mercoledì 17 luglio 2013

Utero in

Paparotto Gigiotto è una persona alla quale somiglio parecchio. 

Ma io sono più femmina [Per fortuna] più diretta e meno filtrata. 

Lui parla anche meno, rispetto a me, ma in identico modo sappiamo farci ascoltare.

Quindi quando ha preso un volo pindarico di 20 minuti circa, per dirmi la sua sulla procreazione assistita e sulla fecondazione artificiale, mi ha stupita.

Sebbene io sia [un pochino] meno sensibile sull'argomento, rimane comunque un campo di uova sulle quali fare attenzione quando si cammina! 

La SuperMamma, Jn e Brivido si dicono convinti che non ce ne sarà il minimo bisogno, Paparotto Gigiotto mi ha detto che secondo lui uno ci deve provare, fin quando si può non farsi male, non bisogna demordere quando si tratta di volere qualcosa.

Mi ha fatto sorridere il cuore, perché si è fatto forte dell'esperienza di un amico, e del giudizio di un altro, per dirmi questa cosa, ed io avevo gli occhi che ridevano e l'orgoglio a mille, perché lui c'era li in quel momento e ci sarà semmai si dovesse prendere queste vie. 

Io ci ho pensato alla questione.
In generale dico. 
E sono pro. 
Credo che, senza che diventi il primo pensiero di ogni nano secondo, si debba percorrere pure quella via. 

E ci ho pensato da credente. 
Non più troppi praticante.

Perché Dio mi ha fatto si [FORSE] donna imperfetta inabile alla procreazione, però ha anche messo nelle mani dell'uomo certi strumenti tali da farmi avere qualche chance extra. 

Quindi per me Dio è dalla mia.

Che poi lui è un burlone. 
Ed ha anche un gran senso dell'umorismo. 
Lui "ispira" la Chiesa che a queste pratiche scientifiche si oppone.

Però Suo figlio è nato da una donna con la quale non ha fatto l'amore... 

Dai che un minimo di famiglia moderna ce l'ha insegnata proprio lui...

46 commenti:

  1. In qualche modo la procreazione è stata assistita pure in quel caso. E non tacciatemi di blasfemia, perché è una cosa piuttosto vera.
    Anche io, ovviamente, sono pro. Anche io, ovviamente, spero non ce ne sia bisogno. Il Principale è un gran burlone, altra cosa vera. Speriamo che la smetta presto di divertirsi che qua c'è poco da ride. Mandace 'sti figli, su!

    Bacio Socia del mio cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Socia quando saremo mamme, felici e realizzate, tutto sarà passato nel dimenticatoio. E sarà giusto e bello così...

      Elimina
  2. Pata condivido in pieno. Poi l'argomento è così delicato, per cui evito di scrivere banalità. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero WANNABEFIGA l'argomento è delicato e vasto, quindi la banalità e all'ordine del giorno, ma avere opinioni e pareri a me piace proprio!

      Elimina
  3. Non sono credente, ma non mi sottoporrei comunque ad alcuna terapia medica per avere un figlio. Perché non pensare all'adozione? Avere lo stesso DNA è più importante dell'affetto? Non voglio essere polemica, è solo che non capisco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua PE è una posizione legittima, che in alcun modo mi pare polemica. Nel mio caso posso dirti che, certamente c'è una fettina di puro egoismo, ma c'è anche la faccenda della mia cronica patologia, che rende l'adozione una chimera.

      Elimina
  4. Le vie del Signore sono infinite. Sostengo la tua tesi su tutta la linea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E costellate dalle dimostrazioni d'amore MOTO PERPETUO, quindi non perdo speranza

      Elimina
  5. Mi è piaciuta questa tua riflessione. Molto.

    RispondiElimina
  6. la decisione è tua ma è bellissimo e importantissimo quello che ti ha detto il tuo lui e per quello che vale da una che purtroppo prima di riuscire a rimanere incinta ci ha messo dieci anni ti dico che vale tutto ... e quando terrai in braccio il tuo bimbo che sia arrivato per vie normali artificiali , metà e metà o adottato... dimenticherai tutto e sentirai solo il cuore che ti scoppierà di gioia e dia more solo a guardarlo e sarà così per sempre!
    un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lottare per 10 anni CUCINAESME è un puro atto di amore verso il tuo bambino!
      Personalmente non mi aspettavo mio padre avrebbe esposto un tale assenso, alle volte mi pare così rigido dietro le sue posizioni... Invece l'amore ha il potere di insegnarci e correggere le nostre paure.

      Elimina
  7. Io l'ho percorsa per ben 3 volte...più una preparazione per la quarta..poi ci ho messo un punto. Non è stato facile, ma l'ho fatto. Stavo perdendo di vista tante cose..e non vivevo più, e non vedevo con chiarezza il mio presente..non so spiegarti..ma ora mi sento "libera" e "sollevata" insieme..posso capire che ti suoni strano..ma dopo mesi di terapia con uno psicologo, ora sono io. Sono veramente io. Sono felice e serena. Ho tanti motivi per esserlo, e se non è destino che io diventi madre di un bambino, sono comunque madre. Sono creativa, ho idee..penso e amo. In sintesi ti dico che è giusto che tu percorra tutte le strade che riterrai più opportune nel tentativo di diventare madre, ma non perdere mai di vista te stessa, il tuo uomo, il tuo essere donna e la tua vita !
    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua testimonianza M4RY è bella e forte. L'onesta schietta con la quale racconti il tuo fatto e vissuto ha una potenza straordinaria. Concordo, sei madre di opinioni ed idee fluenti precise e forti.

      Elimina
  8. Anche io le tenterei tutte prima di mollare...E come dice il tuo paparotto fin quando si puo' non farsi troppo male!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non voglio bruciare la mia felicità EMY, e neppure quel bellissimo stato di grazia che è la mia unione. Voglio solo tener aperta la porta delle possibilità.

      Elimina
  9. Non l'avevo mai vista da quel punto la gravidanza di Maria.
    Mi fai pensare.
    Comunque, se Lui vuole, in un modo o nell'altro diventerai mamma anche tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne ho parlato anche col mio amico prete ATA, e anche lui l'ha vista come una cosa particolare... Ciò detto, non vedo come e perché Lui dovrebbe essermi avverso

      Elimina
  10. Provaci finchè puoi e soprattutto finchè te la senti.... Sentiti donna comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la perenne sindrome pre mestruale NINA, non posso che sentirmi donna!

      Elimina
  11. Che stavolta è difficile commentare.
    Soprattutto perchè io ho il problema quasi opposto e un senso di maternità da andare a ripescare chissà dove.
    Però posso solo dirti che nemmeno io sono contro.
    Ognuno deve fare ciò che si sente e ciò che la fa stare meglio. E se ci vuole l'aiutino del pubblico per esserlo, allora ben venga quell'aiutino!

    ti slinguazzo per benino compare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto grazie per la slinguazzata Compare OLIVIA, che è sempre cosa buona e giusta.
      Per quanto riguarda la maternità ti posso assicurare che io fino a quando non ho conosciuto Brivido non ci pensavo nemmeno lontanamente a matrimonio famiglia e pargoli...

      Elimina
  12. E' un tema sul quale non ho ancora esperienza, avendo solo da poco incrociato gli occhi dell'uomo della mia vita...però la maternità è una parte importante per una donna, quindi capirei il provarci, ma non l'accanimento. Intanto io spero con te che non ce ne sia bisogno! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ce ne sarà bisogno MIRTILLO, credo di possa dire che avrò una vita davvero vittoriosa, se così non dovesse essere non mi sentirei una sconfitta perché avrò anche l'amore di mio padre a proteggermi

      Elimina
  13. Patatina, ti dico solo SI'.
    Con tutti i pro e i contro, ma SI'.
    Bello tuo papà... *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A suo modo NONSENSESPOT di una tenerezza disarmante...

      Elimina
  14. Purtroppo anch'io come te ho penato molto ad avere i miei bambini, vari anni che ormai sono nel dimenticatoio, ma ricordo il dolore che provavo quando arrivava il ciclo, come una stilettata nel cuore....Tutto quello che la scienza ha messo a disposizione all'uomo io l'ho provata e sono riuscita ad avere due bellissimi bimbi che ora sono adolescenti....ti dico però di non sottovalutare le parole di m4ri, perchè dopo molti anni si rischia di perdere la ragione, il motivo e lo scopo di tutto questo!
    Comunque dopo cinque anni e dopo cinquemila dottori quando ho pensato seriamente che il mio rapporto stesse per sfaldarsi ho detto basta alle continue prove e frustrazioni! Indovina un pò? sono rimasta incinta senza fare niente! un abbraccio forte forte....Gioia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei essere tanto bulla da dirti che io sono sopra GIOIA, al di la delle frustrazioni e delle aspettative sempre un po' troppo alte... Invece la realtà e che ci penso. E pure tanto! Però mi sto seriamente impegnando per far si che arrivi la serenità che si impone a queste meccaniche...

      Elimina
  15. Mi piace l'idea di questo dio un po' burlone e già moderno!Perchè Lui già sapeva che non sarebbe stato facile per tutti mettere su famiglia!!
    E poi i papa' mi fanno sempre troppa tenerezza!!
    Manu 179

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È commovente come i papà sappiano esserci vicini MANU157, io ne sono stata super felice!

      Elimina
  16. magari "questo dio" era mica un po' cornuto ?!?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei incredibilmente blasfemo KERMIT!

      Elimina
  17. Un'amica si dannava perché non rimaneva incinta, ha adottato un bimbo e poi è rimasta incinta di una bambina.
    Il potere di blocco della mente quando sei inchiodato su un problema è terribile. Un po' come osserva Gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti UOMO IN CAMMINO se ne sentono di storie simili... Io ho adottato un cane, bene uguale?!

      Elimina
  18. Le tue "fiabe d'amore" mi commuovono sempre....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È l'amore MAMMASHALMA ad essere potente alle lacrime!

      Elimina
  19. Io mi sono ritrovata a riflettere sulle stesse cos eneglle ultime settimane...devo decidere se fare o non fare Quella Telefonata ad un Centro..se la farò da lì inizierà un altro percorso, non saremo più in due quelli coinvolti nella questione "procreazione", ma ci sarà qualcun altro che ci aiuterà, in modi più o meno "interventisti"....Ancora la telefonata non l'ho fatta, ma so che la farò..perchè voglio darci tutte le possibilità che ci sono, dire che almeno un tentativo l'ho fatto. Il mio obbiettivo primario però resterà quello di "non farmi del male", come dice tuo papà..e spero di riuscirci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ELLIE anche io se dovessi le tenterei tutte. Ad oggi non si sa ancora se sarà necessario. C'è di certa una folle esplosione di gioia nel mio attuale rapporto, nell'amore che sento per lui ogni volta che ne parlo... Ed a questo non sono disposta a rinunciare, neppure per un figlio!

      Elimina
  20. Con marito abbiamo deciso che se a Settembre ancora niente si cominceranno a fare delle analisi...e vediamo come va...questo Dio è bizzarro...se leggo di tutti quei bambini abbandonati, gettati ovunque e tante coppie che non riescono ad averlo...Mi chiedo perché...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No GIN, non commettere l'errore, legittimo ma fatale, del paragone. Ogni cuore ha il suo battito; ogni storia il proprio svolgimento. Allora è legittimo anche chiedersi perché uno si ammala ed un altro no... Ma tutto questo dove ci porta? A soffrire. Gratitudine per ciò che ho... È quanto ogni giorno mi insegno!

      Elimina
  21. Non voglio dare giudizi che non servono e non esistono . E' una vostra decisione, tua e di tuo marito. Se voi siete d'accordo niente e nessuno potrà e dovrà mai dire nulla perchè è la vostra vita... un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un argomento controverso, come tale ROSENUOVOMONDO le voci sono tante, le idee anche più. Grazie per il sostegno all'individualità della scelta

      Elimina
  22. Cara, tutti i tentativi che vorrai fare sono giustificati purché non diventi un'ossessione. Questo è il mio pensiero. Bambini non ne ho avuti (casini che non sto a raccontare) ma cerco di vivere serena, ho un uomo che adoro accanto e una vita piena di progetti. Ecco, ho visto troppe donne distruggersi la salute, fissarsi, rovinare anche il rapporto con il compagno, pur di avere un figlio. Vorrei per te che fosse un tentativo fruttuoso (ovviamente) ma affrontato con il giusto equilibrio. In bocca al lupo, con tutto il cuore. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi auguro lo stesso ROSMJ, che si possa attuare il piano migliore per il regalo più grande, ma in nessun caso vorrò rimetterci in salute, in felicità, in serenita

      Elimina
  23. Grazie per essere venuta a trovarmi. Io ricambio, incuriosita. Un blog per donne: una meraviglia! io sono una donna che il tempo trascorso è più di quello che debbo trascorrere. Ma non sono triste, anzi. I bambini. Il mio argomento, dopo Dio, preferito. Capisco tutte le vostre ansie...eh sì, non fare progetti, affidati a Colui che conosce il tuo cuore e se nel Suo disegno...Ma stai tranquilla e lo dico anche alle altre amiche...Il sole nasce ogni giorno e con lui tante speranze di felicità.Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già LUCIA un blog, il mio, pieno di girlpower! Personalmente confido in Dio e nella sua grandezza, penso ascolterà le preghiere di questa serva senza diritti ma con tanto entusiasmo di vivere!

      Elimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!