venerdì 29 giugno 2012

riflessioni da tempo o del tempo... ?!

Interessante.
Una mia giovane cliente sta affrontando gli esami di terza media, ne ha parlato con me sul tapis...

Un ben più vegliardo cliente si avvicina e le fa: "Come esami!?Ma quanti anni hai?!"
"13 e mezzo!" risponde lei compiaciuta!
"Ma daaaai... Pensavo 10!" fa lui, e lei?! Si indigna e se ne va.

Poretta... Tutta orgogliosa di quei 6 mesi esibiti impavidamente, ritortiseli contro da un aspetto fanciullesco assai... La malcapitata neppure sa quanto, tra una ventina danni, sarebbe disposta a dare per vedersi tolti quei 3 anni. E mezzo.

Fa parte della vita. È quella giostra che va, come cantava Spagna, e che non risparmia nessuno!
Di certo c'è che abbiamo tanta fretta di "diventare grandi", ma è una grossa ritorsione a noi stessi, e noi lo sappiamo solo dopo... come quando si dice che una cosa te ne accorgi di quant'è importante quando la perdi, o anche che la bellezza sta nei piccoli gesti ma tu sempre lì a osannare quelli clamorosi!  sappiamo che non c'è ne ieri ne domani, ma solamente oggi, perché il carpe diem è la lezione più importante che uno possa imparare... perché essere "yes man" ci condurrebbe in un Nirvana terreno, e sapere che l'essenziale è invisibile agli occhi è un bel sapere!

....e di modi di dire e di banalità ne potrei sciovrinare ancora un bel po', ma poi mi dico che basta così... tanto l'antifona l'abbiamo capita... sulla carta, con i film che guardiamo i libri che leggiamo le nozioni che impariamo, siamo tutte persone migliori, o comunque con un impressionante gamma di possibilità sul margine di miglioramente, ma poi, la resa dei conti, ci vuole sconfitti dallo scalpitio delle nostre esistenze zigzaganti tra i mille impegni da affrontare, le richieste che ci vengono fatte in ogni ambito delle nostre giornate, e gli obblighi che non sono paglia, ma concreti ostacoli... sarebbe bello essere tutti sofisti votati al quieto vivere, deposte le futilità ci innalzeremmo verso l'alto padroni dei nostri destini... ma poi chi la sistema la casa perché il marito ha deciso che questa sera devono venire tutti a vedere la partita da voi? e già che ci sei fai anche la pasta fredda che sei tanto brava a farla... ah, però non rinunciare alla ceretta, e ricordati che la palestra la devi fare perché ti fa bene... non è sfizio ma necessità... e vacci piano con lo shopping saldesco che ne hai due di matrimoni a distanza una settimana l'un dall'altro, non so se mi spiego! e mantieni saldi e vigili SuperMamma e Paparotto Gigiotto, che cò sto caldo, mi sa che gli sta andando affanbagno il cervello... e mangia, che se no deperisci diventi brutta e poi ti deprimi... niente da fare ragazzi, io la sofista non la posso fare... perché io il momento non lo vivo, lo rimpiango, ma son sempre ipermegastraultra attiva... pronta a ricevere l'istante e a scaraventarlo al muro... poi non sono mai soddisfatta e tutto mi sfugge dalle mani... ma quanta vita gnari (lo dico alla bresciana perché dopo i miracoli "nazionali" dei miei compaesani...)  

mercoledì 27 giugno 2012

cose da...F**GA!

una volta di più sono in mezzo ad una scorribanda gallinsca, ma questa volta esacerbata Patalice ha detto BASTA!

BASTA alle "COSE DA FIGA"! 

non ci son portata, è inutile che mi si voglia infiocchettare in un bell'abitino fucsia (colore della mia estate perché mi dona dannatamente!) con un paio di plateau esagerati (che porto con maestria da prima della classe!), io non sono incline alla figaggine gallinare... non è colpa di nessuno, i miei genitori mi hanno amata e nutrita quand'ero bambina, è proprio che non ce n'è di volermi far andar bene quel tipo di cose lì...

che poi io sono FEMMINISSIMA in un sacco di altre cose: sono attimopatica, nel senso che il secondo prima euforica me ne vò per la città, e quello dopo come si cambia per non morire... sono menata, ma di quelle che le seghe mentali se le fanno di cattiveria, di scorticata al cervelletto proprio, perché se mi vedo brutta e gli altri mi dicono che sono bella, mentono, se mi dicono "come ti trovo bene" allora sono grassa eccetera eccetera eccetera eccetera... sono vanitosa e fashion victim a livelli olimpionici, tanto che son salita più volte sul podio della corsa al primo giorno di saldi, ed ho svariate medaglie della maratona di "guardarsi allo specchio"... 

ciò nonostante non c'è verso che possa convincermi al farmi convivere con determinate situazioni e quindi lo esplifico al mondo.

da ciò derivano un paio di "particolari" avvenimenti recenti:
Pujol (amica tra le Spaziali) ha ormai nomea di furbastra (per non scriverne di peggio...) perché ha preso il mio amico Menny, ne ha bellamente approfittato essendo lei fidanzata perennemente insoddisfatta, e quando lui si era staccato, lei lo ha ricondotto a sè... salvo poi dirgli che da un'ultima possibilità al fidanzato poco soddisfacente perché sai... ormai si è prenotata Formentera!
ed io vengo messa bellamente in mezzo... so tutto ma nn posso dire a nessuno, perché la coppia è clandestina, ed io ad un buon certo punto lo debbo dire alla mia amica che è una mezza zoccola e che ha fatto i suoi, oh no?! 
e poi, sempre trattando delle Spaziali, accade che ci si deve vedere il lunedì sera per un caffè, due paccano ed una fa la diavolessa a quattro perché allora lei le "serate donne" non le vuole più organizzare ne fare perché TUTTE paccano sempre e lei nn ne può più?! ma scusa cara la mia fanciulla se c'è chi lavora e chi ha una casa e poi ci sei tu che nn fai una beata fava ma ti lamenti perché c'è chi pacca... ma non prendi in considerazione chi invece c'è... indi fanculo!

sono una testa calda, che col caldo diventa peggio...
forse la compagnia maschile mi fa male assai... mi ha resa un maschiaccio nelle relazioni... sopratutto gli etero, perché io lo paleso, i gay sanno essere peggio! cacchio con CaffèDam è finita l'amicizia perché andavo da un'altra parte a far colazione la domenica mattina!

indi generalizzare non è buona cosa...
...non sono le donne, sono le "COSE DA FIGA" che non fanno per me! 

martedì 26 giugno 2012

e la vittoria dell'italia e sulla tazza del water

...bella questa vittoria sofferta che da un calcio nel sedere alla Regina, ed ora via, sotto col culone della Merkel...

questa passione per la "dietrologia femminile" lascerà il posto a qualcosa di ben più interessante nelle prossime righe, quindi non chidetevi se avete fatto un errore nell'iniziare il post...

l'Italia s'è desta e con l'elmo di scipio ha sfornato una partita coi fiocchi, che poi si sia dovuti arrivare ai rigori per ottenere la vittoria è un dettaglio, a me il cardiopalma è piaciuto... e viva noi!

l'ennesimo post con chiacchiere da Gazzetta Rosa ve lo risparmio, in cambio diuna lamentela gratuita sugli effetti collaterali da virus intestinale... prima il vomito, 24 ore belle pregne di mal di stomaco e conati, poi il cagotto con i suoi effluvi e le sue corse perdifiato fino al bagno più vicino... che una sarebbe così contenta di esclamare al mondo la sua gioia nell'espellere cacca nuovamente dura al posto di quella molliccia poltiglia, ed invece deve trattenersi e fare la ragazza per bene e tenersi quest'inesprimibile godimento tutto per se!

mi sento veramente splatter in questo momento, ma della realtà di tutti i giorni fan parte anche questi maleodoranti frangenti!

per il resto posso dirvi solo che il caldo che sia Scipione o Caronte, non mi è poi tanto simpa... boccheggio e la mia pressione veleggia tra i 50 di minima e gli 80 di massima, e siccome sono alquanto ipocondiaca sento rumorini e svenimento in ogni fibra del mio corpo... ma viva l'estate... giunta il 21 giugno in concomianza con il compleanno di Jn... molto figamente festeggiato, con un ape in riva al lago di iseo, e un gelatone gigante di molto apprezzato! 

io sto facendo programmi per l'estate, e mi rendo conto che da qui a fine luglio ho l'agenda più impegnata che mai, con i weekend coperti, manco fossi Obama! 
questo venerdì GARDALAND, e sabato concerto di Tiziano Ferro con la SuperMamme e Jn... Tizzy we love you!!!

settimana prossima primo dei due matrimoni che mi vedranno impegnata nelle due settimane seguenti questa...

20/21/22 Cervia coppiettosa... io e Brivido, Jn e Rocket Man, la SuperMamma e Paparotto Gigiotto... prima vacanza di famiglia allargata... chissà come andrà... 

mentre l'ultimo weekend del mese sarà ancora vacanziero, perché ce ne andiamo a Jesolo io e Brivido con i nostri amici del cuore, Menny e Olly! 

in più è stato stilato e pubblicato il programma dei cinema bresciani sotto le stelle, ed io mi nutro più di granita e gelato che d'aria... tutto grida SUMMER a gran voce... anche l'ascella pezzata e la ceretta da ripetersi ogni due settimane... oooooh....

giovedì 21 giugno 2012

gastronomia di cui parlare...

e dopo aver tanto denigrato la categoria, anche il blog di Patalice si trasforma in monotematico e vi parlerà solo/esclusivamente/eccezionalmente di cucina!!!

no dai che scherso gnari!

però l'incursione gastronomica ci sta, e ve la propino...

trattasi però di una cucina particolarissimissima perché DEVE essere dietetica... 

no, non pensate male di me, ve l'ho detto che ho la strenua volontà di diventar meno schelettrica, e poi ad oggi io e il cibo non abbiamo un gioioso rapporto, dato che tutto quel che butto giù...in un modo o nell'altro torna su! ma ho dovuto mettere Brivido a dieta perché la situazione si era fatta abbastanza preoccupante... il ragazzo non mi sta letteralmente più nei pantaloni... e vorrei dire che tutto ciò è merito del mio potenziale sexy, ma la verità è che il sederino della mia dolce metà lievita a più non posso a causa del suo essere una buona forchetta!

e così mi sto inventando 2000 e più ricette a base di verdure, che possano sopperire alla sua dipendenza da burro/fritto/olio eccetera eccetera... 

e debbo dire che finalmente iniziamo a mangiare le stesse cose...

ad esempio qualche sera fa ho deliziato il suo palato con delle brioches salate.

INGREDIENTI:
una confezione di fette di tacchino (io ho usato quelle della Aia, sono 6 se non sbaglio...) 
una scatoletta di jocca (di quelle da 150 grammi)
una busta di insalata (novella di quelle già pulite)
preparato per la pasta sfoglia non mi ricordo che marca, comunque se potete piccola)
grana grattuggiato q.b. (fondamentalmente si va di spolverata!) 

PREPARAZIONE:
spalmate sulle fette di tacchino, sopratutto nel centro, una modica quantità di jocca e buttarci sopra foglioline di insalata chiuderle a mò di involtino, e ricoprirle con una strisciolina di pasta sfoglia, giusto da riuscire a chiuderla e mettere uno stuzzicadenti come fermo.
spolverare il suddetto involtino di grana grattuggiato, e mettere in forno a 180° per una ventina di minuti, il tempo che serve per far cuocere la pasta sfoglia.

ripetere l'operazione per tutte le fette a disposizione.

mangiare.

calde o fredde, senza distinzione... possono essere in ambedue le condizioni gustose.

stop.

va beh, non sarò la Parodi, o Rugiati, ma la ricettina ve l'ho sparata io pure... e debbo dir che ha saziato il marito affamato con calorie contenute, ed equilibratissime... 

mi sento la moglie perfetta! 


mercoledì 20 giugno 2012

biscotti che non si mangiano!

...la cosa divertente degli italiani è che la loro attenzione si è spostata enormemente da spread&company al biscottone... che io penso al latte in cui pucciarcelo dentro, ed invece tutti gli altri si appellano alla correttezza spagnola... oh, tutto possiamo dire della Nazionale tranne che non sia estremamente coraggiosa/azzardata nella sua favella! 

...un bue così grosso che dice cornuto all'asino nemmeno nei più prosperi sogni...

inevitabilmente si deve parlare di calcio... 
non si può esimere nemmeno la più istrionica delle blogger (IO) dalla febbre da contaminazione europea! e così con la Grecia che sfiderà la Germania (in campo... non in politica ma... sarà mica il karma?!) noi ci siamo ritrovati la verde Irlanda con il suo San Patrizio e le birrazze voluminose... e pregare, affinché il dirimpettaio spagnolo non si facesse calare le brache, è stato del tutto indifferente... uomini tutto d'un pezzo sono... LORO!

siamo stati smentiti dai fatti, e meno male che Cassano e Balotelli ci hanno messo il cuore... 

che poi a me gli europei piacciono, aggregano, fanno serata pizza nel cartone e urlo libero, e poi io non posso vivere senza CALCIO (scritto in grande, senza possibilità di confusione, perché non so se vi ricordate che cosa disse una ben più giovane Clerici, omettendo calcio e dicendo... **zo), lo adoro, e con un padre allenatore, ed un marito calciatore, meno male! 

si perché questi estivi sono i mesi, oltre che del caldo, dell'abbronzatura, della ceretta perpetrata per poter sfoderare le jambe, delle granitazze infinite, degli spostamenti su due ruote, dell'ascella perennemente pezzata (...e ritenetevi fortunati se solo di ascella trattiamo!), anche dei tornei notturni!

la provincia bresciana si sbizzarrisce... e dire che ce n'è uno ogni sera è limitativo... Brivido ne sta facendo 4, ma è stato coinvolto anche in un quinto ed un sesto lo ha disputato per amicizia... praticamente io non lo vedo mai, e teoricamente ho tutte le sere libere... che poi invece mi tocca fare la spola tra un angolo ed un altro della provincia, e farmi largo tra calcio a 6 e panino/salamina!

ma mi piace... è inutile dire di no...

certo, mi vendicherò in modo impetuoso su mio marito... Brivido dovrà sorbirsi tanto di quel cinema all'aperto condito da granite giganti da avermi sul gozzo per l'eternità...
ah.,.. l'amour... 

 nel frattempo io mi godo i resti del virus che mi ha acchiappato lo stomaco ieri, facenomi vomitre non stop all day... una cosa di un brutto che non lo si augura a nessuno... con stò caldo poi... meno male che Brivido è venuto in mio soccorso con un ventilatore... anche se io spero si voglia investire in un simpatico condizionatore... refrigerio si si si!

lunedì 18 giugno 2012

alieni e denaro... che c'azzeccano? leggete qua!

... FORSE, dico FORSE, sottolineo FORSE, insisto con FORSE, sono riuscita a togliere il codice sicurezza... indi se ora gli alieni si impadroniranno del mio blog, almeno sarà per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa!

giusto per dare un tono semi serio alle conversazioni bloggose, facciamo si che un gattone di 150kg ci si appenda ai maroni e parliamo di crisi finanziaria... quella globalmondiale che sta mettendo in ginocchio l'Italia fa veramente paura... c'è gente che si appende credendo non ci sia via d'uscita, ed altra che non ce la fa ad arrivare a fine mese... insomma la situazione è più buia delle catacombe, ed altresì profumata... inevitabilmente ha toccato anche l'azienda di famiglia. il settore delle palestre e del wellness, in quel di Brescia è ampiamente inflazionato, ed il Paparotto Gigiotto, uomo dall'etica di ferro e dalla morale intoccabile, delle volte piega le ginocchia innanzi a quello che sta accadendo... lo vedo che ha paura, lo vedo che non sa bene a che Santo votarsi... eppure io non mi arrendo!

ho deciso di far parte dell'azienda, non come (bella) figurina che popola la reception, ma con contributo determinante e sto studiando una campagna pubblicitaria con le contro balls per settembre... e che il marketing ci abbia in gloria!

ma a parte questa parentesi seria, scendiamo di livello a quella semi... o scemo, che dir si voglia, e parliamo della MIA crisi finanziaria attuale... beh, che dire? dopo aver speso una botta per il regalo di Jn, mi è arrivata la bottazza del regalo di Brivido, il tutto aggravato dal mese prossimo, in cui non uno, ma bensì due gioiosi matrimoni, verranno ad infangare il mio prato verde dollaroso... 

sono in bolletta come Paolino Paperino, ed iniziano pure i saldi da qui a breve brevissimo, ed io so che sono debole, ingrata nel mio essere moglie... risparmio 3 giorni e 4 spendo... e mi terrorizzo di me stessa e non segno più le spese che poi mi si sgretola il cuoricino...

la condizione ideale sarebbe vincere a Win or Life... ma non giocando le mie possibilità di vittoria sono risicatissime... va beh che sulla Lambretta di mio marito faccio una gran figura, e svetta talemtne veloce che se anche non uso un paio di scarpe diverse ogni volta quasi non ce ne si accorge... 

giovedì 14 giugno 2012

fantasticamente amore io...

...non so quanta confidenza abbiate con quel bizzarro aggieggio che vive nelle vostre dimore, e che spesso prende il sopravvento anche sulle vostre scelte (e pure quando non ve ne rendete conto!)... quello che sparaflescia luci/suoni/colori/voci e che è attaccato ad un invisibile tubo catodico... 

vecia la tv, vuoi dire? eccchecccacchio e non potevi farla più semplice!?

oh gnari son letterata io!

comunque, io non ho mai smentito le voci che mi volevano amante saffica della De Filippi, e seguace senza freno delle Parodi, ma la realtà più reale è che a me mi piacciono i telefilmsssss...

quali?

tutti praticamente... 
quelli di maggior successo, ma pure quelli che non vuole vedere nessuno nemmeno dipinti, tant'è che alla prima serie lo segano di netto (tipo "Pan Am" n.d.r.)... ma questa pantomima iniziale vuol portare a qualcosa, e la qual cosa è... ma voi "Scrubs" l'avete presente? no perché delle volte mi sento un po' il dottor Jhon Dorian...

...è dai tempi della casa nella prateria che non date un occhiata alla tivu, giusto qualche talkshow e l'immancabile buonumore del tg?! beh fatevi una bella cultura (parzialissima!) dell'elemento...

fatto?
bene... ecco io sono come lui...
no, non ho un pene, non sono dottoressa in niente (manco in lettere vacca gallina a me e alla mia laurea mancata!), non ho un amico nero (ma non sono razzista, non pensate male di me...) eppure anche io mi fermo a fare lunghe ragionate con me stessa... con effetti devastanti sulla mia salute mentale, perché la fantasia perpetrata ti fa un filo perdere il legame con la realtà... 

tuttavia oggi mi soffermo con voi, che se una dice una cosa ad alta voce non parla solo con se stessa, indi ragion percui non è completamente folle... o forse lo è ma voi sarete tanto carini da nn dirmelo, che mi mancano gli psicofarmaci e poi ho fatto cappotto! 

...e se il bambino tanto voluto dovesse rifiutarsi di arrivare?!
innanzitutto sarebbe uno stronzetto ingrato, canaglia figlia ipotetica di suo padre, manco lo sa quanti bei vestitini avrebbe avuto e quanto viziato sarebbe stato... ma dopo l'iniziale smarrimento della bussola da parte della coppia di mancati genitori (che saremmo io e Brivido, se qualcuno ancora nn l'avesse colto nella profondità del mio verbo) ci sarebbe da riorganizzare vita e priorità...
1. non si compra casa.
lo so che l'affitto son soldi buttati e che la sicurezza del mattone, bla bla bla... però se io e lui non ci siamo più a chi la alsciamo poi la casa? ai nipoti? va beh ma si arrangeranno quella peppia di mia cognata e la Jn a badare ai figli loro, no? quindi preferirò stare in affitto a vita e non dovermi mai accollare un mutuo.
2. andrò a vivere in centro.
sempre pensato che la provincia fosse meglio, che ci fosse più quiete meno caoticità, ma ultimamente mi sono parecchio innamorata di alcune vie dimenticate dai più, e che mi piacerebbe schiudessero le porte della dimora mia e di mio marito... tanto anche se in Centro i ragazzi crescono più viziatelli chi se ne frega, di ragazzi ci siamo noi soli ed io più viziata di così non potrei essere!
3. viaggerò.
o almeno viaggerò un pochino di più... qualche weekend in giro a fare shopping per i saldi in giro per l'europa con la mia sorellina... qualche posto da visitare sopratutto per arginare la paura della lontananza da casa... ma lo farò, sperperando i miei danè... e pure quelli di Brivido!
4. mi preparerò per la maratona di New York.
lo so che ve lo devo aver già scritto, ma lo ribadisco, perché l'allenamento è una cosa intensa da sostenere, e ce la farò se avrò il tempo di dedicarmi solo alla mia salute... perché ci sarò io e solo io... 
5. scriverò.
oh Pata che novitona di quelle spumeggianti... è va beh oh ragazzi, ma siccome non ho figli cosa volete? ho il mio tempo, Brivido guadagna abbastanza, io mi faccio mantenere e scrivo nel mio appartamento chicchissimo che da su piazza Duomo... 
6. filantropia.
ebbene si, non l'avrei mai detto ma potrei anche diventare una di quelle signorotte che organizzano appuntamenti benefici, però li organizzerei galm e spassosi, non noiosi da far cascar le palpebre... votata alla causa mi vedo mattatrice di cene di galà, di prime teatrali, di spettacoli con ricavato devoluto...

tutto sommato avremmo una bella vita... 
 la fantasia è uno strumento prezioso, ma va usato con parsimonia... non vorrei autoconvincermi che sarebbe meglio così... perché finita la ragionata torna la realtà... e la speranza non ci si schioda!

mercoledì 13 giugno 2012

errare humanum est...

ieri su Rtl 102. 5, all'interno di non so quale programma chiedevano ai radioascoltatori quale fosse stato nella vita il loro sbaglio più grande... un alternarsi di lamentele pesanti sui lavori scelti, sulle relazioni amorose, sugli studi interrorri, sui treni mancati... una marea di "se" che affogava nel latte versato!  

ho pensato alla mia di vita, ai miei di errori, alla mia sfortuna, e al mio destino... e mi sono posta la fatidica domandona da radiotelevisione... qual'è stato il mio sbaglio più grande?

a bruciapelo risponderei NON AVER FATTO LA STUDENTESSA UNIVERSITARIA... 
a quest'ora sarei laureata, e magari avrei reso orgogliosi i miei...
di contro non avrei potuto lavorare dando una mano in famiglia, e quindi economicamente NON autonoma... percui il mio guardaroba sarebbe meno ricco mi ci ficco di adesso... ciò detto non sarei così chic/glam/trendy... ORRORE!!! 

senza senno e senza rispetto per mio marito, oseri un AVER LASCIATO IL MIO FIDANZATO STORICO CHE MI STRA-VOLEVA   perché io NON AVEVO ASSSSOLUTISSSSIMAMENTE INTENZIONE DI CONVIVERE/SPOSARMI/AVERE PROLE... pensavo a me come alla "donna in carriera" dei film di 4' segata: quella isterica e stronza che stigmatizza l'altrui ego riducendolo a poltiglia... indi ragion per cui l'ho lasciato!    ...salvo dopo pentirmi amaramente... meno male che ha avuto più cojones della sottoscritta, capendo che io non sarei mai cambiata! e non è mai e poi mai tornato sui suoi passi... sant'uomo! a quest'ora sarei chissà dove, con chissà che stato d'animo... LASSOM PERDER!

riflettendoci potrei addurre, come peggior sbaglio, quello di AVER ASPETTATO TANTO PRIMA DI AVER FATTO PACE CON L'EDUCATTRICE, quella che fu la migliore amica che potessi avere... quella con la quale condividevo ogni segreto/momento/attimo di vita/esperienza/eccetera eccetera... mi è mancata dannatamente, ma ero troppo orgogliosa per fare il primo passo... l'ha fatto lei! standomi "sotto" per mesi e mesi,perso un anno su-per-giù! e ad oggi quello è un rimpianto, c'est a dir un errore... certo... non avrei avuto tempo e modo per coltivare Olly e Menny... e come avrei fatto senza di loro?! alla fine quindi sarebbe stato un male... minore FORSE! 

a volte mi dico... cacchiaroletta, Patalice bella, sei stata proprio fanciulla fortunata assai... 
si, qualche calcio nel sedere dai maschietti l'hai avuto, però... tutttttosommmato!
il lavoro che fai è stato "scritto nelle stelle", ma d'altra parte ti è anche piaciuto svolgerlo fin d'oggi... e penso che peggio non sarà!
gli amici sempre splendidi... la tua famiglia strepitosa... va beh, c'è quella "cosa" della salute ma... d'altronde la vita è in salita... ma la salita non te la devi cercare! e forse qui ci stà il tuo sbaglio più grande... in passato ti sei trascurata, hai rischiato, hai finito per METTERE A REPENTAGLIO LA TUA VITA, e poi l'hai pagata, forse se fossi stata più matura oggi staresti ANCORA MEGLIO di come stai... e non sarebbe stato più bello di così?! 
                                                               ...già...
ma lo sbaglio più grande non può e non deve diventare un rimpianto, respira profondamente... ce la fai ancora... godi di questo, e cerca di non averlo mai uno sbaglio grande grande...

...voi come siete messi a ERRORE PIU' GRANDE?! 

                                                 rimpianti pesanti, o sassolini fastidiosi?!

martedì 12 giugno 2012

io?! NON CLASSIFICATA!

è divertente quando uno con il quale sei andata scopre che hai la fibrosi cistica, e quasi teme di poter essere contagiato...
a parte il dover riflettere con chi me la son fatta prima di convolare a giuste nozze, questa cosa mi ha impensierita parecchio... l'ignoranza dilaga... fermarla non sarà semplice!
(...fattostà che il soggetto in questione mi ha vista venerdì sera in piazza e non si è neppure lontanamente avvicinato... fibrosi cistica = lebbra?!) 

un applauso a me stessa che, da ex pseudo anoressica, ancora super mega stra iper fissata col peso/cibo/calorie e controllo, sono riuscita, da ben UNA SETTIMANA a smettere di segnare maniacalmente cosa mangio... dopo 4 anni di onorato servizio l'agendina che mi portavo sempre dietro, ha tutta un'altra funzione... quella di peso morto oggettivamente inutile, presente nella mia borsa! 
sono orgogliosa di questo passo avanti, e mi faccio beffe di tutti quanti, anche di quelli che pensano non conti nulla... un piccolo passo per l'uomo, un grande passo per la Pata!

ieri parlavo con una blogger in quel di fb e lei mi chiedeva se tutti quelli che entrano nella cerchia delle mie letture bloggose, sono degni di essere seguiti come "Follower" o commentati... beh... io le ho detto di no... e mi ha fatta sentire stronza! 
"Che ti frega - mi dice - di far contento uno che scrive, dandogli parole di supporto o mettendoti tra i suoi sostenitori?" .
ok, sono stronza, questo è appurato e verissimo, ma non so quanto dicendogli bene/bravo/bisssss possa essere utile... magari metto un commento in meno, ma quando lo metto lo ragiono, e non è sempre per forza positivo... così come quando mi aggiungo come follower... lo faccio se leggendo un paio di post mi sento particolarmente ispirata, altrimenti faccio anche un po' a meno! 
...e poi gran parte dei blog son monotematici... tutta moda/solo letteratura/tutta cucina/solo maternità/tutta cosmesi... cioè interessanti a tratti, non dico di no... però mi danno poco... non mi fanno librare tra i flutti dell'ampio spazio libera e felice... e forse non sono loro, forse sono io che non perdo questo carattere guerrafondaio e un po' ribelle nel non vedermi inquadrata manco un po'... io sono quella che cazzeggia... e lo fa volentieri, bene non lo so, ma di gusto si, potete scommetterci! 
sono non classificata! e questo mi da il brivido di una conquista, l'aver conquistato un posto nel mondo (dei blog) senza essermi schierata... che non è una cosa semplice ed è un poco impopolare... sì perché non godrò mai del lustro di chi vien citato da "Studio Aperto" quando si tratta di voci autorevoli nel campo di... e forse mai e poi mai un editore, imbattendosi in me, vorrà darmi un'occasione... e tanto meno una rinomata casa cosmetica internazionale mi invierà un suo box prodotti per farmeli apprezzare e recensire... sono un cane sciolto, una mina vagante, una zecca del web, la palla al piede della famiglia bene delle piattaforme, perché non mi inchino a nessuna regina e mi piace così... non sono MAI stata una ribelle in tutta la mia vita, anzi, l'ho sempre incasellata (la mia vita in scatole dove l'etichetta si leggeva proprio bene, ed ora mi sento infinitamente potente! un potere senza scettro, ma con sudditi (si fa per dire, io sono la VOSTRA BUFFONA altrochè storie!) che apprezzano, e questo si ripaga da se, senza ma senza però, indiscutibilmente originale al 100%! 

lunedì 11 giugno 2012

ma che roseo weekend...

...alla fine debosciata come sono i capelli non li ho manco spuntati... ci ha pensato Jn a fare lo "sporco lavoro" acconciandosi come una paggetta... o Semola (quello di "La Spada nella Roccia") o Fantaghirò... debbo dire che l'effetto è prodigiosamente positivo... le sta veramente bene... e allora perché non l'ho data anch'io la ranzata? vi giustamente domanderete voi altri... perch tra la SuperMamma, Jn e Brivido solo il mio amico Olly era quello che ,nella cerchia, faceva meno ostracismo! indi sabato mi son dirottata sulla mia sobria piega e tanti saluti e baci! 
...sarà per la prossima volta... 

i due addio al nubilato sono andati bene, in modo diametralmente diverso, ma benone... 
venerdì sera siamo state in zona movida bresciana per un tardo aperitivo e per un giro della piazza accompagnate da un cartello con scritto "1 euro - AFFITTASI PER LA NOTTE" ... una squadra di pallamano brasiliana ci ha dato un ventino... che cuore! il tutto è stato contrassegnato da tanto alcool, e personalmente non troppo spasso, e dalla sposa e le sue damigelle che, dopo essersi attardate ancora in discoteca, se ne sono andate a Milano Marittima! 
quello di domenica è iniziato fin dal mattino, dopo aver sorpreso la sposa a casa per la colazione (io però non c'ero... ho preferito far colazione con Jn e la Super Mamma... ) siamo (perché a quel punto le ho raggiunte!) andate all'outlet per scherzetti e spese orripilanti... in realtà io ho visto cose che avrei comprato volentieri ma questi son dettagli... poi loro sono andate alla spa ed io in quel della mia dimora a fare un po' di pulizie... ho anche lavato i vetri e poi ha piovuto, porca zozza! 
a quel punto mi son tirata a bigolo e siamo andate a cena in un locale super figo... ecco lì si è creata un'atmosfera piacevole e rilassata, abbiamo mangiato bene, riso, scherzato e alla fine ce ne siamo tornate a casa con il cuore sereno... io almeno, poi le altre non so... 

è stato un weekend prettamente rosa il mio, perché Brivido e il Paparotto Gigiotto se ne sono andati a fare un corso allenatori, così io me ne sono stata in toto con le mie donnine... anche sabato sera, visto che ho fatto un gioioso aperitivo e una pesciolosa cena con la SuperMamma, tante chiacchiere e lustrate d'occhi con i negozi di Desenzano! 

domani arriva la Lambretta che ho regalato a Brivdo anticipatamente per il suo compleanno, non vedo l'ora di vedere quanto ne sarà contento... ho rinunciato a comprarmi la Falabella... spero apprezzerà... però dai, se lo merita... si occupa un sacco di me, mettendomi al primo posto QUASI su tutto, e da lui mi sento coccolata al 100% quindi mi fa piacere questo piccolo sacrificio... 

e poi pensavo di abbandonarlo qualche giorno quest'estate... ad agosto io e la SuperMamma ce ne andremo una settimanina al mare... approfittando dell'assenza lavorativa dei nostri uomini... Jn potrebbe raggiungerci per qualche giorno, giustamente il suo fidanzato e lei magari faranno qualcosa insieme ed è giusto che ne abbiano la possibilità.
pensavo a me e a Jn e a quanto siamo cambiate... una volta lei era la mia sorellina tutta rosa e fiocchi, quella che voleva metter su famiglia prestissimo ed avere una caterva di figlioli ai quali badare stando comodamente a casa, mentre io ero quella in jeans e incazzatura facile, volenterosa di farmi posto nella società forte della mia posizione lavorativa di rilievo, quella che sicuramente avrei ottenuto... oggi io sono quella sposata a un uomo che mi vorrebbe a casa a badare alla famiglia, famiglia che mi auguro di allargare prestissimo, mentre lei è quella che tra 10 anni si vede viaggiatrice, con due cani ed un appartamento in centro, ma romanticamente sempre in due... 
siamo proprio cambiate... perché la vita mica ti avvisa che si stanno svolgendo rivoluzioni fuori e dentro di te, ed è bello poter sperare sempre per il meglio... per noi, per sempre!

giovedì 7 giugno 2012

elocubrazioni pre taglio

caffè al ginseng... doppio si può fare?
non è plausibile che, dopo una notte insonne per il dolore accuminato ai talloni ed un dolce cullar ebbro tra le braccia di Morfeo, tutto debba sfumare in un tardo suono (anzi NON suono) della sveglia... così ho fatto tutto in fretta e furia... meno male che sono super veloce (quando voglio! e ciò non deve essere rivelato a Brivido che mi aspetta infinitamente alle volte... ma che colpa ne ho se NON ho MAI niente da mettermi!?!) ed al lavoro sono arrivata in tempo... due pollici bene bene in alto per me!

stamattina ho i capelli puliti pulti e già mi vien meno voglia di tagliarli... sono così carini ed innocenti... farò bene a sacrificarli?  mah...ai posteri l'ardua sentenza... se domani non avete mie notizie fatevi un rosario per la caducità della mia condizione... ieri sera ho mangiato pane e nutella per festeggiare il compleanno del cognato Rock Man... Jn gli ha organizzato una festa a sorpresa e noi ci siamo fatti trovare festeggiosi al parco, con tanto di cappellini e trombette... una delizia... lui era inizialmente moooolto sballottato, stupito a dir poco, ma poi si è sciolto ed è stato bello allegro e contento... e alla fine mi ha fatto piacere vedere che lo sforzo fatto da mia sorella, sia sfociato in un piacevole festeggiare...   ho davanti a me un weekend femminile, nel quale il "piacevole festeggiare" dovrebbe essere la parola chiave... voglia? non troppa, grazie... ma io son così... questi mi scassano tutti le abitudini, è normale che io poi mi senta sballottata!

...ti piacciono le feste a sorpresa Patalice?
...oh si, mi basta saperlo...

ah sto cercando un volo che non costi l'ira di Dio per una shopping day a Londra, ma mi sa che opterò per una bella turnata milanese... che così almeno sul viaggio risparmio... giusto su quello... perché per il resto... si salvi chi può!!!!

mercoledì 6 giugno 2012

Patalice tra sogni e reali realtà

...che si sappia...
io vi guardo!

si vi osservo, leggo i vostri blog, e delle volte mi piacciono più dei miei, scritti con maggior arguzia/ironia/intuito/motivazione... insomme soffro della sindrome della Pavid Blogger...
mi cago sotto... sono spaccona quando si tratta di blog, mi crogiolo  nelle parole che scrivo e mi auto complimento con una certa frequenza, e senza moderazione...
(delle volte, non tutte, quando ho parlato delle mestruazioni non crogiolavo per un cacchio)
però poi se si tratta di metter giù qualcosa che dai in mano a qualcuno che ...boh/magari/forse/chissà divento oscena a dir poco... indi il progetto dello scrivere vien da se che lo vedo più arduo del previsto... e anche se non sarò certo io a mettermi i bastoni tra le ruote, facendomi anzitempo da gufa temo che  non ne farò mai niente... e stà cosa mi rode, perché io ce l'avevo proprio impiantato dentro al petto quel sogno qui... mi trafiggeva tipo spada... ma non quella di Damocle, mezza inutile, che se ne sta lì penzolante, no no tipo quella di Excalibur bella lì nella sua roccia millenaria, in attesa del giovane Semola che striglia un cavallo e parla col gufo, mi diventa quello che si sposa la Ginevra, che lo cornifica con Lanillotto...

digressioni, disneyane e letterarie che si intrecciano, a parte io me la cavo bene... l'approccio con tampax e nuvenia è stato meno bellicoso del previsto, e dopo 2/3 giorni di particolare isteria mi sono anche sciolta un po'... e dato che avevo fatto la ceretta la settimana scorsa, questa me la sono spassata tra abitini senza calze e giretti in bici con il caldo che mi accarezzava la pelle... mi piace la stagione e mi piace come sto io in questa stagione... anche se da sabato faremo un bel cambiamento radicale... ho intenzione di tagliarmi i capelli... zac! taglio netto! basta con le mezze misure... nuca scoperta... poi potrò farmeli ricrescere, ma ora ho voglia di alleggerire... pure in testa!
tra i forti dissensi di mio marito e mia sorella, che mi vorrebbero col capello luuuungo... ma va beh... questa volta ho deciso... zac zac!

...chissà perché ci sentiamo realizzate quando facciamo andat le forbici sulla nostra esistenza... è uno strumento come un altro, tipo martello... 
eppure se mi do una martellata sul dito non c'è questo fecondare l'emozioni contrastanti... ma se applichi la forbice alla vita, come al capello, tutto cambia niente resta fermo!
prendete le "amicizie" , decidi di tagliar fuori qualcuno dalla tua vita, e le ripercussioni si fanno subito strada,,, uguale identico se decidi di tagliare i ponti col passato, c'è cambiamento, un guardare avanti che prima non c'era, una nuova prospettiva perché l'orizzonte ti offre una vista diversa. 
l'accezione negativa dei "tagliare la corda" è banale, scontato dire che chi scappa dalle cose scappa da se stesso e non arriva mai lontano, ma ora io quelle lame le vedo solo affilate di novità e prospettive... poi sarò sognatrice, il che è possibilissimo, anche se con questi tacchi alti che indosso sarà meglio avere i piedi impuntati a terra per bene!
...ma ho imparato che chi spta addosso ai propri sogni, è folle tanto quanto chi i sogni non ne fa... 


lunedì 4 giugno 2012

alleluja

...e fu così che, pensando a tutt'altro, e con in mente ben altri progetti....
MI TORNARONO LE MESTRUAZIONI!!!
l'immagine fa schifio ma fa ridere! :-)


riposte trobette e festoni, ritirati i manifesti che tappezzavano la terra, ora posso concentrarmi su un mal di pancia atroce, sull'inesauribile voglia di schifezze (ieri non 1 non 2 ma bensì 3 gelati!) e su un bell'umore del cappero... ma non una scassapalle qualsiasi, eh no! perché essendo io già abbastanza pesante di mio, debbo dire che i due anni d'assenza ne avevano accomulata parecchia di stronzaggine repressa... ed è stato meraviglioso il fatto che Brivido si sia dimenticato che dovevamo passare la domenica insieme, così, al pranzo che lui e il Paparotto Gigiotto hanno deciso di fare con me e la SuperMamma, ho potuto avere il supporto di tutti mentre strepitavo e mi scendevano anche due appropriatissime lacrimucce di rabbia... GOD SAVE THE MENSTRUATION!

venerdì 1 giugno 2012

e per giugno... hip hip urrà!

benvenuto giugno...
riponiamo parecchie speranze su di te, lo sai? 
maggio si è portato la terra che trema, gli aumenti sulle tasse, i calciatori che rovinano il loro stesso mondo, la vittoria della juve nel campionato, Donna Summer e un altro pezzo di Bee Gees che se la cantano dal cielo, le bombe piazzate davanti alle scuole che hanno smorzato vite che non andavano smorzate, la Amoruso che ha vinto "Amici" mentre la Emma se la rodeva stoicamente guardando il suo bamboccio ballare con la slandrona e il clima che imperversa tra un susseguirsi di stagioni ogni dì diverse. anche per la vita della vostra beniamina (IO) maggio ha portato cose varie... un super compleanno e tanti super regalissimi, l'ovulazione tornata gioiosamente nelle viscere, crisi da abbandono da parte della SuperMamma che non viene di staccarle di dosso, una tre giorni benefica che è andata meravigliosamente bene e che ha fatto sentire super orgogliosissimissimissima chi l'ha organizzata, un nuovo modo di portare il capello che la fa sentire immensamente figa, qualche ansia di meno e qualche progetto in più, la voglia di mettere la salute al primo posto... 

tutto sommato io di maggio non posso lamentarmi di certo... è stato buono con me... però siamo qui per migliorare, no?! e anche se giove è uscito dal mio segno per entrare nei gemelli (che cosa significhi ciò mi è sconosciuto, però fa figo metterlo per iscritto, no?!) e anche se facebook di cacca mi ha cancellato il profilo della palestra causandomi più di un grattacapo e tanto rompimento di cojonessss, sono convinta sarà un gran bel mese! 

troverò lo scooter per Brivido, regalo di compleanno anticipato così da vederlo bello allegro mentre volteggia per le strade con casco e prudenza... 

festeggerò il compleanno di Jn, con l'idea di regarle qualcosa che le resterà... e speriamo di potercela fare... sarà il suo quarto di secolo, è un anno importante... io lo ricordo come uno dei migliori... quello della rinascita... e rinascere è una gran bella cosa... 

avrò ben due addii al nubilato... a due giorni di distanza per altro, ad oggi non ne ho la benchè minima voglia, poi sarò la regina della festa... 
prometto solennemente che penserò solo ed esclusivamente a spassarmela alla grande... poi arrivata lì non lo farò, ma adoro fare promesse a me stessa, posso fingere di credere che sarò brava sul serio!