giovedì 27 giugno 2013

Nonmelatiroperniente!

Penso decisamente di poter ambire al ruolo di icona. 
Punto.
Il post potrebbe anche finire qui, se io non fossi assurdamente innamorata della mia voce anche in nero su bianco. 

Quindi capita che vi tocca la riflessione profonda della Pata...

ogni tanto vorrei essere talmente danarosa ed economicamente sciallata, da comprarmi quelle borse assurde, o quelle scarpe immettibili, che pubblicizzano sui giornali di quando in quando...

Vorrei pubblicare le foto del mio outfit mentre salgo sull'ascensore con un fidanzato che pare una checca mancata, e far crepare d'invidia follower che forse ignorano che non sono io a farmi il look, ma sapienti styler delle maison conosciute o no del creato, che si sono accordati le mie grazie e, pagandomi profumatamente, porteranno le seguaci a voler essere come ME, comprando in gruppo i capi delle suddette case. 

Poi però faccio un giro in centro, cerco le tanto citate fashion victim e fashionbloggeraddicted e mi trovo innanzi ad un panorama terrificantemente desolante... SONO TUTTE UGUALI! 

Hanno tutte lo shatush, maglie sportive grigio felpa e dettagli fluo di cattiveria su calzoncini che manco sulla riviera romagnola, figuriamoci sulla metro! 

Bellissime e benvestite, ma la fotocopia l'una dell'altra.

Senza passione, originalità e stile.
Scopiazzature del peggior stereotipo de LA MODA ODIERNA, senza un briciolo di sana personalità e con l'amor proprio di una cernia, annegato nel brodo di giuggiole delle loro Jeffrey Campbell! 

E allora mi guardo allo specchio e penso a me. 
Che a me mi piace [voluta scorreggiutezza sgrammaticata] essere notata perché nel gregge candido oso spiccare come la pece! 
Ed arrivo alla conclusione che sono una mancata icona, e mi spiace per le altre che sono tristi, perché non sanno più cos'è l'unicità! 

Ambendo a tratti a diventare una guida per loro, le vedo sfilare forti della loro appartenenza al branco.
Sciolte e a loro agio tra un pensiero stupendo semipermanente su 4 unghie di un colore, ed una di un altro, che nasce un poco strisciando, e si potrebbe trattare di bisogno di cappello con becca ritta, meglio non dire... 

E forse va bene così. 
Che io uso il cervello anche davanti all'armadio... E non ho l'età per uscire sola con il giubbetto jeans smanicato!

Soundtrack by Celentano, Mori, Pravo, Caselli.

49 commenti:

  1. Pata, se tu fossi come le fashion blogger che hai descritto ti bannerei a vita. Sappilo.

    Che c'hai ragione su tutta la linea nel dire che le ragazze oggi son tutte uguali. Pure di fisico paiono tutte uguali. E io mi chiedo "ma che, son fatte con lo stampino?"

    Allora mi guardo e mi dico che si vede che quando è arrivato il mio turno lo stampino si è un po' deformato, ecco, però mi va bene così. Perchè l'originalità è ciò che ci rende unici (maddai??) e ciò che ci permetterà di essere sempre riconosciuti e ricordati. Nel bene e nel male.

    Amen.

    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È che secondo me, Compare OLIVIA, tu ed io si ha un dramma, ambiamo ad essere ricordate dai posteri, piuttosto che essere scambiate per le fatalone che fanno girare la testa oggi.
      E va bene così, come dice Vasco, senza [altre] parole

      Elimina
  2. magari sei già un icona: il cestino (e buttaci dentro tutti i tuoi fashin stracci!!!! :P

    RispondiElimina
  3. Io mi barcameno tra invidia verde e rigurgito schifato per le citate schiave della moda fatte con lo stampino. Che un po' schiava lo sono pure io però, ecco, se una cosa mi fa schifo mi fa schifo. Per esempio la scarpa da ginnastica con la zeppa io no, non la potrei mai indossare!

    Bacio bella icona di stile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono per tutte quei capi che "io mai" Socia PRINCESS ma ammetto che oggi li partorisco e domani mi sono contraddetta!

      Elimina
  4. Adesso vogliamo vedere i tuoi outfit, scommetto che scrivi post con la tuta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no PE, io la tuta me la metto solo in palestra! E per vedere i miei outfit guardi in alto a destra sull'icona di instagram

      Elimina
  5. Pata, sono innamorata anche io della tua voce nero su bianco :) C, xoxo.
    Blog
    Facebook
    BlogLovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché sei una persona di gran gusto PEPE, non c'è dubbio!

      Elimina
  6. Condivido parola per parola..si manca di originalità e unicità ! Io amo il mio stile, e non lo cambierei per nulla al mondo !
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda io credo si evinca più che bene la mia suprema soddisfazione per me stessa M4RY!

      Elimina
  7. cara come hai ragione!! o sono tutte ben vestite ma identiche (quante espadrillas chanel dovremo ancora vedere su instagram???) oppure regna sovrano il cattivo gusto... che panorama desolante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu AUDREY con il super post con i best outfit di maggio, hai tutte le credenziali del mondo per parlare!

      Elimina
  8. L'hai detto sorella... lo hai detto. Io lavoro e vivo in una grande città e ahimè le donzelle si agghindano tutte uguali. Capisco che una cosa va di moda dalla frequenza con cui la vedo sulla metro... i dettagli fluo ad esempio. Io sono sempre stata una fuori dal coro. Sempre ho scelto con la mia testa e con il mio gusto. E quando ho cadute di stile, sono le mie. Odio con tutto il cuore lo shatush è l'effetto ricrescita che fa figo?? Allora io nn lo sono.
    OMMIODIOMISPOSO. anonima perché non so impostare il profilo dal cellulare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OMMMIODDDIOMISPOSO, io non vivo in una città enorme, eppure l'omologazione greggesca di massa ho scoperto dilagare davvero in ogni dove, con nostra grande tristezza!

      Elimina
  9. ciaooooooooooooooooooo
    non seguo molto le mode, anche se poi a volte mi sento a disagio quando vedo le amiche vestite in serie soprattutto con il tacco alto da artista circense...
    però sono sempre molto rapida nel prepararmi ed uscire di casa e anche quello è importante ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essenziale PUPOTTINA a parer mio.
      Sai quanto tempo utile in più quando non si deve stare a perdere delle ore dietro una piega shiatush o all'accostamento tra il fluo ed il non fluo!?

      Elimina
  10. io non seguo le mode, mi vesto come mi piace, come mi sento a mio agio.... Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SPEEDY io non sono esente da attacchi fashionissimi, ma cerco di usare sempre la testa e fortemente la personalità!

      Elimina
  11. okay, meglio la gallina domani che l'uovo oggi.

    come darti torto..?

    che, poi... tu mica hai questi problemi modaioli, con il tuo costume rosso e giallo da spider woman.

    tsk.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il costume é rosso e blu JEANLOUPVERDIER però ti perdono... Giallo e rosso è flash!

      Elimina
  12. odio questo dover unificarsi alle mode..io faccio quello che mi sento!
    Forse non avrò stile, ma sono me stessa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SIMO il concetto di stile è decisamente opinabile!

      Elimina
  13. Vero tutte uguali!!Ma io le "invidio" un po' lo stesso perché non ho questa voglia e passione per essere sempre in tiro in ordine si,truccata ma senza esagerazioni!!
    I miei capelli sono crespi, i tacchi li metto pochissimo,i braccialetti e orecchini li compro ma poi mi dimentico di cambiarli in base al look!Sono easy e va bene così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No io sono una che sta piuttosto attenta MANU179, però gli eccessi non mi fanno impazzire

      Elimina
  14. Pata...ora che ti seguo su instagram oltre alla tua faccia ho visto anche i tuoi outfit! La gonna a cuori mi ha conquistata ♥ anche perchè ne ho una uguale, per la quale vengo soprannominata MINNIE!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene si BERENICE, quella sono io in tutta la mia verità modaiola!
      Amo anche io quella gonna, è strepitosa!

      Elimina
  15. Io le mode manco so cosa siano, anzi: il più delle volte arrivo in ritardo di anni sulle cose "giuste" da indossare. E se lo dice una che da ragazzina indossava solo camice da boscaiolo a quadrettoni .. è tutto detto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. KATIU dimmi che eri un'addicted di Kurt Cobain e del Grunge...

      Elimina
  16. A parte il fashion post..ho letto in quello precedente della tua ragionata decisione...BRAVA!!!!!!!!!!!!!!!Hai tutta la mia ammirazione totale e indiscussa!!!! Vorrei tanto avere la forza/il coraggio per prendere la stessa decisione..ma non ce la posso fa..forse perchè ho quasi 31 anni..sarà quello...:) Comunque io lavoro in un'azienda di abbigliamento..e c'ho talmente la nausea dell'essere alla moda che più passano gli anni e più mi vesto male..apposta!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno commentandomi ELLIE mi ha detto che ho fatto un enorme passo avanti a far uscire questa cosa dalla mia testa, e che ora e importante che lo accetti la mia pancia, così da farmi veramente vivere così... Ed io non vedo l'ora!

      Elimina
  17. Dio, ti farei una statua dopo questo post! Ne feci uno simile anch'io. Sono tutte delle copie delle copie di altre copie. Il gilet di jeans, se prima lo trovavo carino, adesso lo detesto! Una che conosco ormai ci va anche a letto! In ogni foto è lì. Lo vedo. E mi disturba da matti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ricordo bene: tu MISANTROPHIA all'ora, io Patalice oggi, verremo bandite dalle fashionblogger con cartelli che dichiarano che noi non possiamo entrare!

      Elimina
  18. È la società in generale che è una copia di una copia di una copia. Ansia! Viva le vere icone come noi, che siamo fuori dal gregge e ci godiamo la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amen sorella NORA, non potrei essere più d'accordo!

      Elimina
  19. Comunque hai ragione... sono tutte tutte tutte uguali :O

    Che palle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Osannano la creatività e l'originalità LETY, ma poi si vestono di "già visto e scopiazzato"

      Elimina
  20. Oooh... donne turutù!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con questo post NINA ero decisamente in cerca di guai!

      Elimina
  21. mi è venuto in mente il dilagante mondo dei fashionblogger.
    Sono INCREDIBILI. Ho a che fare con il monod della moda da vari anni ormai (sia perchè ci lavoro, sia perchè l'ex storico era un fotografo molto bravo) e l'empireo della massificazione\consumismo\conformismo , il covo più fitto e assurdo è ai party che seguono eventi di moda come pitti,luisa via roma ecc (x non citare MFW varie perchè scadrei nel banale e bisognerebbe fare una netta distinzione tra moda vera e moda da disperati). Tu immagina: party esclusivi su invito a cui accorrono tutti questi pecoroni, fintando di vivere una sorta di Gossip Girl nell'elite newyorkese...e quel che è peggio è che ognuno SI SENTE FANTASTICO, INNOVATIVO, CAPACE...ma se dai uno sguardo generale sono tutti identici.TUTTI. Una mandria di pomposi figli di papà con lo shatush anche sui peli del culo e che di moda capiscono ben poco.
    il covo dell'ignoranza e della presupponenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto di essere stata attratta ed incantata da questa tua vena polemica ma consapevolissima ed assennata JUSTVICKY!
      Certamente non hai scritto altro che la verità!
      Ora, che il mondo patinato del jerset modaiolo possa essere un approdo al quale sognare di giungere, può anche essere cosa buona e giusta. Ma fare un bagno in una vasca di umiltà, ammettendo prima di tutti a se stessi che, la creatività veramente innovativa, non è che un dono per pochi eletti, sarebbe la primissima cosa!

      Elimina
  22. ahahah :) sei una grande! tutte uguali.. pura verità! quello che penso io, meno male che mi distinguo dalla massa.. pur comunque tenendoci a me, ma non in quella maniera ossessiva che finisce nel ridicolo a tratti :)

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!