere tali e di realizzarsi, ma così facendo ci si realizza anche noi... 
Non importa che il cattivo perda sempre alla fine della storia, perché riesce comunque a trovare il momento di gloria per emergere e mettere in discussione e difficoltà tutto il resto, e tutto queasto nonostante la sconfitta!
Datti il permesso di essere "cattiva", datti il permesso di non seguire le regole e di andare oltre, di fare quello che vuoi fare e di non fare quello che non vuoi fare...
Come "figlia perfetta inserita nel perfetto quadretto degli altri", hai fallito, disegnati il tuo quadretto e fattelo come cacchio ne hai voglia tu.
 
Si è arrivati ad un punto focale, qualcosa che mi spaventa e mi emoziona tantissimo, 
SCOPRIRE CHI SONO IO.
Trovare, tra il piacere di quel famoso cappuccio e brioches, la gestione della quotidianità, e le mie esigenze, lo spazio per rinascere a vita nuova, una vita mia e solo mia, nella quale quel quadretto che ho sempre pittato dei colori giusti, possa sbavarsi ed essere addirittura brutto, ma MIO dannatamente, schifosamente, egoisticamente, ingiustamente, immeritatamente MIO!
...ah, buon inizio settimana... 
 

26 commenti:

  1. Pata, ma le parole del tuo Strizza posso riciclarle anche per me? No, perchè è proprio quello che starei cercando di fare. Alla fine, è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo ogni tanto :)

    RispondiElimina
  2. Buon inizio settimana Pata! Volevo scrivere una cosa seria, ma non mi viene, quindi l'unica cosa che ti scrivo è buona ricerca e buona colazione!!

    :*

    RispondiElimina
  3. questo post non riesco a commentartelo.
    è capitato al momento giusto , io ci sono capitata al momento giusto...e non posso far altro che rpendere in mano pennello e tempera e mettermi a pasticciare il mio quadretto. Così, come stai facendo tu. E si sbaglia sai, si sbagliano sempre un po' le sfumature. Figurati, io sono anche daltonica. Ma è giusto così, bisogna solo avere il coraggio di buttarsi

    RispondiElimina
  4. Ma quanto è difficile!?!?!?buona settimana anche a te!!

    RispondiElimina
  5. essere perfetta non paga, un po' di sano egoismo invece sì... impariamo tutti!

    RispondiElimina
  6. Dio mio se fossi di Roma penserei che andiamo dallo stesso :D
    Su su su! Dipingiamoci sto quadretto come minchia pare a noi. Così anche uno scarabocchio diventerà un Picasso :D

    RispondiElimina
  7. Buona scoperta di te!
    Certo però che la frasi dello Strizza sembrano prese da DragonBall :D

    Moz-

    RispondiElimina
  8. ahah, anche essere cattivi non è poi sempre così facile, vero? a me poi rovinano sempre i sensi di colpa! per addolcirti ancora un pò mi auguro che tu abbia segnato prima di tutte la crostata rustica con ricotta e fichi...io li adoro e ringrazio l'allergia che tra tutti i frutti che mi ha proibito quelli li ha salvati, come si potrebbe vivere senza? un abbraccio, Aria!

    RispondiElimina
  9. Io amo i cattivi, sono funzionali alla storia, e i buoni ad ogni costo spesso annoiano. purtroppo spesso mi manca il coraggio per esserlo davvero, tu sei decisamente più avanti ;-) ti auguro di riuscire ad andare fino in fondo...

    RispondiElimina
  10. Io amo i cattivi, sono funzionali alla storia, e i buoni ad ogni costo spesso annoiano. purtroppo spesso mi manca il coraggio per esserlo davvero, tu sei decisamente più avanti ;-) ti auguro di riuscire ad andare fino in fondo...

    RispondiElimina
  11. ciso principessa!!! eccomi di nuovo :))
    io non vado dallo strizza, dicono mi conosca fin troppo bene.....ma non è bello nemmeno così.
    perchè sapendo chi sei, ma non essendo tale è peggio.
    cioè......voglio sempre piacere, se così non è faccio di tutto perchè lo diventi......ma non sono io !
    mannaggia mi ci vorrebbe un blog intero per spiegarmi!
    ma tu continua il tuo percorso conoscitivo.....l'importante che tu stia bene!
    essre cattivi può aiutare, ma bisogna esserne capaci!
    un abbraccio♥

    RispondiElimina
  12. Quante volte avrei voluto essere la cattiva...am mi riesce male...io ho i sensi di colpa!!
    Ma facciamo così, io provo ad impararmi a gustare la colazione senza troppi sensi di colpa se mi magno il cornetto al cioccolato!

    RispondiElimina
  13. Quanto mi piacerebbe a volte di riuscire veramente ad essere cattiva....certa gente a cui sto pensando non meriterebbe altro! ma come dice mia madre chi asce tondo non può morì quadrato!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  14. Essere cattivi a volte aiuta, non tanto basta un pizzico... :-)
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  15. ..sono d'accordo con te, ma a volte lo penso.
    Ho letto in basso dove si commenta.. sei una tosta!
    Ti seguirò volentieri.. io sono Flavia.
    Mi aggiungo nel Follower's. E buon lunedì.

    RispondiElimina
  16. forse ho perso qualche puntata precedente ma mi trovo d'accordo con lo Strizza ;)

    deformazione professionale :D

    RispondiElimina
  17. Comunque questi Strizza dicono tutti le stesse cose!!!! Anche la mia mi ha fatto una testa così con la storia dell'ombra, perchè diceva che io volevo vedere solo la parte "luminosa" di me (cioè quella buona, quella che accontentava tutti, eccetera) e non volevo vedere quella in ombra. E in effetti non è mica così facile, darsi la possibilità di essere cattive!!! Buon viaggio Patalice, nel tuo quadretto personale!!! :)

    RispondiElimina
  18. Anche ai bambini a volte si permette di trasgredire le regole per far cogliere loro il valore più importante delle stesse e per far loro sperimentare il senso del limite!
    Buon inizio
    Dany

    RispondiElimina
  19. bellissima immagine hai messo nel blog... davvero.. e molto significativa.

    RispondiElimina
  20. Posso venire anch'io dallo Strizza, vorrei diventare il cestino dello sporco dei buoni perchè spesso essere buoni nuoce gravemente alla salute
    buon inizio settimana ;)

    RispondiElimina
  21. Risposte
    1. Perfetto vero GIARDIGNO per fare e disfare?!

      Elimina
  22. Prendi la TUA tela, la TUA tavolozza e dipingi la TUA vita..

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!