giovedì 10 gennaio 2013

...e barcollo, barcollo...

Camminavo a braccetto con mio marito in centro.
Faceva un freddo porco, quei freddi umidi tipici di questo inverno, che seduce con giornate piene di sole, ed il giorno dopo ci fa ripiombare nel più rigido delsottozero.

Eravamo appena stati a pranzo dai suoi, e, udite udite, non c'eravamo presi a cazzotti, anzi, era stato un po' lungo ma piacevole. 
Mangiando bene, conversando senza strappi di capelli, e testando il mio positivismo, alle prese con bambini nati da poco, e pancioni che girovagavano per casa.

Il centro era un turbinio di gente alle prese coi primi saldi, tante facce infreddolite che si convertono allo shopping, ma che alla fine si muovono tra poche borsine, e poco spendere, tuttavia l'atmosfera era piacevole.
Un caffè al volo, al bancone di un bar gremito, un aggiunta di panna montata sul ginseng, nonostante le sedicimila calorie del pranzo, mai provato e da rifare.

Ancora camminiamo, sempre vicini, sempre chiacchierando, sempre sereni, ci dilunghiamo in qualche negozio, facciamo anche qualche acquisto, e camminiamo...

Ci chiamano gli amici per il classico aperitivo della domenica, va bene, andiamo a prendere l'aperitivo, però andiamo lì, che c'è frutta e verdura in quantità, altrimenti mi faccio tentare da pizzette & company ed esplodo.

Quasi due ore di assordanti chiacchiere, risate, confronti, parole, confidenze. 
Stiamo bene, siamo sereni, siamo felici di aver ceduto a quei tramezzini... ma tanto avevano dentro solo gamberetti e philadelphia, ci diciamo.

Andiamo a casa, stanchi, è stata una giornata lunga.
Ci sediamo sul divano: lui subito, io sbrigo qualche veloce mestiere con l'intenzione di rimandare il grosso all'indomani.

Gli episodi di "Masterchef" persi giovedì a favore del film "Love is all you need" (bello molto), e stop.
Vado a dormire pensando una cosa, e pensandola seriamente: se dovessimo essere solo noi due tutta la vita, e fosse sempre come oggi, andrebbe bene... Bene nonostante tutto, bene davvero.

...poi arriva un nuovo giorno...
Arrivano i risultati delle analisi che non sono il top.
Arriva la notizia di un'amica figa troia e fedrigrafa tutta la vita che si è sposata bene con una bella casetta, che ha sempre fatto la bella vita sbattendosene di chiunque, che ha un buon lavoro eccetera eccetera, che forse è incinta, non lo voleva ma è capitato.

E sprofondi.

Perché ti senti cattiva e stronza dell'invidia cocente che ti logora dentro, e perché non succede a te.
Perché tu, porca di quella puttana, le cose te le devi sudare una volta più degli altri, e non è giusto, e vaffanculo.

E sei stanca.
E bugiarda.
Perché ti dici che " va bene così" ma alla fine non è vero.

E sei una deficente.
Perché le balle, le racconti a te stessa, e quando ti racconti balle non hai speranza... puoi solo cadere.

98 commenti:

  1. Ho letto, ma non me la sento di commentare un post così intimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uguale. E potrei anche essere io ad averlo scritto sto post

      Elimina
    2. Ed io ringrazio tutti e quattro. Perché questo è stato sfogo, legittimo o meno non so, ma mio. Sentirmi dire cose retoriche non mi serve, lo apprezzo ma non mi occorre... Grazie

      Elimina
  2. Ti capisco tantissimo e ti mando un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Non concentrarti su quello che hai\non hai, ma su quello che sei. Secondo me sei una bella persona, apprezzata, nella vita e nel web. Una moglie innamorata e fedele, figlia e sorella affettuosa e leale, amica premurosa. Non conta cosa abbiamo (abiti, scarpe, lavoro, casetta, figli, vita da mulino bianco), ma ciò che di bello abbiamo dentro e sappiamo dare agli altri. Questo ci identifica e contraddistingue, non le etichette basate sulle cose. Questo volevo dirti ieri... concentrati sulle cose belle, il resto vien da sè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero ALICE, ho e sono tanto, ma per qualche astruso motivo pare non bastarmi... Sarò fatta di una pasta difettosa all'origine.

      Elimina
    2. Puoi sempre modellarla la pasta, è fatta apposta. Dallo stesso impasto escono fusilli farfalle pennette e sedanini... dipoende da come li lavori ;-)

      Elimina
  4. voglio essere banale, ma proprio banalissimo... io non ci trovo nulla di sbagliato nel sudarsi le cose, ne nel desiderare di stare meglio di come si sta. La dignità va tutelata a prescindere dai beni materiali, e per come scrivi, mi pare, che quella non la trascuri... quindi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi GDS75, mi batto e combatto, e vado avanti. Tra palate sui denti e delusioni cocenti... Aspettandomi, e lavorando sul meglio che ancora deve venire...
      Di banale proprio nulla in realtà...

      Elimina
  5. ora non conosco questa amica ma mi sembra abbia costruito attorno a sè un mondo finto come la casa di Barbie! ma Barbie ha un perenne sorriso stampato sulla gomma, tu hai un sorriso vero che si muove con le tue emozioni... magari non hai la casa di Barbie, ma sicuramente vivi in maniera più vera di un giocattolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si PIER, non è certo la veridicità quella che manca alla mia esistenza... Hai ragione...

      Elimina
  6. Risposte
    1. Ed io lo colgo volentieri WANNABE FIGA!

      Elimina
  7. PATA CORAGGIOOOO! ANCHE SE NON SUCCEDE SUBITO, CIO' NON SIGNIFICA CHE NON ACCADRA' MAI! Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede CLOROFILLA, devo avere fede... Giusto?

      Elimina
    2. Fede e tanta pazienza. Anche se so che quando si ha un tarlo nella mente (o nel soffitto) è difficilissimo sterminarlo...

      Elimina
    3. Mission impossible alla Tom Cruise...

      Elimina
  8. Perchè sentirsi in colpa quando "pensiamo" di essere cattive??? Naaaaaaaa,ho imparato a mie spese che un pò di cattiveria ogni tanto non va a ledere i nostri principi morali. Ho conosciuto tante persone come questa tua amica, dalla vita facile, e anch'io un pò le ho invidiate, ma poi.....boh! Sarà tutto oro quello che luccica??? Sappiamo bene che a volte basta davvero un niente per essere felici davvero. E chissene se avremo impiegato anni per costruirci una famiglia, per avere un lavoro decente, apprezzeremo meglio tutto questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero ANNALISA, indubbiamente le cose sudate ce le si gode maggiormente, si guardano con occhi differenti e ci si rende conto che forse avendo le avute prima, non le avremmo altresì apprezzate!

      Elimina
  9. Innanzitutto vorrei sapere se il titolo del post deriva dalla canzone che penso ;)

    Poi penso che sia perfettamente umano provare certe cose.
    Io direi che però è sempre bene vedere cosa di bello abbiamo noi, magari di migliore rispetto a troie che restano incinte, no?^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Litfiba...
      MOZ non farei a cambio con nessuna...

      Elimina
    2. Bhe, il mio gruppo preferito in assoluto... se noti, ogni mio post "regolare" iniziava (e ora termina) con una loro citazione!
      Alla canzone Barcollo ci sono affezionato perché è stata la mia sveglia in uno dei giorni più importanti della mia vita :)

      In ogni caso... fai bene, NON DEVI volerti cambiare con altri, tu sei tu e basta, al massimo puoi tentare di migliorare un po' te stessa e la tua condizione... ma sempre restando fedele alla linea ;)

      Buona giornata

      Moz-

      Elimina
  10. Hai raccontato una giornata bellissima.una che nn e' una sola pero.nn so bene la situazione,ma tanto nn devo guydicare ma solo dirti che raccontanro la tua giornata mi sembra proprio che la felicita ti sia vicina.abbi fede e gki altriboossiamo guardarli ma ognuno ha la propria vita.la provvieenza c'e'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi EFFECOCO io nella provvidenza ci stra credo!

      Elimina
  11. Non sai quanta gente conosco che ha avuto problemi per avere un figlio.
    E ora, dopo un po' di tempo, va in giro orgogliosa con la propria pancia.
    Ci vuole pazienza, tenacia, spirito di sopportazione e fiducia, nel proprio medico e in se stessi.
    Non ti abbattere!
    Bello questo sfondo, mi ricorda qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa ATA?
      Tenacia... Mi piace questa parola

      Elimina
  12. Brava cara anche le scuse e strozate a se stessi vanno bene perchè siamo noi che ce le propiniamo e siamo le prime a non crederci ma aiutano. Se fossero propinate da altri ci saremmo anche offese per non dire qualche parolaccia... raccontare a se stessi le speranze, la verita, le bugie ecc. è una forma corretta e giusta di vedere la vita e di confrontarsi con se stessi per essere più positva verso il fuori....io sono cosi e sono uno scorpione e tu???
    Ciao un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io EDVIGE in verità, detestò mentire a me stessa, darmi contentìni che si rivelano fuochi di paglia... Toro ascendente leone

      Elimina
  13. Buuuuuuuuu no.
    Non smettere mai di credere, non farlo mai.
    Per quanto tutto possa sembrare difficile in alcuni giorni continua a guardare avanti. Fallo ti prego.
    Quando è morta la mia mamma pensavo di impazzire, pensavo che nulla mi avrebbe riportato il sorriso che arriva dallo stomaco.
    Avevo di fianco a me la persona più sbagliata del mondo e pensavo che mai avrei potuto far battere il mio cuore.
    Pensavo che agli altri sarebbe sempre andata meglio, perché così era.
    Poi un giorno, di botto, tutto è cambiato...
    Ti prego, te lo dico dal cuore anche se non ti conosco...
    Un abbraccio e felice di averti trovata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BABE, ti assicuro che, quella felice di averti trovata, sono io!

      Elimina
  14. Carissima, mi unisco a Babe nel dirti di non smettere mai di credere che la vita, proprio quando meno te l'aspetti, ti sorprenderà. Se vivi piena di ansia costante entri in un circolo vizioso autodistruttivo. Se invece provi a vivere, senza porti troppe ansie, dando tempo al tempo vedrai che la vita ti sorprenderà. Io te lo auguro veramente tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del l'augurio ELLE, i vostri commenti sono stati una vera panacea, credimi

      Elimina
  15. non ci pensare a questa tipa. la fortuna, se esiste, dovrebbe girare.
    pensa alla giornata piacevole e a quando le cose procedono per il meglio.
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concentriamoci sul bello PUPOTTINA, e facciamo in modo da non roderci troppo fegato...

      Elimina
  16. Questa descrizione graziosa e dolce della tua giornata temevo che finisse toccando argomenti del genere. E per questo ti abbraccio e spero tanto che presto tu possa sentirti appagata anche da questo.
    Riguardo all'invidia, non sentirti così male, non ha senso. Anche io sono come te, è umano sai? Io ho 30 anni e non ho all'orizzonte nemmeno un fidanzato ...pensa che a volte divento talmente "cattiva" che non mi riconosco.
    Go on, Patalice! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BERRY invidia, ingiustizia, senso di inadeguatezza... Sentimenti ombrosi ma così fottutamente umani...

      Elimina
  17. penso che un abbraccio stretto stretto ci possa stare.

    RispondiElimina
  18. Ora ti racconto la mia storia. Mi sposo e non ho voglia di avere figli voglio prima sistemarmi bene con il lavoro per cui per qualche hanno non ci pensiamo. Poi decidiamo di provare e niente, niente per mesi, niente per anni. E così cominciano i medici, le analisi ecc. ecc. e intorno a me pancioni e bebè mi acefano star male e piangevo e spesso cercavo di farlo di nascosto e cercavo di capire perchè proprio a me e stavo male mese dopo mese ad ogni mestruazione che arrivava stavo male. Fino a quando dico basta. Non posso seguitare a vivere cercando disperatamente di avere un figlio si stava snaturando tutto stavo rischiando di distruggere anche il rapporto con mio marito dieci anni di attese, di patemi d'animo e di delusioni. E improvvisamente succede una cosa mio padre si ammala grave e nel giro di pochi mesi muore. Un dolore immenso che mi dilania mi butta in un terribile esaurimento (ovvio visto il periodo da cui venivo) e sai che succede? che ne esco mi risollevo l'esaurimento passa e io mi ritrovo incinta! LA gioia immensa l'incredulità non te le devo spiaegare le immagini. Questo per dirti che non devi smettere di sperare, spera sempre e ricorda che il nostro corpo mannaggia a lui è strettamente collegato al nostro cervello, e che per me il miracolo c'è stato senza medici ma solo quando sono uscita dal vortice della attesa. Mia figlia ora ha 16 anni ma io ricordo come fosse ora ogni lacrima ogni angoscia di quegli anni e ti capisco benissimo e vorrei essere accanto a te per abbracciai fortissimo.
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di testimonianze di "amiche che..." me ne hanno propinate parecchie... Ho fatto da buona ascoltatrice, e mi sono detta che magari un giorno sarei stata io l'amica che... Nessuna prima CUCINA DI ESME mi aveva parlato di se, del suo dolore esasperato e disperato... E, che dire, sto meglio. Davvero. Grazie

      Elimina
  19. pricipessa..........
    la tua non è un invidia buttata lì, tu hai motivazioni grandi, e per questo ne soffri ancora di più!
    hai avuto tanti doni dalla vita, ancra ricordo quei post, dove ti lamentavi di non trovare uno straccio di uomo.....ma lo hai trovato! e che uomo!!!!!!
    lo so...tu non ti accontenti mai, vivi fino all'ultimo per le paure che hai, causa la malattia.
    ma , voglio darti un piccolo consiglio , come una zia.
    vivi tutto quello che di bello ti ha donato questa tua vita complicata, vivi con gioia ogni giorno con chi ti vuole bene......poi magari, quando meno te l'aspetti........il pancione arriva.
    ti abbraccio stretta stretta principessa♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati se non accetto un consiglio da te NADIA... Sai quanto cara mi sei! Hai ragione, ho una spiccata tendenza al folle lamentarmi, prima o poi guarirò... Forse...

      Elimina
  20. Ciao ho letto qst post e se il tuo desiderio è diventare mamma io ti auguro di cuore che lo realizzi, vedrai il 2013 ti porterà fortuna :-)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei molto dolce FIOREDICOLLINA, auguro anche a te un desiderio che veda la luce

      Elimina
  21. Ma il bello sta nel rialzarsi.. O no? ;)

    RispondiElimina
  22. In un post così bello e delicato...ci entro io, come una zanzara, per appiopparti questa cosa che è una scemata, ma è segno che t'apprezzo...
    http://cucinaincontroluce.wordpress.com/2013/01/10/un-regalo-inaspettato-un-sunshine-award-ricevuto-con-il-cuore/
    Un saluto di cuore, Tatiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mai come nei momenti bui CUCINAINCONTROLUCE si ha bisogno di apprezzamento

      Elimina
  23. Mi sento molto deficiente anche io, quando pur senza voler essere cattiva mi capita di vedere le mamme di altri bambini che non hanno alcun tipo di problema e di pensare che io invece ho dovuto sudare ogni singolo progresso della mia monella, ho dovuto penare 4 anni e 4 mesi per sentirmi chiamare mamma da lei, ho dovuto aspettare 5 anni per vederla senza pannolino, dovrò aspettare chissà quanto per vederla comportarsi senza troppe anomalie e chissà se mai la vedrò del tutto autonoma.
    Diciamo pure che è un segno di normalissima umanità, cara Pata. Saremmo due mostri se non accadesse mai una cosa del genere.
    Io sto cercando di imparare a perdonarmi questi attimi di "barcollamento" e di andare avanti con forza e dignità, grazie al sostegno di mio marito, l'uomo della mia vita, e all'amore per la mia piccola e della mia piccola, che ha bisogno di tutto il mio sostegno e io non posso certo venire a mancarle.
    Tu fatti forza contando su te stessa e sull'amore di tuo marito e non smettere di sperare, perchè non è mica finita qui eh!

    Ti abbraccio e ti sono vicina col pensiero (non è una frase fatta, credimi...ti penserò davvero e tiferò per te!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io mi baderò nel pensiero di te e della tua piccina... MARIS mi chiedo spesso dove stia la giustizia, Mua sorella dice che dovremmo partire tutti ad un via comune... Non capita sempre... A me no, a tua figlia neppure... Crediamo in noi tutti ed andiamo avanti, coriacee come solo le donne sanno essere!

      Elimina
  24. pat non ti devi sentire cosi purtroppo a volte le cose belle arrivano dopo un po' ....tanta fiducia ed un in bocca al lupo
    p.s la tipa figa con la gravidanza diventera' un cesso vedrai!
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
    Risposte
    1. FEDE amo il tuo ps... Di amore vero!

      Elimina
  25. come si fa a dire qualcosa? tutto quello che mi sento di dirti è: non raccontarti balle. vai a fondo della cosa, non fare finta di stare bene se non è così. e da lì ricostruisci la tua serenità.
    un forte abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto! Niente balle ALESSANDRA, ma la ricerca di io! :-)

      Elimina
  26. E' un classico...è sempre così in ogni campo, per qualsiasi cosa...
    Se tu desideri davvero una cosa prima capita per caso a chiunque non la volesse o non la meritasse...non sentirti stronza o stupida per l'invidia...è normale provare invidia e incazzarsi. Siamo umani!!!
    Però non buttarti giù, non gettare la spugna...stai serena e vai avanti...vedrai che la ruota girerà anche dalla tua parte :)
    Morbidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo scoramento ci sta... È un argomento delicato MORBIDI, ed io so quanto possa gettare a terra! Ma non demordo, non me lo posso permettere e non voglio concedermelo!

      Elimina
  27. "Perché ti senti cattiva e stronza dell'invidia cocente che ti logora dentro, e perché non succede a te.
    Perché tu, porca di quella puttana, le cose te le devi sudare una volta più degli altri, e non è giusto, e vaffanculo."
    Alice, oggi posso scrivere anche io queste parole, per i tuoi stessi identici motivi. Seguirà post... ma lasciamelo dire una volta di più: quanto, quanto ti sto vicina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti vorrei come compagna in sta cosa NONSENSE sappilo... Ti abbraccio

      Elimina
  28. Tu sei speciale PATA, la tua vita è tutta una conquista e ne devi essere orgogliosa e tanto anche... la tua gravidanza arriverà e tu sarai bellissima prima-durante e dopo e te ne sbatterai di tutte le persone cattive che non fanno altro che cercare di tediarti l'animo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei speciale EVA, grazie di queste coccole a parole...

      Elimina
    2. No quella speciale sei tu e dovresti ripetertelo tutte le mattine quando apri gli occhi perchè è questo ciò che sei... si, ti vedo a tratti viziatella, ma sei capace di tanto amore e di attenzioni verso chi ami. Non perdere mai questo lato di te che è così sincero, schietto e simpatico. Quando arriverà il momento giusto ne gioirai con tutti noi e noi saremmo al settimo cielo per te ma fino a quelmomento non perderti mai d'animo perchè non ti si addice, penso tu ne abbia affrontate tante perchè non affrontare questo? Sii forte... un bacione

      Elimina
  29. Quanto cazzo ti capisco. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  30. Non devi guardare quello che fanno gli altri, dobbiamo imparare a guardare quello che facciamo noi e non fare più paragoni. Le mie amiche sono quasi tutte sposate e io no, le mie amiche fanno figli e io no, quindi?
    Ognuno ha il proprio momento! E se una cosa la vuoi veramente..arriva! Pensa positivo cara patalice! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo inculcarmi il pensiero positivo nel cervello e nel cuore FEDERICASWISS così almeno le ferite saranno meno atroci...

      Elimina
  31. Risposte
    1. Ed io mi godo l'abbraccio MISANTROPHIA grazie...

      Elimina
  32. Risposte
    1. Tante volte basta questo MIRIAM STELLA... Grazie!

      Elimina
  33. Ti sono molto vicina, essendo una che nonostante il sudore non sempre ottiene le cose... ma non è detto che devvano tardare tanto. Magari arrivano e, visto lo sforzo, sono ance pi piacevoli... forse.

    Leggendo il tuo "dear friends" qui sotto... ecco si, mi sento acida. Ma sto sudando per qualche chilo di limoni necessari che purtroppo, nonostante gli sforzi, non è ancora giunto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche il limone QUEENCARROTFLOWER, come tutte le cose belle, dev'essere sudato!

      Elimina
  34. Una mia cara amica era nella tua stessa situazione.
    Ti auguro che tu possa realizzare il tuo desiderio.
    Ma come dici tu, anche la vita a due può avere risvolti interessanti e piacevoli, come dice la mia amica "se avessimo filgi mica potremmo giocare a fare i calendari sexi alla nove di sera"

    ^___^

    ma tu non mollare per adesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mollo AGRIMONIA71, ma hai ragione devo anche saper godere dei lati migliori della vita a due, senza trascurarci

      Elimina
  35. Forse non sarà la stessa cosa... ma provo la stessa sensazione ogni qualvolta che su fb appare la classica foto dell'amica/coetanea appena laureata....
    Posso comprendere come ti senti....
    Ti sono vicina....
    Un abbraccio...

    The Princess

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Toglierei ogni dubbio PRINCESS è proprio lo stesso... I grandi "appuntamenti" della vita e le loro scadenze sono braci che ci consumano

      Elimina
  36. Il tuo post è bellissimo, i commenti sono azzeccatissimi (non sei quello che hai, ecc.) ma quando ti manca un pezzo non c'è santo che tenga, ti senti a metà, svuotata e incazzata. Ti capisco, ti sostengo.
    Ma io nella disperazione piuttosto che restare "soli noi due" avevo anche deciso che se entro i 30 non riuscivo (avevo iniziato a cercarlo a 22) avremmo adottato così come sono stata adottata io.
    Avevo bisogno di sentirmi madre perchè non ho nessun consanguineo e ci tenevo a sentirmi parte di qualcosa per davvero, ma nella disperazione la mia voglia AMARE era più forte dell'egoismo di partorire...
    (E c'è molta differenza, basti pensare a chi non ama i figli che partorisce!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'adozione é un atto d'amore che ci si scorda di osannare MAMMASHALMA, farebbero bene a ricordarlo le vetuste Carmen Russo e Gianna Nannini del caso. Purtroppo io non posso accedere all'adozione, perché non ho i giusti requisiti avendo una malattia grnetica

      Elimina
  37. Abbiamo obiettivi diversi ma le tue parole toccano molto le mie corde, oggi specialmente. Non mi importa più ammettere di provare invidia e di essere anche un po' stanca di stare sempre dal lato dei combattenti-tanto-c'ho-le-spalle-larghe. E si semina ogni giorno ma qualche volta occorre che il tempo del raccolto arrivi, o no?
    Non posso far altro che augurarti di vedere realizzati i tuoi sogni, senza se e senza ma, belli e basta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si MARZIA avere punto e basta... Ce lo meritiamo anche noi che abbiamo i coglioni! No?

      Elimina
  38. Purtroppo posso capire come ti senti e proprio per questo ti auguro con tutto il cuore che il tuo desiderio possa realizzarsi presto.
    Il 13 porta bene, magari sarà proprio questo l'anno buono :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe FEDERICA... Ma proprio tanto!

      Elimina
  39. Sto cominciando a raccontarmele pure io certe balle...e dopo un ritardo e un test negativo dopo 5 mesi i prove,sono scoppiata a piangere...io voglio un figlio,lo pretendo,perché mi sono sempre comportata bene,sono sempre stata corretta...quindi me lo merito...e so che non ci sono regole...ma perché qualcuno e ne conosco tanti hanno tutto facile!?!?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ANONIMO non lo so... Vorrei essere una di quelle che hanno le risposte, ma ancor più una di quelle con la fede strabordante. Io spero che la tua opportunità come la mia sia vicina, ma non ho sempre la fede della giusta convinzione...

      Elimina
  40. nei miei 27 anni di vita, mi sono sempre chiesta perchè la mia vita debba sempre essere in salita e mai una discesa ripida. nessuno mi ha mai saputo rispondere, ma la mia risposta l'ho trovata in una frase all'apparenza molto banale ma molto profonda che è diventata la mia filosofia di vita: non è forte chi non cade mai, ma chi cadendo ha la forza per rialzarsi.

    Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  41. Cara, questo tuo desiderio è stato anche il mio, che non si è avverato e che a te invece auguro di realizzare prestissimo. Rifletti però su ciò che hai scritto e cioè che la tua vita con lui è bella. Mica tutte hanno questa fortuna? Magari hanno un figlio e un rapporto schifoso con il compagno. Io ho sempre preso la vita con filosofia (beh, per me è facile :-)) e ti dico di rilassarti, di non arrovellarti continuamente su questo aspetto. Prova tutto ma cerca di vivere con serenità. Sarà più facile che succeda ;-). Baci

    RispondiElimina
  42. a volte raccontarci balle ci salva, almeno per un po'..

    RispondiElimina
  43. Vorrei darti, Patalice,
    il pensiero più felice,
    un pensiero a viso aperto
    e una cosa che ho scoperto:

    che se tutto quel che sono
    lo trasformerò in un dono,
    nulla di ciò che avrò dato,
    sarà mai stato sprecato.

    Non è semplice la vita,
    anzi a volte è una fatica,
    ma fatica e anche dolore
    sanno far levare il sole,

    se si gioca a un grande gioco
    di cui noi sappiamo poco,
    ma che poi ci può insegnare
    cosa mai vuol dire amare.

    E con quello dentro il cuore,
    come il vento, come il sole,
    senza più necessità...
    chissà che succederà!


    ...forza!

    Andrea

    RispondiElimina

Sappiate che vi leggerò.
Non sarò sempre d'accordo con voi, battibeccheremo come galline in un pollaio!
...ah, non chiedetemi di seguirvi, non lo faccio se non mi convincete davvero, sono una FOTTUTISSIMA SNOB!