lunedì 29 luglio 2013

...riflessioneggiantemente...

È una cosa importante.

Non mi interrompete. 

Ho capito perché non diventerò mamma.

E penso quasi sia giusto. 

Ora ve lo spiego, però non fate quelli che "non è vero!" "Non buttarti giù così" "non dire così!" "Non ti arrendere..." perché io la vedo in questo modo, ed in un certo senso questo modo da un senso a tutto. 

Ve l'ho detto che ho una spalla stra simpa che non mi abbandonerà mai, e che tende a rendere le cose "vagamente" più ardue del necessario...
Beh forse voi non lo sapete, ma ve lo dico io... in tutta questa gioiosa condizione nefasta, c'è anche la possibilità [non la certezza, per l'amor del cielo...] che non diventi troppo vecchia. 

Poi solo Dio sa cosa può succedere, e solo Lui ed i ricercatori possono darmi pesantemente torto, ma non mi piace nascondermi dietro ad un dito, potrebbe accadere. 

Ecco.

Ho pensato alle mamme.
E a cosa dev'essere crescere senza.
E mi è venuto un gran buco dentro.
Perché ancora oggi, che sono sposata ed indipendente, con una casa mia e le mie cose da fare e da vivere, ci sono situazioni in cui la SuperMamma è l'unica a cambiare le cose! 

Mettiamo che domani mattina [si, io all'amore lo faccio il mattino o prima di cena, quindi!?] io rimanga incinta, tra 9 mesi vi scodello il pargolo, e tra 15 anni lo lascio da solo con Brivido.

Come mi vien su!? 

Forse Chi vede e provvede sta agendo nel bene comune.

E f male, male, male da morire, per dirla come il buon Tizzi Iron, ma potrebbe anche essere una vera verità... 

Boh...
Son stata in montagna, sulle Dolomiti con la Family, e sono stati due giorni piacevoli, di chiacchiere, relax, camminate, e tanti pensieri, alcuni dolci altri meno... 
Non voglio far venire l'itterizia da menata, voglio solo mettere nero [o quasi] su bianco questa concreta possibilità... perché almeno così vien fuori, e si vede, e se una cosa la vedi, la tocchi e ci hai a che fare, fa inevitabilmente un po' meno paura no?


33 commenti:

  1. Io sono fatalista. Se devono venire i figli vengono, se no no. Ci sono tante cose da fare nella vita, certo lasciare una eredità anche genetica deve essere meraviglioso, ma credo non sia l'unica via per realizzarsi, come persone, coppie e famiglie. Realizzati a prescindere, vivi bene, divertiti con tuo marito, fai l'amore con lui. Quello che dev'essere sarà.

    RispondiElimina
  2. Ali, mannaggia. E' una cosa pesante questa, ma se ne hai parlato per affrontare ed esorcizzare la paura è giusto che tu lo abbia fatto. E dato che tu hai fede... abbi fede! Andrà tutto bene. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. interessante questo ondeggiamento tra empirismo e razionalismo.

    RispondiElimina
  4. Tesoro mio. Già solo da questo pensiero che hai avuto si capisce che sarai una MAMMA MERAVIGLIOSA. E il tuo marmocchio sarà fortunato. Punto.
    Non dico altro. E' tutto quello che penso.

    Un bacio Socia

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo con pì, se mi dici che l'hai fatto per esorcizzare la paura va più che bene, spesso anch'io mi prospetto davanti lo scenario peggiore che mi si possa presentare in date situazioni. Per il resto, ieri durante la messa il sacerdote ha parlato di abbandonarsi con fisucia alla volontà del Signore, che non ci deluderà. Piccola donna forte, tu non mollare mai, eh?! Abbraccione

    RispondiElimina
  6. Beh, ovviamente mi verrebbe dal cuore dirti "non ti arrendere" in casi come questo.
    Però quando ci si mette di mezzo il destino le faccende cambiano.
    In ogni caso, però, ti vedrei come una brava mamma. Veramente.
    In post come questi traspare tutto l'amore che saresti in grado di dispensare ad un piccoletto.
    E spero che questo arrivi. Presto, tardi non importa.
    Spero di leggere prima o poi un post dove ci dai la bella notizia.
    Lo spero davvero col cuore.

    RispondiElimina
  7. Con certi pensieri non avrei mai fatto niente!!La zia 94enne del Tato dice continuamente che deve tornare a Chigaco nella casa dove ha abitato per un paio di anni quando ne aveva 4...Spero che sia solo un modo per esorcizzare certe situazioni un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Io credo che le cose succedano quando e se devono succedere, quindi non mi porrei il problema né mi andrei a cercare le cose col lumino :)

    Moz-

    RispondiElimina
  9. Se tutti, prima di mettere al mondo dei figli, facessero i tuoi stessi pensieri e ragionamenti, vivremmo in un mondo miglio, pieno di bambini e futuri adulti più felici.
    Questo è quanto. Stop.

    Un abbraccio forte forte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps. quel miglio stava per migliore, ecco..

      Elimina
  10. Nessuno di noi sa quanto tempo vivrà.
    Perdere un genitore presto è un grande dolore oltre che una grande ingiustizia, ma, dare la possibilità a una vita di venire al mondo, di ricevere il tuo amore e i tuoi insegnamenti, di sorridere e piangere, di amare e cercare la propria strada, non ha prezzo.
    Non credo che Dio voglia questo, forse ti sta solo mettendo alla prova.

    RispondiElimina
  11. Lo sai, anch'io a volte ho fatto il tuo stesso pensiero..non ho niente che non va di salute, ma mi sono ritrovata a pensare: "Ma se non rimango incinta è forse perchè magari io o Carl siamo destinati ad andarcene presto e quindi il nostro bambino soffrirebbe ed è meglio che non nasca?" Poi mi spavento di questi pensieri...e mi rendo conto che mi ritrovo a farli perchè la mente non sta mai ferma e deve trovare UNA RAGIONE RAGIONEVOLE a tutto. Invece non riusciamo a metterci lì e guardare una cosa che ci sta succedendo senza darci spiegazioni...io per lo meno non ci riesco..ti mando un abbraccio pieno di comprensione!!!!

    RispondiElimina
  12. mia zia e mio zio non hanno avuto figli anche se li desideravano tantissimo. lui 82, lei 80 continuano a prendersi cura di loro stessi oggi come 40 anni fa. nella loro ""sfortuna"" hanno avuto la fortuna di avere un bellissimo nipote da viziare :DDD

    RispondiElimina
  13. Ehi acciughina lo sai vero che ti voglio bene bene? io ti abbraccio.

    RispondiElimina
  14. Cara Patalice, io non voglio raccontare tante storie, di quello che hai scritto posso solo dirti che mi sei molto simpatica!!!
    In più ti voglio bene come se fossi mia figlia.
    Per questo mi basterebbe sentire che sei felice e di vederti sorridere alla vita!!!
    La vita è una sola e non la puoi cambiare!!!
    Un abbraccio forte con tutto il cuore.
    Tomaso

    RispondiElimina
  15. Sei in buona compagnia...è capitato anche a me di pensare la stessa cosa... Ma ora non ci penso più. Penso solo che avrò una vita piena e piacevole. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  16. No Pata, non basta pensare alle aspettative di vita per capire come il nostro corpo e la nostra testa funzionano assieme al destino/volontà divina/chiamalacomevuoi (e funzionano o disfunzionano indipendentemente da noi). Personalmente non credo neppure che il Qualcuno abbia piani così gentili e premurosi nei nostri confronti da farci avere figli solo quando sa che li alleveremo... ce li dà anche quando sono scomodi, quando vede che li abbandoneremo in un cassonetto o che li ammazzeremo in una sala operatoria, ce li manda anche se due mesi dopo moriremo all'improvviso o se alla nascita gli si prospetterà una vita tremenda. Lui non fa regali chiedendoci se ci piacciono e se possiamo usarli... li fa e bon, non conosce le nostre decisioni, le scelte, le cause e gli effetti delle azioni che potremo compiere o meno (libero arbitrio, in spiccioli).
    E tu te la stai tirando... non farti paralizzare dalle proiezioni dei medici, per favore, perché sennò finirai per cementarti i piedi da sola <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda qui: http://ninacerca.blogspot.it/2012/11/e-tutto-dentro-di-noi-non-voglio.html#more

      Elimina
  17. Ti dovrà la vita, Pata... LA VITA!
    Ti ringrazierebbe infinitamente di più, di quanto potrebbe "maledirti" per essere andata via....
    Stai cercando una ragione e questo ti fa sembrare razionali e giuste cose che non lo sono. Se non riuscirai mai ad avere un bimbo, no... non sarà GIUSTO. Tutto potrebbe essere, tranne che GIUSTO. Non è GIUSTO che qualcuno pieno di amore e di cose da dire, fare, dare, insegnare non possa generare un'altra vita (o anche non generarla andrebbe bene uguale!), però può succedere... ed è così ingiusto che tu non puoi "inventare" una scusa per convincerti che così deve essere, devi continuare a provare, a cercare, a lottare.. a crederci!
    Forse penserai che per me è facile parlare, perchè a 20 anni il mio unico pensiero è EVITARE di avere un figlio, e probabilmente è vero, ma ho conosciuto una donna che aveva subito 8 aborti e ora ha il suo piccolino tra le mani, che per me è stata una delle lezioni di vita più grandi. Il percorso da seguire può essere tremendo, ma tu devi farlo, pur non sapendo se raggiungerai mai la meta.

    Un abbraccio forte
    Nina

    RispondiElimina
  18. Oddio le tue parole sono emozionanti e allo stesso tempo tristi ma consapevoli.
    Secondo me dovresti avere un figlio. Saresti una mamma PERFETTA.
    Sei una persona speciale, lo si capisce anche solo da questo post.
    Ti auguro il meglio, sempre!

    RispondiElimina
  19. Devo dire che non mi trovo d'accordo.
    Ci sono donne che si meriterebbero l'asportazione di utero e ovaie per quanto sono inadeguate, eppure hanno figli.
    E poi... I FIGLI ARRIVANO QUANDO VOGLIONO, CHE LI SI CERCHI O MENO. Quindi non ci pensare troppo.

    RispondiElimina
  20. no no se parti così hai sbagliato. Un figlio è sempre una scommessa.Che fai con te stessa, con la vita. E' l'esorcismo contro la fine della tua vita.

    RispondiElimina
  21. Ho riflettuto, molto, prima di scrivere. Poi magari domani mattina (io faccio l'amore di mattina, come te e pure di sera, come te... ;-) ) resto incinta, tra 9 mesi sforno un pargolo, tra 10 mesi cado dalla terribile scala a chiocciola che ho in casa e muoio.
    Ok, questo è fatalismo puro e chiaramente è estremizzato all'ossesso.
    È che non ci è dato sapere cosa ci aspetta -per fortuna-, ma ci è dato sognare, volere e sperare e ciò che tu vuoi, speri e sogni si sa...
    Tutto il resto no...

    RispondiElimina
  22. Mia madre dopo 7 anni di inutili tentativi e di cure su cure per cercare di avermi, scoraggiata ed arresa decise di aprire un negozio. Dopo poche settimane scoprì di essere incinta. Caso? Destino? Non lo so, ma non smettere mai di crederci.

    RispondiElimina
  23. Pata... mi accodo a chi ha scritto prima di me... un abbraccio grande

    RispondiElimina
  24. io di bimbe ne ho due. mi auguro ogni giorno di campare molto a lungo e di vederle crescere, fiorire, innamorarsi, fare a loro volta figli. mi auguro di campare molto a lungo io e che loro campino molto piu' a lungo di me, perche' non me la immagino piu' la mia vita senza di loro, sarebbe la morte del mio cuore.
    questo e' quello che mi auguro, ma che domattina ci svegliamo tutte e tre vive e' sempre nelle mani del destino.
    e che si fa, si evita di fare un figlio per paura che uno stronzo di mette sotto con l'auto mentre passi con le strisce sul verde? suvvia.
    mia madre ci ha messo 7 anni, 2 aborti terapeutici, 2 raschiamenti, 1 operazione di plastica all'utero e un cerchiaggio piu il mio cesareo per farmi. diciassette anni dopo ha iniziato a smazzarsi il cancro. siamo gia' dopo il terzo. E non e' che sia una tipa nata mega sicura di se' stessa e con la determinazione d Giove.
    Se vuoi far la maratona, inizia a correre, non preoccuparti delle previsioni meteo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello che vorrei riuscire a dirti e' di non metterti paure supplementari a quelle che gia' abbondano nel percorso della gravidanza e della maternita'...
      forza e coraggio
      un abbraccio

      Elimina
  25. Nessuno può mai giudicare le scelte degli altri! Ti capisco.solo una cosa ti voglio dire : il futuro non ha certezze ! Vivi oggi fino in fondo, momento per momento , scegliendo sempre per il bene di tutti!
    Un figlio amato e rispettato è un bene per tutti!
    Un abbraccio
    Dany

    RispondiElimina
  26. Ciao Alice!! Ti ringrazio per il tuo commento sul mio blog, che mi ha dato la possibilità di venire a sbirciare nel tuo :) Ho letto i tuoi ultimi post ed il tuo profilo. Abbiamo gli stessi gusti in fatto di libri, musica e films, purtroppo però mi sento vicina a te anche per quel leggero filo di malinconia che trapela da quanto scrivi. Ti auguro la serenità di accettare le cose che non puoi cambiare e il coraggio per cambiare quelle che puoi cambiare (citazione). :) Valeria

    RispondiElimina
  27. Ciao, ogni tanto ti leggo, voglio dirti di non scoraggiarti, fa quello che è nelle tue possibilità fisiche e mentali, non superarti. Riguardo a Dio, non penso che un padre buono possa mettere alla prova un figlio; le "prove" fanno parte della vita, semmai Dio dà la grazia di superarle. Dio è presciente e l'uomo è libero. Ciao, scusa L.

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!