sabato 8 giugno 2013

Premiata e partente

Che bravissime persone sono quelle che mi regalano i premi taggheggiandomi gioiosamente...
Il mio Pier mi regala la possibilità di cazzeggio giocondo tramite il Premio UNIA, a sfondo letterario, ben sapendo quanto io A D O R I leggere... 
...se non lo sapesse e fosse casuale bene uguale comunque!


1. Qual è il primo libro che hai letto in assoluto?
Penso sia stato "Piccole Donne", alle elementari.

Lo adoro ancora oggi, tant'è che l'ho comprato di recente in una bella edizione rilegata.

2. Hai mai fatto un sogno ispirato ad un libro che hai letto? Se sì, racconta. Cielo... No credo proprio che una cosa del genere non mi sia mai capitata...

3. Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo? Il titolo.
E l'autore, se mi ha trattata coi guanti, regalandomi emozioni e piacere, sono fedele.

4. Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio? Innumerevoli volte.
Quella che ricordo con maggior disfatta fu la morte della moglie di Tom il costruttore ne "I Pilastri della terra".
[inutile dire beth di "Piccole donne", scontato, no?]

5. Qual è il tuo genere preferito? Non amo la fantascienza nei libri (come nei film), il fantasy lo includo nel folle amore per la carta stampata solo a tratti... Gialli, classici e prosa la fanno da padroni.

6. Hai mai incontrato uno scrittore?
 No, ma mi piacerebbe incontrare la Serrano.
7. Posta un'immagine che rappresenta per te la lettura.

Casa, relax, intimità, comodità... mi sento così anche quando leggo sul tapis roulant o durante un viaggio... anche quando fuori fa caldo e sono in spiaggia col naso ficcato in mezzo alle pagine, sento fresco... è più che una passione... è tutto un mondo che non mi tradisce e mi riempie... e mi piace... mi piace da morire!


Ci sarebbero da taggare altri blogger, ma io lascio libero ogni visitatore di lasciare una, o più risposte, nei commenti... per conoscerci meglio anche nell'intimità della Patabibilioteca...

fatta anche questa bella cosa del post premioso e premieggiante, penso mi darò al weekend. 


Ieri c'era il sole, oggi la danno come cosa assodata, quindi io e due Spaziali Survivor ce ne si va in centro in bici... 
La missione è un gelato e tante ciacole. 

Mi sto preparando psicologicamente per Formentera, paura della lontananza da casa never ends, però la gestisco (o almeno ci provo) con training autogeno che detta le regole, e mi ricorda che 

A- Non è che sono su un atollo sospeso tra cielo e terra in quel dei mari africani, dove la civiltà ancora non si è insediata
B- Una settimana passerà più veloce della luce e mi ritroverò a sbuffare perché "E' già finita!" prima dell'ultimo mojito. 
C- Vengono Jn e Brivido, che sono le mie ancore di salvataggio e con loro non devo fare l'eroina a tutti i costi! 

Ah, la preparazione non è solo teorica, ma pure praticissima, perché pre partenza urge una velocissima stirata a tutto il vestiario assolutissimamente necessario, ed una lista ordinata di ciò che non può mancare. 

E dato che vivo con un uomo meraviglioso, che ancora torna senza mutande da allenamento perché il gel non se lo scorda, ma quello si, sarà meglio io mi dia da fare!

...anche perché martedì si lavora tutto il giorno, e stamane la mattinata è dedicata alla rincorsa matta e disperatissima del regalo di compleanno di Jn, che si torna e lei che fa?
Festeggia la sua 26esima primavera!

Brutti brutti gesti, diciamocelo!

WonderPata all'azione!!! 

50 commenti:

  1. wonder spacca tutto! ;D bella sei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spacco anche le rotule CASALEVERSA, se qualcuno ci si mette in mezzo!

      Elimina
  2. libro che ti consiglio da portare in vacanza:

    Stoner di John Williams

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già fatto rifornimento JEANLOUPVERDIER, quando arriverà il momento del saccheggio in libreria vedrò di non scordarlo!

      Elimina
  3. Cara Patalice ecco un mio punto molto debole!!!
    Non saprei proprio nulla... Solo buona vacanza.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di che cosa non sapresti proprio nulla TOMASO!? Non ho compreso...

      Elimina
  4. buona vacanza...torna con tante foto e super abbronzata da farmi invidia..
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piano MARIAFELICIA è un'abvronzatura da sballo...

      Elimina
  5. Nooo! Bello il premio! Potrei rubarlo e farlo mio visto che anche a me piace molto leggere:) sintonia su piccole donne tra l'altro, quasi quasi a ricomprarlo ci faccio un pensiero!
    Dai che ti divertirai da matti! (tornare senza mutande da allenamento non è così strano in fondo..)
    a presto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ruba e fai il test TANTOCARUCCIA, io ti do la mia benedizione assoluta!

      Elimina
  6. Anche io vorrei ricomprare piccole donne in una bella edizione, anche se non so se poi ce la farei a rileggerlo ogni volta che penso a Jo che mi rifiuta Laurie mi si spezza il cuore xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già KASSANDRA...è uno dei troppi perché della letteratura...

      Elimina
  7. Beh, piccola donna cresce, ti auguro un felice weekend! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è stato niente di chè MOZ, ma ho una settimana a formentera per rifarmi...

      Elimina
  8. Sempre bello incontrare qualcuno a cui piace leggere e invidio un po' questo tuo rapporto intenso con la lettura, oramai non mi capita più spesso di trovare un libro che mi "traposrti in un altra dimensione/stato mentale" nonostante stia facendo tutt'altro mentre lo leggo.
    Divertiti in questo Weekend e buona fortuna con la preparazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io riesco a farmi rapire FOXJUMPER, l'ultimo per cui ho tratto puro amore è stato "1Q84", bellissimo... Te lo consiglio!

      Elimina
  9. Un'edizione rilegate di Little Women la vorrei tanto anche io!

    Buon viaggio pata e spacca tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa STRAWBERRY che letto a 7 anni non è come leggerlo quando si è trapassata l'infanzia... Che gioiosa banalità quella appena scritta oh

      Elimina
  10. Ciao Patalice,complimenti per la tua passione per i libri, post molto simpatico, buone vacanze e buon week end rosa.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente ROSA, è un grande amore che riempie...

      Elimina
  11. IL mio primo libro è stato "vita con gli orsi" a 8 anni
    e per molto tempo ho sognato di poter essere al posto del protagonista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me CHARLIE è capitato pino meno lo stesso quando ho letto "La fabbrica di cioccolato"...

      Elimina
    2. beh, con quello giochi facile :-)
      cmq adesso mi sto buttando su Malvaldi
      ho voglia di quella bella sana atmosfera toscana

      Elimina
    3. Io ho iniziato ieri "la baracca dei tristi piaceri", prostituzione ed olocausto CHARLIE, temi forti

      Elimina
    4. azz
      non sono pronto per certe letture.
      ho bisogno di alleggerire la mente :-)

      Elimina
  12. Ricambio con piacere la tua visita e trovo un mondo tutto da scoprire, il tuo blog e un po' di te, piano piano, post dopo post. Scrivi molto bene e questo premio, dunque, non poteva che essere azzeccato. Posso prendermelo? Rispondo a qualche domanda qua e là... sì, pianto anche io tante volte ( anche io nei pilastri della terra ) ma quella che ricordo meglio è quando muore Prabaker in Shantaram, un dolore autentico. Comunque quando un libro mi piace tanto finirlo è come allontanarsi da degli amici, mi mancano sempre i personaggi, non sapere che cosa gli succederà DOPO. Mi piacerebbe incontrare Ellis e Palahniuk per cercare di capire un po' la loro folle mente e la Mazzantini per stringerle la mano, Guccini per cantarci insieme davanti a un fiasco di vino, Ammaniti per farci un giro a Roma e poi e poi...
    Anche io adoro la lettura e quando leggo sono esattamente lì dentro, trasportata lontano e fuori non esiste più niente. A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stesse lacrime in Shantaram, libro di quelli particolarmente amati... Mi fa piacere trovare in te similitudini tanto forti, oltre alla passione per la cucina ed il cibo CELESTE, io tra coloro i quali vorrei incontrare metto Roth, un genio scollegato!

      Elimina
    2. Oh sì, quanto ho amato l'animale morente! :)

      Elimina
  13. Risposte
    1. Quando vuoi GIO, sono sempre qui io...

      Elimina
  14. Grazie per essere passata da me! Hai uno spazio molto carino e accogliente (mi piace guardare come sono fatti i blog degli altri, nella grafica e nei contenuti, e per me è davvero come entrare nelle case degli altri :) Mi piacciono in particolare i messaggi qui a sinistra.
    Buon proseguimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai KIKKA, io tendo a definirvi dirimpettaie perché vivo il blog come un monolocale nel quale ritrovarmi a narrare a me stessa e agli altri le avventure di una vita

      Elimina
  15. Ciaoo! ^^
    grazie per il commento! E' da molti anni che Denise è la mia migliore amica, quindi ne abbiamo passate di cotte e di crude!
    Da quello che hai scritto vedo che ami leggere, una cosa che abbiamo in comune! Sono una lettrice compulsiva che spende un sacco di soldi per libri diciamo :D adoro il genere fantasy, ma ho visto che tu preferisci i gialli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti si SHEWOLF, ho letto molto della Rice, e la saga di Twilight, e lo Hobbit ed il Signore degli anelli, però prediligo i gialli ed i thriller, mi appassionano molto molto di più!

      Elimina
  16. purtroppo e da 3 giorni che sale e scende spero che mi passi perchè non ne posso più di stare a letto :( grazie per l' interessamento.. te invece come va??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbastanza bene METTERSISEMPREINGIOCO, grazie...
      Mi auguro passi ogni malanno, la stagione dei primi caldi sa essere parecchio odiosa!

      Elimina
  17. Grazie :3 Alla fine il difficile di Kant è capirlo..Comunque dovevo andare a vedere Akira.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kant è sempre stato un arduo avversario nei miei studi TENORIBILLY, ma mi ha dato belle soddisfazioni (sopratutto quando da studio obbligatorio è diventato oggetto di piacere!)

      Elimina
  18. Risposte
    1. Un romanzo che mi accompagna ancora MISANTROPHIA

      Elimina
  19. ei ma che belle cose mi hai scritto.. ti ringrazio profondamente...w formentera... senza paura .. :)
    .:magiko:.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ELSTYLE mi impegnerò moltissimo affinché possa essere davvero una vacanza senza paura!

      Elimina
  20. Ciao. Buone vacanze e chissà ... Io avevo 27 anni quando (a Cordoba) ho concepito il mio pargolo.
    Fascino delle nacchere e del flamenco ?!? Magari non hai ancora fatto tutte le cose della tua lista .. ma una bella serata nella calda e assolata terra spagnola può serbare sorprese. Io te lo auguro anche se non sei ancora stata a New York (nemmeno io sono stata, ma chi se ne frega!). In bocca al lupo. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io a NY andai che ero ancora troppo piccola per amara di amore puro BLOGINZAINO, però ora mi appresto ad una vacanzina in terra spagnola, chissà che non possa essere terapeutica anche per me...

      Elimina
  21. Ti avevo perso,ma ti ho ritrovata con molto piacere!

    Titti

    http://dellaclasseedialtremusiche.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh beh son piccolina TITTI, è facile perdermi...

      Elimina
  22. Buona vacanza! Verrei volentieri a bermi un Mojito anche io a Formentera;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brinderò alla tua salute PRINCI cara!

      Elimina
  23. Mancano ancora due lunghissimi giorni MEMOLE, ma li faremo fruttare!

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!